News

Azioni Snam: quotazione, previsioni e analisi dopo la prima trimestrale 2018

Snam Spa (ex Snam Rete Gas) è una società di San Donato Milanese attiva nel settore del trasporto, dello stoccaggio e della rigassificazione del metano. Una compagnia sempre particolarmente al centro delle attenzioni degli investitori, di cui vale ora la pena valutarne quotazione, dividendi, previsioni, target price e tutto ciò che potrebbe influenzare la vostra decisione di trading.

Azioni Snam quotazione

Cominciamo subito da uno sguardo all’oggetto del nostro focus odierno, domandandoci in che modo poter scorgere la quotazione delle

Azioni Snam in tempo reale

.

Le modalità per poter valutare l’andamento delle azioni Snam Rete Gas in tempo reale sono numerose, a cominciare – naturalmente da InvestireInBorsa.me.

Una pratica alternativa è guardare… alla fonte. Il sito internet di Snam ha – nella sezione investors relations – un’area dedicata al titolo societario. Qui potrete scorgere prezzo, valore del miglior acquisto, dati storici dell’ultimo anno e profilo societario Snam, completando così la vostra conoscenza sull’azione Snam Rete Gas.

In alternativa ulteriore, potete fare riferimento alla piattaforma di trading del vostro broker preferito, dove l’azione Snam sarà ovviamente presente, con dati e informazioni aggiornate in tempo reale.

Snam Rete Gas trimestrale 2018

Nel primo trimestre le entrate di Snam sono ammontate a quota 630 milioni di euro (+ 2,5% a / a) al netto delle componenti compensate nei costi. L’incremento è stato favorito da maggiori ricavi a causa del RAB più elevato, grazie al regolamento per il “periodo di transizione 2017-18” per la trasmissione del gas, mentre i ricavi “non regolati”, sono calati a seguito della conclusione di alcuni contratti per servizi.

La marginalità del primo trimestre 2018 è ammontata a 522 milioni di euro (+ 2% a / a), in linea con il consenso degli analisti, con ricavi più elevati parzialmente compensati da maggiori costi (al netto dei costi pass-through), che sono aumentati di 7 milioni di euro. L’EBIT aumentato dell’1% a / a, a 355 milioni di euro, influenzato da maggiori costi di ammortamento (+ 4,0% a / a), dovuti all’entrata in funzione della nuova infrastruttura. In particolare, disaggregando i dati EBIT si scopre che il trasporto ha contribuito con un aumento del 4% a / a, grazie al RAB più elevato e ad un più ampio perimetro di consolidamento, mentre lo stoccaggio ha subito un calo dell’1% su base annua.

L’utile netto del primo trimestre del 2008 è stato sostanzialmente stabile su base annua (a 254 milioni di euro), con minori oneri finanziari netti (-5% a / a), che beneficiano di una flessione sul costo medio del debito, e un inferiore contributo della partecipazione azionaria (-3 milioni di euro; -7% a / a) e un’aliquota fiscale più elevata.

snam

Snam Investors Relations: i debiti della società

Sempre in riferimento ai dati più recenti, nel primo trimestre 2018 il flusso di cassa operativo era pari a 775 milioni di euro. Dopo investimenti netti per 240 milioni di euro, di cui 156 milioni di euro per investimenti tecnici, un incasso di 139 milioni di euro per il riacquisto di azioni e 294 milioni di euro per l’acconto sul dividendo, la generazione d cassa era ancora positiva e ha permesso alla società di ridurre la posizione debitoria netta in euro a 11,44 miliardi da 11,55 miliardi.

Di conseguenza, il rapporto debito / EBITDA è migliorato a 5.7x da 5.8x. Alla fine di marzo, il debito di Snam era rappresentato per il 74% da una quota a tasso fisso, con le obbligazioni che rappresentano circa il 65% del totale. Secondo Snam, il costo medio del debito nel primo trimestre del 2018 è stato leggermente inferiore al dato annuo, pari all’1,8%. Snam ha confermato l’orientamento dell’indebitamento netto 2018, fornito a marzo, a 11,5 miliardi di euro.

Azioni Snam Previsioni

Ricordato quanto sopra, possiamo concentrarci sulle stime, comprendendo quali sono le più accreditate previsioni Azioni Snam.

In linea di massima, possiamo ben rammentare come i recenti risultati di Snam siano stati piuttosto solidi, e sostanzialmente in linea con il consenso dei principali analisti. Nella sua ultima conference call, la società ha dichiarato il proprio interesse per gli investimenti che potrebbero valorizzare la propria esistente infrastruttura, consentendole magari di sviluppare e sfruttare le capacità industriali e sbloccare ulteriori opzioni di crescita.

Da un punto di vista del credito, Snam ha confermato il suo impegno a mantenere il rating corrente, le metriche di credito e il profilo di rischio. Il management ha in particolar modo evidenziato che l’attuale livello del rapporto debito netto / RAB di Snam al 52%, è inferiore il livello del 60% considerato come soglia massima dalla direzione.

L’investimento azionario totale di 110 milioni di euro di 130 milioni di euro per la DESFA non avrà un impatto significativo sul flessibilità finanziaria dell’azienda, dando così agli analisti una buona visione sul futuro a breve e medio termine.

Azioni Snam Target Price e previsioni analisti

Passando all’analisi del target price delle azioni Snam e alle previsioni degli analisti, ricordiamo anzitutto come ad oggi le raccomandazioni dei broker siano sostanzialmente positive. Di 24 società di analisi che effettuano monitoraggio costante sull’evoluzione del titolo Snam, infatti, ben 11 hanno dato una raccomandazione di Buy (acquistare) o Add (aggiungere), 10 di Hold (mantenere) o Neutral (neutrale) e 3 di Reduce (ridurre) o Sell (vendere).

Ecco il dettaglio, con target price e raccomandazione:

  • Banca Akros : target price 4,30 + ACCUMULATE;
  • Banca IMI: target price 4,50 + ADD;
  • Bank of America Merrill Lynch: target price 3,70 + UNDERPERFORM;
  • Berenberg Bank: target price 5,00 + HOLD;
  • Bernstein: target price 5,60 + OUTPERFORM;
  • Citi: target price 3,30 + SELL;
  • Credit Suisse: target price 4,50 + OUTPERFORM;
  • Deutsche Bank: target price 4,00 + BUY;
  • Equita S.I.M.: target price 4,20 + HOLD;
  • Exane BNP Paribas: target price 4,00 + NEUTRAL;
  • Fidentiis: target price 4,20 – 4,40 + BUY;
  • Goldman Sachs: target price 4,40 + NEUTRAL;
  • Intermonte Securities: target price 4,30 + OUTPERFORM;
  • Jefferies: target price 3,90 + HOLD;
  • JPMorgan: target price 4,50 + OVERWEIGHT;
  • Kempen: target price 4,40 + NEUTRAL;
  • Kepler Cheuvreux: target price 4,50 + BUY;
  • Macquarie: target price 4,00 + NEUTRAL;
  • MainFirst: target price 4,35 + OUTPERFORM;
  • Mediobanca: target price 4,50 + NEUTRAL;
  • Morgan Stanley: target price 4,00 + EQUAL WEIGHT;
  • Royal Bank of Canada: target price 4,50 + OUTPERFORM;
  • Societe Generale: target price 4,10 + HOLD;
  • UBS: target price 3,70 + SELL.

Snam DESFA

In data 19 aprile 2018 un consorzio europeo composto da Snam – principale azionista con una quota del 60%, Enagás (20%) e Fluxys (20%), si è aggiudicato la gara per l’acquisto del 66% di DESFA, l’operatore nazionale nel settore delle infrastrutture per il gas naturale in Grecia. Il valore della partecipazione è stato fissato a 535 milioni di euro.

Secondo un comunicato stampa Snam (8 maggio 2018), gli accordi di acquisto saranno firmati dopo le ulteriori fasi stabilite nella procedura di gara e stabilite dalla legislazione locale di privatizzazione. La transazione dovrebbe essere comunque conclusa nella seconda metà del 2018, dopo aver ricevuto l’autorizzazione necessaria, compresa quella Antitrust. Snam ha dichiarato di prevedere un investimento di un importo totale nella regione pari a 110 milioni di euro – 130 milioni di euro.

Ricordiamo in tal proposito che DESFA gestisce un sistema regolamentato per una rete di trasporto ad alta pressione che copre circa 1.500 km e un terminale di rigassificazione a Revithoussa. Nel 2016, il RAB di DESFA ammontava a circa 800 milioni di euro, secondo i dati diffusi da Snam.

Sull'autore

roberto

Lascia un Commento