Guida

Vivere di rendita [Cosa significa e come realizzarlo]

Tutti sogniamo di essere finanziariamente indipendenti e poter vivere di rendita: è solo un sogno o è possibile realizzarlo creando rendite passive?

Riesci a immaginare come sarebbe la tua vita se avessi una rendita finanziaria? La rendita passiva consiste nell’avere più flussi di reddito per generare denaro senza dover lavorare.

La maggior parte delle persone non si rende conto che ci sono opportunità di produrre reddito al di fuori del classico posto di lavoro. Vediamo di esaminare alcune opportunità di rendita passiva fra le più redditizie, fra queste parleremo anche del Copy Trading di eToro.

Vivere di rendita significato

Desiderare l’indipendenza finanziaria, o la possibilità di un pensionamento anticipato, è il sogno di molte persone. Pensando fuori dagli schemi e identificando le aree in cui è possibile creare reddito passivo, puoi costruire ricchezza. Questa ricchezza che cresce col tempo dovrebbe generare una rendita passiva sufficiente per vivere.

I migliori broker per creare un reddito passiva

Qui di seguito vediamo l’elenco delle migliori Piattaforme di trading per creare un reddito passivo e Vivere di rendita.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 1€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Che cosa è esattamente il reddito passivo?

    Le fonti di reddito passivo richiedono un grande investimento iniziale oppure molto tempo. Con il tempo questi flussi di reddito iniziano a crescere e sono in grado di autoalimentarsi, offrendo entrate costanti con un piccolo sforzo. In sostanza, vieni pagato più e più volte per il lavoro svolto una sola volta.

    Ad esempio, si possono realizzare rendite passive investendo in borsa e reinvestendo gli utili anno su anno.

    Qual è la differenza tra reddito passivo e reddito attivo?

    Sai quell’orologio che guardi ogni volta che vai al lavoro? Quello indica un reddito attivo. Il reddito attivo implica guadagnare denaro sotto forma di uno stipendio, un salario orario, commissioni o mance.

    Il reddito attivo è quello che la maggior parte delle persone ottiene nella propria vita; quello passivo è una forma di investimento che una volta fatto continua a rendere per molto tempo. Ad esempio l’acquisto di un immobile e il successivo affitto dello stesso può essere considerata una rendita passiva.

    Perché creare una rendita passiva?

    Molte persone lavorano oltre 40 ore alla settimana e sono felici di farlo! Ma non è così per tutti, alcuni di noi vorrebbero trascorrere del tempo facendo le cose che ci piacciono, senza lavorare.

    Questo si può ottenere solo costruendo un reddito passivo (o rendita passiva). Non è facile ma è possibile, vediamo quali sono le migliori idee per Vivere di rendita.

    Le migliori idee per Vivere di rendita

    Creare una rendita passivo è il santo graal della finanza personale. Non tutte le rendite passive sono uguali. Alcune richiedono uno sforzo iniziale molto maggiore, ad esempio risparmiando abbastanza per acquistare la prima proprietà immobiliare da affittare. Ma una volta iniziato, è tutto in discesa.

    Investire nel trading online

    I cambiamenti nella tecnologia e l’aumento dei volumi sugli scambi hanno facilitato l’ingresso nel mercato borsistico. In alcuni casi, solo una piccola quantità di capitale è richiesta per iniziare, dopodiché impegno e perseveranza faranno il resto.

    Con mercati così interconnessi, c’è sempre un mercato aperto da qualche parte nel mondo e molti di questi mercati sono accessibili con relativa facilità. Ciò significa che anche le persone che hanno un lavoro a tempo pieno o bambini a casa possono investire col trading, si tratta solo di trovare il mercato e le opportunità giuste.

    Per investire sul trading online si può studiare e cimentarsi con le strategie di trading indipendente oppure affidarsi a dei trader esperti affinché investano per noi oppure ci diano le indicazioni sugli investimenti da fare. Entrambe le opzioni presuppongono l’utilizzo di broker con alcune imprescindibili caratteristiche:

    Fra questi broker, eToro e ForexTB permettono sia d’investire in modo indipendente, che di affidarsi a dei trader esperti: vediamo di esaminarli nel dettaglio.

    Rendita con il Copy Trading

    eToro è un’ottima opzione per Vivere di rendita ed effettivamente contende la palma di migliore piattaforma a ForexTB.

    Che cos’ha di speciale eToro? E’ una piattaforma sicura, affidabile, molto conveniente, visto che è gratuita e non applica alcuna commissione.

    Con eToro è possibile investire direttamente su tutti i principali asset finanziari come azioni, materie prime, indici, valute, criptovalute, ecc. ma il vantaggio principale della piattaforma eToro è il Copy Trading: si tratta di un innovativo sistema per copiare l’operatività dei traders più esperti presenti sulla piattaforma.

    eToro mette a disposizione un motore di ricerca intelligente per individuare gli investitori che hanno guadagnato di più nel passato, questi risultati possono essere filtrati in base al rischio e a molti altri parametri. Una volta scelti i trader da copiare basta un click per ottenere lo stesso rendimento di questi professionisti senza fare nient’altro.

    Per un principiante, il Copy trading di eToro rappresenta una doppia opportunità: da una parte può cominciare da subito ad accumulare profitti creando una rendita nel tempo, dall’altra può approfittare della possibilità di osservare quello che fanno gli investitori professionisti per imparare le loro strategie.

    Per chi volesse testare la piattaforma, eToro offre un conto demo gratuito e illimitato che permette di fare pratica senza rischiare denaro.

    Puoi ottenere il conto demo di eToro cliccando qui.

    Rendita con i Segnali di Trading

    Una delle piattaforme CFD migliori per investire in modo semi-automatico è ForexTB. Si tratta, di una piattaforma facile da usare, molto intuitiva ma altamente professionale.

    ForexTB offre un’ottima assistenza telefonica gratuita (di un vero esperto) per iniziare al meglio. Grazie all’aiuto di questo esperto è possibile iniziare senza commettere errori e con buone prospettive.

    Chi ha poca dimestichezza in merito agli investimenti finanziari può scaricare gratuitamente una guida, completa e molto esaustiva, che spiega in parole semplici come fare trading.

    Puoi scaricare la guida di ForexTB da questo link.

    ForexTB è adatto a generare un reddito passivo grazie all’offerta dei Segnali di Trading gratuiti. Si tratta di indicazioni di mercato, su come e dove operare, che ci vengono inviate da analisti di professione. Insomma, ricevere questi segnali vuol dire operare in modo semi automatico, l’ideale per generare una rendita costante.

    La piattaforma ForexTB è completamente gratuita, non applica commissioni e può anche essere utilizzata in modalità demo, in modo da sperimentare le strategie senza rischi.

    Puoi iscriverti gratis su ForexTB cliccando qui.

    Rendita immobiliare

    Investire con immobili in affitto è un modo efficace per creare una rendita passiva. Ma spesso richiede più lavoro di quanto le persone si aspettino.

    Per guadagnare entrate passive da immobili in affitto, è necessario determinare quanto rendimento vuoi sull’investimento, costi e spese totali della proprietà e i rischi finanziari di possedere la proprietà.

    Ad esempio, se il tuo obiettivo è guadagnare € 10.000 all’anno in rendite da locazione e la proprietà ha un mutuo mensile di € 2.000 e costa di altri € 300 al mese per tasse e altre spese, dovresti ottenere € 3.133 in affitto mensile per raggiungere tale obiettivo.

    Ovviamente per ottenere una rendita del genere devi avere un immobile che permetta tale resa, quindi devi avere un capitale considerevole o degli immobili di tutto rispetto altrimenti è difficile anche solo far partire il tutto.

    Ci sono anche alcune domande da considerare inizialmente: esiste un mercato per la tua proprietà? Cosa succede se un inquilino non paga, paga in ritardo o danneggia la proprietà? Ognuno di questi fattori potrebbe influire negativamente sull tua rendita passiva.

    Dividendo da Azioni

    Gli azionisti di società con azioni che producono dividendi ricevono un pagamento a intervalli regolari dalla società. Le aziende pagano i dividendi su base trimestrale in base ai loro profitti e tutto ciò che devi fare è possedere il titolo. I dividendi vengono pagati per azione, quindi più azioni possiedi, maggiore sarà il tuo introito.

    Poiché il reddito delle azioni non è correlato ad alcuna attività diversa dall’investimento finanziario iniziale, possedere azioni che producono dividendi può essere una delle forme più passive di accumulare soldi.

    La parte difficile è scegliere le azioni giuste. Troppi principianti antrano sul mercato senza indagare a fondo sull’azienda. Inoltre non è possibile acquistare una singola azione, spesso si tratta di investimenti onerosi quindi per ottenere un dividendo dalle azioni serve un capitale da investire.

    Detto questo, ci sono modi per investire in azioni che producono dividendi senza spendere molto tempo nella valutazione delle aziende. Basta utilizzare fondi negoziati in borsa o ETF . Gli ETF sono fondi di investimento che detengono attività come azioni, materie prime e obbligazioni, ma si negoziano come azioni.

    Gli ETF sono la scelta ideale per i principianti perché sono facili da capire, altamente liquidi, economici e hanno rendimenti potenziali molto migliori a causa di costi molto inferiori rispetto ai fondi comuni di investimento. Anche in questo caso ovviamente è necassario un capitale da investire, non si può partire con qualche centinaio di euro solamente.

    Se non si hanno sufficenti fondi a disposizione è meglio utilizzare il trading con i CFD di cui abbiamo parlato prima, non si partecipa ai dividendi ma si ha la possibilità di accumulare ricchezza partendo da capitali molti esigui.

    Conti di risparmio

    Non c’è nulla di più passivo che mettere i tuoi soldi in un conto di risparmio presso una banca o uno dei tanti siti finanziari online che offrono dei rendimenti.

    Se metti il tuo denaro in un conto bancario, non corri alcun rischio fino a una soglia di € 100.000 per ogni banca.

    Il rischio maggiore è probabilmente che i tassi di interesse tendano a diminuire quando l’economia si indebolisce e, in questo caso, potresti ottenere pagamenti più bassi che potenzialmente non guadagnano abbastanza per battere l’inflazione.

    Ciò significa che perderai potere d’acquisto nel tempo.

    REIT

    Un REIT è un fondo di investimento immobiliare. I REIT hanno una struttura legale speciale per pagare poche imposte sul reddito delle società se trasferiscono la maggior parte delle loro entrate agli azionisti.

    E’ possibile acquistare REIT sul mercato azionario proprio come qualsiasi altra società o azioni da dividendo. Guadagnerai qualunque cosa il REIT paghi come un dividendo e i migliori REIT registrano un aumento dei loro dividendi su base annuale, in modo da poter avere un flusso crescente di dividendi nel tempo.

    Proprio come i titoli azionari, dovrai essere in grado di scegliere dei buoni REIT e ciò significa che dovrai analizzare ciascuna delle attività che potresti acquistare, un processo che richiede tempo. Anche se è un’attività passiva, puoi perdere molti soldi se non sai cosa stai facendo.

    Ma come per le azioni, è possibile acquistare un ETF o un fondo comune che investe esclusivamente in REIT. Ciò fornisce una diversificazione immediata ed è molto più sicuro rispetto all’acquisto di singoli titoli, otterrai comunque un buon reddito.

    Come per le azioni anche in questo caso è necessario disporre di un capitale per partire, non meno di € 10.000 altrimenti non si può acquistare granchè.

    Scala di Obbligazioni

    Una “scala” di obbligazioni (Bond ladder) è formata da un certo numero di obbligazioni che maturano in periodi diversi nel corso di anni. Le scadenze scaglionate ti consentono di ridurre il rischio di reinvestimento, che è il rischio di vincolare i tuoi soldi quando le obbligazioni offrono pagamenti di interessi troppo bassi.

    Le obbligazioni sono un classico investimento passivo che da decenni fa appello ai pensionati e ai “prossimi” alla pensione. Puoi ottenere un rendimento costante e quando l’obbligazione matura, “estendi la scala”, includendo quel capitale in una nuova serie di obbligazioni.

    Ad esempio, potresti iniziare con obbligazioni di un anno, tre, cinque e sette anni. In un anno, quando matura la prima obbligazione, hai delle obbligazioni rimanenti di due, quattro e sei anni. È possibile utilizzare i proventi dell’obbligazione recentemente maturata per acquistare un altro anno o estenderlo a una durata più lunga.

    Una scala di obbligazioni elimina uno dei maggiori rischi di acquisto di obbligazioni: il rischio che quando la vostra obbligazione matura, dovete acquistare una nuova obbligazione quando i tassi di interesse potrebbero non essere favorevoli.

    Le obbligazioni comportano anche altri rischi. Mentre le obbligazioni del Tesoro sono supportate dal governo federale, le obbligazioni societarie no, quindi potresti perdere il capitale. E vorrai possedere molte obbligazioni per diversificare il tuo rischio ed eliminare la possibilità che qualsiasi singola obbligazione danneggi il tuo portafoglio complessivo.

    A causa di queste preoccupazioni, molti investitori si rivolgono a ETF obbligazionari, che forniscono un fondo diversificato di obbligazioni che è possibile impostare in una scala, eliminando il rischio che un singolo titolo danneggi i rendimenti. Anche in questo caso serve comunque un capitale considerevole per iniziare.

    Come Vivere di rendita

    Sulla base di quanto analizzato, la domanda che i nostri lettori si pongono è la seguente: come vivere di rendita? E soprattutto, quanto capitale è necessario per vivere di rendita?

    Noi di InvestireinBorsa abbiamo provato a rispondere a queste domande attraverso un’analisi oggettiva e concreta, basata su dati reali e con approssimazioni plausibili in termini di rendimenti futuri. Ovvio, non è facile stabilire il rendimento di un determinato Asset nel corso del tempo, soprattutto in una epoca dominata dall’incertezza causata dal Coronavirus.

    Tuttavia, dati alla mano, le migliori opzioni per vivere di rendita sono le seguenti:

    INVESTIMENTORISCHIOCAPITALE NECESSARIORENDIMENTO
    COPY TRADING5€ 20040%
    SEGNALI DI TRADING6€ 25030%
    IMMOBILI4€ 30.000,005%
    DIVIDENDO3€ 50.0003%
    CONTI DEPOSITO1€ 20.0002%
    REIT4€ 10.00010%
    OBBLIGAZIONI5€ 50.0002%

    La premessa è che il livello di rischio è stato standardizzato per tutti, in una scala da zero a dieci. Un valore intermedio, come cinque, significherà un rischio comunque moderato.

    Il capitale iniziale, come si può notare, varia notevolmente. E’ innegabile che per investire in immobili, seppur con l’ausilio del mutuo, non sarà possibile avere nel portafoglio meno di €30.000.  Stesso discorso per il dividendo da azioni o per le obbligazioni. Stiamo parlando di investimenti molto utilizzati, ma occorre un capitale molto ampio per poter vivere di rendita: un conto è ricevere il 2% su un capitale di €1.000, ben altro conto è ricevere lo stesso interesse su un capitale di €100.000.

    Ne consegue che da un lato abbiamo il Copy Trading ed i segnali, ottimi per coloro che desiderano ottenere alti rendimenti a fronte di un capitale iniziale basso. Dall’altro lato, scelte di investimento ben più impegnative dove è possibile accedere solo con capitali ampi.

    Vivere di rendita con il Copy Trading

    La migliore metodologia per vivere di rendita con il Copy Trading consiste nell’associare a questa metodologia la tecnica dell’interesse composto. In questo modo andremo a reinvestire il nostro capitale con l’aggiunta della quota di interessi.

    Specifichiamo subito: con €200 di deposito iniziale è molto arduo pensare di crearsi una rendita con la quale vivere. Tuttavia, proprio per semplificare l’esempio, siamo partiti da una simulazione basata sui seguenti criteri:

    • Deposito minimo investito
    • Orizzonte temporale di 1 anno
    • Performance dei migliori Trader come riferimento

    Ecco il risultato:

    vivere di rendita etoro

    In solo 12 mesi, adottando questa tecnica il nostro capitale è quasi raddoppiato. certo, non è ancora sufficiente per vivere di rendita, tuttavia ognuno potrà prendere i valori contenuti nella tabella ed adattarli al capitale a disposizione.

    Clicca qui per investire con il Copy Trading associato all'interesse composto

    vivere di rendita

    Conclusioni

    Vivere di trading non è facile, qualunque idea sceglierete fra quelle proposte ci vorrà del tempo per raggiungere un capitale sufficiente a garantirvi una rendita accettabile.

    Fra le proposte fatte il trading online è certamente quella con le potenzialità maggiori: è economico (bastano poche centinaia di euro per iniziare e non ci sono commissioni), è sicuro (i broker elencati sono tutti regolamentati e autorizzati) ed è potenzialmente molto remunerativo, soprattutto se fatto attraverso il Copy Trading di eToro, che vi permette di generare una rendita passiva praticamente da subito.

    Oppure i Segnali di Trading di ForexTB, che offrono un sistema meno automatico rispetto al Copy Trading ma comunque molto vantaggioso. Dovete solo scegliere l’idea che preferite, prima iniziate e prima potrete Vivere di rendita come avete sempre sognato.

     

    Ti potrebbero interessare anche le seguenti guide:

    Come vivere di rendita?

    E’ possibile vivere di rendita in tre passi: pianificando un orizzonte temporale entro il quale vigliamo iniziare a generare rendite passive, scegliere il capitale da allocare ed infine selezionare gli Asset migliori.

    Qual’è il capitale necessario per vivere di rendita?

    La maggior parte degli investimenti richiede un capitale ingente, superiore a €20.000 (minimo). In alternativa, si può iniziare con soli €200 attraverso il Copy Trading ed applicando l’interesse composto per massimizzare il rendimento.

    Quali Broker offrono l’opportunità di vivere di rendita?

    Strumenti e soluzioni adeguate sono riscontrabili su eToro e su ForexTB.

    E’ possibile vivere di rendita affittando case?

    certo, ma è una strada conveniente solo se già disponiamo di case di proprietà. Altrimenti l’investimento per acquistarle sarebbe ingente.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento