Strategie

Analisi Fondamentale: Cos’è e come funziona?

In questa guida scopriremo cos’è l’analisi fondamentale e come utilizzarla per investire in borsa. Questa disciplina si trova alla base dello studio relativo i mercati finanziari, poiché si basa su aspetti macroeconomici in grado di influenzare l’andamento del prezzo di un titolo azionario o di una coppia valutaria. Noi di InvestireInBorsa abbiamo deciso di scrivere questa guida con tutte le informazioni rilevanti per imparare ad investire con questa metodologia.

🥇 Metodologia Analisi fondamentale
🎯 Applicazione Mercati finanziari
📊 Strumenti News ed eventi macroeconomici
👍 Alternativa Analisi tecnica

SUGGERIMENTO: per iniziare a conoscere tutti gli elementi alla base dell’analisi fondamentale, possiamo utilizzare l’Ebook gratuito offerto da LiquidityX. Si tratta di un manuale completo e ben fatto, con informazioni specifiche su temi particolarmente tecnici, spiegati con chiarezza e con numerosi esempi pratici. Questo libro digitale ha già avuto migliaia di download e per richiederlo basterà completare una veloce registrazione dove inserire una email valida per riceverlo in formato PDF:

Clicca qui per scaricare subito l'Ebook gratuito di LiquidityX

Cos’è l’Analisi Fondamentale?

L’Analisi Fondamentale è un metodo di valutazione degli asset finanziari basato sull’analisi dei fondamentali economici, finanziari e commerciali di un’azienda, un settore o un’intera economia al fine di determinarne il valore intrinseco. Questo approccio considera fattori come i bilanci aziendali, le entrate, i profitti, la gestione, la concorrenza di mercato, i tassi di interesse, la politica economica e altri indicatori macroeconomici. Gli analisti fondamentali cercano di individuare asset che sono sottostimati o sopravvalutati rispetto al loro valore intrinseco, al fine di prendere decisioni di investimento. Questa metodologia è particolarmente utilizzata nel lungo termine, poiché si basa sulla convinzione che i prezzi degli asset alla fine riflettano i loro fondamentali sottostanti.

Imparare l’Analisi Fondamentale

Il modo migliore per studiare le basi di questa metodologia consiste nello studiare manuali scritti da esperti, in grado di spiegare tutti i concetti chiave rilevanti. Ecco alcuni tra i migliori libri sul mercato:

  • Investire con l’analisi fondamentale (Antonello Di Mascio)
  • Analisi fondamentale: la guida completa (Thomas J Y Taylor)
  • Analisi fondamentale (Maria Adelaide Marchesoni)

SUGGERIMENTO: il modo più rapido ed economico per imparare ad utilizzare l’analisi fondamentale consiste nel ricorrere all’Ebook offerto da LiquidityX. Una guida davvero completa, scritta da traders professionisti, che offre una panoramica chiara insieme all’utilizzo di numerosi esempi pratici. Il download è gratuito, basterà completare una veloce registrazione, pertanto non possiamo che consigliare di scaricare subito il libro digitale ed iniziare a studiarlo:

Clicca qui per scaricare l'Ebook gratuito di LiquidityX

Come fare Analisi Fondamentale nel Forex?

  1. Analisi Economica Globale: Comincia con l’analisi delle condizioni economiche globali, includendo i tassi di interesse, la politica monetaria, l’inflazione e i dati macroeconomici rilasciati dai principali paesi. Questi fattori influenzano la forza relativa delle rispettive valute.
  2. Analisi delle Singole Valute: Esamina le condizioni economiche specifiche di ciascuna valuta coinvolta nella coppia forex che stai analizzando. Questo include indicatori economici come il PIL, l’occupazione, il commercio estero e la stabilità politica.
  3. Eventi e Notizie di Mercato: Tieni d’occhio gli eventi e le notizie di mercato che possono influenzare le valute. Questi includono riunioni delle banche centrali, annunci di politica monetaria, dati economici importanti e sviluppi geopolitici.
  4. Fattori Geopolitici: Considera anche i fattori geopolitici che possono influenzare il forex, come le tensioni commerciali, le elezioni politiche, i conflitti internazionali e le politiche commerciali.
  5. Analisi di Carry Trade: Valuta le opportunità di carry trade, che coinvolgono il prestito di una valuta a basso tasso di interesse per acquistare una valuta a più alto tasso di interesse. Questa strategia dipende anche dalle aspettative future sui tassi di interesse e sulla stabilità economica.
  6. Utilizzo di Indicatori Economici: Utilizza indicatori economici specifici per il forex, come l’indice del dollaro USA (USDX), che misura la forza del dollaro rispetto ad un paniere di altre valute, o l’indice del commercio estero, che fornisce informazioni sulle condizioni commerciali di un paese.

Come fare Analisi Fondamentale con le Azioni?

  1. Studio dei Fondamentali dell’Azienda: Inizia con l’analisi dei fondamentali dell’azienda, inclusi i suoi guadagni, il fatturato, il flusso di cassa, il bilancio e altri indicatori finanziari. Questi dati forniranno una panoramica della salute finanziaria e operativa dell’azienda.
  2. Valutazione del Settore: Valuta il settore in cui opera l’azienda, considerando le tendenze del settore, la concorrenza, i fattori macroeconomici e le prospettive future. Questo ti aiuterà a capire il contesto in cui l’azienda opera e le sfide o opportunità che potrebbe affrontare.
  3. Analisi del Mercato Globale: Esamina le condizioni economiche globali e i trend di mercato che potrebbero influenzare l’azienda e il settore in cui opera. Questo include i tassi di interesse, l’inflazione, la politica monetaria e altri fattori macroeconomici.
  4. Esame delle Politiche e dei Regolamenti: Considera anche i fattori politici e normativi che potrebbero influenzare l’azienda, come le politiche fiscali, le normative ambientali e le leggi sul commercio internazionale.
  5. Analisi delle Prospettive Future: Valuta le prospettive future dell’azienda, considerando le strategie di crescita, l’innovazione tecnologica, le partnership strategiche e altri fattori che potrebbero influenzare le sue prestazioni a lungo termine.
  6. Utilizzo di Ratios e Metriche: Utilizza indicatori finanziari come il Price-to-Earnings (P/E) ratio, il Price-to-Book (P/B) ratio, il Debt-to-Equity (D/E) ratio e altri per valutare il valore relativo dell’azienda e confrontarlo con i suoi concorrenti.

Come fare Trading con l’Analisi Fondamentale?

  1. Ricerca delle Opportunità: Identifica le aziende o i settori che ritieni abbiano un potenziale di crescita in base all’analisi dei fondamentali, come guadagni, flusso di cassa, posizionamento nel settore e prospettive future.
  2. Valutazione dei Titoli: Valuta il valore intrinseco degli asset finanziari utilizzando metriche fondamentali come il Price-to-Earnings (P/E) ratio, il Price-to-Book (P/B) ratio, il Dividend Yield e altri indicatori per determinare se un titolo è sovravalutato o sottovalutato rispetto al suo valore intrinseco.
  3. Sviluppo di una Strategia di Trading: Basandoti sull’analisi dei fondamentali, sviluppa una strategia di trading che definisca chiaramente i criteri per l’acquisto e la vendita di asset. Ad esempio, potresti cercare di acquistare azioni di aziende sottostimate o vendere quelle sopravvalutate.
  4. Esecuzione delle Operazioni: Una volta che hai identificato un’opportunità di trading basata sull’analisi fondamentale, esegui le tue operazioni di trading in conformità con la tua strategia, utilizzando gli strumenti disponibili sulla piattaforma di trading prescelta.
  5. Monitoraggio e Adattamento: Monitora costantemente le prestazioni delle tue operazioni e adatta la tua strategia in base all’evoluzione del mercato e ai cambiamenti nei fondamentali delle aziende o dei settori in cui stai operando.

analisi fondamentale

Esempi di Analisi Fondamentale

Esempio #1

La società immobilare “House Invest” possiede un immobile di 100 mq al centro di Roma. Valore di mercato di 500 milioni di euro. House Invest è quotata in borsa con 10.000.000 azioni, ciascun titolo vale 40 euro. Il valore dei titoli (400 milioni di euro) è inferiore al valore patrimoniale della società (500 milioni di euro). Chi acquista le azioni di questa società le acquista a un prezzo scontato del 20% rispetto al loro reale valore. Il valore del titolo è infatti più alto del prezzo e la crescita della domanda farà alzare il prezzo fino ad adeguarlo al valore.

Suggerimento operativo: Apertura di un contratto CFD rialzista sul titolo azionario.

Esempio #2

Immaginiamo di aver condotto un’analisi fondamentale sul titolo Stellantis. Vuol dire che abbiamo studiato tutti i fattori fondamentali quali il settore delle automobili, l’attuale business plan dell’azienda, il management attuale, gli investimenti futuri, il bilancio d’esercizio, e molti altri fattori. Da queste analisi abbiamo dedotto che il valore intrinseco di Stellantis dovrebbe essere €80 per azione. Al momento, però, il prezzo è di €50 euro per azione. Probabilmente perché gli investitori sono depressi per situazioni globali e/o valutano male il valore dell’azienda per un qualsiasi motivo.

Suggerimento operativo: Apertura di un contratto CFD rialzista sul titolo FCA.

Esempio #3

La Apple è un’azienda sulla quale per investire è decisivo l’utilizzo dell’analisi fondamentale. Ipotizziamo che l’azienda sia in procinto di far uscire un nuovo modello di iPhone. Questo è il classico caso che ha un fortissimo impatto sul titolo azionario, caratterizzato solitamente da un incremento del suo valore. Ipotizziamo che una settimana dopo il lancio, Apple annuncia un difetto nel nuovo modello che rischia di far esplodere la batteria. Inutile dire che una notizia del genere causerebbe una vendita in massa delle azioni Apple. La conseguenza inevitabile è una grossa perdita del loro valore. Grazie a questo esempio è possibile comprendere come possedere le informazioni giuste nel trading faccia la differenza dal punto di vista operativo.

Suggerimento operativo: Apertura di un contratto CFD ribassista sul titolo Apple.

Indicatori di Analisi Fondamentale

  1. Reddito Netto: Il reddito netto di un’azienda rappresenta la differenza tra le entrate totali e le spese totali durante un determinato periodo di tempo. Questo indicatore fornisce una misura della redditività dell’azienda.
  2. Bilancio: Il bilancio di un’azienda fornisce una panoramica dettagliata della sua situazione finanziaria, inclusi gli attivi, i passivi e il patrimonio netto. Questo indicatore aiuta gli investitori a valutare la solidità finanziaria dell’azienda e la sua capacità di gestire i debiti.
  3. Flusso di Cassa: Il flusso di cassa rappresenta l’entrata e l’uscita di denaro da parte dell’azienda durante un determinato periodo di tempo. Questo indicatore è importante perché fornisce informazioni sulla liquidità e sulla capacità dell’azienda di generare denaro per finanziare le sue operazioni e pagare i dividendi agli azionisti.
  4. Rapporto Debito/Equity: Questo indicatore misura il rapporto tra il debito totale di un’azienda e il suo patrimonio netto. Un alto rapporto debito/equity può indicare che l’azienda è fortemente indebitata, il che potrebbe aumentare il rischio finanziario.
  5. Margine di Profitto: Il margine di profitto è la percentuale di guadagno netto rispetto alle entrate totali di un’azienda. Questo indicatore fornisce una misura della redditività dell’azienda e della sua capacità di generare profitti dalle sue attività operative.

Leggi anche: Analisi Tecnica.

Limiti dell’Analisi Fondamentale

  1. Tempo e Risorse: L’analisi fondamentale richiede tempo e risorse considerevoli per raccogliere, elaborare e analizzare una vasta gamma di dati finanziari, economici e commerciali. Questo può essere un ostacolo per gli investitori che non dispongono di risorse sufficienti o che vogliono prendere decisioni di trading più tempestive.
  2. Complessità e Interpretazione: L’analisi fondamentale coinvolge una vasta gamma di fattori e dati, il che può rendere difficile interpretare le informazioni e valutare correttamente il valore intrinseco di un asset. Inoltre, l’interpretazione dei dati può essere soggettiva e influenzata dalle opinioni personali degli investitori, portando a valutazioni diverse dello stesso asset.
  3. Fattori Non Prezzabili: L’analisi fondamentale si basa principalmente su dati quantitativi e fattori prezzabili, come guadagni, flusso di cassa e indicatori finanziari. Tuttavia, ci sono anche fattori non prezzabili, come cambiamenti nel management, innovazioni tecnologiche, condizioni di mercato e fattori geopolitici, che possono influenzare le prestazioni di un’azienda ma sono più difficili da quantificare e valutare.

Conclusioni

L’analisi fondamentale è una metodologia per valutare la salute finanziaria e il potenziale di crescita di una società. Considerando fattori come gli utili, i livelli di indebitamento e l’efficacia del management, gli investitori possono prendere decisioni informate sull’acquisto o la vendita di azioni. Nel corso della guida abbiamo offerto anche utili soluzioni per studiare questa metodologia e per fare pratica su un conto demo. Basterà cliccare sulla tabella in basso per registrarsi ed accedere all’Ebook formativo ed alla piattaforma demo:

Piattaforma: liquidityx
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche:

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 1 Media: 5]

    Sull'autore

    Claudio

    Claudio Tuteri, laureato in economia nel 2012, coltiva la sua passione per il trading fin da giovane. Attratto dalle dinamiche dei mercati finanziari, ha dedicato gli ultimi dieci anni a investire principalmente nell'azionario, affinando le sue competenze e ottenendo risultati apprezzabili. Avido lettore di riviste economiche, ha integrato la sua esperienza pratica con una solida conoscenza teorica. La sua inclinazione per la scrittura lo ha portato a coniugare le sue competenze finanziarie con la produzione di guide professionali destinate agli investitori di tutti i livelli. Grazie a questa combinazione unica di conoscenze e talenti, Claudio si è guadagnato una reputazione come esperto autorevole nel campo degli investimenti finanziari.

    Lascia un Commento