Strategie

Strategia Pivot Point opzioni binarie

Vuoi guadagnare molto con le opzioni binarie in borsa, ma magari sei un principiante e pensi di non sapere come fare? Non c’è problema perchè sei nel posto giusto, noi siamo qui esattamente per indicarti la via e se vorrai seguirla alla fine puoi trovare le porte del profitto, non aperte, ma addirittura spalancate. Sul nostro portale infatti puoi trovare strategie di trading che sono estremamente efficienti e produttive, le quali, se vengono applicate con costanza possono portarti a risultati che mai avresti potuto immaginare di ottenere.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD) CFD Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 CFD, Opzioni Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro Opzioni Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis CFD Recensione Iscriviti

rischio di trading

Gli unici traders che perdono facendo trading in borsa con le opzioni binarie infatti sono quelli che non applicano alcuna strategia, oppure le strategie di trading sbagliate. Oggi noi ti proponiamo una strategia veramente ben architettata la cui efficacia è stata provata da numerosi esperti nonché da numerosi trade che si sono chiusi con successo portando spessissimo il profitto in cassa.

Le strategie di trading sono efficaci perchè, se pensi che normalmente con le opzioni binarie, siccome la tua scelta deve essere l’appunto binaria (Su o Giù, Alto o Basso, Tocca o non Tocca) il rapporto probabilistico potrebbe ridursi ad un mero 50 e 50. Ma lo scopo di analizzare il mercato e scegliere con attenzione determinati punti di ingresso cambia nettamente le carte in tavola e sbilancia le probabilità a favore del trader nella stragrande maggioranza dei casi. In questo modo le perdite vengono limite e relegate nel dimenticatoio mentre gli introiti possono diventare trionfali. Questo è quello che permette di fare la Strategia Pivot Point.

Strategia di trading in borsa Pivot Point: di cosa si tratta?

Non lasciarti ingannare da questo strano nome perchè la strategia di borsa basata sui Pivot Point può essere meno complicata di quello che pensi. I Pivot Point non sono altro che un indicatore grafico che rappresenta punti di svolta e può essere visualizzato sul grafico di trading allo stesso modo in cui imposti tutti gli altri indicatori di trading.

Quello che è confortante anche per chi è un trader emergente è il fatto che i Pivot Point non sono molto diversi dai supporti e dalle resistenze o quantomeno la loro lettura non è affatto dissimile. I segnali di trading che puoi ricavare dall’osservazione dei Pivot Point sono gli stessi di supporti e resistenze che molto probabilmente già conoscerai ed inoltre devi sapere però che si tratta di punti o livelli giornalieri che possono essere toccati e infranti diverse volte durante la giornata, quindi tu ottieni in questo modo svariate occasioni di investimento e profitto.

Come si calcolano i Pivot Point nel trading in borsa

Anche se come abbiamo accennato per vedere i Pivot Point sul grafico di prezzo ti basta aggiungere l’indicatore nell’apposito menu della tua piattaforma noi vogliamo illustrarti come si calcolano i Pivot Point. Come per ogni altro indicatore noi ti consigliamo di lasciare l’indicatore ai suoi valori di default. Soltanto gli esperti sono infatti in grado di cambiare i valori di un indicatore in base a ciò che sta accadendo sul mercato, riuscendo in questo modo ad adattarsi in tutte le situazioni, ma se sei un principiante questo non conta ed i valori di default andranno bene nella maggioranza dei casi.

Per calcolare i Pivot Point attuali sarà però necessario andare a valutare alcuni dati delle contrattazioni dei giorni precedenti ed in ordine questi valori sono i seguenti:

  • Quota massima raggiunta dal prezzo: X
  • Quota minima toccata dal prezzo: Y
  • Prezzo di chiusura: Z
  • Prezzo medio durante la sessione: K

A questo punto ti presentiamo la formula: K = (X + K + Z) / 3

Abbiamo detto che ogni Pivot Point rappresenta un punto di supporto o di resistenza, ma ognuno va quindi calcolato ed ecco quindi come calcolare i supporti e le resistenze. Avremo in totale 3 coppie di livelli di supporto e resistenza.

1° gruppo di supporto e resistenza:

RESISTENZA = ( 2 x K ) – Y

SUPPORTO = ( 2 x K ) – X

2° gruppo di supporto e resistenza:

RESISTENZA 2° = K – S1° + R1°

SUPPORTO 2° = K – ( R1° – S1°)

3° gruppo di supporto e resistenza:

RESISTENZA 3° = K – S2° + R2°

SUPPORTO 3° = K – (R2° – S2° )

Una volta calcolati i Pivot Point essi vanno ad essere posizionati sul grafico di prezzo ricoprendone le varie zone, ovunque possa peregrinare il prezzo tu puoi monitorarlo grazie ai nuovi livelli giornalieri che hai posto sul grafico, ma la cosa interessante è che ora dal punto di vista operativo hai una grande varietà di opzioni per effettuare i tuoi investimenti, ecco alcuni esempi di come potresti scegliere di fare trading.

Acquisto opzioni call: puoi procedere con l’acquisto di opzioni Call sia quando il prezzo raggiunge dei punti di supporto e vi rimbalza sia quando il prezzo supera al rialzo una resistenza.

segnale acquisto pivot pointsegnale acquisto pivot point

Acquisto opzioni put: puoi procedere all’acquisto di opzioni binarie Put sia quando il prezzo raggiunge i punti di resistenza e vi rimbalza, sia quando il prezzo supera al ribasso il livello di supporto.

segnale vendita pivot pointsegnale acquisto pivot point

Pivot Point vengono molto utilizzati per investire in opzioni binarie perchè sono davvero molto efficaci per investimenti sul breve e medio termine. Vediamo ora alcuni esempi operativi.

Strategia Pivot Point per opzioni binarie a 5 minuti

trader di opzioni binarie che amano investire in borsa su scadenze brevi molto spesso usano i Pivot Point per individuare punti di entrata a mercato a target ben precisi. Come dicevamo è molto importante osservare le rotture di supporti e resistenze perchè una volta sfondate quelle aree limite del mercato è molto probabile che il prezzo continui la sua corsa, per questo operare con scadenze a 5 minuti può essere decisamente lucrativo, ma ricorda di impostare il grafico con un time frame sempre ad M5 o M10 per avere una visione più generale delle condizioni del mercato. L’affidabilità dei Pivot Point è data proprio dal fatto che gli studiosi si sono accorti di quanto gli attori del mercato, inconsciamente o meno, ne tengano conto, questo li rende estremamente importanti per fare investimenti in borsa.

I trader che amano le scadenze brevi o brevissime probabilmente sono poco interessati alle scadenze orarie, ma queste possono conferire margini di sicurezza ancora più interessanti e profitti comunque sempre alti, considerando che è possibile, su diverse piattaforme, operare su più asset in contemporanea con i Pivot Point. Le scadenze orarie richiedono ovviamente un time frame più dilatato quindi consigliamo sempre di impostare il grafico in H1 o superiori.

pivot points sono uno strumento utile da aggiungere all’arsenale di un trader poiché permettono di calcolare velocemente i livelli sui quali si registrano statisticamente le maggiori reazioni del mercato. L’utilizzo dei pivot point a fini speculativi, che comunque va congiunto con altre forme di analisi, si presta ad un utilizzo che consiste nella determinazione del trend primario. La logica è semplice, se il pivot viene violato al rialzo si ritiene il mercato in fase bullish, se cede la propria quota alle forze dei venditori il mercato è ribassista. Ogni giorno vanno ricalcolati e quindi le loro indicazioni operative, qualora si calcolino sui dati daily, valgono per i trend di brevissimo respiro.

Asset da sfruttare

Quasi ogni strategia di borsa ha bisogno di determinati asset che la rendono più appetibile da sfruttare. Generalmente abbiamo riscontrato che gli asset migliori per sfruttare i Pivot Point con opzioni binarie di medio e breve termine siano quelli relativi al mercato Forex, facciamo quindi alcuni esempi di asset nello specifico:

  • Eur/Usd
  • Aud/Usd
  • Gbp/Usd

Ovviamente abbiamo incluso sempre tra gli asset consigliati la moneta Americana, il dollaro. Questo perchè si tratta di una delle monete più presenti in assoluto sui mercati mondiali, in grado di influenzare ed essere influenzata dagli andamenti di molti altri asset, di conseguenza le coppie valutarie che comprendono il dollaro si prestano facilmente all’investimento con le opzioni binarie perchè caratterizzate da una fortissima volatilità.

Strategia Pivot Point e Money management

Puoi scegliere di utilizzare qualsiasi validissima strategia di trading per fare soldi con le opzioni binarie, ma se tu non dovessi decidere di operare un rigoroso money management tutti i tuoi sforzi potrebbero essere vanificati in breve tempo. Il money management è sempre una strategia di borsa, ma riguarda specificamente le modalità di gestione del denaro, un aspetto del trading che troppi principianti tendono molto spesso a sottovalutare, ma si tratta di un errore clamoroso.

Per ottenere sempre i migliori risultati dalle proprie operazioni di trading quindi è sempre bene limitare, IN TUTTI I CASI, l’ammontare di capitale da investire ad una somma predefinita che non deve superare in nessun caso il 5% del capitale totale a disposizione. Quando con il tempo questo capitale andrà ad aumentare automaticamente grazie ad una gestione sapiente aumenterà proporzionalmente anche il 5% che devi di volta in volta ricalcolare! Di li in poi aumentando il capitale investito aumenteranno anche i tuoi profitti con le opzioni binarie, è solo una questione di tempo, ma soprattutto di pazienza e dedizione prima di iniziare a vedere strabilianti risultati arrivare: Buon trading con la strategia di borsa Pivot Point!

Sull'autore

Redazione

Lascia un Commento