Investire in Materie Prime

Investire in Materie Prime: Guida completa e aggiornata [2019]

Investire in Materie Prime può essere un modo per diversificare un portafoglio al di là dei titoli tradizionali, sia a lungo termine sia come antidoto ai mercati azionari instabili o ribassisti, poiché le materie prime si muovono tradizionalmente in opposizione alle azioni.

Le materie prime, siano esse legate al cibo, all’energia o ai metalli, sono una parte importante della vita di tutti i giorni. Ad esempio, chiunque guidi un’auto può essere significativamente influenzato dall’aumento dei prezzi del “greggio”.

In questa guida esamineremo le migliori piattaforme per Investire in Materie Prime. Abbiamo selezionato solamente piattaforme senza commissioni, affidabili e semplici da utilizzare.

Qui sotto, la tabella riassuntiva con le migliori piattaforme per Investire in Materie Prime:

Piattaforma: 24option
Deposito Minimo: 250 €
Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 1 €
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

    Che cosa sono le Materie Prime

    Qualunque prodotto, per essere realizzato ha bisogno di materiali di partenza. Le Materie Prime sono tutti quei materiali e beni che vengono utilizzati per realizzare prodotti più complessi.

    Fanno parte del mercato finanziario in quanto hanno un valore e di conseguenza possono essere comprate e vendute. Inoltre, rivestono un’importanza fondamentale nel commercio e nell’industria globale.

    Gli investitori suddividono le Materie Prime in due categorie: dure e morbide. I prodotti “duri” richiedono estrazione o perforazione, sono compresi metalli come oro, rame e alluminio e prodotti energetici come petrolio greggio, gas naturale e benzina senza piombo. Le Materie Prime “morbide” si riferiscono a cose che vengono coltivate o allevate, tra cui mais, grano, soia e bestiame.

    Nel linguaggio tecnico/finanziario, le Materie Prime vengono chiamate commodity (commodities al plurale).

    Investire in Materie Prime conviene

    Investire in Materie Prime è molto diverso dal trading tradizionale e da altri tipi di investimento. La più grande sfida con le materie prime è che sono beni fisici, reali. Esistono diversi modi per investire in materie prime:

    • Investire direttamente nella merce.
    • Utilizzare contratti derivati come futures o CFD (contratti per fifferenza) su Materie Prime.
    • Acquistare quote di fondi come gli ETF (negoziati in borsa) specializzati in Materie Prime.
    • Acquistare azioni di società che producono Materie Prime.

    Se vuoi investire direttamente nella merce, devi capire dove trovarla e come conservarla. Quando si desidera vendere il bene, è necessario trovare un acquirente e gestire la logistica della consegna. Con alcune Materie Prime, come i metalli preziosi, può essere relativamente facile trovare un rivenditore da cui è possibile acquistare Oro o Argento, che si può tenere al sicuro e vendere liberamente. Al contrario, con silos di mais o barili di petrolio , diventa molto più difficile investire direttamente nei beni e in genere ci vuole troppo impegno e organizzazione.

    Come Investire in Materie Prime

    Fortunatamente, ci sono altri modi per Investire in Materie Prime. I contratti futures ad esempio o ancora meglio i CFD sono legati alle variazioni dei prezzi delle Materie Prime. Alcuni fondi ETF offrono esclusivamente Materie Prime e sono negoziabili come le azioni. E se vuoi restare fedele al mercato azionario vero e proprio, puoi sempre concentrarti sulle aziende che producono (o estraggono) un determinato prodotto.

    Fra queste possibilità, quella più semplice vantaggiosa è certamente l’utilizzo dei CFD. Esistono molte piattaforme per investire sulle materie prime con i CFD, la cosa importante è scegliere quelle più sicure, regolamentate e a zero commissioni.

    Con i CFD, chi investe in Materie Prime ha la possibilità di guadagnare sia quando il prezzo sale, sia quando scende.

    In che modo? Grazie alla vendita allo scoperto, uno strumento che permette di vendere un titolo anche senza averlo in portafoglio. Si tratta di uno strumento puramente speculativo, che genera profitti quando il valore di un titolo scende.

    Molti investitori alle prime armi, purtroppo, non conoscono questo strumento e quindi ottengono un utile (quando riescono) solo se le commodities acquistano valore. La vendita allo scoperto, è una delle caratteristiche fondamentali quando si sceglie un broker per Investire in Materie Prime, permette infatti di guadagnare anche se i prezzi crollano.

    Materie Prime: Le migliori piattaforme

    Per scegliere le migliori piattaforme dobbiamo partire, come già accennato dalla possibilità di vendere allo scoperto. Ma questa non è l’unica caratteristica per valutare una buona piattaforma di trading, dobbiamo sempre verificare che si tratti di broker sicuri, affidabili e regolamentati.

    In questa guida abbiamo selezionato le migliori piattaforme fra quelle autorizzate (dalla CONSOB) e regolamentate ufficialmente, onde avitare brutte sorprese.

    Come accennato in precedenza, è fondamentale investire con piattaforme senza commissioni, così da ridurre al minimo i costi del trading. Queste piattaforme richiedono un deposito compreso tra i 100 e i 250 euro, quindi oltre ad essere a zero commissioni, sono alla portata di qualsiasi investitore.

    Infine, è essenziale che anche i principianti possano utilizzare una piattaforma di investimento senza alcuna difficoltà.

    eToro

    La piattaforma di investimento eToro opera nell’ambito dei regolamenti CySEC in Europa e FCA in UK, inoltre è regolamentata dalla CONSOB per l’Italia. Si tratta di uno dei broker più sicuri e affidabili in Europa.

    Per i principianti (e i trader più esperti) che vogliono Investire in Materie Prime, eToro è davvero una scelta perfetta. Offre una piattaforma di trading molto semplice da usare, tutti gli investimenti sono a zero commissioni, compresi quelli nelle commodities.

    La funzionalità più rivoluzionaria e apprezzata di questo broker si chiama Copy Trading e permette di replicare gratuitamente tutte le operazioni fatte dai trader più esperti presenti nella piattaforma.

    Per un trader alle prime armi, questa funzione è davvero utile, permette di selezionare i migliori investitori, quelli che hanno ottenuto maggiori profitti rischiando meno e di copiare alla perfezione ogni loro operazione.

    Si tratta di un doppio vantaggio: si può subito ottenere un buon profitto (lo stesso dei trader copiati) e si può imparare come operano i professionisti guardando le loro strategie di trading.

    Clicca qui per iscriverti gratis su eToro. Si può iniziare con un conto demo completamente gratuito, che permette di esercitarsi senza rischi, operando con denaro virtuale.

    24option

    24option è una piattaforma ideale per comprare Materie Prime e molti altri asset. Come eToro è sicura e regolamentata, inoltre dispone dei migliori strumenti di trading, adatti sia ai principianti che ai trader più esperti.

    Si tratta di un broker molto affidabile che offre l’assistenza gratuita di un vero esperto di investimenti, a tutti i suoi iscritti.

    Chi sta iniziando ad avventurarsi nel mondo del trading, può anche scaricare un corso (in formato ebook) , che spiega in modo semplice e ricco di esempi il funzionamento del trading online e della piattaforma messa a disposizione da 24option.

    Questo corso ha ottenuto un incredibile successo, anche perchè, a differenza della maggior parte dei corsi analoghi, è completamente gratuito.

    24option non addebita alcuna commissione all’investitore, ma guadagna solamente dallo spread, la differenza fra il prezzo di acquisto e quello di vendita di un titolo.

    Un altro vantaggio fondamentale di 24option è l’offerta gratuita dei Segnali di Trading. Questi segnali forniscono indicazioni affidabili per operare sui mercati. Sono gestiti dal prestigioso Centro di analisi finanziaria Trading Central e distribuiti gratuitamente agli investitori da 24option.

    Inoltre, anche 24option permette di iniziare con un conto demo illimitato e gratuito, molto utile per testare le strategie e prendere dimestichezza con la piattaforma di trading.

    Per iscriverti gratis a 24option puoi cliccare qui.

    Materie Prime su cui investire

    Il mercato delle Materie Prime è sicuramente un’ottima opportunità d’investimento, anche perchè permette di diversificare in maniera semplice il proprio portafoglio. Pertanto, ecco alcuni suggerimenti riguardanti le commodities che si sono rivelate negli anni, eccellenti e profittevoli opportunità di trading.

    Investire in Oro

    Grafico quotazione in tempo reale oro

    L’oro è fra le commodity più scambiate al mondo. E’ sempre stato considerato un bene rifugio. Il suo valore di solito aumenta in periodi di crisi e rimane stabile durante la crescita o la stagnazione. Molti investitori sono propensi a investire in oro proprio per questa sua caratteristica.

    Si può acquistare oro sia fisicamente che attraverso strumenti finanziari. L’oro “fisico” è sicuramente complicato da gestire, molto rischioso da trasportare e da stoccare, investire acquistando fisicamente oro può essere vantaggioso solamente per una prospettiva a lunghissimo termine.

    Molti trader considerano l’oro un modo per bilanciare i propri investimenti . Storicamente, questo metallo ha una correlazione inversa con molti asset, il che lo rende uno strumento interessante per diversificare.

    Quando si investe in oro, è necessario ricordare che il dollaro è inversamente proporzionale al valore dell’oro. Pertanto, fondamentalmente, quando il valore del dollaro aumenta, il valore dell’oro diminuisce e viceversa.

    Come per la maggior parte degli investimenti, le notizie economiche influiscono parecchio sul prezzo di questo metallo nobile. Ad esempio, quando il mercato europeo è in crisi, si riflette anche sull’oro, quindi seguire l’economia globale è fondamentale per fare investimenti su questa Materia Prima.

    Lo yen giapponese ha storicamente goduto di una correlazione diretta con il prezzo dell’oro. In effetti, i grafici dell’oro (valutato in dollari) sono molto simili a quelli della valuta giapponese, entrambi sono considerati beni rifugio.

    Leggi anche la nostra recensione completa su come investire in oro.

    Ricordiamo infine che l’oro proviene dal sottosuolo ed è un bene “esauribile” quindi la sua disponibilità sta diminuendo. Questo porta ad un continuo aumento dei prezzi, infatti generalmente con l’aumento della domanda, in corrispondenza alla scarsità di una risorsa, i prezzi salgono.

    Investi nell'oro in modalità Demo o Reale

    Investire nel Petrolio

    Grafico quotazione in tempo reale petrolio

    Il petrolio è una Materia Prima fondamentale per gli investitori. In effetti, il volume di petrolio scambiato sul mercato mondiale è davvero impressionante, con la gran parte delle transazioni effettuate solamente da speculatori.

    Fino a poco tempo fa, negoziare sul petrolio era precluso solo ai grandi investitori, mentre adesso chiunque può fare tradinge su questa commodity. Negli ultimi anni, il mercato del petrolio si è mosso parecchio, anche in maniera rapida e con una chiara tendenza al ribasso, questo ha attratto notevolmente gli investitori che cercano profitti da questo calo dei prezzi.

    Il petrolio non è una Materia Prima come le altre, ad esempio non si può acquistare direttamente, nessuno acquisterebbe dei barili di greggio per tenerli in casa. Ma non solo, il petrolio non è uguale ovunque. Ad esempio il Brent che è quotato a Londra è il petrolio estratto dal mare del Nord. Mentre Wti che è il cosiddetto West Texas Intermediate,  è il famoso “greggio” americano ed è quotato alla borsa di New York.

    Leggi anche la nostra recensione completa su come investire in petrolio.

    L’unità di misura comunemente usata per il petrolio è il barile. Un barile equivale a 159 litri o 42 galloni statunitensi. Il valore del petrolio è espresso in dollari, quindi, come per l’oro anche col petrolio c’è una forte correlazione inversa.

    Negozia il petrolio con i CFD o con il Copy Trading

    Investire in Argento

    Grafico in tempo reale argento

    Negli ultimi anni, l’argento ha conquistato gli investitori, in particolare i piccoli investitori che lo credono una delle commodities più sicure. Va ricordato però che negli ultimi 10 anni l’argento ha perso molto del suo valore e oggi è sceso a meno della metà del prezzo che aveva in passato, attualmente vale circa 15$ l’oncia.

    Si tratta sicuramente di una Materia Prima molto scambiata ed investire in argento può essere davvero redditizio ma, come per le altre commodities è necessario seguire l’economia in modo attento per comprendere i motivi e le tendenze che portano alle fluttuazioni del prezzo di questo metallo.

    Anche se non ha il valore del suo cugino più nobile, l’oro, anche l’argento è visto da molti come bene rifugio. Ciò è dovuto alla sua “scarsità” e al tempo e i costi necessari per l’estrazione. Nonostante questo, nel tempo questa commodity ha subito forti oscillazioni, quindi si presta soprattutto ad attività speculative.

    A causa appunto dell’alta volatilità del prezzo di questa Materia Prima, per fare trading sull’argento bisogna utilizzare i classici strumenti di protezione del capitale, quali lo Stop Loss e il Take Profit. Così da evitare che importanti movimenti di mercato possano portare a grosse perdite di denaro.

    Leggi anche la nostra recensione completa su come investire in argento.

    Anche l’argento viene quotato in dollari, come del resto tutte le commodities, ma questo metallo, a differenza dell’oro non presenta una correlazione con la valuta statunitense.

    Negozia l'argento in modalità Demo o Reale senza commissioni

    Investire nel Rame

    Grafico in tempo reale rame

    Anche il rame ultimamente si è deprezzato molto raggiungendo recentemente i minimi a 2,6-2,7 $ per libbra. Ma al di là del prezzo, questa Materia Prima è molto interessante ai fini speculativi, inquanto si tratta di un metallo molto utilizzato dall’industria.

    Proprio a causa di questo suo utilizzo industriale, il rame non è visto come un metallo “prezioso” anche se , in futuro è probabile che lo diventi. Questo a causa del fatto che si tratta pur sempre di un bene soggetto ad esaurimento.

    Per gli investitori che guardano solo le possibilità di profitto, il rame offre ottimi margini speculativi. Il prezzo del rame, può subire notevoli variazioni in breve tempo. Ci sono numerosi fattori che ne influenzano il valore, innanzitutto la qualità del rame, infatti bisogna distinguere tra: rame usato/pulito e rame sporco/puro.

    Non meno importante è la domanda del mercato. La cina ad esempio, a causa del suo tasso di crescita spaventoso, influenza molto la domanda mondiale per questo metallo.

    Anche il mercato delle auto elettriche, genererà una domanda extra nei prossimi decenni. Quindi, anche se andiamo sempre più verso un mondo libero dai combustibili fossili, questo richiederà un maggiore utilizzo di rame, molto richiesto anche dal settore delle energie rinnovabili.

    Col rame è possibile valutare sia speculazioni sul breve periodo che speculazioni sul lungo termine, senza dimenticare il fatto che questa commodity conserverà il suo valore nel tempo, pur subendo ampie oscillazioni.

    Fai Trading sul Rame con le migliori condizioni di mercato

    Comprare Materie Prime

    Come abbiamo accennato all’inizio di questa guida, si può Investire in Materie Prime in diversi modi. Il più complesso, e meno utilizzato, è certamente l’acquisto diretto del bene. Mentre è possibile negoziarlo agevolmente attraverso vari strumenti finanziari.

    L’investimento nelle commodities viene preso in considerazione soprattutto da quegli investitori che cercano di diversificare il proprio portafoglio.Infatti la maggior parte dei cosiddetti beni rifugio, fa parte di questo asset di mercato.

    Uno dei metodi più semplici per investire sulle Materie Prime è l’utilizzo dei CFD (contratti per differenza) che permettono di negoziare le commodities sia al rialzo che al ribasso in modo sicuro e senza costi fissi. I broker più adatti a questo tipo di investimento sono eToro e 24option.

    I migliori fondi per le Materie Prime

    Sottoscrivere dei fondi che investono sulle Materie Prime è un’alternativa valida per speculare su questa tipologia di mercato. Ad oggi, fondi a carattere ESG si stanno avvicinando a questo segmento, mentre prima l’attività era solo appannaggio di grandi Hedge Fund. Tuttavia, a differenza dell’investimento diretto con una piattaforma come eToro però, è necessario valutare con attenzione le commissioni, anche piuttosto elevate, che bisogna pagare.

    I profitti ovviamente, dipendono dalla bravura del gestore del fondo, non è detto che producano utili, potrebbero anche generare perdite. A differenza dei CFD infatti, che permettono di operare sia al rialzo che al ribasso, i fondi generano utili solamente se le commodities al loro interno crescono di valore.

    Infatti, per ragioni di tipo normativo, i fondi non possono guadagnare quando i prezzi scendono perché, per loro, è proibito speculare al ribasso. Anche per questo motivo, gli utili dei fondi di investimento in Materie Prime, ultimamente hanno deluso le aspettative.

    Utilizzando una piattaforma CFD, solitamente bisogna gestire in prima persona le operazioni, mentre i fondi d’investimento non necessitano di intervento diretto. Questo può essere un vantaggio per i fondi, ma non permette il controllo diretto sull’investimento e quindi se il fondo dovesse andare in perdita non si può intervenire in alcun modo.

    Conclusioni

    Investire in Materie Prime è certamente molto conveniente e potenzialmente profittevole, ma prima di avventurarsi in questo mercato è meglio conoscere quali sono le tecniche più utilizzate e gli strumenti necessari a tale scopo. Potete scaricare gratuitamente questo corso, così da apprendere le basi del trading in modo semplice e alla portata di tutti.

    Per iniziare a prendere dimestichezza con gli investimenti nelle commodities senza rischiare denaro reale E' possibile utilizzare il conto demo di eToro oppure il conto demo di 24option, entrambi gratuiti e disponibili per tutti gli utenti.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento