Investire in Azioni

Comprare azioni Amplifon: Analisi, quotazione e target price

Anche se non si hanno problemi d’udito è difficile non conoscere il marchio Amplifon. Amplifon SpA è una società italiana leader mondiale nella diagnosi, personalizzazione e vendita di soluzioni e tecnologie per l’udito. Comprare azioni Amplifon può essere un’ottima opportunità d’investimento.

Questa azienda italiana si caratterizza per le tecnologie avanzate, gli strumenti e i protocolli all’avanguardia che garantiscono la migliore esperienza uditiva per ogni cliente. Questo suona un pò come uno slogan pubblicitario ma è fuor di dubbio che Amplifon sia un’azienda di elevata qualità.

Amplifon tratta per lo più apparecchi acustici. Si tratta di dispositivi tecnologici miniaturizzati dotati di un hardware di dimensioni ridotte, che captano, elaborano ed amplificano qualunque suono prima di inviarlo all’orecchio.

Il gruppo Amplifon ormai occupa una posizione dominante a livello mondiale per ciò che attiene la cura dell’udito, con una quota di mercato pari all’11%. E’ ramificato in 29 Paesi e vende i suoi prodotti in oltre 5mila punti vendita diretti e 1800 negozi affiliati. Inoltre, tutto il gruppo raggiunge ormai i 16mila dipendenti, dei quali ben 9mila sono professionisti del settore con una qualifica specifica.

eToro è senza dubbio il broker più adatto per investire su quest’azienda italiana ma vediamo nel dettaglio se conviene vendere o comprare azioni Amplifon.

I migliori broker per Comprare azioni Amplifon

Qui di seguito elenchiamo i broker più affidabili e sicuri per Comprare azioni Amplifon:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star1star1star1star1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star1star1star1star1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 1€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star1star1star1star1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star1star1star1star1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Amplifon, un pò di storia

    Amplifon nasce in Italia, a Milano, nel 1950 per iniziativa di Algernon Charles Holland, un ex ufficiale britannico che ha combattuto nel nostro Paese durante la seconda guerra mondiale.

    Algernon Charles Holland voleva permettere a chi aveva subito danni all’udito di sentire nuovamente, così fondò Amplifon. Inizialmente sorsero numerosi punti vendita a Milano e nell’interland e la società avviò una serie di collaborazioni con gli otorini locali per sviluppare la propria tecnilogia.

    Nei decenni seguenti Amplifon aumentò notevolmente la produzione, distribuzione e vendita degli apparecchi acustici in Italia, andando ben oltre i confini regionali e aprendo numerosi punti vendita in tutto lo stivale.

    Nel 1971 venne istituito il Centro Ricerche e Studi Amplifon (CRS), questo centro ricerche aveva l’obiettivo di promuovere e diffondere gli studi attinenti al settore primario dell’azienda. Nel 1996 , Amplifon, fu la prima azienda ad utilizzare sistemi e macchinari digitali e fece del rapporto con il cliente un suo punto di forza. Questa scelta di gestione consentì ad Amplifon di raggiungere il 40% delle quote di mercato.

    L’espansione di Amplifon proseguì negli anni ’90 quando l’azienda, scavalcando i confini nazionali approdò in Svizzera, Spagna, Austria, Francia, e Stati Uniti.

    Dal 2000 la società iniziò ad operare anche nei Paesi Bassi, Germania, Regno Unito, Irlanda e Belgio; mentre nel decennio successivo entrò nel mercato della Nuova Zelanda, Australia, India, Turchia e Polonia.

    Il valore delle azioni negli anni è salito costantemente e di conseguenza anche la capitalizzazione di mercato. Ciò ha portato la società, nel dicembre 2018, ad entrare nell’indice FTSE MIB, che conta le 40 società con più capitalizzazione di mercato in Italia. Chi intende comprare azioni Amplifon deve sapere che stiamo parlando di uno dei maggiori titoli italiani quotati in borsa.

    Come Comprare azioni Amplifon oggi

    Le azioni Amplifon, come qualunque altro titolo quotato in borsa, possono essere acquistate in banca. Ma ci sono anche opportunità più semplici e convenienti per investire su questo titolo: utilizzando un broker online che permette di negoziare con i CFD (contratti per differenza).

    In questa guida stiamo valutando il titolo Amplifon nel suo complesso, cercando di analizzare le prospettive per chi vuole investire nelle sue azioni o meglio per chi è interessato a trarre profitto dai movimenti di questo titolo.

    Prima di valutare il target price di Amplifon vediamo di analizzare quali sono i metodi migliori per acquistare azioni di questa eccellenza dell’industria italiana.

    Acquistare azioni Amplifon in banca

    Amplifon (AMP) è un titolo quotato nella borsa italiana quindi viene spontaneo pensare all’acquisto dei titoli in banca, come se fosse il metodo più ovvio. Forse sarà il più ovvio ma di certo non è il più conveniente e non è alla portata di tutti.

    Gli investimenti azionari sono spesso considerati complessi e difficili da realizzare, con la necessità di un capitale significativo e competenze specifiche. In effetti, per acquistare azioni in una banca, hai bisogno di molti soldi e devi sostenere commissioni elevate e tasse di bollo, ma soprattutto, non puoi vendere allo scoperto. Quindi nel caso delle azioni Amplifon non puoi puntare al ribasso, nonostante alcuni analisti ritengano che il titolo sia sopravvalutato.

    Ecco i principali svantaggi degli intermediari bancari:

    • Commissioni da pagare: possono sembrare poca cosa rispetto all’utile generato dal trading ma le commissioni influiscono molto sul profitto.
    • Mancanza di strumenti: raramente le banche offrono piattaforme moderne da gestire autonomamente, questo fa molta differenza se si vogliono tenere sotto controllo i propri investimenti.
    • Apertura conto titoli: Innanzitutto occorre aprire un conto dedicato per il commercio di titoli, con l’aggravio di ulteriori costi e svantaggi economici.

    Ma come abbiamo detto in precedenza, c’è un modo per ovviare a questi svantaggi, basta utilizzare un broker che offra i CFD.

    Investire su Amplifon con i CFD

    La banca in quanto “sicura” ed autorizzata alla vendita di titoli offre un indiscutibile vantaggio agli investitori ma gli altri sono tutti svantaggi. Se non si è dei trader professionisti e ben capitalizzati non è conveniente utilizzare una banca come intermediario, le commissioni e le varie spese gravano parecchio sui profitti.

    Per chi preferisce semplicità e risparmio per Comprare azioni Amplifon (e molti altri titoli) la soluzione ideale è quella di utilizzare i CFD.

    I CFD sono degli strumenti derivati negoziabili online che consentono di guadagnare dalle variazioni di prezzo di un titolo sottostante. Possono essere Azioni ma anche Indici, Valute, Materie prime, ecc. Con i CFD si specula anche al ribasso grazie alla possibilità di “vendere allo scoperto”, quindi si può guadagnare in ogni scenario di mercato.

    I vantaggi dei CFD rispetto alle banche tradizionali

    Ecco i 3 principali vantaggi del trading con i CFD rispetto allle banche tradizionali per investire in azioni Amplifon:

    1. Commissioni zero: con i CFD non ci sono commissioni nè spese fisse per aprire posizioni a mercato e non ci sono canoni mensili fissi da pagare per tenere aperto il conto di trading. I broker che offrono i CFD, guadagnano soltanto dallo Spread: la differenza (molto esigua) del prezzo di acquisto di un titolo da quello di vendita.
    2. Piccoli capitali: le piattaforme di trading online che offrono CFD permettono di investire anche piccole somme perchè utilizzano la leva finanziaria che funge da “moltiplicatore” dell’investimento.
    3. Sicurezza e Affidabilità: i CFD sono uno strumento finanziario sicuro e regolamentato, i principali broker sono sicuri al 100% perchè operano sotto il controllo della CONSOB per l’Italia e di altri enti di vigilanza in Europa.

    Le piattaforme per investire su Amplifon

    Vista la tipologia di mercato al quale ci riferiamo abbiamo selezionato i 3 migliori broker per investire in azioni Amplifon. Sono tutti broker sicuri, autorizzati e regolamentati, ognuno dei quali ha delle caratterisctiche e degli strumenti che lo rendono più o meno adatto ad alcune tipologie d’investitore.

    Cerchiamo di descrivere caratteristiche e funzionalità di ognuno di questi broker per fornire un quadro più dettagliato e permettere una scelta consapevole agli investitori finali.

    eToro

    eToro è sicuramente il broker con il maggior numero di utenti al mondo, circa 10 milioni. Stiamo parlando di un intermediario di indiscussa affidabilità che offre una delle piattaforme più semplici e pratiche da usare. Ovviamente eToro è autorizzato ad operare in Italia dalla Consob, ente di vigilanza a tutela dei consumatori.

    I principali vantaggi dei questa piattaforma sono:

    • Conto demo gratuito e illimitato: eToro offre un conto demo gratuito e illimitato a tutti i suoi utenti, per fare pratica.
    • Copy trading: è uno strumento che permette di replicare le operazioni a mercato dei migliori trader presenti sulla piattaforma. Basta selezionare quelli più profittevoli e con un click un software automatizzato copia tutte le loro operazioni.

    Con eToro è possibile investire direttamente sulle azioni Amplifon, oppure seguire e copiare le strategie dei migliori trader presenti sulla piattaforma grazie al Copy Trading.

    Per accedere al conto demo gratuito di eToro clicca qui.

    Trade.com

    Trade.com è un broker molto diffuso per l’ottima assistenza che offre ai suoi investitori. Si tratta ovviamente di un broker autorizzato dalla Consob e registrato in Europa alla CySEC.

    I principali vantaggi offerti da Trade.com sono:

    • Conto demo gratuito e illimitato: Per chi preferisce fare pratica senza correre rischi, anche Trade.com offre un conto demo a tutti i suoi utenti.
    • Segnali di trading: Trade.com offre agli investitori dei preziosi segnali di trading gratuiti, elaborati dalla prestigiosa Trading Central. Si tratta di un servizio che rende disponibili affidabili indicazioni operative su tutti i mercati, compreso quello azionario.

    Anche con Trade.com, ovviamente è possibile investire direttamente sulle azioni Amplifon, chi invece preferisce affidarsi alle analisi di tader più esperti può seguire le indicazioni dei Segnali di Trading offerti gratuitamente a tutti gli utenti attivi.

    Clicca qui per accedere al conto demo di Trade.com

    XTB

    Ultimo, ma non di certo per qualità, presentiamo XTB, un broker serio e professionale che offre una piattaforma regolamentata dalla FCA. Come i precedenti anche XTB è autorizzato ad operare in Italia regolarmente.

    Le caratteristiche principali di XTB sono:

    • Conto demo gratuito e illimitato: Anche XTB, come Trade.com ed eToro, offre un conto demo gratuito e illimitato per tutti gli utenti.
    • Assenza di deposito minimo: su XTB è possibile fare trading anche con soli € 10. Una soluzione perfetta per chi vuole investire sui mercati senza rischiare troppo o ha un capitale esiguo a disposizione.

    Con XTB si può investire sulle azioni Amplifon in modo semplice e immediato, inoltre è possibile partire anche con pochi euro, infatti XTB è un broker adatto anche ai piccoli investimenti.

    Per accedere al conto demo di XTB clicca qui.

    Azioni amplifon target price

    Amplifon è stata quotata alla borsa di Milano nel 2001 e grazie al denaro proveniente dalla quotazione, ha iniziato una notevole campagna di acquisizioni: National Hearing Care, Sonus Corporati, Direito de Ouvrir, MaxTone.

    Ad oggi è un gruppo di dimensioni importanti, con un fatturato di quasi 1,4 miliardi di euro ed un utile di circa 120 milioni.

    quotazione-amplifon

    Chi investe in Amplifon sta puntando su una società non solo stabile e produttiva, ma anche reattiva e espansiva verso nuovi mercati, un titolo che fa parte delle migliori azioni italiane su cui puntare.

    Nel giro di poco meno di 20 anni Amplifon si è infatti trasformata da realtà italiana e parzialmente europea in un gruppo su scala mondiale, diventando il più conosciuto nel suo ambito a livello planetario.
    Il target price per le azioni Amplifon è difficile da prevedere visto che il prezzo continua a salire costantemente da oltre un anno e segna dei nuovi massimi in continuazione. Dovendo fare una stima a breve termine è probabile che possa raggiungere i 30 euro per azione entro quest’anno.

    Bisogna tenere in considerazione il fatto che l’azienda sia tuttora praticamente nelle mani della famiglia fondatrice. L’azionista di maggioranza è Anna Maria Formiggini (moglie del fondatore), la quale detiene il 44,9% dei titoli azionari. Il resto delle azioni è suddiviso fra numerosi azionisti, ma nessuno di questi ne detiene un quantitativo degno di nota.

    Vendere o acquistare le azioni Amplifon?

    Quando un titolo azionario continua a crescere e a salire di prezzo è difficile prevedere se e quando vendere oppure proseguire ad acquistare le azioni. Le analisi di scenari e previsioni, infatti, sono condizionate dal fatto che la salita sembra essere senza limiti.

    D’altra parte gli indicatori di analisi tecnica classica non aiutano, visto che saranno tutti in iper-comprato. Come fare, quindi, se, per diversificazione del portafoglio o par altre ragioni, si vuole investire su un titolo come Amplifon?

    Una cosa non va sicuramente fatta, vendere allo scoperto. Almeno non in questa fase perché quando il trend è ben definito e forte le sorprese sono sempre nella direzione del trend stesso.

    Per evitare rischi, quindi, la prima regola in questi casi è quella di non mettersi mai contro trend. Anche salire su un treno in corsa, però, potrebbe essere pericoloso.

    Abbiamo fissato un Target Price a 30 euro per quest’anno se non ci saranno eclatanti variazioni dei fondamentali. Anche se per gli analisti il titolo è fortemente sopravvalutato, è probabile che continui la sua corsa fino a stabilizzarsi sui dei nuovi livelli di prezzo che non ha ancora toccato.

    Quindi anche se con i CFD è possibile anche vendere allo scoperto, mai andare contro il trend, meglio seguirlo e magari entrare gradualmente al rialzo senza aprire posizioni troppo grandi tutte in una volta.

    Amplifon

    Amplifon è quotata a Piazza Affari, la Borsa di Milano, con il ticker AMP. Si tratta di una ottima notizia per chi investe dall’Italia: da un lato infatti è un mercato che conosciamo meglio, dall’altro è un mercato che opera ai classici orari d’ufficio del nostro Paese, molto comodi da seguire anche in tempo reale.

    Conclusioni

    Il gruppo Amplifon è il leader mondiale del settore degli apparecchi acustici, Comprare azioni Amplifon può essere una valida opportunità di profitto.

    Un titolo come questo, fra l’altro, può essere facilmente incluso in qualsiasi portafoglio ben differenziato perchè si muove in un settore di nicchia, separato da banche, energia e auto che spesso si contagiano a vicenda sia al rialzo che al ribasso.

    Per investire sul titolo Amplifon consigliamo l’utilizzo di uno dei broker convenienti, affidabili e regolamentati che abbiamo presentato in questa guida.

    Visto il tuo interesse per le grandi aziende italiane, probabilmente leggerai con attenzione anche le nostre guide per comprare azioni :

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento