Azioni

Comprare Azioni Mediobanca: Guida completa per investire

Comprare azioni Mediobanca vuol dire investire in una realtà italiana longeva e solida, che opera nel settore finanziario da decenni. Mediobanca Banca di Credito Finanziario S.p.A. è un istituto di credito fondato nel 1946 a Milano.

Dal 2006 Mediobanca ha iniziato un processo di internazionalizzazione che l’ha portata ad espandersi in Francia, Germania, Inghilterra, Lussemburgo e Stati Uniti. In questo articolo vedremo i passaggi chiave che hanno reso Mediobanca una realtà italiana importante, analizzeremo il business e i concorrenti presenti nel mercato. 

🥇 Azienda Mediobanca
📈 Borsa Milano
🎯 Ticker MB
⭕ Isin IT0000062957

Investire in Azioni Mediobanca ti permetterà di ampliare il tuo portafoglio di investimenti, puntando su una banca solida. Grazie a Broker regolamentati e affidabili come eToro, è possibile acquistare azioni Mediobanca, in modo veloce e sicuro.

Clicca qui per cominciare a negoziare azioni Mediobanca con eToro

Quotazione in tempo reale azioni Mediobanca

Nel grafico è possibile visualizzare in tempo reale, la quotazione delle azioni Mediobanca:

Dati finanziari Mediobanca:

  • Capitalizzazione: 8,68 Mrd
  • Entrate: 648,80 Mln
  • Reddito operativo: 346,70 Mln

Tra le azioni bancarie ecco che Mediobanca è senza dubbio tra le più popolari in Italia.

Come comprare azioni Mediobanca

Ci sono due alternative per comprare azioni Mediobanca:

  • rivolgersi alla propria banca
  • rivolgersi a Broker online

La prima soluzione comporta l’apertura di un conto di investimento, e il pagamento delle relative spese, spese di commissione e spese per ogni transazione eseguita.

La seconda soluzione è quella più semplice, veloce ed economica. Basta scegliere il Broker a cui affidarsi, registrarsi sulla piattaforma e cominciare a negoziare. Broker come eToro offrono Spread molto bassi, e la possibilità di scegliere tra:

  • acquisto in tempo reale
  • negoziazione in CFD

Per acquistare in tempo reale, bisogna cercare il titolo MB nella piattaforma, selezionarlo, inserire l’importo che si vuole investire, e acquistare il titolo.

I contratti CFD invece, non prevedono l’acquisto del bene, ma la sola speculazione sull’andamento delle azioni. E’ possibile quindi guadagnare sia in caso di rialzo delle azioni, che in caso di ribasso. Nei prossimi paragrafi spieghiamo meglio questo concetto.

Clicca qui per acquistare azioni Mediobanca con eToro

Dove comprare azioni Mediobanca

Il primo step da affrontare è a scelta del broker giusto. E’ importante affidarsi a piattaforme di Trading già testate e presenti da diverso tempo sul mercato, in maniera tale da non ricevere brutte sorprese.

eToro

  • Acquisto reale: ✅
  • Negoziazione CFD: ✅
  • Deposito minimo: €50
  • Conto Demo: ✅ 

Con oltre 13 milioni di clienti attivi sulla sua piattaforma, eToro è uno dei Broker online più diffusi e famosi al mondo.

La piattaforma di negoziazione è molto intuitiva e rapida, e permette di investire in modo diretto e autonomo su molti mercati fra i quali: indici, ETF, criptovalute, materie prime e titoli azionari.

Clicca qui per comprare azioni NIO su eToro

XTB

  • Acquisto reale: ✅
  • Negoziazione CFD: ✅
  • Deposito minimo: €20
  • Conto Demo: ✅

Una delle proposte di Trading più completa che offre due piattaforme di Trading, per accontentare ogni tipologia d’investitore.

XTB è un Broker molto attento al cliente, e offre un software di Trading online Metatrader 4, ricco di strumenti e indicatori.

Clicca qui per scaricare la piattaforma di XTB

Markets

  • Acquisto reale: ✅
  • Negoziazione CFD: ✅
  • Deposito minimo: €100
  • Conto Demo:

Markets è una piattaforma di Trading sicura, professionale, che dà l’accesso a tutti i principali mercati disponibili.

Offre anche il trading sui blends, particolari Fondi di investimento, molto popolari negli Stati Uniti. Markets grazie al programma MarketSI, offre anche la possibilità di comprare azioni reali, senza l’intermediazione dei CFD.

Clicca qui per iniziare ad investire su Markets

Comprare azioni Mediobanca, il settore finanziario

Mediobanca S.p.A. è componente dello Standard Ethics Italia Banks Index ed è quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano con MB. Ha un fatturato di 2,5 miliardi di € con un utile di 823 milioni di € e impiega quasi 5 mila dipendenti.

Mediobanca opera nel mercato bancario in diversi settori, in Italia si distingue nel campo degli investimenti e dei servizi al consumatore. Ha fondato la banca online CheBanca! che opera nel settore del family banking e nel multicanale. La fiducia dei consumatori per Mediobanca è alta, la struttura societaria e finanziaria non ha mai subito scossoni durante gli anni ma ha sempre dimostrato solidità.

I gruppi bancari risentono dei movimenti nelle economie degli stati nei quali operano. Quando acquistiamo azioni Mediobanca è bene tenere sotto controllo la stabilità del governo, il PIL e lo Spread. In questo particolare periodo storico, per far fronte alla crisi economico-sanitaria mondiale, l’Europa, tra le varie manovre, immetterà liquidità negli stati membri, il che vuol dire una graduale risalita dell’economia nazionale e ciò si ripercuoterà positivamente nelle banche.

Azioni Mediobanca, se scende il titolo

Alcune condizioni del mercato possono determinare delle movimentazioni che influenzano il mercato azionario, specialmente nei confronti dei gruppi bancari.

Quando queste oscillazioni fanno scendere il titolo, dobbiamo preoccuparci solo se operiamo con il metodo standard e quindi nel medio-lungo periodo. C’è un modo invece con il quale possiamo sfruttare queste situazioni a nostro vantaggio, ovvero operare con i contratti CFD.

I contratti CFD, ovvero Contract for Difference, sono uno strumento largamente usato dai Trader per operare nel medio-breve periodo nel mercato azionario.

I CFD sono uno strumento derivato che replica l’andamento di un Asset (un Azione nel nostro caso) in ogni movimento di mercato, ovvero sia al rialzo che al ribasso.

Grazie ai contratti CFD è possibile guadagnare sia se il titolo sale sia se scende, quindi in ogni scenario di mercato. E’ importante fare un’analisi minuziosa dell’andamento del titolo nel corso del tempo in maniera tale da prevederne i movimenti futuri.

Ci sono due tipi di CFD: 

  • Long (rialzista)
  • Short (ribassista)

Una volta che abbiamo analizzato l’andamento del titolo, dobbiamo stabilire se in un dato periodo di tempo, l’azione in questione salirà o scenderà, prevedendone i movimenti nel breve periodo fare una previsione corretta.

Per selezionare una delle opzioni di previsione, ovvero Longo o Short, dobbiamo prima aprire il CFD, successivamente avremo il guadagno dal numero di Pips che verranno movimentati, al rialzo o al ribasso.

Grazie ai contratti CFD abbiamo diversi vantaggi per poter comprare azioni, piuttosto che investire con il metodo standard, specialmente nel medio-breve periodo. Difatti quando investiamo in azioni con il metodo standard, il nostro profitto sarà dato solo in caso di risalita del titolo, oltre al pagamento delle commissioni di apertura e gestione.

Clicca qui per investire su Mediobanca con i CFD

Comprare azioni Mediobanca, l’analisi

Quando investiamo in borsa è fondamentale analizzare l’azienda e gli assetti societari, in modo tale da capirne i movimenti azionari. Durante gli anni le aziende subiscono variazioni all’interno della società che conseguentemente hanno delle ripercussioni, in positivo o in negativo, nel mercato azionario. Per approfondire questi aspetti non ci resta che analizzare il business di Mediobanca.

Mediobanca S.p.A. (Mediobanca Banca di Credito Finanziario) è stata fondata nel 1946 a Milano. Attualmente è presente con le sedi di Parigi, Madrid, Francoforte, Londra, New York e Lussemburgo oltre alla sede principale a Milano.

Vediamo adesso i passaggi chiave di Mediobanca: 

Negli anni ’50/60 si è diffusa nel mercato italiano operando per società come FIAT, Olivetti, Pirelli. Ha stretto accordi a livello internazionale con gruppi come Lehman Brothers e Sofin Gruppo Lazard. Nel 1956 l’entrata in Borsa.
Nel 1988 si realizzò la privatizzazione della banca, con partecipazioni di gruppi bancari e privati
Negli anni 2000 incomincia l’espansione a livello internazionale aprendo le prime sedi a Parigi, Francoforte e Madrid
Nel 2013 si espande anche in Turchia con MB Advisory, per investire nel mediterraneo

Fondazione di Che Banca!

Nel 2008 il gruppo fonda la banca online Che Banca! espandendo il business sul multicanale e customer banking, riuscendo in poco tempo a incrementare i depositi fino ad arrivare a 13 miliardi di euro. Ad oggi Che Banca! conta 110 filiali diffuse in tutta Italia ed attualmente conta quasi 900 mila clienti e fondi per 25 miliardi di euro.

Compass

Fondata nel 1960 a Milano è una società finanziaria, di proprietà del gruppo Mediobanca, che si occupa di credito al consumo, ovvero prestiti personali e cessione del quinto.
Compass ha 180 filiali in tutta Italia, dal 2011 è diventato anche istituto di pagamento per l’emissione e la gestione delle carte di credito; nel 2012 ha differenziato il business introducendo la distribuzione delle polizze assicurative.

Azioni Mediobanca il dividendo

La società Mediobanca per l’esercizio 2020-2021 e per l’esercizio 2021-2022, propone la distribuzione di un cash payout del 70% dell’utile netto, con un dividendo pari a 0,66 euro per azione.

DATA DIVIDENDO DIVIDEND YIELD
22.11.2021 0.66 6.25%
18.11.2019 0.47 4.42%
19.11.2018 0.47 6.04%
20.11.2017 0.37 3.75%
21.11.2016 0.27 4.13%

Azioni Mediobanca i competitors

Il mercato bancario in Italia è discretamente vasto, Mediobanca si piazza comunque al nono posto come quote di mercato nel settore bancario ed è un gruppo apprezzato dagli investitori.

Unicredit

Fondata a Milano nel 1998 dalla fusione di diversi gruppi Credito Italiano e Casse di Risparmio, Unicredit S.p.A. è tra i primi gruppi di credito in Italia e in Europa.

Ha un fatturato di 18 miliardi di € con un utile di 3 miliardi di € e impiega 84 mila dipendenti; è quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano. Unicredit è presente in diversi paesi europei, specialmente nella zona occidentale, oltre che in Russia; conta 26 milioni di clienti.

Unicredit deteneva delle quote proprio in Mediobanca, per la precisione l’8,4%, che ha liquidato alla fine del 2019.

Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo S.p.A. nacque nel 2007 dalla fusione di due istituti di credito, Sanpaolo IMI e Banca Intesa. Si tratta del primo gruppo in Italia per quota di mercato, è presente nell’indice FTSE MIB ed è quotata nella Borsa di Milano.

Ha un fatturato di 18 miliardi di € con un utile di 4 miliardi di € e impiega 90 mila dipendenti, ha quasi 12 milioni di clienti e più o meno 3000 filiali sparse in tutta Europa.

Recentemente, a febbraio 2020, il gruppo Intesa Sanpaolo ha lanciato una OPS (offerta pubblica di scambio) di 4,9 miliardi nei confronti di UBI Banca; attualmente al vaglio degli organi competenti e dell’Antitrust.

UBI Banca

Gruppo bancario di origine cooperativa nato nel 2007 dalla fusione tra Banche Popolari Unite e Banca Lombarda. UBI Banca Ha uno quota di mercato del 6,8% e rappresenta il quarto istituto di credito italiano per numero di sportelli.

Ha un fatturato di 3 miliardi di € con un utile di 251 milioni di € e impiega circa 20 mila dipendenti. E’ quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano, durante gli anni ha effettuato diverse acquisizioni di istituti bancari.

Attualmente sta valutando l’OPS effettuata da Intesa Sanpaolo.

Azioni Mediobanca, le previsioni

Le azioni Mediobanca avevano raggiunto il massimo ad 2019 con 10,85 €, recentemente le azioni avevano raggiunto quota 9,68 € a febbraio 2020 salvo poi crollare a 4,25 € a marzo 2020, data la recente crisi sanitaria mondiale.

Attualmente il titolo si attesta sui 4,90 €, con una timida tendenza al rialzo. La quotazione ha subito un andamento altalenante, il che vuol dire che è consigliabile sfruttare questa situazione per operare con i contratti CFD.

Seguendo le quotazioni di Mediobanca, il nostro Target Price è di 5 €, occhio però all’andamento non regolare delle quotazioni.

E’ importante studiare la situazione finanziaria attuale per fare una buona previsione.

Comprare azioni Mediobanca

Conclusioni

Comprare azioni Mediobanca, soprattutto se si opera con i contratti CFD, si rivela essere una buona strategia se si vuole operare nel breve periodo. Per quanto riguarda il medio-lungo periodo si potrebbe pensare di operare ugualmente, infatti, passata la crisi economica, le azioni alla lunga dovrebbero tornare alle quotazioni pre-crisi e quindi potenzialmente raddoppiare la quotazione.

Tenere d’occhio il mercato finanziario è la chiave per una buona previsione, grazie alle piattaforme di Trading che ti abbiamo segnalato puoi rimanere aggiornato sulle quotazioni e studiare le prossime mosse. Con eToro abbiamo la possibilità di aprire un conto Demo gratuito per testare tutte le funzioni, prima di passare ad un conto reale.

Abbiamo dato un’occhiata al business di Mediobanca e i suoi movimenti finanziari, è importante monitorare il mercato azionario e i movimenti dell’Eurozona, che influenzano sempre le quotazioni delle banche. 

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

     

    Se ti interessano gli investimenti nel settore finanziario, puoi dare un’occhiata anche:

    Comprare azioni Mediobanca conviene?

    Mediobanca S.p.A. è uno dei maggiori gruppi bancari in Italia ed è largamente presente in Europa.

    Qual è la migliore piattaforma per investire in Mediobanca?

    Con i suoi 7 milioni di clienti attivi eToro è sinonimo di sicurezza ed affidabilità, abbiamo la possibilità di operare con i CFD e tutta una serie di strumenti che ci permettono di operare con sicurezza.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world