Azioni

Comprare Azioni Pirelli: Guida completa

Comprare Azioni Pirelli vuol dire investire in un’azienda italiana leader nel mercato per il suo settore e diffusa a livello mondiale.

Pirelli & C. S.p.A. è una multinazionale che opera nel settore automobilistico, nella produzione di pneumatici per automobili, motociclette e biciclette.

Pirelli è presente in 160 paesi, è quotato nella Borsa italiana (PIRC) ed è uno dei più grossi produttori di pneumatici al mondo. Oggi vedremo come Pirelli ha sviluppato il suo business, analizzeremo la realtà aziendale e vedremo quali sono i concorrenti nel mercato.

Vedremo come investire in sicurezza grazie alle migliori piattaforme di Trading online e daremo qualche suggerimento importante per chi vuole avere un portafoglio di investimenti ottimizzato.

Investire in Azioni Pirelli con i giusti strumenti è la strategia giusta se vogliamo scommettere in una realtà italiana solida e longeva. Vediamo adesso quali sono le mosse giuste per comprare azioni Pirelli.

Per prima cosa è necessario scegliere la piattaforma di Trading giusta che ci aiuti a operare al meglio nel mercato azionario. Esistono diverse piattaforme con un’interfaccia fluida e di semplice utilizzo, il suggerimento è quello di affidarsi ad un broker conosciuto e presente da tempo sul mercato, così da poter investire in sicurezza.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma MT5
  • Zero commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Migliori Broker per comprare azioni Pirelli

    Con XTB abbiamo diversi vantaggi, per esempio Spread competitivi e un’occhio di riguardo nei contratti CFD, dei quali parleremo tra un attimo.

    La piattaforma è user friendly, semplice da utilizzare ed intuitiva, si divide in 5 sezioni:

    • Operatività
    • CFD
    • Formazione
    • Tipologia di conto
    • Documenti Legali

    Pure con XTB abbiamo la possibilità di accedere a corsi di formazione, così da acquisire in breve tempo le competenze necessarie per poter operare in maniera sicura e responsabile.

    Sulla piattaforma è presente un Glossario con tutti i termini tecnici e Analisi; inoltre nella sezione VOD (Video on Demand) sono presenti video tutorial e guide per i clienti.

    XTB da la possibilità di iscriversi alla piattaforma con un conto Demo totalmente gratuito e privo di rischi, con il quale possiamo provare la piattaforma ed esercitarci con le tecniche che abbiamo imparato con la formazione. Le quotazioni sono in tempo reale e le condizioni sono le stesse.

    Clicca qui per attivare un conto azionario su XTB

    Azioni Pirelli Quotazione in tempo reale

    Di seguito potete visualizzare il grafico con la quotazione in tempo reale delle azioni Pirelli.

     

     

     

    Storia aziendale di Pirelli

    Conoscere e studiare l’azienda nella quale si desidera investire è un passaggio chiave per capirne i movimenti azionari.

    Le società, nel corso degli anni, effettuano scissioni, acquisizioni, fusioni e cessioni che influenzano il mercato di riferimento. E’ importante approfondire questo aspetto, analizzando il business di Pirelli.

    Pirelli & C S.p.A. è una multinazionale italiana che opera principalmente nel settore automobilistico con la produzione di pneumatici. E’ stata fondata nel 1827 a Milano ed è attualmente quotata in borsa con gli indici FTSE MIB e FTSE Italia Brands.

    Pirelli è stata la prima azienda italiana ad essere quotata alla Borsa di New York, nel 1929 con la società Pirelli S.p.A., successivamente fusa con l’attuale Pirelli & C S.p.A.

    Si occupa di produzione di pneumatici per il settore automobilistico, motociclistico e ciclistico. Nel corso degli anni ha diversificato il proprio business nel campo dell’abbigliamento ed energetico.

    Pirelli è presente nel mondo sportivo con diverse sponsorizzazioni, oltre a fornire i pneumatici al campionato di Formula 1, è sponsor ufficiale dell’Inter dal 1995.

    Sponsorizza, insieme a Prada, la Luna Rossa Challenge, il famoso team italiano di barca a vela.

    Ha un fatturato di 5 miliardi di € con un utile di 442 milioni e ha 31 mila dipendenti e la sua rete commerciale si estende per 160 nazioni.

    Uno dei simboli dell’azienda è il Grattacielo Pirelli di Milano, soprannominato “Pirellone” che attualmente ospita il Consiglio Regionale della Lombardia.

    Durante gli anni ci sono state diverse acquisizioni e fusioni, oltre ad importanti investimenti e diversificazione del business.

    I passaggi chiave di Pirelli 

    • 1922 una delle prime società italiane ad essere quotate nella Borsa di Milano
    • 1986-1992 non riuscì a comprare la tedesca Continental e ci fu una ridistribuzione azionaria
    • 2002 investe nella produzione di abbigliamento con il marchio Pirelli
    • 2005 inaugura il primo impianto di produzione di pneumatici in Cina
    • 2006 investe in Romania aprendo un nuovo impianto di produzione
    • 2008 inizia il progetto di realizzazione del polo industriale a Settimo Torinese
    • 2011 Pirelli diviene fornitore esclusivo di pneumatici per la Formula 1, sempre lo stesso anno investe e si espande in Russia e rafforza la presenza in Argentina
    • 2015 cede il pacchetto di maggioranza alla società cinese ChemChina con il delisting del titolo
    • 2017 rientra in borsa focalizzando il business solo nella produzione di pneumatici sciogliendo gli altri dipartimenti
    • 2020 vende un piccolo pacchetto societario a Brembo

    La quotazione in Borsa di Pirelli è stata altalenante, date le diverse cessioni azionarie nel corso degli anni. La prima quotazione è stata nel 1922 nella Borsa di Milano, successivamente, dopo una massiccia vendita azionaria nel 2014/2015, fu delistata dalla quotazione.

    Il ritorno in borsa si ebbe nel 2017 con un IPO di 6,50€ ad azione (IPO è l’offerta pubblica iniziale di una società che si quota in borsa).

    Comprare azioni Pirelli conviene?

    Abbiamo analizzato come acquistare le azioni della società ma arrivati a questo punto vi starete probabilmente chiedendo: comprare azioni Pirelli conviene o no?

    Prendiamo in considerazione tutti i dati disponibili su questa società per poter dare una risposta sicura.

    Previsioni

    Il titolo azionario negli ha avuto un andamento altalenante, ha raggiunto il suo massimo di 5,82 € ad ottobre 2019 fino ad arrivare al minimo di 3,06 € ad aprile 2020, complice la situazione economica mondiale.

    Ha chiuso il 2020 intorno ai 4,40 euro di quotazione. Quotazione simile con la quale ha aperto le prime settimane del 2021.

    Attualmente il titolo si attesta sui 4,90 €, mostrando una tendenza in risalita. Inoltre, se il titolo subisce repentini sbalzi, possiamo investire con i Contratti CFD che ci permettono di sfruttare la situazione.

    Comprare azioni Pirelli

    Dividendo

    Il consiglio di amministrazione del colosso degli pneumatici ha approvato l’ammontare del dividendo Pirelli 2021, relativo all’esercizio 2020, fornendo al tempo stesso precise indicazioni sulla politica dei dividendi fino al 2025.

    La policy sulla remunerazione degli azionisti è stata definita nell’ambito del piano industriale del gruppo al 2025 in cui sono fissati anche i vari target finanziari. 

    Il board della società ha proposto all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo, anche attraverso prelievo di parte degli utili che sono stati accantonati negli esercizi precedenti, pari a 0,08 euro per azione.

    La data di stacco del dividendo Pirelli 2021 è prevista per il 21 giugno 2021.

    Competitors

    Abbiamo detto che Pirelli è il quarto produttore mondiale di pneumatici, dividendosi una fetta importante di mercato con altri attori nel mondo degli pneumatici. Vediamo quindi quali sono i concorrenti di Pirelli.

    Bridgestone

    Fondata nel 1931 in Giappone, iniziò a fabbricare motociclette dopo la seconda guerra mondiale, per poi passare alla fornitura a produzione di pneumatici.

    Bridgestone ha un fatturato di 3.337 miliardi ¥ con 143 mila dipendenti. Nel 1988 Bridgestone acquisisce la statunitense Firestone.

    L’azienda è presente nel settore sportivo, ha fornito il MotoGP dal 2009 al 2015, inoltre ha fornito per alcuni anni la Formula 1.

    Michelin

    Fondata nel 1888 in Francia, è uno dei più grossi produttori di pneumatici. Ha un fatturato di quasi 18 miliardi di € con un utile netto di 1 miliardo di € e impiega 111 mila dipendenti.

    Michelin ha settanta stabilimenti sparsi per i mondo con accordi commerciali per 170 paesi con una quota di mercato mondiale del 20%.

    Michelin è nota a livello mondiale anche per la famosa Guida Michelin che ogni anno premia i migliori ristoranti al mondo.

    Il simbolo dell’azienda è l’iconico Omino Michelin, famoso in tutto il mondo.

    E’ uno dei marchi registrati più antichi e rappresenta un uomo circondato da camere d’aria. Ha partecipato nelle competizioni sportive quali Motomondiale, Formula 1 e Rally.

    Continental

    Fondata nel 1871 in Germania, Continental, oltre alla produzione di pneumatici, sviluppa sistemi frenanti, parti di automobili e altri sistemi elettronici.

    Ha un fatturato di quasi 40 miliardi di € e occupa 254 mila dipendenti. Nel 1904 produce il primo pneumatico al mondo con cerchione e nel 1908 il cerchione rimovibile.

    Effettua, nel corso degli anni, diverse acquisizioni, differenziando il proprio business in diversi settori.

    Goodyear

    Fondata nel 1898 negli Stati Uniti, la Goodyear Tire and Rubber Company produce oggetti in gomma ed è la terza produttrice al mondo di pneumatici.

    Goodyear ha un fatturato di 19 miliardi di $ c occupa 80 mila dipendenti. E’ presente con 80 stabilimenti sparsi per 28 paesi, oltre ad avere 4 centri di ricerca e sviluppo.

    Nel 1889 produsse i guanti in gomma che vennero da quel momento utilizzati nella chirurgia. Goodyear ha una storia sportiva importante essendo la casa con più presenze e vittorie nella Formula 1, ritiratasi poi nel 1998.

    Conclusioni

    Comprare azioni Pirelli, soprattutto se investiamo con i contratti CFD, può essere una buona strategia se vogliamo investire nel medio-breve periodo.

    Se vogliamo investire nel medio-lungo periodo è bene controllare l’andamento del titolo e monitorare la situazione economica attuale.

    E’ importante affidarsi a piattaforme di Trading affidabili, per evitare spiacevoli sorprese.

    Sicuramente il broker XTB risulta essere una delle migliori dove investire i nostri fondi, possiamo attivare un conto Demo gratuito per poter fare un po’ di pratica prima di passare al conto reale.

    Abbiamo analizzato il business di Pirelli e i suoi movimenti societari più importanti. Pirelli risulta essere un buon investimento per poter differenziare il proprio pacchetto di investimenti.

    Adesso non resta che registrarsi gratuitamente su XTB!

    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Comprare azioni Pirelli conviene?

    Pirelli & C S.p.A. è uno dei maggiori produttori mondiali di pneumatici, una realtà aziendale solida e diffusa in molteplici mercati.

    Comprare azioni Pirelli nel periodo attuale conviene?

    Anche se i mercati ultimamente hanno subito oscillazioni, nel medio-lungo periodo la proiezione del titolo è in risalita.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world