Azioni

Migliori azioni Cannabis | Guida aggiornata al 2021

Investire sulla Cannabis è ormai un Business molto redditizio.

Ovviamente non stiamo parlando di niente di illegale ma della grande opportunità offerta dalla Cannabis terapeutica, oggi un investimento assolutamente legale e regolamentato.

Questo articolo illustra nel dettaglio le grandi opportunità che ci sono in questo settore e anche gli strumenti giusti che possono aiutare anche i meno esperti a cogliere al meglio queste opportunità di guadagno.

In questa guida ci occuperemo di recensire le enormi possibilità di investimento (in maniera assolutamente regolamentata e legale) nel mercato della Cannabis.

Ci occuperemo anche di illustrare le principali piattaforme di trading con le quali è possibile investire nelle migliori azioni Cannabis senza commissioni di alcun tipo.

Ecco subito una tabella con i Broker per azioni certificati:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Migliori Azioni Cannabis

    Come avrai potuto ben capire, investire in azioni Cannabis è destinato a diventare uno degli investimenti più redditizi del secolo!

    Per guadagnare concretamente investendo dunque nel settore cannabis è prima di tutto necessario individuare le migliori azioni da comprare, le società più interessanti dal punto di vista della crescita, quote di mercato e dei risultati ottenuti.

    Quali sono le migliori azioni cannabis sulle quali investire? Ecco le migliori in assoluto:

    AZIONE TICKER RATING
    Aurora Cannabis ACB ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
    Canopy Growth WEED ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
    Organigram Holding OGI ⭐️⭐️⭐️⭐️
    Sundial Growers SNDL ⭐️⭐️⭐️⭐️
    Tilray TLRY ⭐️⭐️⭐️
    Insys Therapeutics INSY ⭐️
    Migliori azioni Cannabis

    Tutte queste azioni per solidità e potenziale di crescita rappresentano un’ottima opportunità di investimento.

    Aurora Cannabis

    Aurora Cannabis Inc. è un produttore canadese di cannabis con sede ad Edmonton. Le sue azioni (simbolo: ACB) sono quotate presso la Borsa di Toronto.

    Aurora Cannabis dispone di otto impianti di produzione autorizzati, cinque licenze di vendita e operazioni in 18 paesi. Questa società è senza dubbio la più grande al mondo nel settore della cannabis, con una capacità finanziata di oltre 500.000 chilogrammi di produzione annuale.

    Parliamo della quinta più grande compagnia di cannabis al mondo per capitalizzazione di mercato, motivo per cui comprare azioni Aurora Cannabis è un’opzione ancora valida. La società è stata quotata presso il NYSE il 23 ottobre 2018.

    Clicca qui per comprare ora azioni Aurora Cannabis su eToro

    Canopy Growth

    Canopy Growth Corporation, precedentemente conosciuta con il nome di Tweed Marijuana Inc., è una compagnia di cannabis con sede a Smiths Falls, Ontario. Tweed venne fondata da Chuck Rifici e Bruce Linton nel 2013 e nel 2015 è stata rinominata in Canopy Growth Corporation.

    Ad oggi, comprare azioni Canopy Growth è una buona scelta, trattandosi della più grande compagnia di cannabis al mondo, insidiata in passato da GW Pharmaceuticals.

    Clicca qui per investire ora nelle azioni Aurora Cannabis su eToro.

    Organigram Holding

    Quotata a Toronto, la Organigram Holding è una delle realtà più interessanti per investire in azioni Cannabis.

    La sua sede si trova a Moncton ed il suo valore azionario iniziale si aggirava su 0.29 cent, pari ad una Penny Stock. Ad oggi il valore supera $3 ed ha avuto un massimo storico di $10 nel 2019.

    Come al solito, ritardi normativi e altro hanno causato alti e bassi al titolo azionario, che ora sembra pronto a riprendere la sua marcia rialzista.

    Il Target per le azioni Organigram? Sicuramente $10 nei prossimi 24 mesi.

    Qui puoi comprare le azioni Organigram

    Sundial Growers

    Questa azienda è quotata al Nasdaq e recentemente è salita agli onori della cronaca perché citata più volte su Reddit.

    Sundial Growers da anni vive una fase di ribasso, tuttavia un nuovo piano industriale ha permesso di guardare al futuro con maggiore fiducia. I rumors su un possibile Short Squeeze (non confermate) hanno quantomeno fatto guadagnare popolarità al titolo.

    Con un bassissimo valore di mercato, le azioni Sundial Growers potrebbero essere la rivelazione del biennio 2021/2022.

    Qui puoi comprare Sundial senza commissioni

    Tilray

    Le azioni Tilray sono tornate prepotentemente alla ribalta negli ultimi mesi. Il loro valore, non più tardi di 3 anni fa, superava $100 mentre ora vale meno di $20.

    Tuttavia le recenti mosse strategiche dell’azienda in materia di fusioni&acquisizioni hanno dato nuova spinta al titolo TLRY: è arrivato il momento di comprare?

    Un’azienda che aveva quotazioni così elevate è sinonimo di grandi potenzialità, ecco perché inseriamo Tilray in questa nostra rassegna.

    Clicca qui per comprare Tilray su eToro in pochi minuti

    Insys Therapeutics

    La Insys Therapeutics è una società quotata presso il Nasdaq con Ticket INSY. Stiamo parlando di una realtà molto grande dal momento che ha una capitalizzazione di mercato che sfiora i $300 milioni.

    Nello specifico, si tratta di un’azienda azienda biofarmaceutica che punta sulla cannabis per la ricerca terapeutica e farmacologica.

    Recentemente questa azienda è stata oggetto di vicissitudini che ne hanno minato la solidità.

    Per questo motivo, sulla base di quanto detto prima, piuttosto che comprare azioni Insys Therapeutics potrebbe essere opportuno valutare l’investimento con CFD ribassisti e guadagnare anche se il prezzo continua a scendere.

    Vedi qui la quotazione in tempo reale di Insys

    Perché investire sulla Cannabis legale?

    La ricerca di investimenti ad alto rendimento, anche non convenzionali, è una delle costanti che caratterizza gli investitori più furbi, quelli abituati a guadagnare di più. Uno dei mercati emergenti in questo momento è quello della Cannabis terapeutica.

    Negli ultimi anni il mercato della marijuana medica è letteralmente esploso: nel solo 2017 il valore totale della produzione è stato di 16 miliardi di dollari. Quella che fino a pochi anni fa era una nicchia estremamente piccola (se non vogliamo considerare il mercato illegale) adesso sta diventando un mercato di tutto rispetto.

    Le previsioni sulla produzione e vendita di cannabis terapeutica sono molto positive, soprattutto se sempre più paesi procedano alla legalizzazione della marijuana terapeutica.

    Arcview Market Research e BDS Analytics prevedono che il mercato globale della Cannabis legale arrivi a 57 miliardi di dollari entro il 2027. La maggior parte di questa crescita sarà concentrata in Nord America e in Europa.

    Tra gli elementi favorevoli, c’è anche il fatto che l’opinione pubblica riguardo l’uso della Cannabis sta cambiando. Quella che fino a pochi anni fa era vista semplicemente come una droga ricreativa molto pericolosa viene adesso accettata come elemento per una terapia del dolore efficace e sicura.

    Questo atteggiamento positivo è dovuto anche a studi scientifici che stanno rassicurando politici e cittadini. Proprio grazie a questi studi, anche la legislazione in materia sta cambiando molto rapidamente.

    Stati Uniti e Canada hanno aperto per primi il mercato della Cannabis medica. Il successo di questa apertura spingerà anche altri parsi, tra cui Regno Unito, Germania, Italia e Francia, a seguire il loro esempio.

    Investire in cannabis: numeri della crescita

    Se vogliamo utilizzare Stati Uniti e Canada come esempio per capire come potrebbe crescere il mercato europeo, dobbiamo considerare che nel 2016 il valore della produzione venduta in Nord America è salita del 30%. Nel 2017 la crescita è stata addirittura del 33%.

    Senza dubbio uno dei migliori investimenti ad alto rendimento degli ultimi anni. Le grandi aziende americane che si sono già affermate nel mercato della Cannabis legale stanno iniziando un processo globale di espansione.

    Per prima cosa, hanno iniziato a esportare i loro prodotti nei paesi che hanno legalizzato la marijuana medica. In secondo luogo, hanno cominciato anche un processo di globalizzazione, stabilendo contatti per stabilire centri di produzione anche in Europa, Sud America, Asia, Africa e Australasia.

    I Governi che fino a questo momento hanno visto nella Cannabis sono una pericolosa droga, in grado di sostenere feroci organizzazioni criminali, adesso hanno capito che può essere anche un’ottima fonte di introito fiscale e stanno agendo di conseguenza.

    Il settore sta per fare un salto di qualità e sta per iniziare una crescita ancora più intensa. E’ questo probabilmente il momento giusto per iniziare ad investire nel settore, prima che il mercato raggiunga il suo potenziale massimo che è veramente molto elevato.

    Nel 2017, anno del lancio della Cannabis legale, l’indotto economico Italiano dato da questo settore è stato di 44 milioni di euro. Addirittura, nel 2018 c’è stata un’ulteriore crescita che ha portato l’indotto complessivo a 150 milioni di Euro.

    Inoltre, i dati positivi non riguardano solo il fatturato: questo nuovo settore ha creato numerosi posti di lavoro, stimati intorno alle 10mila unità. In crescita anche le nuove partite Iva agricole specializzate, ne sono state aperte circa 800.

    Quanto al commercio, sono più di 1.000 i nuovi negozi aperti e 1.500 società di commercio e lavorazione della canapa avviate. 

    Infine, Secondo uno studio condotto da Coldiretti, l’Italia negli ultimi anni ha visto aumentare di 10 volte i terreni dedicati alla coltivazione della canapa. Il tutto si traduce con un mercato potenziale da 400 milioni di Euro ogni anno.

    Come investire sulla Cannabis legale?

    Ma come può un investitore italiano investire sulla Cannabis senza rischi, in modo bilanciato e razionale? Tutte le principali aziende che si dedicano alla produzione legale di Cannabis sono quotate in USA o Canada.

    Inoltre, essendo il settore ancora molto volatile è difficile investire sulle singole aziende. Il modo migliore per investire sulla Cannabis medica, oggi come oggi, è rappresentato dal CannabisCare CopyPortfolio messo a disposizione da eToro.

    Il CEO di eToro, Yoni Assia, aveva già capito all’inizio del 2018 che la marijuana è un investimento ad altissima redditività.

    Ecco quindi lo sviluppo di CannabisCare, una strategia di investimento unica che punta a molte aziende leader nel settore della Cannabis medica in Nord America. Da sempre eToro è la piattaforma di Trading Online che aiuta di più gli investitori ad ottenere profitti da mercati innovativi.

    Ecco il Link dove iscriversi:

    Clicca qui per investire sulla Cannabis con eToro

    Che cos’è un CopyPortfolio? Si tratta di una modalità automatica per replicare l’andamento di un vero e proprio portafoglio composto da azioni o ETF. Molti sono proprio composti da aziende che lavorano nel settore della Cannabis terapeutica.

    Possiamo considerare questi tipi di CopyPortfolio come una sorta di evoluzione intelligente dei fondi di investimento:

    • Zero commissioni fisse
    • Capitale di entrata più basso
    • Ampi margini di profitto

    Clicca qui per sottoscrivere gratuitamente il CopyPortfolio per la Cannabis terapeutica

    Approfondimento – Storia reale di successo

    Concludiamo questa analisi dedicata all’investimento a base di Cannabis medica con la storia di tre ragazzi americani che sono riusciti a diventare miliardari (in dollari) grazie ad un investimento intelligente.

    Brendam Kennedy, Michail Blue e Cristian Groh sono tre giovanissimi investitori di successo. Dopo un prestigioso MBA ottenuto alla Yale School of Management hanno cominciato a lavorare alla SVB Analytics, un’affiliata della Silicon Valley Bank.

    Nel 2010, l’illuminazione: capiscono con largo anticipo che la Cannabis medica sarà un mercato in fortissima espansione e decidono di fondare Privateer Holdings Inc, un private equity dedicato proprio a questo mercato.

    Tra i primissimi investimenti, acquistano il di 45% di Tilray, società canadese che coltiva e commercializza cannabis rispettando le licenze federali. Si tratta di un’impresa che ha i conti in ordine ma ha comunque troppi debiti e non riesce a crescere.

    L’investimento dei tre ragazzi prodigio della Cannabis terapeutica da i suoi effetti rapidamente: a luglio 2018 approda al Nasdaq e già al debutto fa scintille. Il prezzo di quotazione è pari a 17 dollari ma già il primo giorno schizza subito del 20%.

    Gli investitori fiutano l’affare e iniziano a comprare, facendo arrivare il titolo velocemente a 20 dollari. Il denaro raccolto serve a Tilray per ripianare i debiti e iniziare un ambizioso progetto di espansione, culminato con una cavalcata ininterrotta delle quotazioni.

    La capitalizzazione globale di Tilray raggiunge oggi i 21 miliardi di dollari. La partecipazione di Privateer Holdings Inc vale quindi più di 7 miliardi di dollari. Ognuno dei tre giovanissimi soci ha quindi accumulato un capitale superiore ai 900 milioni di dollari: il tutto grazie alla Cannabis legale.

    Non male come investimento!

    come investire nella cannabis

    Considerazioni conclusive

    Ormai da diversi anni investire sulla Cannabis rappresenta un’ottima opportunità di investimento: il mercato è in forte crescita ed i margini sono ancora ampi.

    Ad oggi le società quotate che hanno incentrato il loro Business sulla Cannabis stanno ottenendo ottimi risultati, anche nel 2021 sono previste altre IPO di società simili.

    Da sempre all’avanguardia, la piattaforma certificata eToro offre diverse soluzioni per comprare azioni Cannabis, attraverso la negoziazione in CFD e senza pagare commissioni fisse.

    Non c’è dubbio che per un buon investimento in questo settore eToro rappresenta il Partner perfetto!

    Ecco la tabella per registrarsi in pochi minuti:

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

     

    Investire sulla Cannabis è legale?

    Si, se scegliamo di farlo investendo con contratti CFD su società operanti in questo settore. Su eToro ci sono anche ETF specifici.

    Perché investire sulla Cannabis?

    Si tratta di un settore in forte crescita, soprattutto negli Stati Uniti ed in Canada. I margini di espansione sono ancora notevoli.

    Come investire sulla Cannabis?

    Il modo più semplice, veloce ed economico è quello di investire nel CannabisCare di eToro. Occorrerà registrarsi sulla piattaforma e nel giro di pochi minuti investire sul fondo.

    Quali sono le società nel settore Cannabis più profittevoli?

    Al momento, le migliori società per investire sono Tilray, Aurora Cannabis, Canopy Growth. Tutte le info nella nostra guida.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    1 Commento

    Lascia un Commento

    hello world