Investire in Criptovalute

Investire in Ripple: Guida alla criptovaluta più promettente [2019]

In questa guida scopriremo come investire in Ripple nel modo più sicuro e profittevole possibile. Stiamo parlando di una delle criptovalute più innovative di sempre, conosciuta per la sua Blockchain all’avanguardia. Ad oggi, sono già tantissime le banche e gli istituti finanziari che utilizzano Ripple per effettuare i loro pagamenti digitali.

Insomma, si presenta come una criptovaluta ad altissimo potenziale di crescita. Inoltre, sicurezza e trasparenza sono due caratteristiche alla base di Ripple. Presente sul mercato dal 2012, ha la sede centrale a San Francisco, culla di numerosissime Start-Up ad alto tasso tecnologico.

Il Token di Ripple, denominato XRP, permette di essere negoziato sui mercati e ad oggi la quotazione si aggira sui $0.24. Insomma, ancora molto bassa e quindi potenzialmente ottima per un investimento profittevole. In tal caso, non ci stancheremo mai di ripetere che ogni buon investimento passa solo tramite piattaforme certificate e regolamentate.

Di seguito, scopriremo vantaggi e caratteristiche di 24option, eToro ed Iq Option, piattaforme indicate per negoziare con successo Ripple.

Andiamo adesso alla scoperta di questa affascinante criptomoneta.

Investire in Ripple: La storia

Ripple è un’azienda nata a San Francisco nel 2012, fondata da Chris Larsen e Jed McCaleb. L’idea della sua nascita prevedeva la progettazione di un sistema di pagamento simile al sistema Blockchain. In altre parole, trattasi di un protocollo che funziona in modo simile a un sistema di pagamento, a una rete di rimesse e al cambio di valuta. Il tutto, integrando queste funzionalità con la criptovaluta e le moneta tradizionali.

Ripple è regolata da una Governance interna e da una fitta rete di intermediazione con aziende e istituti finanziari. Oltre ad essere una nuova forma di investimento, è anche un vero e proprio sistema di pagamento che permette di acquistare e vendere in tempo reale, con valute diverse.

Il suo vantaggio principale consiste nel permettere ai suoi clienti di integrare il loro protocollo nei propri sistemi. Questa grande innovazione ha permesso a Ripple di avere tantissime Partnership in giro per il mondo. Inoltre, aspetto fondamentale, il tempo di transazione per un pagamento transfrontaliero è di soli pochi secondi. Anche le commissioni sono bassissime, quasi inesistenti.

Nei mesi scorsi grandi società finanziarie e bancarie si sono legate a Ripple. Qualche esempio? MoneyGram oppure il colosso Abu Dhabi National Bank, oltre a quasi 20 banche Giapponesi. Insomma, un successo notevole per la criptovaluta che permette ai suoi clienti di trasferire fondi praticamente in tempo reale. In termini di capitalizzazione di mercato, Ripple è la terza criptovaluta più grande al mondo, dopo Bitcoin ed Ethereum.

Come investire in Ripple?

Trattandosi di un nuovo Asset, molti si chiedono come sia possibile investire in Ripple. Ebbene, le modalità sono molteplici tuttavia l’opzione migliore è solo una. Ma andiamo con ordine.

Ad oggi, la quotazione di Ripple si aggira sui $0.24 per ogni Token. Ovviamente, con l’effettivo acquisto della criptovaluta, il nostro guadagno ci sarà solo e soltanto in caso di rialzo della sua quotazione. Tuttavia, come sappiamo, le criptovalute sono molto volatili e ci hanno abituato a grandi discese di prezzo. Il rischio è quello di ritrovarsi con il valore del nostro investimento dimezzato dopo pochi mesi.

Un’altra opzione è rappresentata dai portafogli elettronici (E-Wallet) messi a disposizione dagli Exchange. In teoria, è una buona opzione per parcheggiare il nostro investimento ed eventualmente dismetterlo a nostro piacimento. Tuttavia, Exchange come Coinbase, hanno avuto periodicamente grossi problemi di sicurezza. Attachi Hacker, frodi, portafogli scomparsi nel nulla, insomma non di certo un buon modo per tenere al sicuro i nostri investimenti. Inoltre, questi Exchange hanno tutti la sede negli Stati Uniti ed iscriversi dall’Europa è abbastanza complesso per questioni burocratiche.

Quindi, quale soluzione migliore? Da circa due anni, è possibile nelle migliori criptovalute anche attraverso le migliori piattaforme Europee. Con tutta la sicurezza degli enti regolatori come la FCA inglese o la CONSOB Italiana, sarà possibile investire in Ripple senza correre nessun pericolo. 24option oppure eToro sono all’avanguardia da questo punto di vista. Non solo, il vero vantaggio di queste piattaforme è dato dalla possibilità di investire attraverso i contratti CFD.

Questi strumenti finanziari, regolamentati dal 2007, presentano notevoli vantaggi per i Trader. Scopriamo nel dettaglio quali.

Perché conviene investire in Ripple con i contratti CFD

Un CFD è un contratto finanziario che può avere come sottostante qualunque asset, nel nostro caso Ripple . Quindi, il CFD replica fedelmente l’andamento del bene che si è acquistato.

Questa caratteristica si traduce subito in un vantaggio enorme per il Trader: la possibilità di guadagnare sia in caso di rialzo che di ribasso del prezzo. Come è possibile? Ebbene, ci sono due tipologie di CFD:

  • CFD Rialzista (Long): genera un profitto in caso di salita del prezzo.
  • CFD Ribassista (Short): genera un profitto in caso di discesa del prezzo.

Tutto quello che dobbiamo fare è effettuare una corretta previsione sull’andamento di Ripple e di conseguenza aprire un CFD Long o Short, a seconda del risultato della nostra analisi.

Considerata l’elevato volatilità di Ripple (caratteristica comune a tutte le criptovalute), poter ottenere un profitto anche quando le quotazioni sono in ribasso è veramente un vantaggio molto grande.

Inoltre, i CFD sono davvero molto semplici da utilizzare: anche un principiante può iniziare da subito a operare con i CFD su Ripple. Le piattaforme migliori come 24option hanno un’interfaccia molto semplice e lineare, il che rende l’operatività con i CFD pratica e profittevole.

Come anticipato, i CFD hanno anche un altro vantaggio. Ovvero, sono strumenti finanziari regolamentati e quindi estremamente sicuri. In pratica, utilizzando i CFD si ha la garanzia assoluta di non subire truffe o raggiri.

In definitiva, non conviene acquistare materialmente Ripple. Al contrario, è molto più conveniente investire in Ripple con i CFD.

Investire in Ripple: Le migliori piattaforme per farlo

Dopo aver analizzato il vantaggio di operare con i contratti CFD, passiamo in rassegna le migliori piattaforme per operare al meglio su Ripple.

24option

Piattaforma Leader di contratti CFD in Europa, è sinonimo di alta qualità ed efficienza. Grazie alla piattaforma Metatrader 4, la più amata dai Trader, permette un’operatività comoda e adatta anche ai principianti. Al suo interno è possibile negoziare diverse criptovalute, tutte le principali. Per farlo al meglio, 24option mette a disposizione gratuita per tutti i suoi clienti due servizi di alta qualità:

Corso Formativo. Nella sezione didattica sarà possibile scaricare un Ebook chiaro e ben fatto. Questo Ebook ci spiegherà passo passo come investire, in modo semplice e chiaro. Sono già migliaia i Download effettuati e rientra a pieno titolo tra i migliori corsi per imparare a fare Trading. Scaricalo in questo Link.

Segnali di Trading. Una delle eccellenze di 24option, consiste nell’elaborazione di Segnali di Trading da parte di veri esperti del settore. Questi segnali ci arriveranno sul cellulare o sulla mail in tempo reale e ci diranno come e quando entrare a mercato. Solitamente, un servizio del genere svolto da professionisti ha costi molto alti, anche €1.000 mensili. In questo caso è totalmente gratuito per tutti i clienti di 24option. Richiedi i Segnali di Trading in questo Link.

Inoltre, opzione molto apprezzata dai principianti, la possibilità di fare pratica su un conto Demo gratuito e senza vincoli. In questo modo sarà possibile mettere in pratica gli insegnamenti appresi nell’Ebook, testare i segnali di Trading a mercati aperti e fare pratica con la piattaforma. Insomma, una soluzione perfetta per le esigenze dei Trader. Richiedi il conto Demo gratuito con questo Link.

Registrati su 24option e fai Trading su Ripple con i CFD

eToro

Ecco un’altra eccellente opzione per chi vuole iniziare a investire in Ripple con successo. Stiamo parlando di una piattaforma sicura e affidabile, completamente gratuita e senza commissioni.

Il punto di forza principale di eToro è il Social Trading. Di cosa si tratta? Ebbene, eToro non è solo una piattaforma per investire ma è anche un social network in cui si può venire in contatto con gli altri investitori. Ancora meglio, su eToro è possibile copiare in modo completamente automatico quello che fanno gli altri investitori (di solito si scelgono i più bravi in assoluto). Questo è possibile grazie al brevetto del Copy Trading che rende eToro unica nel suo genere!

Come funziona il Copy Trading? Esiste un motore di ricerca interno (molto efficiente) che consente di trovare gli investitori professionisti che nel passato hanno guadagnato di più. Il profilo di questi investitori contiene molte informazioni importanti: oltre ai profitti realizzati in passato, indica ad esempio anche il livello di rischio medio di quell’investitore. Grazie a queste preziose informazioni, è possibile scegliere quali investitori copiare: basta un semplice click per iniziare a replicare tutte le operazioni di un altro investitore, tutto automaticamente e gratuitamente.

Insomma, i vantaggi di eToro sono sostanzialmente due: da una parte è possibile iniziare da subito a investire con successo su Ripple o su molti altri asset finanziari. Dall’altra, si può imparare facilmente a investire osservando quello che fanno i grandi investitori.

Registrati su eToro e scopri i vantaggi del Copy Trading

Iq Option

Iq Option è una delle piattaforme CFD più amate ed apprezzate in Europa. La soluzione fornita da Iq Option è estremamente completa. Attraverso questa piattaforma semplice e facile da utilizzare è possibile investire in criptovalute senza commissioni, ma anche nelle materie prime, azioni, indici, ETF, forex e molti altri asset class ancora.

Il vantaggio principale di Iq Option consiste nell’opportunità di investire senza commissioni su tutte le principali criptovalute. Soprattutto, farlo mediante un investimento iniziale davvero basso: €10. Ebbene si, con questa piattaforma è possibile iniziare ad operare per davvero sui mercati finanziari a fronte di un investimento piccolo e potenzialmente molto redditizio.

Inoltre, è possibile decidere di operare con denaro virtuale con un conto demo illimitato e senza nessun tipo di vincolo. Grazie a questa demo è possibile sperimentare l’investimento in Ripple senza nessun rischio.

Iscriviti su Iq Option ed inizia ad operare su Ripple con solo €10

Investire in Ripple conviene?

Abbiamo visto come la rete per investire su Ripple permette di completare i pagamenti in modo più veloce, economico e sicuro rispetto ai metodi tradizionali. Non sorprende, quindi, che il Ripple sia sempre più utilizzato dal settore bancario. Questi istituti, ancora legati al metodo SWIFT di trasferimento di denaro, non hanno ancora investito tanto sulle nuove tecnologie. Probabilmente, proprio grazie a Ripple, avverrà un’inversione di tendenza.

Se prendiamo come riferimento il Bitcoin, notiamo subito come la quotazione di Ripple sia molto più bassa. Tuttavia, Ripple presenta vantaggi notevoli rispetto alla principale criptovaluta. Ecco quali:

  • Tempi di esecuzione delle transazioni più rapidi
  • Processo iterativo di consenso. Al contrario, Bitcoin utilizza il cosiddetto mining.
  • Bitcoin è una valuta digitale decentralizzata, mentre Ripple è fondamentalmente una rete di transazioni che include anche una valuta digitale.

Insomma, il futuro per questo prodotto finanziario sembra brillante. La rete di Ripple è molto più veloce nell’elaborazione dei pagamenti rispetto ai suoi competitors. Proprio per questo motivo, sta stringendo numerose partnership a livello globale. Ecco qualche esempio:

  • 60 istituzioni di tutto il mondo, tra cui aziende famose come UBS, RBC, UniCredit e Santander.
  • Il 40% delle banche giapponesi sarà collegato a Ripple.
  • Royal Bank Of Scotland utilizza Ripple sia per i servizi di pagamento al dettaglio che commerciali già dal 2018.
  • La Abu Dhabi National Bank utilizza il Ripple per le transazioni internazionali

Insomma, Ripple non è tanto popolare quanto Bitcoin. Tuttavia, con il crescente interesse per le criptovalute in generale, oltre alla straordinaria rete veloce di Ripple e alla capacità di offrire soluzioni di pagamento, sembra che sarà un gran concorrente per il leader di mercato nei prossimi anni.

In effetti, i vantaggi rispetto al Bitcoin sono sostanziali. Ripple contempla infatti i Ledger, ossia registri di transazioni tramite cui è possibile tenere sotto controllo e completare le transazioni in pochi istanti. Inoltre, la rete Ripple permette di effettuare operazioni senza continuità di forma. In altre parole, si possono inviare euro ad un destinatario della Gran Bretagna che riceverà sterline.

A questo punto possiamo rispondere con cognizione di causa alla domanda: conviene investire in Ripple? Sicuramente sì, a patto però di utilizzare gli strumenti giusti. In questo caso basta fare una previsione corretta per ottenere un profitto.

In definitiva, velocità, trasparenza, registri di transazione e bassi costi di operazione rendono Ripple una delle criptovalute più interessati in circolazione. Sia da un punto di vista prettamente tecnico che da uno speculativo.

Investire in Ripple a Lungo termine

Per via delle sue caratteristiche tecniche, Ripple risulta particolarmente vantaggiosa per un investimento a lungo termine. La motivazione è semplice: è possibile che Ripple possa veramente rivoluzionare il trasferimento di denaro internazionale, soppiantando di fatto il sistema SWIFT.

In questo caso il valore è destinato ad andare alle stelle. Ovviamente, è possibile anche che il progetto fallisca completamente e quindi Ripple non valga più nulla. Oppure, sono anche possibili tutte le situazioni intermedie. Magari in un futuro prossimo Ripple sarà un’opzione di pagamento da scegliere o alternare al classico sistema SWIFT.

Ciò che fa propendere gli analisti per una visione positiva a lungo termine di Ripple è la sua quotazione ancora bassa. Ad oggi, Ripple è quotata $0.24. Il tutto, a fronte di un sistema di pagamenti che promette di essere rivoluzionare. Nel giro di pochi anni, la tecnologia Ripple potrebbe essere adottata in tutto il mondo con conseguente salita del valore della quotazione.

Già ad oggi, sono numerosissime le Partnership stratte da questa criptovaluta e non si sono verificati problemi tecnici o altro. Insomma, le previsioni sono potenzialmente rialziste ed investire su Ripple potrebbe essere l’affare del decennio.

Investire in Ripple: Previsioni 2020

Cosa si aspettano gli analisti da questa criptovaluta? La tendenza, come anticipato, è rialzista. Ripple sembra essersi messa alle spalle la crisi degli Altcoin ed il calo dell’estate 2019. Certo, parliamo sempre di una criptovaluta molto volatile, come tutte. In ogni caso, analizzando i grafici passati, gli analisti confidano nel Target di $0.30 già entro la fine di quest’anno.

Successivamente, sarà importante mantenere la tendenza rialzista con Partnership ed ulteriore sviluppo della tecnologia Blockchain. In tal caso, l’obiettivo principale è quello di $0.50 per il 2020.

Se eventualmente si raggiungerà questo Target, gli scenari possono essere molteplici. Ripple potrebbe essere oggetto di fusioni o acquisizioni volte ad aumentare lo stato patrimoniale e la capitalizzazione societaria. Il tutto potrebbe significare un valore più alto per ogni singolo Token. Nella dicotomia tra migliori e peggiori investimenti del 2019, Ripple si trova decisamente tra i migliori.

Insomma, si potrebbe tranquillamente superare la quotazione di $1.

Investire in Ripple: Opinioni e recensioni

Ripple si sta affermando come una vera e propria superpotenza nel settore delle criptovalute e blockchain. Sempre più banche (come Unicredit, UBS e Banco Santander) ed hedge fund stanno implementando la tecnologia che sta alla base del Ripple. Oggi, il network di Ripple rappresenta sempre di più l’infrastruttura tecnologica che sta alla base di questi enti e network di pagamento.

Il grande successo del Ripple ha portato moltissimi investitori ad avvicinarsi all’XRP, la criptovaluta del network. In generale, le opinioni sono molto positive soprattutto perché stiamo parlando di una società che sta rivoluzionando un intero settore, quello dei pagamenti. Tuttavia, occorre sempre prestare attenzione alla modalità di investimento.

Infatti, i truffatori si sono negli ultimi anni specializzati nel settore crypto, utilizzando come target principale gli utenti alle prime armi. Truffe come Bitcoin Code o Bitcoin Millionaire sono un chiaro esempio. Per questo motivo occorre sempre e solo affidarsi a piattaforme regolamentate come 24option o eToro.

Infine, le uniche recensioni negative in merito, riguardano il fatto che Ripple non sarebbe una vera criptovaluta perché è centralizzata. Infatti, non è previsto il Mining e tutta la “politica monetaria” di Ripple viene decisa e attuata dalla sede centrale di San Francisco. Tuttavia, secondo la maggior parte degli esperti, Ripple ha tutti i requisiti per essere considerata a piena una criptovaluta vera e propria.

Investire in Ripple: Conclusioni

La criptovaluta Ripple è ormai stabilmente consolidata al terzo posto per valore di capitalizzazione. Ciò la rende stabile e sicura per un investimento anche a lungo termine. Certo, la volatilità nel mercato delle criptovalute è sempre alta, tuttavia Ripple resiste abbastanza bene a questi rally rialzisti o ribassisti. Insomma, simile al vantaggio che si ha nell’investire in Bitcoin oppure in Ethereum.

Ovviamente, come per qualsiasi investimento, occorre approcciarsi con serietà e professionalità. Per farlo, occorre innanzitutto dotarsi delle migliori piattaforme regolamentate e certificate. La sicurezza dei nostri soldi è sempre al primo posto. Quindi, occorre stare alla larga da truffe o Exchange poco chiari.

I più inesperti, potranno trarre vantaggio dai servizi offerti da piattaforme a garanzia CONSOB oltre alla possibilità di usufruire di un conto demo dove esercitarsi ad essere profittevole.

In definitiva, se si utilizzano gli strumenti giusti come i contratti CFD e le piattaforme migliori come 24option, eToro oppure Iq Option, ecco che Ripple potrebbe rivelarsi un’ottima occasione di investimento!

Ti potrebbero interessare anche le previsioni su:

E le nostre guide su come investire in:

Investire su Ripple conviene?

Ad oggi investire su Ripple è un buon investimento. Il mercato è in salita e le previsioni per il 2020 sono positive.

Perché investire su Ripple?

Perché si tratta di una delle criptovalute più note e promettenti, con ampi margini di crescita.

Come investire su Ripple?

Attraverso piattaforme certificate e regolamentate come 24option o eToro.

Quali sono le criptovalute più promettenti?

Oltre al Bitcoin, secondo gli analisti le migliori sono Ethereum e Ripple.

Quali sono le migliori piattaforme per investire su Ripple?

Di certo solo quelle regolamentate. Su tutte, 24option ed eToro.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un Commento