Investire in Azioni

Comprare Azioni Airbnb: Guida per preparasi all’IPO dell’anno

Nella guida di oggi ci occuperemo di scoprire come comprare azioni Airbnb una volta che il colosso degli affitti brevi sbarcherà a Wall Street.

Già da mesi si vocifera di uno sbarco della società di San Francisco in Borsa, adesso sembra essere la volta buona. Stiamo parlando di una società che negli ultimi due anni ha avuto una crescita incredibile, superiore ad ogni aspettativa. Gli analisti sono costretti a rivedere quasi mensilmente le previsioni per la quotazione al rialzo, per la gioia dei futuri investitori.

Il 2020 sarà l’anno buono per vedere lo sbarco di Airbnb in Borsa, con quella che si preannuncia come l’IPO più grande del prossimo anno.

Quindi, per prepararci al meglio già adesso, scopriamo segreti e punti di forza di questa rivoluzionaria società Statunitense ed il modo migliore per negoziarla.

Airbnb: Come funziona

La Sharing Economy sta indubbiamente recitando la parte del leone negli ultimi 5 anni. In questo settore, Airbnb è sicuramente tra gli esponenti di maggiore spicco. Vediamo come funziona nello specifico.

Il modello di business di Airbnb è estremamente semplice. Tuttavia, si differenzia in modo sostanziale dal funzionamento delle classiche agenzie turistiche che si trovano online. Nel suo caso, per ogni notte venduta, la piattaforma addebita due commissioni. La prima, a carico del proprietario che mette a disposizione la casa o la stanza. La seconda, chiamata “costo del servizio” (service fee), a carico dell’ospite che affitta.

In dettaglio, le commissioni sono le seguenti:

  • Tra il 3% ed il 5% per l’Host che affitta. Questo dipende dalle politiche di cancellazione applicate.
  • Tra il 5% ed il 15% per il cliente. Chiamati Costi di Servizio, vengono applicati al momento della prenotazione.

Comprare azioni Airbnb: Le due modalità per farlo

Al fine di acquistare azioni Aribnb ci sono due modalità. La prima, tradizionale e costosa e la seconda in rampa di lancio. Scopriamole nel dettaglio.

Modalità tradizionale

In questo caso, occorrerà rivolgersi in Banca, aprire un conto deposito titoli (con spese annesse) ed acquistare materialmente il titolo Airbnb. Se ipotizziamo una quotazione a $120 per azioni, acquistando solo dieci azioni il nostro investimento sarà di $1.200. A ciò, occorre aggiungere le spese di istruttoria, spese di tenuta conto e commissioni bancarie.

Insomma, per realizzare un investimento base l’esborso sarà di quasi $2.000. Ovviamente, il profitto ci sarà solo in caso di salita del titolo. Gli analisti sono positivisti, tuttavia si tratta di una Start Up e la volatilità è abbastanza ampia. Inoltre, molte banche che hanno una sezione dedicata al Trading Online come Youbanking o Widiba, solitamente impiegano molto tempo prima di inserire una nuova società nel loro listino.

Modalità attraverso i CFD

La seconda modalità è nettamente più vantaggiosa. Consiste nell’utilizzare piattaforme che a differenza delle banche utilizzano la formula “Zero Commissioni”. Questo vuol dire che non ci sono costi fissi o spese da sostenere. L’unico guadagno per il Broker è rappresentato dallo Spread, ovvero il piccolo differenziale tra prezzo di acquisto e di vendita.

Insomma, un vantaggio enorme in termini di risparmio. Inoltre, l’altro aspetto estremamente rilevante è dato dalla possibilità di operare con i contratti CFD (Contract For Difference). Questi strumenti finanziari, regolamentati CONSOB, hanno il vantaggio di permettere l’operatività sia in caso di rialzo che di ribasso del prezzo.

In altre parole, sarà possibile guadagnare in entrambi gli scenari di mercato, occorrerà solo fare la previsione corretta. Questo modo di fare trading ha rivoluzionato il settore già da diversi anni. Zero commissioni, possibilità di guadagno anche in caso di discesa del prezzo, opportunità di operare comodamente da casa, regolamentazione Consob: non c’è modo migliore per investire sui mercati.

Comprare azioni Airbnb: La migliore piattaforma

Trattandosi di una società pronta a lanciare il suo IPO, le azioni Airbnb non sono ancora presenti nelle piattaforme regolamentate. Ovviamente, specifichiamo la parole “regolamentate” perché la sicurezza dei nostri fondi deve essere sempre al primo posto. Per un investimento profittevole e consapevole, il primo passo è proprio quello di affidarsi a professionisti del settore. Piattaforme regolamentate e dotate di licenza CONSOB ci permetteranno di dormire sonni tranquilli, al riparo da truffe o frodi.

Non appena il titolo verrà quotato in Borsa, le azioni Airbnb verranno inserite nel listino di eToro. Abbiamo scelto questa piattaforma perché rappresenta il meglio a livello nazionale. Trattasi di una piattaforma certificata, con la formula zero commissioni e con una piattaforma semplice ed intuitiva.

Grazie ad eToro sarà possibile negoziare Airbnb con tre differenti modalità, ecco quali.

Operatività diretta con i CFD

All’interno della barra di ricerca, sarà possibile selezionare Aribnb e con un click possiamo decidere se acquistare o vendere. In altre parole, decidere se ottenere un profitto in caso di rialzo o di ribasso del prezzo.

Spread bassi ed esecuzione immediata, l’operatività con i CFD rappresenta la formula più utilizzata dai Trader di tutto il mondo per negoziare le azioni, come nel caso di Amazon o di Uber.

Registrati si eToro ed inizia ad operare con i CFD

Il Social Trading

Vera e propria rivoluzione portata avanti da eToro, il Social Trading consiste nella possibilità di interagire in modo diretto ed in tempo reale con i migliori Trader presenti nella piattaforma. In questo modo, sarà possibile scoprire i loro segreti, apprendere trucchi e strategie per investire al meglio ed essere profittevoli grazie al loro consigli.

Il meccanismo di eToro non finisce qui. Infatti, grazie al meccanismo brevettato del Copy Trading sarà possibile andare oltre e copiare in automatico l’operatività dei Trader più profittevoli. Come funziona? E’ molto semplice. Si selezionano i Trader migliori all’interno di una griglia (suggeriamo sempre di selezionarne 5 o 6 per diversificare il nostro investimento). In seguito, con un semplice click le loro operazioni verranno replicate in automatico nel nostro conto. Facile, intuitivo e rivoluzionario.

Insomma, un modo perfetto per guadagnare sui mercati grazie ai migliori Trader!

Scopri tutti i vantaggi del Social Trading in questo Link

Il CopyFunds

La piattaforma eToro permette di creare dei veri e propri ETF che andranno a comporre il nostri portafoglio di investimento. Sarà possibile selezionare strumenti e titoli da inserire nel nostro portafoglio in modo da diversificare al meglio l’investimento.

Un suggerimento? Essendo in fase di Start up e con il titolo ancora volatile, sarà utile inserire Airbnb in un portafoglio con i titoli di altre società collaudate e stabili, come Enel o Alibaba. In questo modo, avremo un giusto mix di rendimento e gestione del rischio. Il tutto, grazie all’offerta completa e all’avanguardia di eToro.

Iscriviti su eToro e crea il tuo portafoglio di investimento senza commissioni

Airbnb: La storia

L’azienda venne concepita nel 2008 a San Francisco, quasi per caso. Infatti, tutto ha inizio dopo che i suoi fondatori, Brian Chesky e Joe Gebbia, decisero di mettere un materasso ad aria nel loro salone. La finalità era trasformare la loro casa in un vero e proprio bed and breakfast. Infatti, il nome originale di AirBnb, era quello di “AirBedandBreakfast.com”.

Il primo obiettivo era semplicemente quello di arrotondare le entrate a fine mese e risolvere il problema dei costi degli affitti a San Francisco. Nel Febbraio del 2008, Nathan Blecharczyk, il compagno di stanza di Chesky, entra nell’azienda come CTO e diventa il terzo cofondatore della nuova società, che venne chiamata AirBed & Breakfast.

La società inizia a svilupparsi e nell’agosto del 2008 vide la luce il primo sito web di Airbnb: un portale composto principalmente da bed and breakfast per tempi brevi, una soluzione sempre più interessante visti i costi proibitivi e la saturazione degli Hotel.

Il resto è storia recente. Solo qualche anno dopo, Airbnb aveva già segnato il record della milionesima notte prenotata sul suo sito. Nel 2012 l’azienda ha aperto uffici a Parigi, Milano, Barcelona, Copenhagen, Mosca e San Paolo, Londra, San Francisco, Sydney e molte altre città ancora.

Una data cruciale per l’azienda si è avuta nel 2016. In questa occasione, Airbnb è diventata una società per la prima volta profittevole. Il tutto grazie ai ricavi sono cresciuti più dell’80% in un solo anno, dal 2015 al 2016.

Comprare azioni Airbnb: Ecco tutti i dati rilevanti

La quotazione di Airbnb si prospetta come una delle più grandi IPO di tutto il 2020. Prima di analizzare meglio cos’è un IPO, scopriamo i dati più rilevanti di Airbnb per capire al meglio tutto il suo potenziale.

Innanzitutto, stiamo parlando di una società con una valutazione generale tra i 35 ed i 38 miliardi di Dollari. Una valutazione mostruosa che ancora prima di essere quotata in Borsa la rende una società tra le più grandi del settore. Per avere un’idea, la catena di Hotel di lusso Hilton ha una valutazione di $25 miliardi. Ancora, il gigante delle prenotazione Expedia di $18 miliardi.

Insomma, con una valutazione del genere è facile comprendere l’entusiasmo degli investitori e degli addetti ai lavori. Inoltre, la quotazione iniziale dovrebbe attestarsi intorno ai $120 per azione. Anche in questo caso, una cifra molto alta. Possiamo confrontarla con Facebook che al momento della quotazione aveva una quotazione inferiore della metà.

Altri dati che lasciano a bocca aperta sono quelli relativi al fatturato. Lo scorso anno è stato di circa $3 Miliardi di Dollari, davvero notevole. Ancora più impressionante è il dato sul fatturato inerente il 2 semestre del 2019: $1 Miliardo. Insomma, negli ultimi tre mesi Airbnb ha fatturato un terzo di quanto fatto nell’intero 2018. Un chiaro segnale che l’azienda è in salute ed in netta crescita.

L’entusiasmo degli investitori per Airbnb si evince anche dalla raccolta fondi, in più tornate, che ha permesso alla società di San Francisco di guadagnare $4.4 Miliardi per sviluppare il suo Business.

Comprare azioni Airbnb: L’attesa per il suo IPO

In molti si staranno chiedendo: cos’è un IPO? Proviamo a dare una risposta semplice e chiara.

IPO è l’abbreviazione inglese di offerta pubblica iniziale (initial public offering), la prima vendita di titoli emessi da una società.

Prima dell’IPO, la società viene definita “privata”, perché le sue azioni sono disponibili solo agli investitori iniziali. In seguito, dopo l’IPO, la proprietà delle azioni viene immessa in un mercato più vasto. Per questo l’offerta pubblica iniziale viene chiamata anche fluttuazione, con il titolo che diventa “pubblico” in seguito la sua quotazione in Borsa.

Insomma, quando una società realizza una IPO inserisce un certo numero di azioni per aumentare il capitale di investimento. Bandire un’offerta pubblica iniziale è uno dei tanti modi che le società utilizzano per aumentare il capitale.

I vantaggi di un IPO

Quali vantaggi da un IPO? Solitamente, un’operazione del genere ben riuscita può attirare capitali enormi. Un esempio di IPO è l’ingresso di Alibaba sulla Borsa di New York (NYSE) nel 2014 che fruttò più di 20 miliardi di dollari. Anche l’IPO di Uber ha riscosso un notevole successo. Oppure, nei confini nazionali, la quotazione di Nexi sta avendo un bel percorso.

Inoltre, entrare in borsa aiuta ad aumentare l’esposizione e il prestigio e migliorare l’immagine pubblica di una società, quindi le IPO possono far crescere le vendite e i profitti futuri dell’impresa e fornire una valutazione più accurata dei titoli.

Infine, le IPO migliorano la liquidità del mercato, facilitando l’esecuzione di ordini da parte di compratori e acquirenti.

Comprare azioni Airbnb: Conclusioni

In tantissimi si stanno preparando al grande sbarco in Borsa di Airbnb. Ormai una realtà della sharing economy e Leader degli affitti brevi, questa società ha tutto per ottenere un grande successo anche sui mercati finanziari.

Per investire al meglio su Airbnb occorre prepararsi al meglio a livello didattico ed esercitarsi su un conto Demo gratuito e senza vincoli. In questo modo, si potrà fare pratica e farsi trovare pronti al momento tanto atteso della quotazione di Airbnb.

Un’aspetto imprescindibile è la qualità della piattaforma. Non esiste Trading profittevole senza una piattaforma professionale. Sotto questo aspetto, eToro rappresenta il massimo per ogni investitore, principiante o esperto.

Ti potrebbe interessare anche:

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un Commento