Azioni

Comprare azioni Crédit Agricole La guida completa

Il Gruppo Crédit Agricole è un istituto bancario cooperativo nato in Francia nel 1894.

L’attività è composta da una rete di Casse locali e regionali e da Crédit Agricole S.A., società che coordina tutte le attività e le strategie del gruppo.

Con 139mila dipendenti (dato aggiornato al 2017), 52 milioni di clienti e filiali presenti in 49 paesi del mondo, Crédit Agricole può essere senza dubbio considerata la prima banca in Europa per ricavi nel retail banking.

Inoltre è la terza più importante banca in Francia per capitalizzazione di mercato, ovvero per il valore di mercato delle sue azioni.

Crédit Agricole, dal 2011, è quotata alla borsa di Parigi, nell’indice CAC 40.

🥇 Azienda Crédit Agricole
📈 Borsa Parigi
🎯 Ticker ACA
⭕ Isin FR0000045072

In questa guida andremo ad analizzare alcuni aspetti fondamentali per conoscere la storia dell’azienda e per valutare l’andamento del suo titolo in borsa.

Per poter comprare o vendere le azioni di Crédit Agricole ti suggeriamo un broker online molto interessante, che ti permette di aprire un conto gratuitamente e senza commissioni: eToro.

Clicca qui per comprare subito le azioni Credit Agricole

Come comprare azioni Credit Agricole?

Ecco quali sono i tre passi necessari per iniziare a per comprare azioni Credit Agricole:

  1. Completare la registrazione sul broker scelto, inserendo i dati personali e allegando un documento d’identità valido in formato PDF.
  2. Depositare 100 euro o più come investimento minimo tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal (a seconda del broker che si utilizza). Il denaro sarà disponibile immediatamente sul nostro conto di investimento quando si utilizzano questi metodi di pagamento per la prima volta con questo broker.
  3. Per iniziare ad investire basta accedere alla loro piattaforma e trovare il ticker del titolo desiderato quindi fare clic su “Comprare”. In pochi secondi, le azioni appena acquistate saranno anche trasferite sul nostro nuovo conto di investimento.

Questo è un processo sicuro che ci permette di investire su piattaforme sicure e regolamentate:

Clicca qui per comprare azioni Credit Agricole

Dove comprare azioni Credit Agricole?

eToro è un broker con regolamentazione CySec, dove possiamo comprare azioni Credit Agricole. La sua piattaforma dispone di tutti i principali indicatori, che ci renderanno più facile fare un’analisi grafica accurata.

Occorrono solo 50 euro per attivare un conto e naturalmente è possibile fare pratica su un conto demo, utilizzando denaro virtuale.

Per i principianti c’è anche la funzione Copy Trading, uno strumento innovativo che permette di copiare le operazioni di altri investitori senza alcun rischio o perdita di capitale finanziario da parte vostra (basta selezionarli nella piattaforma, controllare la loro performance e cliccare su “Copia”). Una soluzione di successo che permette di ottenere rendimenti simili a quelli visti dagli specialisti del mercato azionario in relazione al capitale investito su ognuno di loro.

Clicca qui se vuoi le azioni Credit Agricole su eToro

Quotazione e Prezzo in tempo reale azioni Crédit Agricole

Nel grafico si può osservare l’andamento in tempo reale, delle azioni Crédit Agricole:

Dati finanziari Crédit Agricole:

  • Capitalizzazione: 39,07 Mrd
  • Entrate: 5,27 Mrd
  • Reddito operativo: 2,00 Mrd
  • Flusso di cassa netto:
  • Disponibilità liquide: 253,00 Mrd

Ad oggi Credit Agricole è una delle migliori azioni francesi sulle quali puntare anche nel prossimo biennio.

Azioni Crédit Agricole: la storia

Crédit Agricole è un istituto bancario cooperativo francese, le cui origini risalgono alla fine del XIX secolo, nello specifico alla legge del 1884 che autorizzava la libera associazione professionale.

La prima cassa di credito, legata al mondo agricolo, è stata aperta nel 1885 a Salins-les-Bains ed è stata la prima in assoluto a essere inaugurata in tutto il territorio francese.

Solo nel 1894, grazie alla legge del 5 novembre sulle casse mutualistiche locali, è stata sancita ufficialmente la sua fondazione.

Nel 1899 sono state istituite le casse regionali, che ad oggi sono ancora il secondo livello della struttura della banca stessa.

L’Office Nationale de Crédit Agricole è stato istituito nel 1920, per completare l’organizzazione piramidale creata. L’ufficio è stato successivamente rinominato Caisse Nationale de Crédit Agricole (CNCA).

Crédit Agricole diventa finanziariamente autonoma nel 1996 e, nel 1988, viene rilevata dalle casse regionali, divenendo così completamente autonoma dallo Stato.

L’azienda è diventata quindi una società anonima di capitali, assumendo il nome di Crédita Agricole S.A.

L’attività del gruppo volge presto lo sguardo oltre l’attività agricola e, nel 1996, avviene l’acquisizione di Indosuez, marchio che si occupa di wealth management, ovvero di un servizio di consulenza che ingloba gestione degli investimenti, servizi finanaziari accessori e pianificazione finanziaria.

Sempre nello stesso anno la banca si impossessa di Sofinco e Finaref, due istituti di credito al consumo.

Gli anni 2000

Dal 2001 Crédit Agricole S.A. è quotata alla borsa di Parigi nell’indice CAC40.

Nel 2003 il gruppo acquisisce Crédit Lyonnais, una delle banche principali della Francia, mentre nel 2010 avviene la fusione tra Sofinco e Finaref, gli istituti di credito al consumo acquisiti nel 1996.

Amundi, uno dei principali gestori di risparmio europei, viene creato nel 2010 dalla joint venture tra Crédit Agricole S.A. e la Société Generale.

Crédit Agricole Italia

Crédit Agricole è presente in Italia e può liberamente operare grazie al Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia e grazie agli altri brand dell’attività che sono attivi in differenti segmenti del mercato.

Il gruppo è presente sul territorio italiano in undici regioni con 2 milioni di clienti e circa 10.000 dipendenti ed è il settimo per masse amministrate.

Nel 2007 Crédit Agricole prende il controllo di Cariparma e FriulAdria, cedute dopo la fusione di Banca Intesa e Sanpaolo IMI a causa dell’antitrust.

Da Intesa Sanpaolo l’azienda acquisisce anche l’80% della Cassa di Risparmio della Spezia, con annesse 96 filiali.

L’anno della svolta in Italia è il 2016 quando, grazie al rebrandig promosso dalla società, nasce il Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, che coinvolge Cariparma, FriulAdria, Crédit Agricole Leasing Italia, Crédit Agricole Group Solutions e Carispezia.

In seguito, nel 2017, viene rilevato il 95% del capitale di Cassa di Risparmio di Rimini, di Cesena e di San Miniato per la cifra di 180 milioni di euro.

I tre istituti sono stati assorbiti nel 2018 da Crédit Agricole Cariparma e, sempre nello stesso anno, è stato inaugurato il centro polifunzionale Crédit Agricole Green Life, a Parma.

Azioni Crédit Agricole Modello di Business

Crédit Agricole è una S.A., una società anonima, ovvero una società di capitali che ha una frammentazione del pacchetto sociale talmente ampia da essere considerata anonima, cioè non riconducibile a una proprietà unica e stabile.

Questo tipo di assetto societario garantisce un’autonomia patrimoniale perfetta, dunque una personalità giuridica distinta da quella dei soci la cui responsabilità è limitata al capitale versato o sottoscritto.

Il gruppo ha una struttura piramidale, che si innalza su tre livelli:

  • rete di 2447 casse locali
  • 39 casse regionali
  • Crédit Agricole SA

Nel 2015, per poter alleggerire la struttura di per sè molto complessa, è nato il progetto Eureka che ha portato alla cessione della quota di Crédit Agricole S.A. pari al 25% del capitale delle Casse regionali, per 18 milioni di euro.

In Italia Crédit Agricole offre, attraverso diverse strutture, i seguenti servizi:

  • Credito al consumo
  • Banca Retail, Corporate e Private
  • Corporate & Investment Banking
  • Leasing & Factoring
  • Assicurazioni
  • Asset Management & Asset Services
  • Wealth Management
  • Private Banking

La sede principale di Crédit Agricole è a Montrouge, un comune francese situato nel dipartimento dell’Hauts-de-Seine, a Parigi.

L’attuale CEO è il dirigente d’azienda 6oenne francese Philippe Brassac, che ha preso il posto di Jean-Paul Chifflet nel 2015.

In Italia il CEO è il 64enne Giampiero Maioli, manager che ha assunto l’incarico nel 2010.

La Banca Universale di Prossimità è il modello organizzativo che è stato ideato da Crédit Agricole per offrire una serie di servizi specializzati, ideali per poter soddisfare una fascia di clientela molto ampia. Tale modello è attivo anche in Italia dal 2014.

Azioni Crédit Agricole

Azioni Crédit Agricole Partner e Competitors

Nel settore bancario la concorrenza è spietata e sono molteplici i concorrenti di Crédit Agricole.

Il titolo bancario è uno dei più speculativi al momento e le azioni sono abbastanza facili da trattare, poiché hanno un forte indice di volatilità e una reattività alle notizie finanziarie.

Vediamo ora i principali partner e i competitors di Crédit Agricole.

Partner

  • Borsa Merci Telematica Italiana, accordo per anticipare i crediti riducendo le tempistiche legate agli incassi dei crediti commerciali e offrire servizi a valore aggiunto agli operatori del mercato BMTI (2012)
  • Lely, convenzione che prevede un accesso rapido al credito
  • Coldiretti, accordo per sostenere le aziende agricole nella realizzazione dei loro progetti, nell’innovazione e nel miglioramento continuo grazie a una serie di soluzioni di finanziamento adatte a ogni esigenza
  • CIA, accordo che prevede dei finanziamenti studiati per soddisfare le richieste delle aziende, per sostenere gli imprenditori nella realizzazione dei progetti e nel miglioramento della produzione
  • Delaval, agevolazione studiata per le aziende che decidono di innovarsi acquistando macchinari evoluti per la zootecnia
  • EURO 2016
  • Engie, accordo per ridurre il sovra indebitamento del colosso dell’energia eolica in Francia

Competitors

Azioni Crédit Agricole dividendo

L’istituto bancario Crédit Agricole rilascia dividendi ai suoi azionisti. L’ultimo dividendo rilasciato è del 18 maggio 2021, pari a 0,8 euro per azione ordinaria, con un rendimento del 6,00%.

DATA DIVIDENDO DIVIDEND YIELD
18.05.2021 0.8 6.00%
24.05.2019 0.69 6.46%
22.05.2018 0.63 4.65%
29.05.2017 0.6 4.14%
27.05.2016 0.6 6.23%

Azioni Crédit Agricole Previsioni

Come abbiamo già accennato il settore bancario è uno dei più speculativi al momento e le azioni sono abbastanza facili da trattare, poiché hanno un forte indice di volatilità e una reattività alle notizie finanziarie.

Le azioni di Crédit Agricole sono quotate sul CAC 40 e sul NYSE Euronext Paris.

Gli azionisti di Crédit Agricole sono così ripartiti:

  • SAS Rue de La Boétie 56,6%
  • Investitori Istituzionali: 31,9%
  • Azionisti individuali: 7,4%
  • ESOP: 3,4%
  • Azioni proprie: 0,1%

Le azioni di Crédit Agricole presentano molti vantaggi, tra cui la quotazione stessa della banca, che propone quindi agli investitori privati di speculare sui loro titoli.

Attualmente la società gestisce 483 miliardi di depositi e 329 miliardi di prestiti in Francia, Europa, Asia e Africa.

Conclusioni

In questa guida abbiamo voluto fornirvi gli strumenti necessari per conoscere i cenni storici dell’istituto bancario cooperativo francese Crédit Agricole.

Con 139mila dipendenti (dato aggiornato al 2017), 52 milioni di clienti, un fatturato di 33,8 miliardi di euro (dato 2019) e filiali presenti in 49 paesi del mondo, Crédit Agricole può essere senza dubbio considerata la prima banca in Europa per ricavi nel retail banking.

Inoltre, abbiamo elencato i suoi partner e i suoi competitors, nonché i suoi punti di forza, per darvi le nozioni base per poter iniziare a acquistare o a vendere i suoi titoli.

 

    Leggi anche:

Quando è stata fondata Crédit Agricole?

Crédit Agricole è un istituto bancario cooperativo francese, le cui origini risalgono alla fine del XIX secolo, nello specifico alla legge del 1884 che autorizzava la libera associazione professionale.

Qual è il fatturato di Crédit Agricole?

I dati aggiornati al 2019 parlano di un fatturato pari a 33,8 miliardi di euro mentre l’utile netto è pari a 7,2 miliardi di euro (dato 2019).

Quali sono i partner principali di Crédit Agricole?

I partner principali di Crédit Agricole sono Borsa Merci Telematica Italiana, Lely, Coldiretti, CIA, Delaval, EURO 2016 ed Engie.

Dov’è possibile comprare le azioni di Crédit Agricole?

In Italia è possibile acquistare o vendere le azioni di Crédit Agricole su di una piattaforma semplice e intuitiva: eToro.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un Commento

hello world