ETF

Migliori ETF Idrogeno: Guida 2021 per investire in modo sostenibile

In questa guida scopriremo quali sono i Migliori ETF Idrogeno, un ottimo modo per investire in maniera altamente diversificata e sostenibile.

Perché puntare sull’Idrogeno? L’idrogeno ha tutte le potenzialità per diventare una delle più importanti fonti energetiche per il prossimo decennio in numerosi campi. Tra i principali vantaggi offerti c’è sicuramente il fatto che può essere prodotto ricorrendo unicamente a risorse rinnovabili e quindi completamente slegata ed indipendente rispetto all’impiego di combustibili fossili.

Negli anni la tecnologia ha portato ad un aumento dei consumi energetici, perciò è necessario creare delle nuove modalità di alimentazione che sfruttino sempre di più risorse rinnovabili e che non abbiamo impatto dal punto di vista delle emissioni di carbonio.

Non fa eccezione l’alimentazione dei veicoli, che vede nell’idrogeno una alternativa che sta prendendo sempre più piede e che rischia di mettere in ombra anche l’elettrico.

Si tratta quindi di una tecnologia che ha ampi margini applicativi già nel presente e che ha tutto il potenziale per innovare e rendere numerosi settori più rispettosi dell’ambiente anche nel futuro.

Perché investire sull’idrogeno con gli ETF? Gli Exchange Traded Funds sono uno strumento di investimento pratico ed economico che permette di avere accesso ad un ampia esposizione sulle principali realtà che fanno di dell’idrogeno e delle energie pulite il proprio core business.

Nel corso della guida analizzeremo quali sono i migliori ETF Idrogeno partendo dalle performance ottenute negli anni passati, per poi scoprire come e dove investire nel modo più profittevole possibile su questa particolare tipologia di asset. 

Intanto partiamo scoprendo i nomi che compongono la classifica dei 5 migliori ETF che investono nell’Idrogeno: 

Migliori ETF Idrogeno Codice ISIN Rating
VanEck Vectors Hydrogen Economy ETF IE00BMDH1538 ⭐️⭐️⭐️⭐️
L&G Hydrogen Economy UCITS ETF IE00BMYDM794 ⭐️⭐️⭐️⭐️
iShares Global Clean Energy UCITS ETF IE00B1XNHC34 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
L&G Clean Energy UCITS ETF IE00BK5BCH80 ⭐️⭐️⭐️⭐️
Lyxor New Energy (DR) UCITS ETF FR0010524777 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

1. VanEck Vectors Hydrogen Economy ETF

Apriamo la nostra top 5 con VanEck Vectors Hydrogen Economy ETF, un un fondo che replica l’andamento dell’indice MVIS Global Hydrogen Economy e che quindi investe nelle aziende globali più grandi e liquide che operano nell’industria dell’idrogeno.

Ecco una panoramica della distribuzione dal punto di vista geografico degli asset su investe questo ETF:

  • Stati Uniti: 38,71%
  • Regno Unito: 18,14%
  • Canada: 10,15%
  • Francia: 9,02%
  • Giappone: 8,14%
  • Norvegia: 7,99%
  • Corea del Sud: 3,46%
  • Svezia: 2,92%
  • Germania: 1,01%
  • Israele: 0,38%
  • Altro: 0,08%

Ecco invece i primi 5 titoli che compongono VanEck Vectors Hydrogen Economy:

  • Plug Power: 10,45%
  • Ballard Power Systems: 8,89%
  • Nikola Corp: 8,32%
  • Mitsubishi Chemical Holdings: 8,14%
  • Air Liquide: 8,03%

Si tratta di un fondo di piccole dimensioni, con un patrimonio gestito di 44 milioni di euro che fa una replica totale dell’indice di riferimento e reinveste i dividendi all’interno del fondo seguendo un piano di accumulazione.

Visto che VanEck Vectors Hydrogen Economy è stato creato solo a marzo 2021, non è ancora possibile fare una valutazione delle performance sulla base dei suoi risultati passati.

Ciò che invece possiamo dire è che dopo un +5,67% ottenuto nelle prime settimane, le performance sono scese al di sotto dello zero ed attualmente il suo rendimento è del -9,77%, ma che potrebbe risalire prima della fine del 2021. 

Clicca qui per comprare subito su VanEck Vectors Hydrogen Economy ETF

2. L&G Hydrogen Economy UCITS ETF

Passiamo a L&G Hydrogen Economy UCITS, un altro ETF che investe in maniera esclusiva su società globali che operano nell’industria dell’Idrogeno.

La strategia del fondo è quella di seguire fedelmente e quindi replicare in maniera totale tutte le società che sono incluse all’interno dell’indice Solactive Hydrogen Economy.

Ecco i Primi 5 titoli che occupano le posizioni più importanti, in termini percentuali, all’interno dell’ETF:

  • Doorsan Fuel Cell: 4,05%
  • Kolon Industries: 4,04%
  • Cell Impact AB: 3,95%
  • Plug Power: 3,89%
  • Toyota Motor: 3,84%

Ed ecco il dettaglio dei primi 5 settori su cui investe L&G Hydrogen Economy:

  • Beni industriali: 46,19%
  • Materie Prime: 23,84%
  • Servizi di pubblica utilità: 12,84%
  • Beni di consumo ciclici: 10,40%
  • Tecnologia: 6,47%

Anche in questo ci troviamo di fronte ad un fondo nato da pochi mesi, che però in termini di grandezza rientra tra i fondi di medie dimensioni visto che il capitale gestito è pari a 389 milioni di euro.

Subito dopo il lancio che è avvenuto il primo febbraio 2021, L&G Hydrogen Economy UCITS ha fatto registrare una crescita del 10%, per poi correggere quasi immediatamente.

Ad oggi il rendimento atteso ad un mese è del -7,49% mentre quello a 3 mesi è del -6,36%, il che significa che il il fondo sta ottenendo performance via via migliori e potrebbe tornare in positivo già nei prossimi mesi. 

Clicca qui per comprare subito su L&G Hydrogen Economy UCITS ETF

3. iShares Global Clean Energy UCITS ETF

Continuiamo la classifica dei migliori ETF Idrogeno con iShares Global Clean Energy UCITS, un fondo che non investe in maniera esclusiva nel campo dell’idrogeno ma che punta in maniera trasversale al mercato dell’energia pulita.

La strategia di questo ETF consiste nel fare una replica totale dei titoli azionari inclusi nell’indice S&P Global Clean Energy.

Questo indice preso come benchmark è quindi una sottocategoria del più noto ed ampio S&P 500 index ed include le 30 azioni più grandi e liquide di tutto il mondo, emesse da società impegnate nell’ambito delle Energie Pulite.

Ecco i Primi 5 titoli che compongono l’ETF iShares Global Clean Energy:

Ed ed ecco le Prime 5 Regioni per avere uno spaccato del fondo anche dal punto di vista geografico:

  • Stati Uniti: 39,29%
  • Europa Occidentale (Euro): 21,26%
  • Europa Occidentale (Non Euro): 17,11%
  • Asia Emergente: 6,24%
  • Canada: 5,51%

Si tratta inoltre di un fondo con un punteggio ESG molto elevato ed una rischiosità al di sotto della media della categoria, per questo motivo Morningstar gli ha attribuito una valutazione di 4 stelle su 5.

Anche dal punto di vista dei rendimenti iShares Global Clean Energy si conferma un ottima opzione di investimento: nel 2020 le performance raggiunte dal fondo sono state del + 119,95% ed un rendimento atteso per il 2021 del 57,08%.

Clicca qui per comprare subito su iShares Global Clean Energy UCITS ETF

4. L&G Clean Energy UCITS ETF

Anche L&G Clean Energy UCITS ETF è un altro fondo che investe in energie rinnovabili di diverso tipo, idrogeno incluso.

La strategia seguita da questo ETF è quella replicare le performance di aziende di tutto il mondo che operano nell’ambito delle energie rinnovabili. Lo fa prendendo come benchmark l’indice Solactive Clean Energy.

Ecco i primi 5 titoli che detengono le maggiori quote percentuali dell’intero capitale impiegato:

  • Ameresco Inc: 2,70%
  • Solarpack Corp: 2,53%
  • Covanta Holding: 2,40%
  • Alfen: 2,38%
  • Hundai Engeneering &Construction: 2,36%

Come è facile intuire dalle percentuali appena viste, si tratta di un fondo estremamente diversificato, dove anche le quote azionarie più rilevanti non superano il 2,70%.

Ed ecco un dettaglio dei primi 5 Settori a cui appartengono le azioni che compongono questo ETF:

  • Beni Industriali: 48,68%
  • Servizi di pubblica utilità: 26,69%
  • Tecnologia: 14,43%
  • Energia: 4,74%
  • Beni di consumo ciclici: 3,52%

Il fondo ha dimensioni relativamente piccole visto che impiega un capitale pari a 97 milioni di dollari e segue una politica di accumulazione, ovvero i dividendi ottenuti dalle azioni vengono completamente reinvestiti all’interno del fondo.

Per quest’anno le performance dal punto di vista dei rendimenti non sono state particolarmente positive: parliamo di un -0,64% che però potrebbe essere recuperato già nei prossimi mesi.

Clicca qui per comprare subito su L&G Clean Energy UCITS ETF

5. Lyxor New Energy (DR) UCITS ETF

Chiudiamo la nostra classifica dei Migliori ETF Idrogeno con Lyxor New Energy (DR) UCITS un ETF che segue l’indice World Alternative Energy Index, anche noto come WAEX.

Questo significa che la sua strategia consiste nel replicare le 40 più grandi società delle energie alternative su scala globale. 

Si tratta quindi si aziende che traggono la maggior perte dei profitti da energie rinnovabili come quella solare, eolica o idrica, ma anche dall’efficienza energetica. Nel fondo sono incluse infatti anche società che operano nell’ambito dei superconduttori e dei contatori di energie.

Ecco le prime 5 azioni che detengono le quote più alte del fondo:

  • Schneider Electric: 15,72%
  • Orsted: 9,85%
  • Carrier Global Corp: 6,99%
  • Vestas Wind Systems: 5,89%
  • STMicroelectronics: 5,71%

Ecco invece le principali Borse dove è possibile negoziarlo:

  • Stuttgart Stock Exchange
  • Borsa Italiana
  • Euronext Paris
  • London Stocks Exchange
  • Six Swiss Exchange
  • XETRA

Si tratta di un fondo di dimensioni decisamente ampie, parliamo di un capitale complessivo investito di 1.181 milioni di dollari.

Morningstar lo vede come ETF leader della sua categoria, con un rischio molto al di sotto della media ed un punteggio ESG di tutto rispetto che gli ha fatto guadagnare una valutazione complessiva di 5 stelle su 5.

Dal punto di vista dei rendimenti Lyxor New Energy (DR) ha avuto performance degne della sua leadership, portando a casa un rendimento superiore al 47% sia nel 2019 che nel 2020.

Clicca qui per comprare subito su Lyxor New Energy (DR) UCITS ETF

migliori etf Idrogeno

Come investire nei migliori ETF Idrogeno?

Con la panoramica appena fatta dovremmo aver reso più chiaro quali sono le alternative disponibili per investire in ETF Idrogeno.

A questo punto resta da capire quali sono le possibili alternative che permettono di negoziare questi asset e scegliere la migliore.

In generale gli ETF sono acquistabili direttamente dalla società di gestione del risparmio che li emettono o attraverso intermediari finanziari autorizzati, ma da qualche anno è possibile comprare i migliori ETF anche sui migliori broker ETF.

La differenza sostanziale tra acquistare dalla SGR o sulle migliori piattaforme di trading online è che nel primo caso è dovuto il pagamento di una commissione annua.

Ecco le commissioni annue richieste per gli ETF che abbiamo incluso nella nostra top 5:

Migliori ETF Idrogeno SGR Emittente Indicatore sintetico di Spesa
VanEck Vectors Hydrogen Economy ETF VanEck 0,55%
L&G Hydrogen Economy UCITS ETF Legal & General 0,49%
iShares Global Clean Energy UCITS ETF Blackrock 0,65%
L&G Clean Energy UCITS ETF Legal & General 0,49%
Lyxor New Energy (DR) UCITS ETF Lyxor 0,60%

Con la negoziazione da broker questa commissione non è dovuta e quindi il profitto ottenuto resterà tutto nelle nostre mani.

A questo si aggiunge anche la possibilità di acquistare gli ETF anche con i CFD, che danno la possibilità di vendere allo scoperto e guadagnare anche nel caso di rendimenti negativi. 

Un ottima alternativa soprattutto per investire nei 2 fondi più giovani, che abbiamo posto in cima alla classifica, e guadagnare anche ora che hanno ancora un rendimento al di sotto dello zero.

Dove investire nei migliori ETF Idrogeno?

A questo punto resta da capire solo quali sono le migliori piattaforme di trading che permette di negoziare questi asset senza commissioni annue. Ecco una tabella che riepiloga le migliori piattaforme operanti in Europa:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma MT5
  • Zero commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Uno dei migliori broker regolamentati e autorizzati ad operare a livello globale anche sugli ETF è eToro. La piattaforma permette infatti di ad un portfolio ETF con oltre 250 Exchanged Traded Fund tra cui scegliere.

    Iniziare ad investire nei migliori ETF Idrogeno su eToro è inoltre molto semplice anche dal punto di vista operativo.

    Ecco i 4 step da seguire:

    1. Registrazione sulla piattaforma
    2. Scelta degli ETF tra quelli disponibili
    3. Selezionare l’importo da investire
    4. Cliccare su “Acquista”

    La negoziazione di ETF è disponibile in modalità Demo, il che significa che prima ancora di effettuare il versamento minimo di €50, è possibile fare pratica senza rischiare di perdere denaro in un ambiente simulato ma identico al conto reale .

    Clicca qui per investire sui migliori ETF Idrogeno con eToro

    Conclusioni

    In questa guida abbiano scoperto e analizzato i 5 migliori ETF Idrogeno, disponibili oggi sul mercato. Si tratta di fondi estremamente promettenti, anche se non tutti riescono ancora a generare rendimenti positivi.

    Investire con gli ETF è perciò un ottima alternativa per investire in modo meno rischioso e più economico rispetto all’investimento nel singolo titolo e diversificando su un ampia gamma di asset azionari che fanno della sostenibilità il proprio core business. 

    Infine abbiamo visto che un ottimo modo per investire in ETF è negoziarli su broker come eToro, che permette di investire in modo professionale.

    Ecco il link per accedere alla piattaforma ed iniziare ad investire in ETF anche a partire da €50.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche:

    FAQ

    Quali sono i migliori ETF Idrogeno?

    Sono Exchange Traded Funds azionari spesso nuovi che puntano alla sostenibilità e che mirano a generare rendimenti futuri decisamente interessanti

    Come investire nei migliori ETF Idrogeno?

    Direttamente dalla società di gestione che li emette o in modo più pratico, economico e redditizio sui migliori broker online che permettono di negoziali senza costi di gestione, anche in CFD.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world