Exchange

The Rock Trading è affidabile?Recensioni ed opinioni

The Rock Trading
Scritto da Francesco Galella

Molte volte ci viene chiesto di recensire ed approfondire piattaforme di scambio per criptovalute che rappresentino servizi completamente italiani.

Nonostante il settore italiano conti pochissime società inserite nel mondo delle monete digitali, una in particolare, ossia The Rock Trading, viene considerata da anni fra i migliori scambiatori presenti online.

La società è presente in Europa da ormai molti anni, e nel corso degli stessi ha subito diversi cambiamenti sia sotto l’aspetto societario che sotto quello dei servizi. Il mondo delle criptovalute è in divenire, e risulta importante aggiornare ed implementare le piattaforme con nuove proposte innovative.

È proprio il caso di The Rock Trading, il quale ha aggiunto notevoli possibilità operative al suo interno, affermandosi come una delle poche piattaforme crittografiche made in Italy.

Abbiamo così deciso di avviare questa guida completa, per esporre le sue principali caratteristiche, le commissioni, gli aspetti sulla sicurezza e le recensioni. 

The Rock Trading Cos’è

La storia di The Rock Trading inizia nel 2011, quando per la prima volta la piattaforma di origine italiana permise di effettuare il primo scambio in Bitcoin. Nonostante l’Exchange sia stato lanciato nel 2011, la società era operativa già dal 2008 sotto diverse spoglie.

Nata inizialmente come compagnia operante nel settore “Insurance”, attraverso la denominazione “The Rock Insurance Co”, ha successivamente modificato il nome, diventando un vero e proprio Exchange. La sede legale della società era inizialmente sita a Malta, anche se la piattaforma incentrava la sua operatività prettamente nel territorio Italiano. Nel 2018, la stessa sede venne spostata in Italia, precisamente a Milano.

La presenza delle informazioni societarie (partita IVA, codice fiscale, indirizzo completo) rappresentano un primo e chiaro segno sulla trasparenza della società. Diversamente da tante altre realtà, con sedi legali in paradisi fiscali e con pochissime informazioni identificative, The Rock Trading ha deciso di esporre tutto in modo chiaro, all’interno della propria homepage.

Nel corso degli anni la piattaforma ha aggiunto nuovi strumenti crittografici all’interno dei propri sistemi. Partita essenzialmente come scambiatore per Bitcoin, ha poi implementato Litecoin ed altri assets. Nel 2013, intuite le potenzialità di una delle criptovalute più considerate ad oggi, ossia il Ripple, divenne uno dei primi fornitori ufficiali XRP.

Una seconda caratteristica rilevante riguarda la presenza della lingua italiana, contrariamente da molti Exchange internazionali, che mettono a disposizione solamente l’inglese. È comunque possibile scegliere inglese o portoghese come alternativa. La piattaforma permette di operare tramite sistema desktop ed ha ultimamente inserito all’interno degli store online anche una propria applicazione per dispositivi mobili.

The Rock Trading Come funziona

Come intuito, l’Exchange oggi analizzato vanta anni di esperienza nel settore ed una piattaforma rinnovata rispetto al passato.

Ma come funziona The Rock Trading? Ecco alcuni punti:

  • Attraverso la procedura di iscrizione è possibile aprire un proprio profilo
  • È possibile scegliere se finanziare le operazioni con bonifico o altri sistemi di pagamento
  • Le sezioni principali riguardano i mercati ed il servizio Fastline (sugli scambi)

La fase di registrazione su The Rock Trading richiede pochi passaggi. Dopo aver inserito il proprio indirizzo email ed aver strutturato una password sicura, l’account sarà attivo. Tutti gli account attivati, tuttavia, vengono considerati “non verificati”.

All’interno delle proprie impostazioni, è sempre possibile procedere con la verifica della propria identità, inviando un documento di riconoscimento in corso di validità e completando le fasi richieste dal sistema. Solamente i profili verificati possono beneficiare di tutte le funzionalità nella loro interezza.

Entrando all’interno della piattaforma è presente un menù relativamente semplice. Oltre alla sezione sul supporto, troviamo quella sui mercati ed il servizio Fastline. Quest’ultimo permette di procedere con gli scambi (acquisto e vendita) di criptovalute, in modo rapido e semplificato.

Quanto alla sezione “Mercati”, è invece possibile individuare due tabelle diversificate. Da una parte è possibile visionare le coppie fra monete digitali e valute Fiat [EUR], e dall’altra le principali coppie fra assets crittografici (per intenderci LTC/BTC e così via). L’utente ha sempre a disposizione un grafico completo sugli andamenti, che permette di visionare le variazioni sui prezzi sulla base di determinati lassi temporali di default.

La piattaforma mette a disposizione diversi sistemi di pagamento e di deposito (disponibili bonifici anche con Banca Sella).

The Rock Trading Commissioni e sicurezza

Quando ci troviamo di fronte ad un Exchange, decidiamo sempre di focalizzare l’attenzione su due aspetti rilevanti, ossia le commissioni e le procedure di sicurezza.

In merito ai costi, entrando nella homepage di The Rock Trading, accedendo alla sezione di riferimento, è possibile individuare le diverse percentuali di commissione per i depositi ed i prelievi. Gli stessi, variano ovviamente sulla base del diverso sistema di pagamento. È presente il tradizionale bonifico (Banca Sella), la piattaforma Skrill e molto altro.

Passando al servizio Fastline, la commissione applicata sugli scambi ammonta al 1,39 %. Nella sezione dei piani di accumulo, la percentuale sale al 1,49 %. In riferimento al trading, sempre sulla base degli scambi su 30 giorni, le commissioni partono da un minimo di 0,02 %, fino ad arrivare allo 0,20 %.

Quanto alle procedure di sicurezza, The Rock Trading dispone di sistemi interni e procedure di login controllate e verificate. Entrando nel dettaglio, è ad esempio possibile beneficiare della tradizionale autenticazione a due fattori, ad oggi utilizzata dalle migliori piattaforme online.

The Rock Trading

Altri Exchange per investire

Conclusioni

Arrivati alle conclusioni della nostra guida, in molti potrebbero chiedersi: conviene utilizzare The Rock Trading? La piattaforma ha mostrato sicuramente anni di esperienza e la presenza completa di tutte le informazioni societarie. La trasparenza e la chiarezza, al giorno d’oggi, possono essere considerati fattori rilevanti.

L’Exchange si concentro sulle principali funzioni legate al mondo delle criptovalute. Già nel 2011, permetteva di comprare Bitcoin ed avviare scambi sullo stesso. Ha poi lentamente aggiunto nuovi assets, diventando uno dei maggiori riferimenti nel settore.

È stato inoltre possibile evidenziare i costi di commissione, presenti tuttavia all’interno di qualsiasi Exchange, nonché le diverse modalità di pagamento per i depositi ed i prelievi. In tutto ciò, un interessante approfondimento, è stato successivamente avviato nei riguardi delle alternative per negoziare su monete digitali.

In modo specifico, abbiamo ricordato come gli strumenti derivati permettano di operare senza costi fissi sulla gestione ed in modo autonomo. Come? Utilizzando le migliori piattaforme regolamentate, come ad esempio eToro e XTB.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Azione Gratuita
  • Corso Gratis
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    ✅ Dove si trova la sede legale di The Rock Trading?

    The Rock Trading Italia possiede la sua sede legale a Milano. Sulla piattaforma ufficiale è possibile visionare le informazioni sulla società ed i vari indirizzi.

    ✅ The Rock Trading è priva di costi?

    No, sulla pagina di riferimento è possibile leggere le diverse percentuali di commissione sul trading, sulla funzione Fastline e sul piano di accumulo.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco Galella

    Francesco Galella è un esperto di economia con una fervida passione per le criptovalute fin dalle loro prime fasi. Grazie alla sua continua ricerca e interesse per l'innovazione nel settore fintech, è sempre aggiornato su ogni sviluppo nel mondo delle criptovalute. Da anni contribuisce con articoli informativi e analitici per le migliori riviste di finanza, trading e criptovalute, condividendo le sue conoscenze e la sua vasta esperienza in materia. La sua capacità di interpretare e comunicare le complesse dinamiche del mercato delle criptovalute lo ha reso una figura autorevole nel settore, apprezzata sia dai lettori che dagli addetti ai lavori. Francesco continua a essere un punto di riferimento per chiunque desideri comprendere e investire nel mondo delle criptovalute.

    Lascia un Commento