Guida

Come investire in recessione: Suggerimenti per i tempi di crisi

Come investire in recessione? In questa guida scopriremo alcuni utili suggerimenti per investire i nostri soldi in tempi di crisi.

Nella fasi di recessione è importante agire con molta cautela, monitorare il mercato e selezionare le migliori opportunità di acquisto per azioni o altri asset a “prezzi scontati”. Come sappiamo non è facile muoversi in questi contesti, ma è proprio durante le crisi o le recessioni che nascono le migliori opportunità di acquisto.

Il mercato si compone di asset che durante le recessioni tendono a peggiorare, come le Startup, le aziende cicliche o i fondi speculativi. Il rischio di fallimento è dietro l’angolo, pertanto occorre agire con molto attenzione. Dall’altro lato, società con bilanci solidi, elevato cash flow e legate a settori primari, tendono a performare bene anche in periodi di recessione.

Un suggerimento? Nelle fasi recessive del mercato possiamo sfruttare al meglio i contratti CFD: si tratta di derivati finanziari che permettono di sfruttare la vendita allo scoperto. Attivando un contratto SHORT sarà possibile ottenere un profitto anche se il prezzo dell’asset perde valore. Un ottimo Broker che offre questi contratti è eToro, attivabile con soli 50 euro e con possibilità di fare pratica su una demo gratuita per prendere dimestichezza con i CFD:

Clicca qui per aprire un conto di investimento in CFD con eToro

Settori dove investire durante le recessioni

In fase di recessione dei mercati finanziari e del contesto economico globale, le esigenze dei consumatori hanno delle percezioni differenti rispetto ai tempi di stabilità economica. Settori legati ai beni di consumo primari, sanitario o alla logistica tendono a registrare delle performance più che positive durante queste fasi recessive. Al contrario, settori legati al lusso o alle ultime innovazioni tecnologiche sono solite rallentare la curva dei profitti.

Su questo tema sono stati realizzati numerosi studi, a partire dal centro di analisi finanziaria “Fernandez Financial Advisory“, con sede negli Stati Uniti. Ecco cosa afferma la sua Direttrice, Delia Fernandez:

In qualsiasi contesto di recessione, spesso guardiamo ai beni di consumo di prima necessità. Sono i soliti, i generi alimentari che compriamo e i negozi in cui li compriamo. In ogni caso si compra la carta igienica, prima o poi si va dal medico, si mangia e si beve.

Dove conviene investire in recessione? Senza dubbio sono i cosiddetti titoli -difensivi- a registrare le performance migliori durante le crisi del mercato. Ecco una lista completa con 10 soluzioni di investimento:

  1. Servizi di comunicazione
  2. Beni di consumo
  3. Settore energetico
  4. Servizi finanziari
  5. Assistenza sanitaria
  6. Comparto industriale
  7. Tecnologia dell’informazione
  8. Materiali per la costruzione
  9. Real estate
  10. Servizi di pubblica utilità

Si tratta principalmente di titoli azionari, anche se possiamo valutare di investire in ETF legati al settore farmaceutico, ad esempio. In ogni caso la migliori soluzione operativa la offre eToro: un broker professionale e con oltre 2000 asset negoziabili all’interno della sua piattaforma, anche attraverso i contratti CFD per avere opportunità di realizzare un profitto quando il prezzo di questi asset perde valore:

Clicca qui per aprire un conto su eToro

Analizziamo adesso nel dettaglio alcuni settori che più di altri tendono a registrare buone performance durante le recessione.

Aziende capitalizzate

Se abbiamo delle buone capacità di analisi suggeriamo di leggere i bilanci delle società più famose al mondo e considerare quelle con un alto livello di capitalizzazione, un eccellente cash flow ed un basso livello di indebitamento.

Leggere i bilanci non fa per noi? Allora ecco delle soluzioni immediate per investire in tempi di crisi: aziende legate alla difesa, utility e beni di consumo. Facciamo alcuni esempi:

  • Amazon
  • Walmart
  • Lockheed Martin
  • Eni

Sono tutte aziende con bilanci stabili e con business validi anche in tempi di recessione:

Clicca qui per investire in azioni difensive con eToro

Beni rifugio

Tradizionalmente i beni rifugio sono un asset molto richiesto in tempi di recessione. Numerosi analisti suggeriscono di fiutare la crisi ed inserire questi asset nel portafoglio prima dello scoppio della recessione e non dopo, quando i prezzi tendono a salire.

Il bene rifugio per eccellenza è l’oro, da decenni utilizzato da banche di investimento ed Hedge Fund per bilanciare il portafoglio durante le crisi. Nel 2020 alcuni analisti ipotizzavano che investire in Bitcoin potesse offrire una buona protezione, ma non è stato cosi.

In misura minore anche l’argento offre queste caratteristiche, similari all’oro, mentre in alternativa gli analisti consigliano il dollaro: la moneta forte per eccellenza. Occorrerà quindi investire nel Forex e comprare dollari per ridurre la volatilità nel nostro portafoglio.

Clicca qui per investire nei beni rifugio presenti su eToro

Azioni da dividendo

Ecco un’altra ottima soluzione per investire in recessione: aumentare l’esposizione verso le migliori azioni da dividendo e beneficiare della rendita semestrale dovuta allo stacco della cedola.

Specifichiamo che non ha molto senso cercare aziende con alti rendimenti sul mercato, piuttosto occorre verificare il Dividend Yield, la costanza nel pagamento e l’importo netto della cedola pagata agli azionisti.

Certo, sarà possibile vivere di rendita con i dividendi o beneficiarne durante le crisi solo se abbiamo un capitale elevato da investire. Tuttavia è comunque utile costruire un portafoglio con questa tipologia di azienda e ricorrere a tecniche come l’interesse composto per aumentarlo nel corso dei mesi.

Suggerimento: il Broker eToro è uno dei pochi che permette l’acquisto delle azioni in Real Stock, offrendo quindi la possibilità ai suoi clienti di diventare azionisti delle aziende con pochi click. Tra l’altro, bastano 50 euro per attivare un conto:

Clicca qui per comprare le azioni da dividendo su eToro

Obbligazioni

Costruire un portafoglio a reddito fisso è una soluzione ottimale per affrontare le fasi recessive del mercato. Ecco perché investire in obbligazioni è una soluzione intelligente.

Dobbiamo osservare il rating, quindi la solvibilità e la frequenza con la quale viene emesso il pagamento della cedola. Obbligazioni governative come quelle degli Stati Uniti sono una garanzia sotto questo punto di vista. Sarà anche possibile vendere l’obbligazione prima della sua naturale scadenza, per ricevere il controvalore in denaro.

Dove negoziare le migliori obbligazioni da comprare in recessione? Suggeriamo Capex, un ottimo broker che permette di negoziare Bond all’interno della sua ottima piattaforma Metatrader:

Clicca qui per investire in obbligazioni su Capex

Suggerimenti per investire in recessione

Non è facile investire in Borsa quando i mercati crollano, ecco perché è importante offrire alcuni utili suggerimenti per gestire queste fasi di mercato nel miglior modo possibile. Ecco qualche consiglio da seguire:

  • Evitare aziende indebitate: anche se il ROI è positivo, un alto livello di indebitamento è un grosso rischio durante le recessioni. Queste aziende soffrono più di altre ed anche i rendimenti inizieranno presto a scendere.
  • Diversificare il portafoglio: un consiglio valido per ogni occasione, poiché proprio da una corretta diversificazione sarà possibile minimizzare i rischi e bilanciare i rendimenti. Durante le crisi è ancora più opportuno distribuire al meglio il denaro all’interno del portafoglio, puntando proprio su questi settori che performano meglio in tempi di recessione.
  • Non farsi prendere dal panico: gestire la psicologia nel trading e nella fasi di investimento è un aspetto cruciale, poiché il panico rischia di farci prendere decisione avventate e poco sensate. Le recessioni non durano per sempre, occorre mantenere la calma e studiare le differenti opzioni per distribuire il portafoglio nel migliore dei modi.
  • Utilizzare i CFD: questi contratti finanziari (Contract For Difference) permettono di aprire posizioni Short e quindi ottenere un profitto se il prezzo dell’asset scende. Una delle soluzioni migliori da adottare in contesti recessivi: più il mercato scende di prezzo e maggiori saranno i profitti per coloro che hanno un CFD Short attivato.

Negoziare con i contratti CFD è possibile su piattaforme specializzate, come eToro: il conto si attiva con soli 50 euro e tutti gli oltre 2000 asset possono essere negoziati con questa modalità, comodamente online e con commissioni competitive:

Clicca qui per attivare un conto CFD su eToro

investire in tempi di crisi

Note finali

Investire in recessione è un esercizio complesso, richiede ottima capacità di analisi ed un sangue freddo invidiabile. Tuttavia, è proprio nei momenti di crisi che spuntano fuori le migliori occasione di investimento. Il crollo dei mercati permette di comprare azioni di qualità a prezzi scontati.

Per muoversi all’interno di un contesto di crisi, bisogna considerare quali sono i settori che performano meglio di altri, riconoscere le opportunità di investimento e mantenere la calma durante i picchi di volatilità.

Senza dubbio i contratti CFD ci offrono una grossa mano per investire in questi contesti, grazie alla possibilità di vendere allo scoperto e beneficiare dalla caduta del mercato. Una soluzione molto utilizzata, anche dagli investitori principianti, che scelgono broker specializzati in CFD come eToro per negoziare con questa modalità. Ecco dove completare la registrazione gratuita ed attivare un conto:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Quali sono gli investimenti che generano performance in una fase di recessione?

    I settori che tendono a registrare buone performance durante le recessioni sono: servizi di comunicazione, beni di consumo, energetico, finanziario, sanitario, industriali ed informatica.

    Conviene investire durante una recessione?

    I forti cali dei prezzi delle azioni che si verificano durante una recessione possono rappresentare delle ottime opportunità di investimento, in quanto alcune società possono essere sottovalutate dal mercato. Questo offre un’ottima occasione di acquisto a prezzi scontati.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world