Indici

Come investire nel Nikkei 225?

L’indice Nikkei è un indice del mercato azionario giapponese creato e gestito dal quotidiano Nihon Keizai Shimbun (Nikkei). L’indice tiene conto della performance di 225 società giapponesi attivamente negoziate alla Borsa di Tokyo su base ponderata per il prezzo. Inoltre, è stato calcolato a partire dal maggio 1949 ed è l’indice di riferimento della Borsa di Tokyo.

Si tratta di indice ponderato per la capitalizzazione di mercato che misura giornalmente la performance di 225 grandi società pubbliche giapponesi. Il metodo di calcolo è stato modificato più volte dalla sua nascita nel 1949, ma a partire dal 2020, esso è calcolato sulla base dei prezzi di chiusura di 225 azioni rilevati alla fine di ogni giornata di negoziazione. L’indice è composto da un’ampia gamma di titoli di diversi settori, tra cui finanza, industria manifatturiera ed energia.

L’indice Nikkei è stato a lungo un importante barometro per l’economia giapponese, ampiamente definito “il polso” da investitori e trader.

🥇 Indice Nikkei
🎯 Borsa valori Tokio
📊 Strumento CFD
👍 Top Broker eToro

Come investire nell’Indice Nikkei?

L’indice Nikkei è un importante barometro che gli investitori utilizzano per seguire la performance delle azioni giapponesi in modo semplice ed efficace. Investire in esso, attraverso i contratti CFD, offre ai trader bassi costi di ingresso e maggiore flessibilità rispetto all’acquisto di azioni direttamente sul mercato.

  1. Decidere dove fare trading: Scegliete un broker online o una piattaforma di trading che offra CFD sull’indice Nikkei.
  2. Creare un conto: Compilare il modulo di registrazione e fornire i propri documenti d’identità per verificare il conto.
  3. Depositare i fondi: Trasferite i fondi sul vostro conto di trading tramite un metodo sicuro come bonifico bancario, carta di credito o portafoglio elettronico.
  4. Effettuare un ordine: Aprite una posizione lunga (acquisto) o corta (vendita) sull’indice Nikkei semplicemente inserendo l’entità dell’ordine e cliccando sul pulsante “acquista” o “vendi”.
  5. Monitoraggio della posizione e uscita dall’operazione: Monitorate le posizioni aperte utilizzando le quotazioni dei titoli reali e grafici in tempo reale. Uscire dalla posizione quando si è raggiunto il livello di profitto o di perdita desiderato.

Clicca qui per iniziare ad investire nell'Indice Nikkei

Migliori Piattaforme per investire sul Nikkei

Ecco le piattaforme migliori per investire sulle borse estere come il Nikkei 225, il tutto senza commissioni e con piattaforme sicure e professionali.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Azione Gratuita
  • Corso Gratis
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: liquidityx
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    Nikkei Quotazione in Tempo Reale

    Indice Nikkei: Evoluzione ed andamento

    L’indice Nikkei ha visto molti alti e bassi dalla sua nascita nel 1949. Tra i momenti più significativi ricordiamo il grande mercato d’oro degli anni ’80, quando l’indice è passato da circa 10.000 a quasi 39.000 punti nel 1989. Seguì un successivo mercato orso, guidato dalla sopravvalutazione e dalla speculazione che fece scendere i prezzi fino a 7.055 punti nel 2003.

    Il Nikkei ha avuto una forte ripresa a partire dal 2004 e, più recentemente, si è impennato durante il periodo di “Abenomics” del Giappone tra il 2012 e il 2015, quando ha raggiunto i massimi storici di oltre 22.000 punti. Nel 2020, tuttavia, l’indice è crollato a causa di una combinazione di incertezza economica globale causata dalla Covid-19 e di un apprezzamento del dollaro contro lo yen.

    Come si calcola l’indice Nikkei?

    L’indice Nikkei è un indice di borsa giapponese che rappresenta la performance delle principali società quotate alla Borsa di Tokyo. Esso è calcolato come media ponderata dei prezzi delle azioni delle 225 maggiori società quotate al Tokyo Stock Exchange.

    Per calcolare l’indice Nikkei, si utilizza la seguente formula:

    Nikkei = (Prezzo totale delle azioni delle 225 società / Divisore Nikkei) x 100

    Il “Divisore Nikkei” è un valore costante utilizzato come parametro di riferimento per il prezzo delle azioni delle società incluse nell’indice.

    🔽ESEMPIO PRATICO🔽

    Se il prezzo totale delle azioni delle 225 società quotate al Tokyo Stock Exchange è di 100.000 yen e il divisore Nikkei è di 0,25, l’indice Nikkei sarebbe calcolato come:

    Nikkei = (100.000 / 0,25) x 100 = 40.000 punti.

    Questo significa che il valore dell’indice Nikkei sarebbe di 40.000 punti in quel momento specifico.

    Composizione dell’indice Nikkei

    L’indice Nikkei include le 225 maggiori società quotate alla Borsa di, seleionate in base alla loro capitalizzazione di mercato e alla loro liquidità. La composizione dell’indice viene rivista annualmente e può includere società di diversi settori, come ad esempio l’industria automobilistica, la tecnologia, la finanza e molti altri. 

    Alcuni esempi di società incluse nell’indice Nikkei sono:

    • Toyota Motor Corporation
    • Sony Corporation
    • SoftBank Group Corp.
    • Mitsubishi UFJ Financial Group, Inc.
    • Honda Motor Co., Ltd.
    • Panasonic Corporation

    La composizione dell’indice Nikkei è importante per gli investitori, poiché rappresenta la performance del mercato azionario giapponese e può influenzare le decisioni di investimento.

    Leggi anche: Investire in Indici.

    Indice Nikkei: Previsioni

    Tra i fattori di influenza dell’indice Nikkei rientra anche l’andamento delle migliori azioni giapponesi che, come ben sappiamo, sono un asset molto volatile. In generale, in realtà, è molto difficile prevedere come performerà l’indice Nikkei nel futuro a causa dei numerosi fattori di influenza che causano oscillazioni nella sua quotazione. 

    L’unico modo per sapere se vale davvero la pena investire nell’indice Nikkei è effettuare una propria analisi tecnica e fondamentale del titolo, così da essere sicuri al 100% della bontà di questo genere di asset. 

    indice nikkei

    Ulteriori indici per investire

    Conclusioni

    In conclusione, l’indice Nikkei 225 è una misura affidabile della performance del mercato giapponese e un importante barometro per gli investitori. Il trading sull’indice con i CFD offre ai trader bassi costi di ingresso e maggiore flessibilità rispetto all’acquisto di azioni direttamente sul mercato. La chiave per investire con successo nel Nikkei è monitorare le tendenze economiche globali e selezionare i titoli con buoni fondamentali.

    Grazie a questi suggerimenti, e scegliendo un’ottima piattaforma per operare, gli investitori potranno sfruttare al meglio tutte le opportunità offerte da questo influente indice.

    🔽 CLICCA NELLA TABELLA PER AVVIARE LA REGISTRAZIONE GRATUITA 🔽

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche:

    FAQ

    Conviene investire sul Nikkei?

    L’indice Nikkei è un importante barometro per seguire l’andamento dei titoli giapponesi e può offrire agli investitori potenziali guadagni. Tuttavia, come per ogni investimento, vi sono dei rischi associati che devono essere presi in considerazione prima di investire. Si raccomanda agli investitori di ricercare i fondamentali dei singoli titoli e di monitorare attentamente le tendenze economiche globali per prendere decisioni informate in merito a i loro investimenti.

    Quale ETF segue il Nikkei?

    Alcuni ETF che seguono l’indice Nikkei 225 sono l’iShares Core Nikkei 225 ETF (NKY), il MAXIS Nikkei 225 ETF (NKY), il Daiwa ETF Japan Nikkei 225 (1322), il Lyxor Nikkei 225 UCITS ETF (LNKY) e
    Nomura Nikkei 225 ETF (NKY).

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Claudio

    Claudio Tuteri, laureato in economia nel 2012, coltiva la sua passione per il trading fin da giovane. Attratto dalle dinamiche dei mercati finanziari, ha dedicato gli ultimi dieci anni a investire principalmente nell'azionario, affinando le sue competenze e ottenendo risultati apprezzabili. Avido lettore di riviste economiche, ha integrato la sua esperienza pratica con una solida conoscenza teorica. La sua inclinazione per la scrittura lo ha portato a coniugare le sue competenze finanziarie con la produzione di guide professionali destinate agli investitori di tutti i livelli. Grazie a questa combinazione unica di conoscenze e talenti, Claudio si è guadagnato una reputazione come esperto autorevole nel campo degli investimenti finanziari.

    Lascia un Commento