Guida

Investire in REIT: cosa sono e come investire

In questa guida esaminiamo cosa sono i REIT e come investire in questo settore.

Si tratta di una forma di investimento sempre più diffusa ed è certamente una buona soluzione per diversificare il proprio portafoglio. Offre rendimenti interessanti, tanto che un numero sempre maggiore di investitori si sta dedicando al mondo degli investimenti immobiliari 2.0. Per questo motivo noi di Investireinborsa.me abbiamo realizzato questa guida con tutte le informazioni necessarie per muovere i primi passi in questo settore e iniziare a investire in modo professionale.

🥇 Investimento REIT
🎯 Definizione Real Estate Investment Trust
📊 Tipologie Capitale tradizionale – Ipotecario
👍 Settore ETF – Azioni

CONSIGLIO: Come vedremo, le soluzioni più immediate per investire in REIT si basano su azioni ed ETF. Per questo motivo è necessario utilizzare una piattaforma specializzata in questi due asset, proprio come il Capex. Basso deposito iniziale, regolamentazione europea e decine di attività legate a -Sociami- negoziabili su di esso.

Con Capex, abbiamo anche la possibilità di accedere ai dividendi derivanti dagli investimenti immobiliari. Possiamo anche scegliere di attivare un conto demo e iniziare a costruire un buon portafoglio di investimenti con denaro virtuale, per ottimizzarlo senza rischi iniziali. È sufficiente completare una rapida registrazione:

Cliccate qui per aprire un conto Capex gratuito.

Che cos’è un REIT?

I REIT, o real estate investment trust, sono un tipo di veicolo di investimento immobiliare che mette insieme il denaro di molti investitori per acquistare grandi quantità di immobili commerciali, industriali o residenziali. Sono state create per la prima volta nel 1960 per aiutare i piccoli investitori ad accedere a investimenti più consistenti senza dover disporre di un capitale iniziale elevato.

Oggi sono uno dei modi più popolari per investire nel settore immobiliare, sia per i privati che per le istituzioni, in quanto offrono rendimenti elevati e rischi ridotti grazie alla loro struttura operativa unica.

Tipi di REIT

Esistono diversi tipi di REIT, ciascuno con caratteristiche e obiettivi propri.

  • Il tipo più comune è il tradizionale REIT azionario, che possiede e gestisce proprietà fisiche come uffici, appartamenti, hotel ed edifici industriali. Questi REIT generano reddito attraverso i canoni di locazione ricevuti dagli immobili presenti nei loro portafogli. Inoltre, tendono a essere investimenti più stabili rispetto alle singole proprietà immobiliari e sono spesso meno correlati alla volatilità del mercato azionario, il che li rende una scelta popolare per la diversificazione e la gestione del rischio sia tra gli investitori professionali che tra quelli individuali.
  • Esistono anche REIT ipotecari, che traggono la maggior parte dei loro profitti dalla proprietà e dalla gestione di mutui ipotecari piuttosto che da immobili fisici. A differenza dei REIT azionari, questi REIT non pagano direttamente i dividendi, ma offrono rendimenti più elevati rispetto alle azioni tradizionali grazie agli elevati livelli di leva finanziaria coinvolti nelle loro operazioni.
  • Inoltre, esistono REIT ibridi che combinano elementi azionari e ipotecari per creare un portafoglio d’investimento più equilibrato.

In generale, i REIT rappresentano un’opzione interessante per gli investitori che desiderano aggiungere un’esposizione immobiliare ai loro portafogli senza i costi elevati e le responsabilità di gestione associate agli investimenti diretti.

Come investire in REIT?

Se siete interessati a investire in REIT, ci sono diverse opzioni disponibili. La prima consiste nell’investire direttamente in un REIT acquistando azioni o quote sul mercato aperto attraverso un conto di intermediazione online. Inoltre, molti consulenti finanziari o Robo Advisor offrono anche l’accesso a singoli REIT come parte dei loro servizi di gestione degli investimenti.

ETF

Esistono diversi fondi negoziati in borsa (ETF) che si concentrano specificamente sugli investimenti immobiliari, il che può essere un modo efficace per gli investitori con portafogli più piccoli o con capitale limitato di ottenere un’esposizione diversificata a questa classe di attività senza dover selezionare le singole società. Ecco alcuni esempi:

  • Fondo indicizzato iShares Cohen&Steers Realty Majors (ICF)
  • iShares Global REIT ETF (REET)
  • PowerShares KBW Premium Yield Equity REIT Portfolio (KBWY)

Azioni

  • Public Storage (PSA): è uno dei maggiori proprietari e operatori di strutture di self-storage negli Stati Uniti, con oltre 2.300 strutture dislocate in tutto il Paese. In qualità di REIT, PSA vanta una solida esperienza nella generazione di utili stabili e nella distribuzione di reddito agli investitori attraverso dividendi regolari.
  • Equity Residential (EQR): è un’altra grande società immobiliare che si concentra su proprietà in affitto come appartamenti e condomini. Con una capitalizzazione di mercato di quasi 35 miliardi di dollari, EQR è ben posizionata per cogliere le opportunità dell’attuale mercato immobiliare grazie al suo solido bilancio e al suo portafoglio di proprietà diversificato.
  • Vornado Realty Trust (VNO): è un fondo di investimento immobiliare che possiede e gestisce immobili commerciali, uffici e multifamiliari in tutti gli Stati Uniti. Con oltre 100 milioni di metri quadrati di spazi commerciali di prim’ordine in alcuni dei mercati più dinamici del Paese, VNO è ben posizionata per navigare nelle attuali tendenze del mercato e generare forti rendimenti per gli investitori nel tempo.

Fondi di investimento

Uno dei modi più semplici per investire in REIT è attraverso i fondi d’investimento specializzati in investimenti immobiliari. Questi fondi possono essere una buona opzione per gli investitori che desiderano ottenere un’esposizione diretta all’asset class senza dover selezionare le singole società, e molti offrono portafogli diversificati tra regioni, settori e livelli di capitalizzazione di mercato.

In definitiva, sia che vogliate investire direttamente in REIT sia che vogliate creare un portafoglio diversificato che includa l’esposizione a questa classe di attività attraverso fondi comuni o ETF, ci sono molte opportunità disponibili per aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi finanziari. La collaborazione con un consulente finanziario esperto può aiutarvi a sviluppare un piano d’investimento personalizzato in base alle vostre esigenze individuali e alla vostra tolleranza al rischio.

Investire in REIT

Investire in REIT: Pro e contro

PROS

Uno dei principali vantaggi dell’investimento in un REIT è la possibilità di ottenere rendimenti elevati grazie alla sua struttura operativa unica. Poiché non devono pagare le tasse sui loro profitti se distribuiscono tutto il reddito agli investitori, queste società possono in genere offrire rendimenti più elevati rispetto alle azioni o alle obbligazioni tradizionali.

Inoltre, poiché i REIT tendono a essere meno volatili delle azioni o di altre classi di attività, possono essere un modo efficace per gli investitori individuali di diversificare i loro portafogli, pur sfruttando i vantaggi degli investimenti immobiliari.

CONTRO

Come ogni investimento, i REIT comportano un certo rischio. Il rischio principale è che il valore delle attività immobiliari di un REIT possa diminuire a causa di fattori quali la recessione economica o i cambiamenti nella domanda immobiliare locale.

Inoltre, poiché i REIT sono tenuti a distribuire ogni anno almeno il 90% del loro reddito agli investitori, devono fare affidamento su finanziamenti esterni per le opportunità di crescita e possono essere più vulnerabili alle fluttuazioni del mercato del credito.

Investire in REIT: Tutorial

Ecco un tutorial che spiega come investire nel mondo immobiliare grazie ai REIT: 

Note finali

Giunti alla fine della nostra analisi, abbiamo scoperto come investire in REIT, una soluzione di investimento chiamata SOCIMI in Spagna.

Si tratta senza dubbio di una soluzione più flessibile e vantaggiosa per gli investimenti immobiliari. Il modo più diffuso è quello di costruire un portafoglio con ETF e azioni relative a questo settore. A tal fine, la piattaforma offerta da Capex è la migliore per questo tipo di operazioni.

Qui è possibile scaricare subito la piattaforma e iniziare a investire su un conto demo o con un deposito iniziale di soli 100 euro:

Piattaforma: capex
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche: 

    FAQ

    I REIT sono un buon investimento?

    L’investimento in REIT è un buon modo per diversificare il portafoglio dalle azioni e dalle obbligazioni tradizionali e può essere interessante per i suoi forti dividendi e per la rivalutazione del capitale a lungo termine.

    In quali REIT investire?

    Ogni tipo di REIT presenta rischi e benefici propri, a seconda dello stato dell’economia. Investire in REIT attraverso un ETF è un modo eccellente per gli azionisti di partecipare a questo settore senza doversi occupare personalmente delle sue complessità.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world