ETF

Migliori 10 ETF da Comprare e Tenere per Sempre (2024)

In questo articolo, esploreremo i migliori ETF da comprare sul mercato attuale, analizzando le loro caratteristiche, i rendimenti storici e le tendenze economiche che ne sostengono l’attrattiva come veicoli di investimento. Ormai gli Exchange Traded Funds sono diventati uno strumento popolare ed efficiente per gli investitori che cercano di diversificare il loro portafoglio e ottenere esposizione a una vasta gamma di asset finanziari. Scopri come questi fondi possono offrire solide opportunità di investimento in un mondo finanziario in costante evoluzione.

SUGGERIMENTO INIZIALE ❌ Attualmente, la piattaforma più adatta per investire in ETF è senza dubbio XTB. È un broker regolamentato con decine di fondi negoziabili al suo interno, senza costi fissi e condizioni molto competitive. Di seguito le sue principali vantaggi:

  • Ampia varietà di ETF negoziabili
  • Deposito minimo consigliato di soli 100 euro
  • Piattaforma veloce e professionale
  • Conto demo gratuito per esercitarsi

Clicca qui per investire in ETF con XTB

Lista dei Migliori ETF da Comprare

Quali sono i migliori ETF da comprare? Ecco una classifica con i migliori fondi da acquistare e tenere per sempre:

🎯 ETF 🏆 RATING
Vanguard Total Stock Market 9.8
Invesco Russell 1000 Dynamic Multifactor 9.6
iShares Nasdaq Biotech 9.2
Fidelity Select Software&IT Services 9.0
United States Oil Fund 8.8
iShares Emerging Markets 8.5
iShares Dividend Growth 8.4
Invesco Solar 8.2
Vanguard Growth 8.0
Schwab U.S. Dividend Equity 7.7
Migliori ETF da comprare

Vanguard Total Stock Market (VTSMX)

Il fondo Vanguard Total Stock Market è uno dei migliori ETF per investire, tra i più popolari e conosciuti al mondo. Offre agli investitori un’esposizione a tutte le azioni statunitensi quotate in borsa in un unico fondo, consentendo loro di diversificare facilmente il proprio portafoglio senza dover scegliere i singoli titoli. È gestito dal Gruppo Vanguard, una delle più grandi e rispettate società di gestione patrimoniale al mondo. Il fondo è composto da una serie di azioni statunitensi di società a grande e piccola capitalizzazione di tutti i settori, tra cui tecnologia, sanità, finanza, energia, beni di consumo, industria e altri ancora.

Invesco Russell 1000 Dynamic Multifactor (IUSDM)

L’Invesco Russell 1000 Dynamic Multifactor è un altro dei migliori ETF da comprare. Caratterizzato da una gestione attiva, mira a generare rendimenti superiori a quelli dell’indice Russell 1000. Questo approccio multifattoriale pondera periodicamente le partecipazioni in base a indicatori di rischio e di momentum per massimizzare i rendimenti potenziali. Il fondo investe principalmente in titoli azionari quotati negli Stati Uniti, ma può anche investire in derivati, liquidità e titoli a reddito fisso. L’ETF è composto da titoli a grande e media capitalizzazione dell’indice Russell 1000, che consiste in società statunitensi quotate in borsa con una capitalizzazione di mercato superiore a 2 miliardi di dollari.

iShares Nasdaq Biotech (IBB)

L’iShares Nasdaq Biotech è un fondo negoziato in borsa che segue la performance dell’indice Nasdaq Biotechnology. L’indice è composto da titoli quotati negli Stati Uniti di varie società biotecnologiche e farmaceutiche, compresi titoli a grande e media capitalizzazione. L’IBB investe in un’ampia gamma di settori, tra cui i servizi sanitari, le attrezzature mediche, la diagnostica e i prodotti per la ricerca. Il fondo si concentra sulla scoperta e lo sviluppo di farmaci innovativi e sulle società biotecnologiche emergenti. Il fondo è gestito passivamente da BlackRock Funds Advisors ed è quotato al Nasdaq.

Fidelity Select Software&IT Services (FSCSX)

Il Fidelity Select Software&IT Services è considerato uno dei migliori ETF da comprare nel 2023. Parliamo di un portafoglio a gestione attiva che investe principalmente in azioni quotate negli Stati Uniti di società operanti nei settori del software e dei servizi informatici. Il fondo cerca di investire in titoli azionari con un potenziale di rivalutazione del capitale a lungo termine, tra cui azioni ordinarie, azioni privilegiate, diritti di opzione e titoli di credito. Il fondo è gestito dal team di Fidelity Investments e detiene in genere tra i 40 e i 75 titoli di varie dimensioni e settori dell’industria del software e dei servizi IT.

United States Oil Fund (USO)

Lo United States Oil Fund è un exchange-traded fund che segue la performance dei futures sul petrolio greggio. Detiene un paniere di contratti future sul petrolio greggio West Texas Intermediate (WTI) e investe in altri titoli legati all’energia, come il gas naturale e il gasolio da riscaldamento. Questo ETF petrolifero cerca di seguire l’andamento giornaliero dei prezzi del greggio e cerca di raggiungere il suo obiettivo d’investimento investendo principalmente in contratti futures sul West Texas Intermediate (WTI) quotati al Nymex/Comex e in altri strumenti legati all’energia.

iShares Emerging Markets (IEMG)

L’iShares Emerging Markets è un fondo negoziato in borsa che cerca di seguire la performance di un ampio indice di titoli dei mercati emergenti. L’ETF detiene circa 3.000 titoli di 26 Paesi, tra cui Cina, Taiwan, India, Corea del Sud, Brasile e Messico. Il fondo è gestito passivamente da BlackRock Funds Advisors ed è quotato alla NYSE Arca. IEMG cerca di seguire la performance dell’indice MSCI Emerging Markets, composto da azioni a grande e media capitalizzazione dei paesi emergenti. Il fondo investe in un’ampia gamma di settori, tra cui energia, materiali, finanziari, industriali, beni di prima necessità e beni di consumo.

iShares Dividend Growth (DGRO)

L’iShares Dividend Growth è senza dubbio uno dei migliori ETF da comprare che investe in azioni di società statunitensi con una storia di aumento o mantenimento dei dividendi nel tempo. Il fondo cerca di seguire la performance dell’indice Morningstar US Dividend Growth, composto da circa 150 società di medie e grandi dimensioni con un record di aumento costante dei dividendi. Considerato uno dei migliori ETF da dividendo, è gestito passivamente da BlackRock Funds Advisors ed è quotato al NYSE Arca. DGRO investe in società di vari settori, tra cui consumi, tecnologia, energia, materiali, industriali e finanziari. Ha un rapporto di spesa dello 0,12% e ha reso il 17%.

Invesco Solar (SOLR)

Chiudiamo la classifica dei migliori ETF per investire con l’Invesco Solar, uno degli ETF delle energie rinnovabili che investe in aziende di tutto il mondo dedite alla generazione e all’uso di energia solare, inclusi produttori e promotori di pannelli solari. La gestione dinamica del fondo consente ai professionisti di rimanere attenti alle loro investimenti e individuare opportunità di sviluppo. Ciò permette loro di gestire attentamente il rischio pur cercando rendimenti superiori a quelli offerti dai fondi indicizzati passivi. Nel complesso, è un fondo ben diversificato che offre agli investitori l’accesso al crescente mercato dell’energia solare.

Vanguard Growth (VUG)

Il Vanguard Growth (VUG) è un fondo negoziato in borsa che mira a replicare le prestazioni dell’indice CRSP US Large Cap Growth Index. Le sue caratteristiche includono un’elevata concentrazione su società con solide prospettive di crescita dei profitti e una strategia di investimento mirata a individuare le aziende che mostrano una crescita dei ricavi e dei guadagni superiori alla media del mercato. Inoltre, VUG ha una bassa spesa annuale, il che lo rende un’opzione economica per gli investitori che cercano esposizione al segmento delle grandi aziende con potenziale di crescita.

Schwab U.S. Dividend Equity (SCHD)

Lo Schwab U.S. Dividend Equity (SCHD) mira a fornire agli investitori esposizione alle società statunitensi che distribuiscono dividendi consistenti e affidabili nel tempo. Le sue caratteristiche principali includono un focus sulle società che dimostrano una solida stabilità finanziaria e una storia di distribuzione di dividendi crescenti nel corso del tempo. SCHD offre inoltre un basso costo annuo e un’elevata liquidità sul mercato, rendendolo un’opzione attraente per gli investitori che cercano reddito stabile e potenziale crescita del capitale.

migliori etf da comprare

Metodologia

La redazione di InvestireInBorsa ha utilizzato una metodologia rigorosa per stilare la classifica sui migliori ETF da comprare oggi. I principali criteri considerati includono i costi e le commissioni applicate, fondamentali per massimizzare i rendimenti degli investimenti. La diversificazione del fondo è stata un altro elemento chiave, poiché garantisce una maggiore resilienza del portafoglio agli eventi di mercato. Inoltre, il volume di scambi è stato valutato attentamente per assicurare una sufficiente liquidità nell’acquisto e nella vendita delle quote. Questa approfondita analisi ha permesso di identificare le migliori opportunità di investimento nel panorama degli ETF attuali, offrendo una classifica imparziale per i nostri lettori.

Come investire in ETF?

Investire in ETF (Exchange-Traded Fund) è un’ottima strategia per diversificare il portafoglio e ottenere esposizione a diversi mercati, settori o asset. Ecco una guida dettagliata in 4 passi su come iniziare:

1. Definire gli obiettivi e la strategia

Prima di tutto, è importante stabilire gli obiettivi di investimento e la strategia. Chiediti quali sono i tuoi obiettivi finanziari a lungo termine, il tuo orizzonte temporale e il livello di rischio che sei disposto a sopportare. Decidi se vuoi investire in ETF per il reddito, la crescita del capitale o una combinazione dei due. Inoltre, considera quale area del mercato o settore vuoi esplorare con i tuoi investimenti.

2. Fai accurate ricerche

Svolgi accurate ricerche sugli ETF che corrispondono alle tue esigenze. Esamina criteri come le spese annuali (expense ratio), la liquidità, le prestazioni passate e l’asset allocation. Puoi utilizzare siti web finanziari, piattaforme di trading online e rapporti di ricerca per valutare i fondi disponibili sul mercato. Assicurati di comprendere l’esposizione dell’ETF, ad esempio se replica un indice specifico o un settore.

3. Apri un conto di brokeraggio

Per acquistare e vendere ETF, è necessario aprire un conto di brokeraggio presso una piattaforma di trading online o una società di intermediazione. Prima di aprire il conto, valuta le commissioni di negoziazione, i costi di mantenimento del conto e la facilità d’uso della piattaforma. Assicurati che il broker offra una vasta gamma di fondi tra cui scegliere e fornisca strumenti di ricerca e analisi per aiutarti nelle tue decisioni di investimento.

4. Inizia ad investire

Adesso è il momento di effettuare gli investimenti. Utilizza la piattaforma di trading online del tuo broker per inserire gli ordini di acquisto degli ETF selezionati. Puoi decidere di investire una somma di denaro fissa in una singola volta (investimento lump sum) o di investire periodicamente una somma costante (investimento a rate). Monitora regolarmente i tuoi investimenti e apporta eventuali aggiustamenti in base alle tue esigenze e obiettivi finanziari.

Clicca qui per investire in ETF con XTB

Come Scegliere i Migliori ETF da Comprare?

Scegliere i migliori ETF da acquistare è fondamentale per costruire un portafoglio diversificato e in linea con i propri obiettivi finanziari. Ecco cinque fattori da considerare nel dettaglio:

  1. Obiettivi di investimento: Prima di tutto, definisci i tuoi obiettivi di investimento. Se stai cercando reddito, potresti essere interessato a ETF che distribuiscono dividendi regolari. Se miri alla crescita del capitale, potresti preferire altri fondi focalizzati su settori o regioni ad alto potenziale di crescita. Assicurati che gli ETF selezionati siano in linea con i tuoi obiettivi finanziari a lungo termine.
  2. Spese e commissioni: Le spese annuali (expense ratio) e le commissioni di negoziazione sono fattori cruciali da considerare. Rappresentano i costi annuali dell’ETF, mentre le commissioni di negoziazione sono quelle applicate per l’acquisto e la vendita di quote del fondo. Cerca ETF con spese basse e commissioni di negoziazione competitive, poiché queste possono incidere sui rendimenti nel lungo periodo.
  3. Liquidità: Questo aspetto è importante per garantire che tu possa acquistare e vendere le quote dell’ETF facilmente e senza impatti significativi sui prezzi di mercato. Assicurati che l’ETF che stai considerando abbia un volume di scambio elevato e uno spread bid-ask stretto, indicando una maggiore liquidità sul mercato.
  4. Dimensioni e diversificazione del portafoglio: Esamina l’esposizione e la diversificazione dell’ETF. Cerca fondi che offrano una vasta gamma di titoli all’interno del loro portafoglio per ridurre il rischio specifico di singole azioni o settori. Verifica anche la capitalizzazione, poiché quelli più grandi potrebbero offrire una maggiore stabilità e liquidità.
  5. Prestazioni passate e strategia di investimento: Anche se le prestazioni passate non garantiscono risultati futuri, è importante esaminare il rendimento storico e comprendere la sua strategia di investimento. Valuta se il fondo ha seguito il suo benchmark in modo efficace e se la sua strategia si allinea con le tue convinzioni di investimento.

Migliori Broker per ETF

Dopo un’attenta valutazione, la redazione ha selezionato XTB, Avatrade ed eToro come i migliori broker per la negoziazione di ETF. XTB si distingue per la sua vasta gamma di ETF disponibili, un’interfaccia user-friendly e commissioni competitive. Avatrade offre un’ampia selezione di asset globali e una piattaforma avanzata con strumenti di analisi semplici da consultare, ideale per gli investitori alle prime armi. Inoltre, eToro si fa notare per la sua innovativa piattaforma di social trading, che consente agli utenti di copiare automaticamente gli investimenti dei trader più esperti!

Piattaforma: xtb
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Azione Gratuita
  • Corso Gratis
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    Note finali

    Nel corso di questa guida abbiamo elencato i migliori ETF da comprare nel 2024, sulla base delle indicazioni provenienti dagli analisti.

    Leggi anche:

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 1 Media: 5]

    Sull'autore

    Claudio Tuteri

    Claudio Tuteri, laureato in economia nel 2012, coltiva la sua passione per il trading fin da giovane. Attratto dalle dinamiche dei mercati finanziari, ha dedicato gli ultimi dieci anni a investire principalmente nell'azionario, affinando le sue competenze e ottenendo risultati apprezzabili. Avido lettore di riviste economiche, ha integrato la sua esperienza pratica con una solida conoscenza teorica. La sua inclinazione per la scrittura lo ha portato a coniugare le sue competenze finanziarie con la produzione di guide professionali destinate agli investitori di tutti i livelli. Grazie a questa combinazione unica di conoscenze e talenti, Claudio si è guadagnato una reputazione come esperto autorevole nel campo degli investimenti finanziari.

    1 Commento

    • Io ho comprato Invesco Solar anche se gli avete dato un punteggio solo discreto, ma l’energia rinnovabile è il futuro 👍

    Lascia un Commento