ETF

Migliori 5 ETF sul Palladio (2024)

In questa guida scopriremo quali sono i migliori ETF sul Palladio, un ottimo modo per investire nel mercato dei metalli rari in maniera altamente diversificata ed economica.

SUGGERIMENTO INIZIALE – Come investire in ETF del Palladio?

Prima di vedere quali sono i migliori fondi che investono nel Palladio, è importante capire come operare con essi. A tal proposito, ti suggeriamo eToro perché è uno dei migliori broker al mondo e offre condizioni davvero vantaggiose per questo tipo di investimenti. Ecco cosa devi fare per iniziare a investire:

  1. Crea un account su eToro
  2. Effettua un deposito
  3. Cerca gli ETF del Palladio
  4. Effettua l’acquisto

Clicca qui per comprare subito i migliori ETF sul palladio

Quali sono i migliori ETF sul palladio? Di seguito, 5 ottimi fondi per investire in questo settore:

🎯 ETF PALLADIO 📌 ISIN
WisdomTree Physical Palladium  JE00B1VS3002
Aberdeen Standard Physical Palladium Shares  US0032621023
Swisscanto Precious Metal Physical Palladium  CH0106407205
Mitsubishi Japan Physical Palladium JP3047220003
ZKB Palladium  CH0183136065

1. WisdomTree Physical Palladium 

Apriamo la nostra top 5 con WisdomTree Physical Palladium ETF, un un fondo che replica l’andamento del prezzo a pronti del Palladio espresso in dollari statunitensi e relativo alla quotazione sul mercato di Londra. L’indice di benchmark a cui fa riferimento è infatti lo Spot Palladium LPPM TR USD. Si tratta di un fondo di accumulazione, questo vuol dire che tutti i profitti vengono reinvestiti in maniera automatica all’interno del fondo. Inoltre, è un fondo ad elevata rischiosità, la sua volatilità ad un anno supera infatti il 28,63%. Parliamo quindi di un fondo attivo dal 2007 che è stato pensato per offrire agli investitori un modo semplice, economico e sicuro per accedere al mercato dei metalli preziosi. Il fondo è stato inoltre ideato appositamente per dare un rendimento equivalente al prezzo “spot” del palladio al netto delle commissioni.

2. Aberdeen Standard Physical Palladium Shares 

Passiamo a Aberdeen Standard Physical Palladium Shares MXN, un altro dei migliori ETF da comprare che investe in maniera esclusiva sul palladio. Per garantire agli investitori un un modo conveniente per investire nel palladio con un rischio di credito minimo, la strategia seguita dal fondo è quella di replicare le performance del prezzo del palladio fisico. Prende quindi come indice di benchmark il LBMA Palladio PM PR USD. Negli ultimi anni il fondo ha fatto registrare dei rendimenti ben al di sopra della categoria. Si tratta quindi di un ETF che ha dimostrato di essere decisamente solido dal punto di vista dei rendimenti, ed anche le prospettive future preannunciano ottimi risultati per gli investitori. 

3. Swisscanto Precious Metal Physical Palladium 

Continuiamo la classifica dei migliori ETF Palladio con Swisscanto Precious Metal Physical Palladium USD A ETF, un fondo che investe in palladio fisico sotto forma di lingotti standard, ovvero del perso di circa 3kg. L’obiettivo di investimento del fondo è replicare le performance del prezzo del palladio nel lungo termine e sempre al netto dei costi di esercizio. Rispetto agli altri fondi visti fino a questo momento, Swisscanto Precious Metal Physical Palladium è un fondo relativamente giovane dato che è attivo solo dal 2010, ma le sue performance non sono da meno rispetto a quelli di fondi più maturi. La caratteristica assolutamente diversa rispetto a tutti gli altri ETF in classifica è che gli investitori della classe di azione A, possono optare anche per pagamenti in natura a partire da 1Kg di Palladio.

4. Mitsubishi Japan Physical Palladium 

Anche Mitsubishi Japan Physical Palladium ETF è un altro fondo che investe esclusivamente in palladio, prendendo come benchmark il prezzo spot del palladio JPY. La strategia seguita da questo ETF mira a replicare le performance di prezzo di 10 grammi di palladio fisico, al netto delle spese. Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un fondo attivo dal 2010 che a livello di rendimento, ha saputo emergere dalla media di categoria. Le previsioni sui rendimenti attesi di Mitsubishi Japan Physical Palladium ETF, per il momento non sono state rese note. Ciò che è invece noto è che è un fondo a rischio elevato, con una deviazione standard del 31,34% ed un ritorno medio del 47,76%.

5. ZKB Palladium 

Chiudiamo la nostra classifica dei Migliori ETF Palladio con ZKB Palladium ETF AA CHF un Fondo che investe esclusivamente in palladio fisico, per un valore corrispondente a circa 100 grammi. La valuta di riferimento di questo Exchange Traded Fund è il franco svizzero, mentre l’indice preso come benchmark di riferimento è il LBMA Palladio PM PR USD. Il 100% del capitale del fondo è investito in un unico asset, ovvero il Palladiumbarren (1 Gramm) – 999, che negli ultimi 5 anni ha visto un’ascesa di prezzo davvero importante.

migliori etf Palladio

Conclusioni

In questa guida abbiano scoperto e analizzato i 5 migliori ETF Palladio, disponibili oggi sul mercato. Si tratta di fondi con performance di gran lunga superiori a quelle dell’oro o di altre commodities.

👇🏻 ECCO IL LINK PER INIZIARE AD INVESTIRE 👇🏻

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche:

    FAQ

    Quali sono i migliori ETF Palladio?

    Sono Exchange Traded Funds azionari spesso consolidati ed estremamente redditizi che mirano a generare rendimenti futuri decisamente interessanti

    Come investire nei migliori ETF Palladio?

    Direttamente dalla società di gestione che li emette o più facilmente sui migliori broker online che permettono di negoziali anche in CFD e senza costi di gestione.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 1 Media: 3]

    Sull'autore

    Giancarla

    Giancarla Basile unisce la sua formazione in Economia Informatica a una fervida passione per il mondo degli investimenti. Con un interesse particolare per azionari, ETF e criptovalute, la sua carriera si è sviluppata esplorando le intersezioni tra finanza e tecnologia. La sua avventura nel settore finanziario inizia subito dopo la laurea, quando Giancarla inizia ad applicare le sue conoscenze informatiche all’analisi degli investimenti. Il suo approccio è sempre stato guidato dalla curiosità e dalla volontà di comprendere a fondo le tendenze emergenti, soprattutto nel campo delle criptovalute. Giancarla crede fermamente nell’importanza di rendere l’investimento accessibile a tutti. Questo la porta a condividere le sue esperienze e le sue intuizioni attraverso la scrittura di articoli e guide. Il suo obiettivo è semplificare concetti complessi, fornendo strumenti pratici a chi è nuovo nel mondo degli investimenti.

    Lascia un Commento