Azioni

Comprare azioni Atlantia [Situazione e previsioni aggiornate]

In questa guida aggiornata andremo a scoprire come comprare azioni Atlantia nel migliore dei modi.

Ultimamente il nome Atlantia è risuonato spesso nei telegiornali italiani, solitamente con parole negative e distruttive visto il suo coinvolgimento nel crollo del ponte Morandi a Genova. Pertanto, se stai valutando di comprare azioni Atlantia, ma non conosci a l’azienda in modo approfondito, prosegui con la lettura di questo articolo così avrai le idee più chiare.

Il punto focale dell’articolo sarà la spiegazione del miglior strumento finanziario per investire su Atlantia, una società che ci ha abituato ad alti e bassi repentini, soprattutto negli ultimi due anni. Per questo motivo, è fondamentale investire (e guadagnare) sia quando le azioni salgono che quando…..scendono.

Quindi, come comprare azioni Atlantia nel modo più profittevole? Ecco i quattro passaggi fondamentali da seguire:

  • Registrarsi su un Broker certificato
  • Scegliere i contratti CFD per investire
  • Puntare sia al rialzo che al ribasso, a seconda delle previsioni
  • Esercitarsi su un conto Demo

Iniziamo subito dei migliori Broker per azioni qualificati dove poter negoziare il titolo Atlantia sui mercati, senza commissioni fisse.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 1€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    La storia del gruppo Atlantia

    Atlantia SpA (ex Autostrade Spa ) è una holding italiana attiva nel settore delle infrastrutture, comprese le autostrade, le infrastrutture aeroportuali e servizi di trasporto. Il gruppo gestisce 14.000 km di autostrade a pedaggio, gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino in Italia e le tre piste di atterraggio di Nizza, Cannes-Mandelieu e Saint Tropez in Francia con oltre 60 milioni di passeggeri all’anno.

    È quotata sulla Borsa Italiana ed è un componente dell’indice FTSE MIB . I principali azionisti sono: Edizione (una società della famiglia Benetton), GIC Pte Ltd, la Fondazione CRT, Lazard Asset Management, HSBC Holdings.

    Sebbene le principali autostrade in Italia siano di proprietà di Atlantia, alcuni dei lavori di manutenzione sono gestiti dalla società statale ANAS .

    Prima era Autostrade

    Fondata nel 1950 come Autostrade, quando fu creata la società Concessioni e Autostrade SpA, mirava a dare un contributo significativo, collaborando con altri gruppi, alla ricostruzione del dopoguerra in Italia.

    Con il primo accordo con ANAS firmato nel 1956, le società furono impegnate nella costruzione e nella gestione dell’Autostrada del Sole, tra Milano e Napoli, inaugurata nel 1964. Nel 1982 è stata acquisita da Italstat e nel 1987 Autostrade Concessioni e Costruzioni SpA è stata quotata alla Borsa Valori di Milano.

    Nel 1999 la società Autostrade è stata privatizzata. Il consorzio guidato è così guidato:

    • Schemaventotto SpA (Edizione del Gruppo Benetton 60%)
    • Fondazione CRT con il 13,33%
    • Acesa Italia con il 12,83%
    • Assicurazioni Generali al 6.67%
    • Unicredito Italiano al 6,67%
    • Brisa International SGPS SA con lo 0,50%

    Il 2003 è stato caratterizzato da una massiccia riorganizzazione del gruppo, le attività di concessione sono state separate dalle attività non autostradali ed è stata istituita Autostrade per l’Italia SpA, una controllata di Autostrade (ora Atlantia SpA)

    Ribattezzata Atlantia Spa

    A partire dal 2005 è iniziato un processo di sviluppo geografico con l’acquisizione di circa 2.000 km di autostrade a pedaggio in Cile, Brasile, Polonia e India. Dopo 2 anni il Consiglio di amministrazione ha approvato il nuovo nome societario Atlantia SpA

    Nel 2013 si è conclusa la fusione con Gemina SpA che è stata inglobata, azionista di maggioranza di ADR (Aeroporti di Roma) in Atlantia, con la successiva unione di un secondo business fondamentale oltre alle concessioni autostradali. L’acquisizione di Aéroports de la Côte d’Azur da parte di Atlantia, la società che controlla gli aeroporti di Saint Tropez, Nizza e Cannes-Mandelieu, ha rafforzato la presenza del Gruppo nel settore aeroportuale.

    Nel marzo 2018, dopo una serie di contro offerte,  Atlantia e Hochtief-Acs hanno raggiunto un accordo per un’offerta congiunta per il controllo di Abertis,  che è stata conclusa nell’ottobre 2018. Per acquisire il 98,7% del capitale di Abertis le parti hanno investito € 16,5 miliardi.

    Nel marzo 2018 Atlantia SpA ha acquistato il 15,49% di Getlink, la società che controlla il tunnel sotto la Manica. 

    Dati economici e finanziari Atlantia

    Secondo le informazioni fornite dalla società per il 2018, vediamo sinteticamente alcuni dati economici di Atlantia.

    • Fatturato di 11 mld di Euro. Dati economici pro-forma 2018, includono il consolidamento del gruppo Abertis per 12 mesi.
    • Utile netto di 818 mln di Euro.
    • Ricavi da pedaggi sono aumentati a 4,99 mld di Euro.

    Dividendo Atlantia

    Capitale sociale Atlantia e dividendo:

    Secondo i dati diffusi e riferiti al 2018 Atlantia ha un capitale sociale di 825.783.990,00 mln di Euro, con 825.783.990 azioni emesse.

    Nel 2018 il dividendo di Atlanta è stato di 0,90 Euro per azione (nel 2017 è stato di 1,22).

    Azionariato Atlantia

    In base alle comunicazioni societarie depositate alla Consob, il 31 dicembre 2018, l’azionariato Atlantia risulta il seguente.

    • 30,25% appartiene a Sintonia SpA, totalmente controllata da Edizione Srl (famiglia Benetton).
    • 8,14%, è di proprietà della GIC Pte Ltd (fondo sovrano d’investimento del governo di Singapore).
    • 5,06%, e di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.
    • 5,02%, appartiene a Lazard Asset Management.
    • 4,96%, appartiene a HSBC (gruppo bancario europeo).
    • 0,95%, sono azioni proprie.
    • 45,63%, è flottante.

    Come Comprare azioni Atlantia

    Ci sono diversi canali che ci permettono di Comprare azioni Atlantia, ma sono meno quelli che ci permettono di vendere allo scoperto, ossia di speculare sul ribasso del titolo. Vediamo ora insieme i canali principali:

    • Il deposito titoli bancario: il deposito titoli è il più vecchio dei sistemi di acquisto azioni ed è offerto praticamente da qualsiasi gruppo bancario tradizionale. Il servizio è costoso e complesso, ci sono commissioni da pagare e bisogna disporre di un capitale “sostanzioso”, non si può investire qualche centinaio di euro solamente. Inoltre non si può (di solito) vendere allo scoperto, ossia vendere azioni senza averle acquistate prima, ricavando un profitto dal calo del prezzo.
    • I Broker CFD: Questi intermediari ci permettono di acquisire contratti per differenza sulle azioni Atlantia ottenendo diversi ed importantissimi vantaggi fra i quali: niente commissioni, capitali molto piccoli, possibilità di vendita allo scoperto, ecc.

    Comprare azioni Atlantia con i CFD

    Se si valuta come acquistare azioni Atlantia, si pensa immediatamente all’idea di investire sul rialzo del titolo, ossia acquistare oggi puntando a rivendere un domani ad un prezzo superiore, ma se volessimo puntare sul ribasso? Se volessimo trarre profitto da un futuro crollo di queste azioni?

    Per fare questo, ossia per vendere allo scoperto, si possono usare i CFD (Contracts for Difference). Il vantaggio principale di questi derivati ​​è che possono replicare le tendenze del mercato soprastante, senza dover acquistare realmente i titoli, quindi con investimenti molto piccoli.

    La semplicità della gestione dei CFD, non deve far pensare che il loro utilizzo sia privo di rischi. Bisogna essere preparati e cauti per utilizzare questi strumenti.

    Le caratteristiche dei CFD

    Il primo aspetto positivo dei CFD, come abbiamo detto, è che permettono di guadagnare in ogni scenario di mercato (rialzista o ribassista). Inoltre, presentano dei vantaggi enormi, se confrontati al classico acquisto tradizionale dei titoli.

    Ecco le caratteristiche principali di questo strumento finanziario:

    • Zero Commissioni, di conseguenza, margini di guadagno più alti sul nostro investimento.
    • Listini molto forniti, comprensivi di azioni , valute, materie prime e criptovalute. Costruire un portafoglio di asset veramente differenziato sarà facile ed economico.
    • Utilizzo della leva finanziaria, una sorta di “moltiplicatore” del nostro investimento che permette di investire capitali importanti senza depositarli.
    • Possibilità di vendita allo scoperto, quindi investire sia al rialzo che al ribasso.
    • Piattaforme professionali con ordini condizionali, take profit, stop loss e grafici avanzati.
    • Investimenti a partire da 100/200 euro. I depositi minimi sono infinitamente più bassi rispetto al miglior deposito titoli attualmente in circolazione.

    L’utilizzo della Leva Finanziaria

    La leva finanziaria è una sorta di moltiplicatore, una leva appunto che amplifica il valore del nostro investimento, offrendoci la possibilità di investire una somma maggiore del reale deposito effettuato.

    Grazie alla leva è possibile aumentare i guadagni ma anche amplificare le eventuali perdite. Quando si decide di investire nel titolo Atlantia, è essenziale tener presente che la leva fa parte del “gioco” ed aumenta sia il rischio che il potenziale rendimento.

    La gestione del rischio

    Per ridurre al minimo i rischi è necessario utilizzare alcune strategie essenziali:

    • un buon Money Management, una tecnica alla base del trading, semplice ma fondamentale. Bisogna dividere il capitale in piccole frazioni ed impiegare ciascuna di queste in una singola operazione. Ogni operazione dovrebbe impiegare meno del 5% del capitale.
    • lo Stop loss e il Take profit sono fondamentali, la prima per limitare le perdite se un operazione sta andando in negativo, la seconda per concretizzare i guadagni quando l’operazione è andata come previsto.

    Le migliori piattaforme per comprare azioni Atlantia

    Per gli investitori che desiderano utilizzare broker seri ed affidabili, che permettono di investire sia sul rialzo che sul crollo di un titolo, regolamentati e autorizzati ad operare in Italia, consigliamo di utilizzare le piattaforma di trading con i CFD.

    Ecco le migliori.

    eToro

    Fondata nel 2007, eToro vanta oggi più di 10 milioni di utenti iscritti, ed è in continua crescita. Anche eToro è autorizzato e regolamentato dalla CONSOB e CySEC.

    Con questo broker si può negoziare sia al rialzo che al ribasso ma uno degli strumenti rivoluzionari messi a disposizione da eToro, è la funzionalità di trading automatico denominata Copy Trading.

    Con questo sistema puoi copiare automaticamente i trader migliori presenti sulla piattaforma. Tramite appositi filtri è possibile individuare i trader più bravi e replicare in modalità automatica tutte le loro operazioni a mercato.

    E’ uno strumento molto utile, specialmente per chi non ha tempo o è alle prime armi. Basta cliccare un singolo bottone e si guadagna in base all’importo investito sul trader copiato, e al suo rendimento.

    Per vedere le performance dei Top Trader di eToro clicca qui.

    Fra queste le più vantaggiose, sicure e semplici da utilizzare sono Trade.com con i suoi segnali di trading gratuiti, eToro e il suo rivoluzionario Copy Trading e XTB, broker che consente di negoziare con soli 10 euro.

    Vediamo di spiegare e analizzare nel dettaglio le caratteristiche di queste piattaforme.

    Trade.com

    Si tratta di una piattaforma d’investimento online con un software molto semplice da utilizzare e ben strutturato.

    Trade.com offre anche un corso di trading online gratuito (in formato ebook). Questo corso consente di imparare le basi del trading online, attraverso esempi pratici e chiari.

    Per scaricare gratuitamente l’ebook di Trade.com cliccate qui

    E’ un broker regolamentato dalla CySEC e autorizzato dall’authority italiana di controllo finanziario : la CONSOB.

    Con Trade.com si può sia comprare che vendere allo scoperto azioni Atlantia, con la possibilità di guadagnare in ogni scenario di mercato.

    Inoltre questo broker, in collaborazione con la Trading Central, offre dei preziosi segnali di trading offerti gratuitamente da questa piattaforma. Grazie a questi segnali è possibile fare operazioni guidati dall’esperienza di analisti e trader professionisti.

    Fai click qui per registrarti su Trade.com ed ottenere i segnali di trading gratuiti.

    XTB

    Questo broker offre una delle soluzioni di investimento online più moderne. XTB , grazie ad una piattaforma estremamente user-friendly, permette di investire online gratuitamente e senza commissioni. Con un deposito minimo di soli 10 euro.

    Il deposito minimo più basso di tutto il settore e la sua semplicità d’utilizzo rendono XTB, una delle migliori piattaforme online disponibili. E’ possibile l’apertura di una posizione con solo 1 euro e l’operatività è garantita in numerosi asset.

    Anche XTB è una società regolamentata in Europa dalla CySEC ed autorizzata ad erogare i suoi servizi in Italia dalla CONSOB.

    Ogni iscritto può iniziare gratuitamente con un conto demo, ideale per chi desidera muovere i primi passi senza rischiare denaro reale. Inoltre questo broker permette l’utilizzo della famosa Metatrader 4, la piattaforma di trading più usata al mondo.

    Registrati su XTB e scarica la Metatrader 4 cliccando qui.

    comprare azioni atlantia

    Andamento e previsioni delle azioni Atlantia

    Il gruppo Atlantia SpA è quotato alla Borsa Valori di Milano e partecipa al calcolo dell’indice FTSE MIB.

    Vediamo ora l’andamento del titolo Atlantia registrato negli ultimi 5 anni.

    comprare azioni atlantia

    A partire da inizio 2015 l’andamento delle azioni Atlantia inizia a rafforzarsi costantemente fino a raggiungere i 28,26 Euro per azione ad Ottobre dello stesso anno. Segue poi un andamento molto altalenante che fa segnare un minimo a 19,70 Euro per azione nel Novembre 2016.

    Il 2017 si caratterizza come un anno in cui il titolo registra una crescita moderata ma continua, sino a raggiungere i 27,75 Euro per azione a Novembre.

    L’ultimo anno per Atlantia è segnato dalla tragedia del Ponte Morandi a Genova. Una vicenda che ha generato molte polemiche, in particolare sulle responsabilità dell’azienda, e questo ha influito negativamente sull’andamento del titolo in Borsa.

    A partire dal 14 agosto 2018, le perdite subite dal titolo in seguito al terrificante evento sono costanti e trascinano il titolo fino ad un minimo di 17,205 Euro per azione.

    Azioni Atlantia Quotazione e prezzo in tempo reale

    Ora vediamo la quotazione attuale del titolo Atlantia nel grafico qui sotto.

    Dopo il crollo dell’anno scorso il titolo si è parzialmente ripreso e ha oscillato per tutto il 2019 fra i 20 € e i 25 € per azione. Attualmente è tornato al punto di inizio anno.

    Previsioni azioni Atlantia

    Non è affatto semplice valutare le prospettive a lungo termine del titolo Atlantia, dopo la tragedia del Ponte Morandi di Genova la situazione si è nuovamente “stabilizzata” ci sono numerose inchieste in corso e l’esito di questi procedimenti influirà sicuramente con l’andamento futuro del titolo in borsa.

    Se dovesse concretizzarsi la temuta perdita delle concessioni italiane, Atlantia subirebbe un forte contraccolpo. Ci sono inoltre da valutare le conseguenze giudiziarie e risarcitorie che probabilmente aggraverebbero la situazione.

    Gli ultimi sviluppi vedranno lo Stato Italiano, attraverso CDP (Cassa Depositi prestiti) diventare azionista di maggioranza del gruppo, estromettendo di fatto la famiglia Benetton. Gli altri azionisti di minoranza dovrebbero restare gli stessi e non ci dovrebbero essere ulteriori scossoni al gruppo.

    Paradossalmente, i mercati potrebbero vedere di buon occhio l’ingresso dello Stato come azionista maggioritario, mettendo fine al lungo biennio caratterizzato da alti e bassi sulla scia delle ipotizzata revoca e dei relativi strascichi giudiziari.

    Conclusioni

    In questa guida abbiamo analizzato il titolo Atlantia in tutta la sua complessità, non è facile prevedere l’andamento futuro perchè ci sono troppe incognite che potrebbero far cambiare le prospettive a medio e lungo termine.

    Atlantia

    Qualunque sia la vostra strategia di trading, Comprare azioni Atlantia o Vendere azioni Atlantia attraverso i CFD è sicuramente una grande opportunità speculativa per il 2020. Per farlo al meglio, sarà ovviamente opportuno documentarsi sugli sviluppi giudiziari che interessano Atlantia e le sue concessioni.

    I broker come Trade.com, eToro e XTB, sono i più adatti a questo tipo di investimenti, inoltre per chi preferisce fare pratica senza rischiare denaro, offrono tutti un conto demo gratuito ed illimitato a cui potete accedere da questi link:

    Se hai apprezzato questa guida, ti potrebbero interessare anche le nostre guide per comprare azioni:

    Dove comprare azioni Atlantia?

    Per comprare le azioni senza commissioni e con la sicurezza della Consob occorre operare con le migliori Piattaforme di Trading per comprare azioni in CFD, come eToro.

    Comprare azioni Atlantia conviene?

    Ad oggi risulta ancora rischioso puntare su Atlantia, tuttavia è ormai stabilito che il nuovo azionista di maggioranza sarà lo Stato. Questo dovrebbe garantire solidità e stabilità al gruppo.

    Come operare al meglio sulle azioni Atlantia?

    Sicuramente con i CFD, in modo da poter speculare anche in caso di ribasso. Con un procedimento penale in corso, è l’opportunità migliore per guadagnare in entrambi gli scenari di mercato.

    Quali sono le previsioni del titolo Atlantia?

    Il titolo oscilla sui €15/azione. Tuttavia, ora che lo scenario della Governance è più definito, si ipotizza un rialzo del titolo.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento