Strategie

Strategia CFD con successione di massimi e minimi

Grazie ai cfd oggi un numero sempre più importante di persone può affacciarsi al trading online. Se non hai ancora le idee ben chiare su come funzionano i CFD, niente paura, noi siamo qui e scriviamo per divulgare questo metodo di trading e per essere compresi da tutti, anche da chi non ha alcuna esperienza nel settore. I CFD non sono altro che uno strumento finanziario moderno che ti offre l’accesso ai mercati di scambi mondiali.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Deposito Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (servizio CFD) 100 dollari Recensione Iscriviti
Social Trading, CopyTrading 200 dollari Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 200 dollari Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro 10 dollari Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis 100 dollari Recensione Iscriviti

Non è favoloso? Finalmente è venuta a crearsi una valida alternativa al mondo del lavoro convenzionale; una alternativa in grado di offrire una invitante via d’uscita dalle attuali condizioni pietose in cui versa la nostra economia. I mercati finanziari sui quali ti trovi ad operare grazie ai broker, che fanno da intermediari, ed i cfd, non conoscono nemmeno il significato della parola crisi. I cfd ti offrono una opportunità professionale e concreta che potrebbe tramutarsi in una vera e propria carriera come operatore finanziario (trader).

Si tratta di una prospettiva molto allettante, per una ragione in particolare: non c’è un limite conosciuto ai profitti che si possono fare annualmente, tutto dipende solo dal grado di abilità. Ma c’è un aspetto ancora più interessante della faccenda: è stato stimato che anche coloro che partono da un livello molto basso, i traders alle prime armi, possono ottenere senza molti sforzi, una rendita mensile che oscilla tra i 300 e gli 800€ mensili, la cosa più importante però è applicare una strategia sin da subito. Per questo non perdere la strategia cfd con successione di massimi e minimi che ti permette di raggiungere sin da subito risultati soddisfacenti.

Prima di procedere facciamo una breve panoramica dei vantaggi di negoziazione con i cfd, giusto per permetterti di aprire gli occhi su quale opportunità possano rappresentare per te.

  1. Costi bassi: i traders che scelgono di negoziare con i cfd possono godere del vantaggio di farlo a costi molto bassi. L’unico costo che bisogna sostenere per operare è il risultato della differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita del bene o titolo sul quale investi. Stiamo parlando del famoso spread che può essere a tasso fisso o variabile in base al broker selezionato.
  2. Guadagni al rialzo/ ribasso: non importa in quale direzione si stia muovendo il mercato, tu puoi guadagnare sempre. Questa cosa senza i broker ed i cfd in passato era impossibile e ad una perdita di valore dei titoli corrispondeva sempre una perdita di denaro. Oggi quindi puoi guadagnare vendendo un titolo che si muove al ribasso e speculando sulla differenza quando lo si riacquista in un secondo momento.
  3. Rischio controllato: il trading sui cfd va operato su piattaforme di trading. Si tratta di software semplici da utilizzare che hanno tutti gli strumenti per consentire una consapevole gestione dei rischi della negoziazione. In particolare è possibile impostare gli Stop Loss, veri e propri limiti alle perdite di denaro. Quindi con i cfd, di volta in volta, sei tu che scegli il livello di rischio.

Strategia cfd con successione di massimi e minimi: scopriamola insieme

Procediamo ora passo dopo passo nella scoperta di questa valida strategia di trading in Borsa, ti assicuriamo che ci sarà poco da annoiarsi perché quando si studia un nuovo metodo di guadagno la cosa si fa sempre molto interessante! Abbiamo scelto di proporti questa strategia, tra l’altro, perché tramite essa abbiamo ottenuto eccellenti risultati con un metodo semplice ed intuitivo da applicare. Vediamo quindi come è possibile fare ottimi affari utilizzando la strategia per cfd con successione su massimi e minimi.

Come è noto e come affermano le principali teorie del trading tutti i mercati seguono le medesime regole e si muovono seguendo delle tendenze, queste possono essere essenzialmente di 3 tipi:

  • Tendenze primarie
  • Tendenze intermedie
  • Tendenze a breve termine

tipologie di tendenze

Le tendenze primarie sono quelle che “governano” i mercati è risaputo che sono di lunga durata e mediamente si perpetuano per un periodo di 2 anni. Si conoscono 2 tipi di tendenze, una scendente, conosciuta anche come fase toro, una discendente conosciuta anche come fase orso. Ma come si può riconoscere una tendenza, che cosa le caratterizza?

  • Trend rialzista: è formato da una serie di massimi e minimi raggiunti dal prezzo che devono essere crescenti.
  • Trend ribassista: i massimi ed i minimi di un trend discendente devono essere decrescenti.
  • Fase laterale: i prezzi non si muovono in nessuna traiettoria chiara e massimi e minimi risultano discontinui.

Facciamo un esempio pratico semplicemente per permetterti di capire come funzionano massimi e minimi del prezzo in una tendenza. Immagina per assurdo di trovarti in un mercato dove ogni giorno vengono scambiate arance, potevamo prendere qualunque altro asset come ad esempio azioni di Banca Intesa. Il prezzo delle arance è in continua mutazione, sia a causa di fattori interni si esterni al mercato. Fattori interni possono essere rappresentati dalle decisioni di coloro che commerciano in arance, compratori e venditori. Fattori esterni possono essere ad esempio: calamità naturali, raccolti scarsi, qualità e ricercatezza del prodotto, scioperi dei raccoglitori. Si tratta di una serie di fattori che possono influenzare il prezzo delle arance che si trova quindi in costante cambiamento.

Se il prezzo delle arance è in crescita, il prezzo visto su un grafico non proseguirà mai la sua strada dritto per diritto, ma vi sono delle “correzioni”, mentre se il mercato vede il prezzo delle arance in discesa sul grafico che ne esprime l’andamento puoi vedere dei “recuperi” delle quotazioni.

Ma restiamo sull’esempio di un mercato di arance rialzista. Il trend in questo caso può ritenersi rialzista se massimi e minimi risultano crescenti. Quindi potresti vedere una successione simile a questa:

  • Alle 10 di mattina il prezzo è di 10€ al kg.
  • Alle 11 si registra una flessione, il prezzo scende a 5€.
  • Alle 12 le arance stanno per finire, ma c’è ancora molta gente che le desidera, il prezzo schizza a quota 15€.
  • Nel pomeriggio però il mercato viene prontamente rifornito da nuove rance in abbondanza, il prezzo quindi cala di nuovo a 10€.

prezzo arance

Dall’immagine soprastante puoi notare una espressione grafica di questo andamento rialzista del mercato. Dovrebbe ora risultarti più chiaro il concetto stesso di successione di massimi e minimi crescenti in un trend rialzista, lo stesso accade esattamente al contrario in un trend ribassista, dove la successione di massimi e minimi deve essere decrescente. Ma cosa accade quando questa successione di interrompe? E’ molto semplice si ha un chiaro segnale del fatto che le condizioni sul mercato sono cambiate. Rendiamo ora le cose più professionali dando uno sguardo a questa recentissima immagine dell’andamento della coppia valutaria EUR/USD sul mercato.

massimi e minimi crescenti e decrescenti

In una sola immagine abbiamo riassunto il concetto di massimi e minimi sia in successione rialzista che ribassista. Nella prima parte del grafico abbiamo un mercato orso in chiara tendenza al ribasso. Il prezzo da quota 1,13000 circa scende fino a sfiorare il tasso di cambio 1,08000, ma a questo punto sul mercato cambia qualcosa, ossia si verifica una inversione di tendenza. Il tasso di cambio EUR/USD inverte la sua rotta ed intraprende un trend rialzista con successione crescente di massimi e minimi.

Un trader accorto che sia stato in grado di entrare a mercato a tempo debito ora potrebbe ricavare un grande profitto con una entrata a mercato long sulla nuova tendenza rialzista, il suo profitto adesso si protrarrà sin quando non vi saranno segnali di una nuova inversione del trend, o fase laterale. Ora vogliamo spiegarti come individuare l’inversione di tendenza attraverso la successione di massimi e minimi.

Strategia cfd con successione di massimi e minimi: inversione di tendenza

Ricordi l’esempio delle arance? Bene, la coppia di valute EUR/USD per buona parte del mese di luglio 2015 ha subito lo stesso andamento, ma in senso ribassista, quindi si può notare una successione di massimi e minimi decrescenti, ma ad agosto le cose sono cambiate, si è avuta una interruzione della successione al ribasso.

Come puoi notare dall’immagine sottostante l’ultimo minimo utile al precedente trend ri registra intorno a quota 1,08000, ma il minimo successivo sarebbe dovuto essere più basso (ad esempio sarebbe dovuto essere a quota 1,07000), invece notiamo una interruzione nel minimo successivo che si trova ad un prezzo di circa 1,09000, che indica che molto probabilmente la nuova tendenza sarà rialzista, come testimoniato dalla prosecuzione delle candele blu nel nuovo mercato toro.

inversione massimi e minimi

Il segnale in questo caso è confermato dal successivo punto di minimo che è crescente rispetto a quello precedente intorno a quota 1,09000, ci troviamo già a 1,10000. L’entrata a mercato long è ora l’investimento più sicuro che tu possa fare e ti porterà buoni profitti in tasca.

Successione di massimi e minimi e trend line

Per rendere i segnali di mercato e le tendenze in atto ancora più leggibili i traders utilizzano le trend line o linee di tendenza. Le trend line possono essere di supporto, quando vengono tracciate sui punti di minimo crescenti di un trend rialzista, o di resistenza quando vengono tracciate sui punti di massimo decrescenti di un trend ribassista.

Nell’immagine sottostante puoi vedere la classica trend line ribassista, ma ad un certo punto succede un cosiddetto breakout, ovvero la trend line da noi tracciata viene abbondantemente superata dal basso verso l’alto da una candela rialzista. Questo è un segnale che parimenti viene interpretato come di inversione del trend, ma potrebbe trattarsi di un falso segnale fino a che non viene confermato anche dall’inversione della successione di massimi e minimi.

successione massimi e minimi

Conclusioni

La strategia cfd con successione di massimi e minimi è una strategia estremamente semplice, ma altrettanto efficace come hai certamente avuto modo di constatare. Grazie a tendenze di lungo termine se si riesce a posizionarsi sul mercato con tempismo si può guadagnare anche per mesi ininterrottamente cavalcando le tendenze, bisogna solo fare attenzione sempre a nuovi segnali di inversione che possono cambiare le carte in tavola. L’unica raccomandazione finale che ci sentiamo di fare è di fare attenzione all’ammontare del tuo investimento anche quando le situazioni sembrano essere così chiare. Ricordati di non investire mai più del 5% del capitale totale di investimento per operazione, in questo modo puoi fare una perfetta gestione del rischio di perdita nel trading.

Sull'autore

Redazione

Lascia un Commento