Azioni

Come comprare azioni Amplifon: Guida completa

Comprare azioni Amplifon può essere un’ottima opportunità d’investimento, cerchiamo di scoprire il perché.

A partire dalla notorietà del brand: anche se non si hanno problemi d’udito, infatti, è difficile non conoscere il marchio.

Amplifon SpA è una società italiana leader mondiale nella diagnosi, personalizzazione e vendita di soluzioni e tecnologie per l’udito.

L’azienda si caratterizza per le tecnologie avanzate, gli strumenti e i protocolli all’avanguardia che garantiscono la migliore esperienza uditiva per ogni cliente.

Questo potrebbe suonare un po’ come uno slogan pubblicitario ma è fuori dubbio che Amplifon sia un’azienda di elevata qualità.

Ci sono vari broker da cui  comprare azioni Amplifon. Prima però analizziamo perché dovremmo comprarle oggi e quali sono le migliori strategie per farlo.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma MT5
  • Zero commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Dove comprare azioni Amplifon?

    Trade.com è un broker molto diffuso per l’ottima assistenza che offre ai suoi investitori. Si tratta ovviamente di un broker autorizzato dalla Consob e registrato in Europa alla CySEC.

    I principali vantaggi offerti da Trade.com sono:

    • Conto demo gratuito e illimitato: per chi preferisce fare pratica senza correre rischi, anche Trade.com offre un conto demo a tutti i suoi utenti.
    • Segnali di trading: Trade.com offre agli investitori dei preziosi segnali di trading gratuiti, elaborati dalla prestigiosa Trading Central. Si tratta di un servizio che rende disponibili affidabili indicazioni operative su tutti i mercati, compreso quello azionario.

    Anche con Trade.com, ovviamente è possibile investire direttamente sulle azioni Amplifon. Chi invece ha bisogno di una guida o semplicemente di qualche consiglio, può affidarsi alle analisi di trader più esperti attraverso i segnali di trading offerti gratuitamente a tutti gli utenti attivi.

    Clicca qui per accedere al conto demo di Trade.com

    Storia aziendale di Amplifon

    Amplifon nasce in Italia, a Milano, nel 1950 per iniziativa di Algernon Charles Holland, un ex ufficiale britannico che ha combattuto nel nostro Paese durante la seconda guerra mondiale.

    Holland voleva permettere a chi aveva subito danni all’udito di sentire nuovamente, così fondò Amplifon. Inizialmente sorsero numerosi punti vendita a Milano e nell’hinterland; la società inoltre avviò una serie di collaborazioni con gli otorini locali per sviluppare la propria tecnologia.

    Nei decenni seguenti Amplifon aumentò notevolmente la produzione, distribuzione e vendita degli apparecchi acustici in Italia, andando ben oltre i confini regionali e aprendo numerosi punti vendita in tutto lo stivale.

    Nel 1971 venne istituito il Centro Ricerche e Studi Amplifon (CRS), con l’obiettivo di promuovere e diffondere gli studi attinenti al settore primario dell’azienda.

    Nel 1996 Amplifon fu la prima azienda ad utilizzare sistemi e macchinari digitali e fece del rapporto con il cliente un suo punto di forza. Questa scelta di gestione consentì ad Amplifon di raggiungere il 40% delle quote di mercato.

    L’espansione di Amplifon proseguì negli anni ’90 quando l’azienda, scavalcando i confini nazionali, approdò in Svizzera, Spagna, Austria, Francia, e Stati Uniti. Dal 2000 poi l’espansione proseguì, sbarcando tra gli altri anche in India.

    Il core business della compagnia ancora oggi comprende perlopiù apparecchi acustici. Si tratta di dispositivi tecnologici miniaturizzati dotati di un hardware di dimensioni ridotte, che captano, elaborano ed amplificano qualunque suono prima di inviarlo all’orecchio.

    Il valore delle azioni negli anni è salito costantemente e di conseguenza anche la capitalizzazione di mercato.

    Ciò ha portato la società, nel dicembre 2018, ad entrare nell’indice FTSE MIB, che conta le 40 società con più capitalizzazione di mercato in Italia.

    Chi intende investire in Amplifon deve sapere che stiamo parlando di una delle migliori azioni italiane quotati in borsa.

    Comprare azioni Amplifon conviene?

    A questo punto è arrivato il momento di rispondere alla domanda che probabilmente vi starete ponendo dall’inizio di questo articolo: comprare azioni Amplifon conviene?

    Modello di Business

    Amplifon è stata quotata alla borsa di Milano nel 2001 e grazie al denaro proveniente dalla quotazione, ha iniziato una notevole campagna di acquisizioni: National Hearing Care, Sonus Corporati, Direito de Ouvrir e MaxTone.

    Stando ai dati relativi al 2019, parliamo di un gruppo di dimensioni importanti, con un fatturato superiore a 1,7 miliardi di euro ed un utile di circa 114 milioni.

    Chi investe in Amplifon punta su una società stabile e produttiva, ma anche reattiva e espansiva verso nuovi mercati. Sicuramente è un titolo che fa parte delle migliori azioni italiane su cui puntare.

    Nel giro di poco meno di 20 anni Amplifon si è infatti trasformata da realtà italiana e parzialmente europea in un gruppo che opera su scala mondiale, diventando il più conosciuto nel suo ambito a livello planetario.

    Il gruppo Amplifon occupa una posizione dominante a livello globale per ciò che attiene la cura dell’udito, con una quota di mercato pari all’11%.

    È ramificato in 29 Paesi e vende i suoi prodotti in oltre 5mila punti vendita diretti e 1800 negozi affiliati. Inoltre, il gruppo raggiunge i 16mila dipendenti, dei quali ben 9mila sono professionisti del settore con una qualifica specifica.

    Previsioni

    Amplifon è quotata a Piazza Affari, la Borsa di Milano, con il ticker AMP.

    Si tratta di una ottima notizia per chi investe dall’Italia: si tratta di un mercato che conosciamo meglio e che opera ai classici orari d’ufficio del nostro Paese, molto comodi da seguire anche in tempo reale.

    Veniamo al dunque: quando un titolo azionario continua a crescere e a salire di prezzo è difficile prevedere se vendere (e quando farlo) oppure proseguire ad acquistare le azioni.

    Le analisi di scenari e previsioni, infatti, sono condizionate dal fatto che la salita sembra essere senza limiti.

    D’altra parte gli indicatori di analisi tecnica classica non aiutano, visto che saranno tutti in iper-comprato. Come fare quindi se, per diversificazione del portafoglio o par altre ragioni, si vuole investire su un titolo come Amplifon?

    Una cosa non va sicuramente fatta, vendere allo scoperto. Almeno non in questa fase perché quando il trend è ben definito e forte le sorprese sono sempre nella direzione del trend stesso.

    Per evitare rischi, quindi, la prima regola in questi casi è quella di non mettersi mai contro trend. Anche salire su un treno in corsa, però, potrebbe essere pericoloso.

    Anche se con i CFD è possibile anche vendere allo scoperto, mai andare contro il trend, meglio seguirlo e magari entrare gradualmente al rialzo senza aprire posizioni troppo grandi tutte in una volta.

    Il 2020 di Amplifon è stato, forse, una grande occasione sprecata per l’azienda.

    Prima del crollo azionario globale avvenuto a metà marzo, la compagnia aveva raggiunto il proprio massimo storico di 30,14 € al 19 febbraio.

    Il target price per le azioni Amplifon è difficile da prevedere visto che il prezzo continua a salire costantemente da oltre un anno e segna dei nuovi massimi in continuazione.

    Dovendo fare una stima a breve termine è probabile che possa raggiungere i 33 euro per azione entro quest’anno.

    Inoltre, pensando di investire in Amplifon, bisogna tenere in considerazione il fatto che l’azienda sia tuttora praticamente nelle mani della famiglia fondatrice.

    L’azionista di maggioranza è Anna Maria Formiggini (moglie del fondatore), la quale detiene il 44,9% dei titoli azionari.

    Il resto delle azioni è suddiviso fra numerosi azionisti, ma nessuno di questi ne detiene un quantitativo degno di nota.

    comprare azioni amplifon motivi

    Dividendo

    I vertici di Amplifon hanno fatto sapere che il mese previsto per il pagamento della cedola relativa all’esercizio 2020 è maggio 2021

    Il dividendo sarà di 22 centesimi di euro per azione, con un pay-out di circa il 49% dell’utile netto consolidato per azione. 

    Competitors

    Sebbene sia una delle realtà più forti e affermate nel suo settore, Amplifon deve comunque fare i conti con la concorrenza.

    I suoi principali competitors sono:

    • Miracle-Ear
    • HEARINGLife
    • Interton
    • Phonak
    • ReSound
    • Oticon
    • Sonova
    • Cochlear

    Conclusioni

    Parlando di un leader mondiale del settore degli apparecchi acustici, comprare azioni Amplifon può essere una valida opportunità di profitto.

    Un titolo come questo, fra l’altro, può essere facilmente incluso in qualsiasi portafoglio ben differenziato.

    Questo perché si muove in un settore di nicchia, separato da banche, energia (come Enel) e auto (hai mai pensato ad esempio di comprare azioni FCA?), che spesso si contagiano a vicenda sia al rialzo che al ribasso.

    Per investire sul titolo Amplifon consigliamo l’utilizzo di uno dei broker convenienti, affidabili e regolamentati che abbiamo presentato in questa guida.

    Leggi anche:

    FAQ

    Cos’è Amplifon?

    Amplifon si occupa prevalentemente di apparecchi acustici. Si tratta di dispositivi tecnologici miniaturizzati dotati di un hardware di dimensioni ridotte, che captano, elaborano ed amplificano qualunque suono prima di inviarlo all’orecchio.

    Dov’è attiva Amplifon?

    Il gruppo è ramificato in 29 Paesi e vende i suoi prodotti in oltre 5mila punti vendita diretti e 1800 negozi affiliati.

    Comprare azioni Amplifon conviene?

    Il titolo è in continua e forte crescita ed è leader nel suo settore. Potrebbe essere un buon investimento da inserire in un portafoglio ben differenziato.

    Dove è possibile comprare azioni Amplifon?

    Su piattaforme come XTB è possibile investire in modo sicuro su questa azienda attraverso la negoziazione in CFD.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world