Indici

Come investire sul Nasdaq? Quotazione ed analisi 2023

In questa guida scopriremo come investire sul Nasdaq, l’indice tecnologico statunitense.

Stiamo parlando di uno degli indici di borsa più famosi al mondo, con al suo interno aziende che sono dei veri e propri colossi della finanza mondiale. La sua volatilità e soprattutto il suo elevato ROI hanno sempre attirato l’interesse degli investitori di tutto il mondo.

Aziende Tech come Amazon, Apple o Facebook sono solamente alcune delle azioni che ogni giorno vengono scambiate sul Nasdaq 100. Ecco perché sono tanti i Traders che ogni giorno decidono di negoziare questo indice o le migliori azioni che lo compongono.

🥇 Indice Nasdaq
📈 Fondazione 1971
🎯 Settore Tecnologico
🏆 Aziende quotate + 3.000

Un suggerimento iniziale? Il broker che offre le condizioni più vantaggiose per investire sul Nasdaq è LiquidityX, grazie alla sua piattaforma Metatrader ed alla totale assenza di costi fissi sull’eseguito. Completo e professionale, permette anche di fare pratica su un conto demo gratuito, utilizzando denaro virtuale:

Clicca qui per iniziare subito ad investire sul Nasdaq

Cos’è il Nasdaq?

L’indice Nasdaq (National Association of Securities Dealers Automated Quotation) è uno dei principali indici del mercato azionario mondiale e riflette la performance delle società tecnologiche quotate a New York.

L’indice è composto da oltre 3.000 società e ha un valore di mercato totale di oltre 11.000 miliardi di dollari. Le società incluse nell’indice sono leader nei rispettivi settori e rappresentano alcuni dei marchi più noti al mondo, come Apple, Amazon, Facebook e Google.

Fondato a New York il 5 febbraio 1971, in poco meno di 50 anni dalla sua nascita il Nasdaq è diventato uno degli indici più conosciuti e seguiti al mondo. È spesso considerato un indicatore anticipatore dell’economia statunitense e molti analisti lo considerano un indicatore chiave dei prezzi dei titoli tecnologici. Il Nasdaq è anche uno degli indici più volatili al mondo, il che significa che gli investitori dovrebbero essere cauti nell’investire in questo indice, soprattutto se non hanno già molta familiarità con le sue complessità.

Come investire nel Nasdaq?

Gli investitori possono investire sul Nasdaq in diversi modi: acquistando singole azioni quotate in borsa, oppure acquistando ETF o fondi comuni di investimento che seguono le società quotate in borsa. Per coloro che non vogliono prendere le proprie decisioni di investimento, sono disponibili anche conti gestiti e fondi indicizzati.

Tuttavia, prima di investire in qualsiasi titolo che segua parti di questo indice, è importante effettuare una ricerca approfondita.

Azioni

Prima di investire in singole azioni quotate sul Nasdaq, gli investitori devono effettuare un’attenta ricerca sulle società che intendono acquistare. Alcuni dei fattori importanti da considerare sono:

  • La storia e la performance finanziaria dell’azienda nel tempo. Gli investitori possono trovare i risultati finanziari fino a 10 anni fa utilizzando risorse pubblicamente disponibili, come le relazioni annuali e i documenti della SEC. L’analisi di questi dati può aiutare a identificare la performance dell’azienda in termini di crescita dei ricavi, redditività e livelli di indebitamento.
  • La reputazione dell’azienda presso gli analisti e i consumatori. I siti web professionali pubblicano i rating degli analisti delle società quotate nelle principali borse statunitensi, come il Nasdaq, in modo che gli investitori abbiano un’idea di come questi rating possano influenzare le loro decisioni di investimento in futuro.
  • La posizione competitiva dell’azienda nella sua nicchia di mercato. Per saperne di più sulla posizione dell’azienda rispetto agli altri concorrenti, gli investitori possono leggere le notizie recenti su Internet, partecipare alle telefonate sugli utili trimestrali e accedere ai rapporti degli analisti che mettono a confronto aziende con modelli di business simili.
  • La raccomandazione da parte di un’agenzia di rating ufficiale come Standard & Poor’s o Moody’s. Questi enti sono spesso considerati risorse terze di fiducia per raccomandazioni di investimento accurate, quindi i loro rating possono aiutare a guidare le decisioni di investimento.

Clicca qui per investire nelle migliori azioni quotate al Nasdaq

ETF

Per investire nel Nasdaq è opportuno considerare i fondi negoziati in borsa (ETF) come un’opportunità di investimento a rischio moderato.

Come i fondi indicizzati, gli ETF seguono la performance di un indice sottostante. Tuttavia, a differenza di alcuni fondi che sono gestiti attivamente dalla società che li gestisce, gli ETF non effettuano alcuna variazione dei singoli titoli nel corso dell’anno e non cercano di sovraperformare il proprio benchmark. Invece, si limitano a replicare le partecipazioni azionarie sottostanti del fondo con costi di transazione minimi attraverso un processo noto come creazione e rimborso.

Per via di questo stile di gestione passiva, gli investitori dovrebbero essere cauti nel prendere decisioni di investimento basandosi esclusivamente sulle notizie relative agli ETF, soprattutto se si tratta di notizie positive che suggeriscono il successo a lungo termine di questi fondi. A volte, gli ETF possono essere soggetti a volatilità e a forti oscillazioni di rendimento, che possono portare a perdite di investimento se gli investitori non sono preparati ad affrontarle.

Clicca qui per investire negli migliori ETF del Nasdaq

Fondi indicizzati

Gli investitori individuali che non si sentono a proprio agio nel prendere le proprie decisioni di negoziazione in modo autonomo, possono prendere in considerazione l’investimento in un fondo indicizzato centrato sul Nasdaq.

Come gli ETF, i fondi indicizzati seguono quotidianamente la performance di un unico indice di riferimento sottostante, senza gestire attivamente le proprie partecipazioni o cercare di superarlo nel tempo, come fanno alcuni fondi comuni di investimento. Essendo gestiti passivamente e detenendo solo titoli che soddisfano determinati criteri basati sulle dimensioni della capitalizzazione di mercato, sull’allocazione settoriale e su altri fattori, i fondi indicizzati tendono ad avere commissioni di gestione inferiori rispetto ai fondi comuni che gestiscono i portafogli in modo più attivo.

Per accedere al Nasdaq, gli investitori possono acquistare azioni di un fondo indicizzato che segue la performance del benchmark sottostante. Ad esempio, il Total Stock Market Index Fund di Vanguard e lo Spartan 500 Index Fund di Fidelity tracciano la performance dei titoli statunitensi a grande capitalizzazione, ovvero un segmento della capitalizzazione di mercato totale del Nasdaq.

Clicca qui per investire in Fondi indicizzati

Futures e opzioni

Anche la negoziazione di futures e opzioni può essere una soluzione per gli investitori che cercano un’esposizione al Nasdaq.

Questi prodotti derivati consentono agli operatori di acquistare o vendere un titolo a un prezzo predeterminato in una data futura. In questo modo gli operatori possono negoziare sulla direzione del movimento del prezzo di un asset, senza possederlo effettivamente. Gli strumenti finanziari derivati sono stati criticati perché consentono una leva finanziaria eccessiva se negoziati da persone inesperte, pertanto gli investitori dovrebbero essere cauti nell’utilizzarli come parte della loro strategia di investimento.

Un’alternativa economica? Conosciuti come contratti per differenza, i CFD consentono agli investitori di speculare sull’andamento del prezzo di un titolo senza possederlo realmente. Questi contratti possono essere acquistati o venduti in base al loro valore al momento dell’acquisto e i successivi profitti o perdite dipendono dalla performance dell’attività nel tempo.

Clicca qui per investire nel CFD sull'indice Nasdaq

Dove investire sul Nasdaq?

Ad oggi ci sono almeno 3 ottimi Broker che permettono di investire sul Nasdaq in sicurezza e con condizioni di mercato competitive: Capex, eToro ed XTB. Analizziamo nel dettaglio la loro proposta.

1. LiquidityX

Questo broker ha il grande vantaggio di offrire spread bassi e commissioni fisse azzerate su un gran numero di Asset. Inoltre si negozia su Metatrader, la piattaforma più apprezzata in assoluto.

Il grande vantaggio di LiquidityX riguarda il servizio di segnali di Trading, ottimale per ricevere informazioni accurate su quando investire al meglio. Inoltre, offre un Ebook digitale di grande qualità, perfetto per imparare ad investire senza errori e poter negoziare sul Nasdaq con una buona base teorica alle spalle.

Clicca qui per aprire un conto su LiquidityX

2. XTB

Molti traders scelgono XTB per investire sul Nasdaq 100 poiché la piattaforma offerta è professionale, rapida e senza costi fissi. Oltre lo spread (ridotto) non ci sono costi fissi.

Sarà anche possibile negoziare le migliori azioni americane in modalità Real Stock o con i contratti CFD, oltre scegliere su un buon numero di ETF legati all’indice americano.

Suggeriamo di attivare un conto demo gratuito e scoprire tutte le funzionalità di XTB:

Clicca qui per aprire un conto gratuito su XTB

3. eToro

Il broker eToro è tra i più famosi al mondo, con oltre 20 milioni di clienti all’attivo. Offre numerosi CFD con spread competitivi e permette di comprare le migliori azioni su una piattaforma proprietaria rapida ed efficace.

Al suo interno ci sono anche numerosi ETF legati al Nasdaq, acquistabili online e con commissioni tra le più basse del mercato. Coloro che sono alle prime armi possono invece ricorrere al Copy Trading, uno strumento che permette di copiare le operazioni di altri investitori nella piattaforma: basterà selezionare i più bravi e copiare tutte le loro mosse!

Clicca qui per attivare un conto di investimento su eToro

Quotazione del Nasdaq in tempo reale

Di seguito è possibile seguire la quotazione del Nasdaq con il suo prezzo in tempo reale:

Indici presenti nel Nasdaq

L’andamento complessivo del Nasdaq è determinato da 4 indici che sono stati ricavati dal principali. Ecco quali sono:

  • Nasdaq 100: rappresenta l’indice delle più grandi 100 imprese non finanziarie quotate al suo interno. Per entrare a fare parte di questo indice occorre rispettare alcuni requisiti, su tutti: quotazione da almeno 2 anni, possesso di tutte le relazioni annuali e volume medio giornaliero di contrattazione pari a 200mila azioni.
  • Nasdaq Composite: si compone di tutte le più di 3.000 società quotate su questo indice. Specifichiamo che un buon 90% della sua capitalizzazione proviene dalle aziende presenti nel Nasdaq 100.
  • Nasdaq Biotechnology: un segmento di mercato che include le principali azioni Biotech del mondo, un vero benchmark di riferimento per tutto il settore.
  • Nasdaq Financial: meno considerato degli altri, include tutte le società escluse dal Nasdaq 100. Sono quindi aziende Startup o poco capitalizzate, comunque con un buon potenziale di crescita.

Le migliori azioni del Nasdaq

Se vogliamo comprare azioni del Nasdaq dobbiamo scegliere le più adatte al nostro stile di investimento. Suggeriamo di scegliere tra le aziende presenti nel Nasdaq 100, poiché sono le più negoziate dagli investitori di tutto il mondo ed offrono buoni spunti per entrare a mercato.

Quali sono le azioni più capitalizzate presenti sul Nasdaq? Ecco la classifica completa:

AZIONE TICKER
Microsoft MSFT
Apple AAPL
Amazon AMZN
Alphabet (Google) GOOG
Facebook FB
Intel INTC
Cisco System CSCO
Comcast CSMCSA
Pepsi PEP
Adobe ADBE

Investire sul Nasdaq: Pro e contro

PRO

  • Rendimenti elevati: da anni questo indice ha performance sopra la media del mercato. C’è una maggiore volatilità, certo, ma nel medio e lungo termine il ROI è elevatissimo.
  • Aziende famose: tutte o quasi le principali azioni USA sono quotate sul Nasdaq. Anche le migliori azioni Tech di altre nazioni decidono di quotarsi su questo indice per tutti i vantaggi che comporta.
  • Capitale iniziale: ad oggi bastano anche solo 100 euro per investire sul Nasdaq, una cifra che permette a chiunque di acquistare azioni (anche frazionate) in questo mercato potenzialmente molto redditizio.
  • Diversificazione: come abbiamo visto possiamo costruire un ottimo portafoglio azionario, oppure diversificare ancora di più ed inserire ETF legati al Nasdaq. Una soluzione che permette di minimizzare i rischi.

CONTRO

  • Bassa correlazione: spesso considerato un investimento alternativo in grado di diversificare i portafogli degli investitori.
  • Rischio di liquidità: ovvero l’incapacità di vendere un’attività in tempi brevi e al valore pieno.
  • Rischio sistematico: si riferisce alla natura imprevedibile del mercato azionario in generale.
Nasdaq

Altri Indici di borsa da considerare 

Il Nasdaq è il secondo indice di Borsa americano più capitalizzato e rientra senza dubbio tra i più importanti al mondo. Ecco altri importanti indici da considerare:

Conclusioni

In conclusione, investire sul Nasdaq consente di ottenere un’esposizione alle principali società tecnologiche del mondo. Esistono diversi modi per investire nell’indice, dall’acquisto di azioni o ETF alla negoziazione di futures e opzioni. Come sempre, è importante comprendere i rischi prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.

Per iniziare è possibile utilizzare i migliori broker online su un conto demo, utilizzando denaro virtuale:

Piattaforma: liquidityx
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Azione Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Quando è stato fondato il Nasdaq?

    La sua inaugurazione risale al febbraio del 1971, partendo da una quotazione di 100 punti base.

    Come investire sul Nasdaq?

    Sicuramente attraverso Broker specializzati che offrono l’operatività in CFD, al fine di negoziare sugli indici in modo professionale e senza costi fissi. Tutte le info nel nostro articolo.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world