Guida

Chi è Jesse Livermore? Biografia, Patrimonio e Libri

In questa guida parleremo di Jesse Livermore, figura iconica nella storia di Wall Street e un trader leggendario del XX secolo. Livermore ha guadagnato e perso enormi fortune durante la sua carriera. La sua storia è un esempio di come l’analisi tecnica e la comprensione psicologica dei mercati lasciano il successo nel trading. 

Alcune delle sue posizioni short, prima di del terremoto di San Francisco del 1906 e del crollo di Wall Street del 1929, lo hanno portato ad esser considerato il più grande trader mai vissuto. Al tempo era considerato una delle persone più ricche del mondo ed uno dei migliori investitori della storia, seppure al momento del suo suicidio le passività erano di gran lunga superiori al valore dei suoi beni.

🎯 Chi è? Jesse Livermore
💰 Patrimonio Sconosciuto
📚 Libro How to Trade in Stocks
📊 Portfolio Azionario

Un suggerimento iniziale? Diventare un grande trader richiede molta formazione ed esperienza. Per dare il via a questo percorso ti consigliamo di registrarti alla sezione educativa gratuita offerta dal Broker LiquidityX. Qui troverai una vasta scelta di materiale didattico, webinar e video on demand di alta qualità, ma soprattutto potrai fruire corsi ed ebook completamente gratuiti e di alta qualità. La registrazione è gratuita e sarà l’ideale per imparare a negoziare sui mercati finanziari e diventare un investitore esperto.

Clicca qui per registrarti a LiquidityX e accedere alla sua sezione educativa

Chi è Jesse Livermore?

Jesse Livermore, nato nel 1877 e scomparso nel 1940, è stato uno dei più famosi e influenti trader della storia di Wall Street. La sua carriera nel mondo del trading iniziò nei primi anni del Novecento, e Livermore divenne noto per le sue abilità straordinarie nel fare trading azionario e per la sua capacità di anticipare i movimenti dei mercati. È ricordato per aver tratto profitto sia dalla discesa che dall’ascesa del mercato azionario, facendo scommesse audaci e spesso coraggiose. Il suo stile di trading era basato sull’osservazione dei dati di mercato e sulla comprensione delle dinamiche psicologiche degli investitori.

Con l’acquisto delle azioni della North Pacific ha trasformato i suoi 10.000$ di risparmio in un capitale di 500.000$. Le posizioni corte di Livermore del 1907, gli hanno fatto guadagnare in un solo giorno, una cifra che oggi corrisponde ad 1 milione di dollari.

E’ fallito per 3 volte, in alcuni casi per problemi tecnici e di aggiornamento dei dati, spesso per aver seguito consigli (non sempre disinteressati) di altri. Dopo i primi 2 fallimenti era ancora fiducioso di poter tornare sul mercato, dopo il terzo fallimento del 1939 era emotivamente esausto. Aveva debiti dieci volte superiori ai suoi possedimenti. Non vedendo più via d’uscita, Jesse Livermore si è tolto la vita pochi mesi dopo.

Patrimonio

Nonostante Jesse Livermore sia stato uno dei trader più famosi della sua epoca, non esistono stime precise del suo patrimonio netto totale. Tuttavia, durante la sua carriera, ha accumulato una notevole ricchezza derivante dal commercio in borsa. Si dice che abbia realizzato profitti considerevoli, ma è stato anche soggetto a perdite significative. La mancanza di documentazione accurata rende difficile determinare il valore esatto del suo patrimonio netto. La storia di Livermore è caratterizzata da successi straordinari e sfide personali, e la sua eredità nel mondo del trading è leggendaria, anche se la sua vita si è conclusa tragicamente con il suicidio nel 1940.

Libri

Jesse Livermore non ha scritto molti libri durante la sua vita, ma è noto principalmente per il suo libro “How to Trade in Stocks” (Come negoziare in azioni), pubblicato nel 1940. Questo libro è considerato un classico nel campo del trading e dell ‘investimento. In esso, Livermore condivide le sue esperienze, strategie e riflessioni personali sul trading azionario, oltre a fornire preziosi consigli su come gestire il rischio e prendere decisioni informate. 

La pubblicazione nel 1940 a guerra già in corso ed i suoi controversi metodi di investimento, gli fecero avere recensioni fortemente contrastanti e poco seguito.

Di contro, sono molti gli autori che per quasi un secolo hanno continuato a scrivere su Jesse Livermore:

  • Reminiscences of a Stock Operator. Biografia best-seller  di Edwin Lefèvre (1923)
  • Jesse Livermore: Speculator King di Paul Sarnoff (1985)
  • Jesse Livermore: the world’s greatest stock trader di Richard Smitten (2001)
  • Speculation is a fine art di Dickson G. Watts (2003)
  • Trade like Jesse Livermore di Richard Smitten (2004)
  • Lezioni dai più grandi commercianti azionari di tutti i tempi di Johon Boik (2004)
  • How legendary traders made milions di Jon Boik (2006)
  • Il segreto di Livermore: analizzare il sistema chiave del mercato di Andras Nagy (2007)
  • Jess Livermore: Boy Plunger di Tom Rubython (2014)

Questa è la dimostrazione che ancora oggi, la figura di Livermore continua ad esercitare curiosità e un fascino particolare per investitori e trader di tutto il mondo.

Jesse Livermore

Portfolio 

Jesse Livermore non aveva un portafoglio fisso di investimenti, ma adottava piuttosto una strategia di trading attiva, spesso andando “lungo” o “corto” in base alle condizioni di mercato. Questa flessibilità gli permetteva di adattarsi alle dinamiche in evoluzione del mercato.

Il suo stile di trading si basava sulla speculazione direzionale, cercando di anticipare i movimenti dei prezzi in base a varie analisi e informazioni di mercato. Utilizzava l’analisi tecnica, l’analisi fondamentale e una profonda comprensione delle dinamiche del mercato per prendere decisioni di trading. Il suo portafoglio variava notevolmente nel tempo a seconda delle sue previsioni e della sua percezione del mercato.

Strategia

Alcuni punti chiave della sua strategia di invetimento di Jesse Livermore includevano:

  1. Analisi del mercato: Livermore ha passato molto tempo a studiare i movimenti dei prezzi ea cercare di anticiparli. Ha utilizzato sia l’analisi tecnica che l’analisi fondamentale per prendere decisioni di trading.

  2. Speculazione direzionale: Si è concentrato su “andare lungo” (comprare) quando prevedeva che i prezzi salissero e su “andare corto” (vendere) quando prevedeva che i prezzi scendessero. Questa speculazione direzionale gli ha permesso di guadagnare sia nei mercati rialzisti che ribassisti.

  3. Gestione del rischio: Nonostante le grandi vincite, Livermore ha imparato dall’esperienza e ha cercato di gestire meglio il rischio. Ha utilizzato stop-loss per limitare le perdite.

  4. Mantenimento delle emozioni sotto controllo: Livermore era noto per la sua disciplina e autocontrollo. Aveva una forte determinazione e pazienza nel suo trading.

  5. Adattamento al mercato: La flessibilità era un elemento chiave della sua strategia. Si adattava alle condizioni di mercato in evoluzione e cambiava la sua esposizione in base alle sue previsioni.

La strategia di Jesse Livermore era basata su una profonda comprensione del mercato e una grande capacità di analisi. Tuttavia, è importante notare che il suo stile di trading differiva notevolmente da quello degli investitori contemporanei, poiché operava in un’epoca in cui non esistevano gli strumenti e le tecnologie di trading moderne.

Jesse Livermore è stato il primo ad utilizzare il day trading come strategia di investimento, comprava e vendeva prodotti finanziari durante una singola giornata di negoziazione (evitando di andare overnight) e attendeva sempre il segno che il trend di mercato andasse nella stessa direzione delle sue intuizioni.

Era un trader paziente e dalle posizioni corte. Insomma un trader che sapeva riconoscere quando vendere, quando comprare e quando andare a pescare.

Come imparare ad investire?

Noi di InvestireInBorsa vogliamo fornirvi gli strumenti e una strategia chiara per fare in modo che possiate entrare nel mondo degli investimenti con la massima sicurezza e il miglior profitto.

Il punto da cui partire, soprattutto per chi non ha alcuna esperienza pregressa, è iniziare a studiare i migliori corsi di trading per principianti attraverso una buona formazione.

Il miglior corso per muovere i primi passi nel mondo della borsa è senza dubbio la sezione educativa di LiquidityX: un’accademia completa e ricca di spunti utili per imparare ad investire in azioni. Al sui interno è possibile trovare:

  • eBook gratuiti
  • Corsi di trading a costo zero
  • Materiale scaricabile in PDF
  • Webinar ed eventi online

Specifichiamo che questa accademia è completamente gratuita, basterà solo registrarsi sul broker per avere accesso a tutto il materiale educativo. Questo è il primo passo da seguire per tutti coloro che vogliono diventare dei Traders di borsa e scoprire i segreti della vendita allo scoperto che ha reso celebre Jesse Livermore:

Clicca qui per registrarti su LiquidityX e accedere alla sua sezione educativa

Altri investitori famosi

Conclusioni

In questa guida abbiamo visto chi è Jesse Livermore, ripercorrendo i suoi successi e i suoi fallimenti. La sua abilità nel trading attivo e la sua strategia di speculazione direzionale sono diventati un punto di riferimento per molti trader. Tuttavia, la sua storia è anche un monitoraggio sull’importanza della gestione del rischio e del controllo emotivo nel mondo degli investimenti. La sua eredità continua a influenzare il mondo del trading e dell’investimento.

Vuoi diventare un grande trader? Di certo ti servirà un’ottima formazione e la sezione educativa del broker LiquidityX è un ottimo punto di partenza! Grazie a corsi ed ebook sul trading completamente gratuiti, tale sezione educativa è un’ottima risorsa sia per i trader principianti, sia per quelli più esperti che vogliono aggiornare o acquisire più informazioni sul mondo finanziario e diventare grandi investitori. Ecco il link per accedervi in pochi semplici passi:

Piattaforma: liquidityx
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Dove è nato Jesse Livermore?

    Il famoso Trader americano Jesse Livermore è nato in Massachusetts, nel 1877.

    Qual era la strategia di investimento di Jesse Livermore?

    La base della sua strategia consisteva nella vendita allo scoperto (Short Selling).

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Giancarla

    Giancarla Basile unisce la sua formazione in Economia Informatica a una fervida passione per il mondo degli investimenti. Con un interesse particolare per azionari, ETF e criptovalute, la sua carriera si è sviluppata esplorando le intersezioni tra finanza e tecnologia. La sua avventura nel settore finanziario inizia subito dopo la laurea, quando Giancarla inizia ad applicare le sue conoscenze informatiche all’analisi degli investimenti. Il suo approccio è sempre stato guidato dalla curiosità e dalla volontà di comprendere a fondo le tendenze emergenti, soprattutto nel campo delle criptovalute. Giancarla crede fermamente nell’importanza di rendere l’investimento accessibile a tutti. Questo la porta a condividere le sue esperienze e le sue intuizioni attraverso la scrittura di articoli e guide. Il suo obiettivo è semplificare concetti complessi, fornendo strumenti pratici a chi è nuovo nel mondo degli investimenti.

    Lascia un Commento