Azioni

Comprare azioni Eni: Guida completa per investire

In questa guida noi di InvestireInBorsa illustreremo come comprare azioni ENI (Ente Nazionale Idrocarburi) al meglio e senza commissioni fisse.

Colosso del settore energetico, Eni è una delle più grandi aziende multinazionali del settore petrolifero quotata alla Borsa italiana e al New York Stock Exchange. La società conta più di 78 mila lavoratori dipendenti ed è molto attiva nei settori legati al mondo del petrolio ed energia elettrica.

Nelle prossime righe scopriremo il suo andamento, le prospettive di business e soprattutto la modalità migliore per investire in azioni Eni, una delle migliori azioni Italiane, senza costi fissi e comodamente da casa.

🥇 Azienda ENI
📈 Borsa Borsa Italiana e New York
🎯 Ticker ENI
⭕ Isin IT0003132476.

ATTENZIONE: Scegliere la piattaforma di Trading giusta è importante quanto scegliere su quale asset finanziario investire. Per questo bisogna affidarsi ai migliori Broker, come XTB.

XTB è una piattaforma di trading certificata che offre moltissime funzionalità ai propri utenti, tra cui spread bassissimi e un ampio paniere di strumenti in cui investire. 

Clicca qui per comprare subito azioni Eni

Cos’è ENI?

Eni è una realtà italiana che rappresenta il sesto gruppo petrolifero al mondo e ad oggi è una delle migliori azioni Europee.

Costituita dallo Stato Italiano come ente pubblico nel lontano 1953, in un secondo momento è stata convertita per essere poi convertita in SPA.

Si trova al 38imo posto nella lista dei 2000 gruppi più grandi a livello mondiale. Secondo Fortune 500, Eni è la prima azienda italiana per fatturato, seguita da colossi come FCA, Enel ed Esso.

Quotata alla Borsa di Milano (indice FTSE MIB) e di New York, le attività in Italia di ENI sono legate alla costruzione delle cosiddette “grandi opere”:

  • Rete di gasdotti che rese possibile l’utilizzo del metano sia per uso residenziale sia per uso industriale
  • Rete di distributori di benzina che seguì lo sviluppo della rete autostradale
  • Sviluppo nel settore chimico con la costruzione del polo petrolchimico di Ravenna

Con tutte queste opere, fatte negli anni ’50, Eni è ancora molto presente nell’immagine popolare di oggi. Chi non si ricorda il logo del cane a sei zampe, che è ancora oggi il logo ufficiale e presente in tutte le pompe di benzina?

A seguito di Tangentopoli, Eni subì un radicale processo di ristrutturazione, e dal ’92 il numero dei dipendenti si è fortemente ridimensionato, pur rimanendo una delle società con più giro d’affari in tutto il mondo.

Come comprare azioni Eni?

Come fare per comprare azioni ENI? Occorre seguire tre passaggi rapidi e sicuri, da realizzare su tutti i principali broker regolamentati. Ecco quali sono:

  • Registrazione: come prima cosa occorre completare l’iscrizione sul broker scelto, inserendo i nostri dati personali ed allegando un documento di identità valido in formato PDF.
  • Deposito: sono sufficienti 100 euro per attivare l’investimento minimo, trasferibili con bonifico, carta di credito o paypal. Con gli ultimi due metodi di pagamento i soldi saranno disponibili subito sul nostro conto di investimento.
  • Negoziazione: non ci resta che realizzare il Login nella piattaforma, cercare il Ticker dell’azione desiderata ed infine cliccare su “Compare”. Ecco che in pochi secondi le azioni appena acquistate saranno trasferite nel nostro conto.

Si tratta di tre semplici passaggi attraverso i quali sarà possibile iniziare ad investire in azioni, comodamente online:

Clicca qui per iniziare a comprare azioni ENI

Dove comprare azioni Eni?

Di seguito le migliori piattaforme che permettono di comprare azioni ENI:

1. LiquidityX

  • Segnali di trading: ✅
  • Assistenza clienti di qualità: ✅
  • 70 crypto: ✅

Su LiquidityX è possibile negoziare diversi asset e su ben 70 criptovalute.

I segnali di trading sono uno dei servizi centrali di LiquidityX. La piattaforma, infatti, consente di ricevere notifiche in tempo reale in merito ai trend più performanti. 

Gli utenti apprezzano molto l’assistenza clienti e l’applicazione mobile, integrata per tutti i sistemi operativi.

Apri un conto con LiquidityX

2. XTB

  • Acquisto reale: ✅
  • Negoziazione CFD: ✅
  • Deposito minimo: €20
  • Conto Demo: ✅

L’xStation è il valore aggiunto della piattaforma ed è molto apprezzata dagli utenti. Si tratta di un centro formativo completo, gratuito e organizzato da professionisti del settore. 

Gli spread bassi e competitivi sono un punto di forza di XTB: si parte da 0.5 pip e chi ha un account “Pro” ha commissioni ancora più ridotte. 

La piattaforma di XTB è molto rapida e dispone di due modalità: reale e demo. In pochi click è possibile passare da una modalità all’altra.

Clicca qui per scaricare la piattaforma di XTB

3. Markets.com

  • Acquisto reale: ✅
  • Negoziazione CFD: ✅
  • Deposito minimo: €100
  • Conto Demo: ✅

Markets.com è un ottimo broker per comprare azioni, grazie ad una piattaforma Metatrader di grande qualità e spread tra i più bassi del mercato. 

Grazie ad un ottimo servizio di analisi di mercato in real time, con veri specialisti del mercato azionario, sarà più facile accedere a previsioni aggiornate ad accurate su azioni come ENI o altri titoli di interesse. Il conto si attiva con 100 euro e c’è possibilità di utilizzare la demo gratuita:

Clicca qui per investire nel mercato azionario con Markets.com

Azioni ENI Quotazione e prezzo in tempo reale

Di seguito la quotazione delle azioni Eni aggiornata ogni minuto:

 

 

Ecco subito alcuni dati finanziari rilevanti sul Gruppo ENI:

  • Fatturato: €70 Mld
  • Capitalizzazione: €36 Mld
  • Reddito Operativo: €409,00 Mln
  • Flusso di Cassa: €3,42 Mld
  • Disponibilità Liquide: €9,41 Mld

Eni è tra le azioni petrolifere più scambiate al mondo, un vero Big delle materie prime.

Comprare azioni Eni conviene?

Nonostante Eni sia il leader in Italia nel settore energetico, e uno dei leader nel mondo, gli economisti stanno suggerendo che i titoli di petroliferi potranno subire un forte calo in quanto i margini di guadagno ed il prezzo del petrolio sono in discesa.

La stagnazione, insieme all’emergenza sanitaria globale ed alla riduzione di spostamenti, hanno ridotto i consumi di petrolio: la domanda è in diminuzione, e quindi i prezzi calano.

Ovviamente, in questo calderone, le aziende petrolifere sono le prime a risentirne ma Eni sta cercando di diversificare per entrare fra le migliori azioni green in Italia.

La società quindi si sta comportando molto bene nonostante la grossa crisi del petrolio: il prezzo delle azioni di Eni si è mosso infatti in un range che va da €14 a €20 per diversi anni.

Modello di business Eni

Il modello di business di Eni ha come target principale la creazione di valore per gli azionisti, fornendo profitti e crescita in ognuno dei business, migliorando l’efficienza e mitigando i rischi.

I capitali principali utilizzati da Eni vengono impiegati nei seguenti ambiti:

  • Finanziario
  • Manifatturiero
  • Intellettuale
  • Naturale
  • Umano
  • Sociale e Relazionale

Sono classificati in accordo con i criteri inclusi nell’International IR Framework pubblicato dall’IIRC. I robusti risultati finanziari che Eni riesce a fare ogni anno, insieme alle performance di sostenibilità sempre al top permettono all’azienda di essere il leader italiano nel settore energetico.

Previsioni azioni Eni

Dopo una fase di stagnazione dovuta ai già citati problemi con la domanda di petrolio e tensioni commerciali che hanno acuito la fase di volatilità. Certo, il percorso sarà lungo e complesso, tuttavia un posizionamento nel settore “verde” potrebbe garantire ad Eni nuove opportunità di mercato.

Prima di iniziare a speculare sulle sue azioni, vi consigliamo quindi di essere molto cauti. Dovete eseguire un’analisi tecnica e tenervi aggiornati sulle notizie relative alla società per essere sicuri di essere consapevoli delle potenziali variazioni del fatturato e dell’andamento del prezzo delle azioni.

Se non sapete ancora come muovervi sia dal punto di vista delle previsioni che nel decidere il momento migliore per entrare a mercato vi consigliamo di partire dalla formazione gratuita offerta da Capex che permette di acquisire tutti i concetti fondamentali. 

Accedi ora ai webinar di Capex

Comprare azioni Eni: competitor 

Non è un momento facile per le aziende del settore energetico tradizionale, come dimostrato anche dalle difficoltà incontrate dai suoi competitor.

Ecco i principali:

All’interno dei confini nazionali, i principali Competitor di Eni sono Saipem ed il Gruppo Saras.

Oltre a queste considerazioni squisitamente tecniche, occorre considerare che Eni sta avviando una fase di transizione energetica con la trasformazione di diverse aree del proprio business verso la Green Economy.

Comprare azioni Eni: Dividendo

La società distribuisce i dividendi ai suoi azionisti. Il Dividendo Eni è un momento molto atteso poiché da anni l’azienda ricompensa in questo modo i suoi investitori, rendendola una società appetibile anche per un investimento a lungo termine.

Altre azioni per investire

Per diversificare il proprio portafoglio, ecco altre azioni in cui è possibile investire:

Conclusioni

In questa guida abbiamo scoperto come e dove comprare le azioni Eni, la società Italiana più capitalizzata di Piazza Affari.

Per comprare azioni Eni in sicurezza e professionalità basterà scegliere piattaforme di Trading professionali dove partire da un conto Demo, per fare pratica con denaro virtuale:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

     

    FAQ

    Come comprare azioni Eni?

    La modalità più rapida ed economica consiste nell’affidarsi alle migliori Piattaforme di CFD: sicure, professionali e senza costi fissi.

    Comprare azioni Eni conviene?

    Dopo una fase di debolezza con il minimo storico di €12 raggiunto nel 2019, le previsioni su Eni oggi sono rialziste.

    Da quanto tempo Eni è una società per azioni?

    Nel 1992 c’è stata la privatizzazione con conseguenza trasformazione in SPA, con quote detenute comunque dallo Stato italiano.

    Dove è quotata Eni?

    Eni è quotata sia al Ftse Mib, sia al NYSE di New York.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world