Criptovalute

Comprare Chainlink [Previsioni e migliori piattaforme per investire]

Chainlink trova e verifica i dati del mondo reale e li mette nella blockchain per essere integrati nei contratti intelligenti. Ma al di là del complesso funzionamento di questa criptovaluta, quello che vogliamo capire è se comprare Chainlink sia remunerativo oppure no.

Gli smart contracts erano praticamente inaccessibili per le aziende che non avevano intenzione di adottare la tecnologia blockchain (che include la maggior parte di essi). Chainlink risolve questo problema rendendo l’intero processo decentralizzato ed è la prima criptovaluta ad averlo fatto.

L’obiettivo di questo asset digitale è di colmare il divario tra i contratti intelligenti (smart contract) sulla blockchain e le applicazioni del mondo reale, che spesso tendono a essere fuori dalla blockchain stessa. L’obiettivo di questa guida, invece, è di valutare se conviene acquistare Chainlink e come è possibile farlo.

Prima di iniziare, però, vediamo in sintesi quali sono i punti che affronteremo. Come comprare Chainlink?

  • Acquistare la criptovaluta sugli Exchange
  • Appoggiarsi a un Broker per fare trading in CFD
  • Sfruttare il CopyTrading di eToro

Investireinborsa.me è il sito web di riferimento per gli investimenti sul mercato italiano e ciò di cui non si può fare a meno quando si investe è la sicurezza. Per fare investimenti sicuri su Chainlink e sulle criptovalute in generale bisogna utilizzare Broker regolamentati come eToro, intermediari con una licenza operativa, possibilmente rilasciata dalla CONSOB, come quelli che elenchiamo qui di seguito:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Come Comprare Chainlink?

    LINK, il token ERC20 nativo di Chainlink è disponibile su alcuni Exchange e in alcuni Broker CFD ma, essendo relativamente recente, non è presente su tutti. Il consiglio allora è quello di controllare periodicamente sia le piattaforme di cambio che i Broker CFD, per verificare se questa criptovaluta è stata inserita fra quelle tradabili.

    Vediamo ora come comprare Chainlink e le principali differenze fra gli Exchange e i Broker CFD.

    Comprare Chainlink con i Broker CFD

    Per iniziare descriviamo il metodo più semplice ed economico per comprare Chainlink: i CFD (Contratti per Differenza).

    Se vi interessa speculare sulle oscillazioni di prezzo di questa criptovaluta, allora questi contratti sono l’ideale, perché permettono di investire sia al rialzo che al ribasso. Se azzeccherete la previsione, di conseguenza, potrete guadagnare in ogni situazione di mercato.

    I CFD, molto semplicemente, replicano l’andamento del titolo sottostante, in questo caso una criptovaluta. Ciò significa che non entrerete in possesso “fisicamente” del token, quindi non avrete bisogno di un portafoglio elettronico per conservarli ma gestirete tutto dal Broker.

    L’unico svantaggio dei Broker CFD è che non potrete usare Chainlink per acquistare beni o servizi, ma se questo non è il vostro scopo, lo svantaggio è del tutto trascurabile.

    I vantaggi invece sono molti, fra i quali la sicurezza: i Broker di cui parliamo sono tutti autorizzati da un ente di controllo nel paese in cui operano, spesso più di uno e vi permettono di investire senza preoccupazioni.

    Inoltre i CFD sono molto economici perché non trattengono commissioni fisse, come invece fanno le piattaforme di scambio che vedremo nel prossimo paragrafo.

    Comprare Chainlink con gli Exchange

    Quando si parla di comprare criptovalute spesso si pensa di doversi rivolgere ad un Exchange. Queste piattaforme permettono di convertire valute tradizionali (dette Fiat) in crypto (e viceversa), oppure di scambiare le stesse valute digitali fra di loro.

    Per tagliare la testa al toro, questo è l’unico vantaggio degli Exchange. Queste piattaforme infatti hanno numerosi svantaggi che le rendono poco sicure e molto dispendiose.

    Il primo svantaggio riguarda la sicurezza: gli Exchange non hanno alcuna licenza ufficiale, non sono dei Broker, non subiscono il controllo di alcuna autorità di vigilanza, sono molto vulnerabili agli attacchi informatici e il vostro denaro non è assicurato in alcun modo. Infatti anche un famoso Exchange come Binance ha subito numerosi attacchi hacker nel corso degli anni.

    Il secondo svantaggio riguarda le commissioni di cambio che influiscono molto sulla convenienza di queste piattaforme. Per esempio Coinbase, una delle più conosciute, trattiene comunque delle commissioni per ogni operazione eseguita, quindi fare trading in questo modo è del tutto sconveniente.

    Inoltre, gli Exchange non permettono la vendita allo scoperto: potrete guadagnare solo dal rialzo di una criptovaluta e non potrete investire sul crollo di un Token, che come sappiamo è molto frequente in questo mercato ad alta volatilità.

    Per concludere, anche se molto comuni, gli Exchange non convengono se state cercando di fare trading e speculare su Chainlink e altre criptovalute. In questo caso i Broker CFD sono molto più sicuri, pratici ed economici.

    Comprare Chainlink: le migliori piattaforme per farlo

    I Broker CFD, come abbiamo visto, sono le migliori piattaforme per comprare criptovalute. Bisogna però fare attenzione e affidarsi solo a Broker autorizzati dalla CONSOB, come quelli che proponiamo, per comprare e vendere Chainlink in totale sicurezza.

    eToro

    Si tratta del Broker online più diffuso al mondo: eToro è una certezza nel mondo del trading ed è un’ottima scelta per investire sulle criptovalute senza pagare commissioni.

    Questo intermediario ha raggiunto un’ampia popolarità soprattutto grazie a uno strumento brevettato che permette di investire in maniera totalmente automatica.

    Partendo dal Social Trading, una sorta di social network di investitori, eToro ha sviluppato il Copy Trading: un sistema che permette di ricopiare tutte le operazioni eseguite dai migliori trader di eToro, in maniera automatica e senza costi aggiuntivi.

    Grazie a questo strumento operativo è possibile scegliere i trader più profittevoli. In questo modo anche i trader alle prime armi possono guadagnare come un investitore esperto.

    Il funzionamento è semplice: partendo da un filtro interno, l’utente seleziona i trader da copiare in base ad alcuni parametri, fra i quali i profitti medi annui, il rischio e via dicendo. Dopodiché, basterà un semplice click e il Copy Trading ricopierà tutte le loro operazioni sul conto dell’utente.

    Il tutto avviene in maniera totalmente automatica e gratuita. L’utente, dopo aver scelto i trader da copiare, non dovrà fare più nulla se non controllare i rendimenti generati dal sistema, che replicheranno fedelmente quelli dei trader selezionati, in proporzione a quanto investito su ognuno di loro.

    Volete sapere quanto guadagnano i trader che investono nelle criptovalute? Ecco qui sotto alcuni di questi investitori con le loro percentuali di guadagno relative all’ultimo anno:

    comprare-chainlink-top-traders-etoro

     

    Con eToro è possibile investire con successo su molte criptovalute o su molti altri asset finanziari come azioni, indici, ecc.. Inoltre grazie al Copy Trading si può imparare a investire in Borsa rapidamente osservando cosa fanno i migliori investitori e copiando le loro strategie.

    Inizia subito a investire sulle criptovalute con eToro

    ForexTB

    Questo Broker è diventato un punto di riferimento per gli investitori che cercano qualità, sicurezza e un’ampia varietà di scelta per quanto riguarda le piattaforme di trading.

    ForexTB offre infatti la possibilità di negoziare varie criptovalute sfruttando due piattaforme molto diverse ma entrambe valide e apprezzate dai trader:

    La prima è la piattaforma web, molto rapida, utilizzabile da qualunque dispositivo e d’immediata comprensione. La seconda è la Metatrader 4, la piattaforma di trading più diffusa sul mercato, particolarmente adatta ai trader che amano studiare attentamente i grafici e gli indicatori più adatti all’asset di riferimento.

    ForexTB inoltre è molto attento alla formazione: per questa ragione ha realizzato un corso di trading (in formato ebook) scaricabile gratuitamente. Questo corso getta le basi del trading online spiegando in modo chiaro come investire.

    Scarica gratuitamente il corso di trading di ForexTB cliccando qui

    La caratteristica che ha reso però ForexTB così apprezzato nel mondo degli investimenti online sono i suoi Segnali di Trading. Di cosa si tratta? Sono delle indicazioni operative precise e affidabili che vengono inviate via email in tempo reale.

    Questi segnali vengono elaborati dalla Trading Central e solitamente hanno dei costi di abbonamento molto elevati. ForexTB invece li offre gratuitamente a tutti gli utenti attivi della sua piattaforma.

    Richiedi i Segnali di Trading gratuiti cliccando questo link

    Trade.com

    La terza piattaforma che consigliamo è Trade.com. Questo Broker ha saputo conquistare l’attenzione di numerosi trader grazie a un’offerta di alta qualità e un ottimo servizio di assistenza al cliente.

    Anche qui è possibile trovare un catalogo veramente ampio di asset su cui investire, con un’offerta di CFD con pochi eguali nel mondo dei Broker. Il vantaggio? Avere un deposito minimo di soli 100 €, soglia che rende gli investimenti su Trade.com accessibili a tutti.

    Anche qui i trader più esperti possono appoggiarsi alla piattaforma Metatrader, consultando un ampio numero di grafici e analisi statistiche utili per programmare le strategie di investimento.

    La caratteristica principale però è l’assistente personale che Trade.com mette a disposizione di tutti i propri iscritti. Questo significa che in ogni momento potremo fare affidamento, in maniera gratuita, su un vero e proprio esperto di criptovalute capace di guidarci e fornirci tutte le indicazioni necessarie sulle modalità di investimento presenti sul sito.

    Anche qui possiamo testare gratuitamente tutti gli strumenti e le potenzialità della piattaforma attraverso il conto Demo, che permette a tutti i nuovi iscritti di sfruttare il denaro virtuale disponibile per scoprire il mondo del trading.

    Scopri gli strumenti di Trade.com con il conto Demo gratuito

    Chainlink cos’è?

    L’ICO di Chainlink (ovvero l’offerta iniziale) si è tenuta a settembre 2017, riuscendo a guadagnare 32 milioni di USD attraverso la distribuzione di 350 milioni di token LINK, che rappresentano il 35% della fornitura totale di 1 miliardo di token.

    Poiché Chainlink svolge il compito di unire i contratti intelligenti sulla blockchain e le imprese off-chain, ha due componenti architetturali principali: infrastruttura on-chain e infrastruttura off-chain.

    Comprare Chainlink

    Chainlink e l’infrastruttura on-chain

    L’infrastruttura on-chain è costituita da contratti on-chain implementati sulla blockchain di Ethereum. Si tratta di contratti Oracle che elaborano le richieste di dati degli utenti che desiderano accedere a dati off-chain.

    Gli utenti che desiderano ottenere dati dall’ecosistema blockchain inviano un contratto di richiesta alla rete di Chainlink. Questa a sua volta elabora le richieste nei propri contratti, che abbinano il contratto dell’utente agli “oracoli” esistenti che sono appropriati per l’applicazione.

    I contratti comprendono:

    • Un contratto di reputazione che controlla la traccia di un fornitore di Oracle per verificarne l’autenticità.
    • Un contratto di corrispondenza degli ordini che registra l’accordo del contratto dell’utente sulla rete e accetta offerte dai fornitori di Oracle.
    • Un contatto aggregato che raccoglie i dati dagli oracoli scelti e li bilancia per un risultato accurato.

    Le funzioni on-chain di Chainlink seguono un processo in tre fasi utilizzando i contratti di cui sopra: selezione, report e aggregazione dei dati.

    Chainlink e l’infrastruttura off-chain

    L’infrastruttura off-chain è costituita da nodi Oracle collegati alla rete Ethereum, che raccolgono i dati richiesti dall’utente da risorse off-chain. I dati ricevuti vengono elaborati tramite Chainlink Core, il software che consente l’interazione tra l’infrastruttura off-chain e la blockchain.

    In cambio del loro contributo alla raccolta della rete e alla trasmissione dei dati, gli operatori degli oracoli off-chain vengono compensati sotto forma di LINK, token ERC20 nativo di Chainlink.

    Al momento, Chainlink si interfaccia solo con Smart Contracts sulla blockchain di Ethereum, ma mira a lavorare con più reti in futuro.

    Per risolvere i problemi associati a un sistema di oracoli centralizzato che può essere manomesso, Chainlink implementa la “distribuzione dell’origine e dell’oracolo”, il che significa che utilizza più oracoli per raccogliere dati per un contratto di un singolo utente e questi, a loro volta, dovrebbero utilizzare più risorse per la loro raccolta di dati.

    Ciò garantisce con successo integrità nella piattaforma e accuratezza dei dati raccolti.

    Chainlink grafico

    È difficile prevedere le tendenze di una nuova criptovaluta. Chainlink ha avuto una crescita abbastanza stabile nel primo periodo della sua breve esistenza. La situazione è cambiata nel passato recente, con un aumento che è andato dai 0,189 USD al momento del suo lancio a settembre 2017 fino agli 8,40 di agosto 2020.

    Il grafico qui sotto mostra l’andamento della criptovaluta, è molto altalenante come del resto tutte le criptovalute ma il trend è al rialzo e le prospettive future sono buone.

    comprare-chainlink-andamento-storico

    Chainlink previsioni e grafico in tempo reale

    L’elevata posizione di Chainlink nella classifica delle capitalizzazioni di mercato globali è un grande punto a suo favore, sebbene abbia un prezzo abbastanza basso.

    Ma proprio questo prezzo così competitivo, rispetto alle criptovalute più popolari, la rende un interessante opportunità d’investimento.

    Conclusioni

    Portare la tecnologia Smart Contract nelle applicazioni del mondo reale è un’idea rivoluzionaria e, con la crescente popolarità della tecnologia, si rivelerà sicuramente estremamente utile in futuro.

    Comprare Chainlink può essere un interessante investimento ma bisogna fare sempre attenzione alla volatilità di questi mercati (le criptovalute in genere) e seguire con attenzione i trend in atto.

    Oltre al mercato altcoin, ricordiamolo, nel mondo digitale è sempre bene valutare l’ipotesi di comprare Bitcoin per diversificare il portafoglio con un asset di una certa rilevanza. Per fare pratica con le criptovalute è sempre meglio iniziare dai conti Demo gratuiti che vengono messi a disposizione dai Broker CFD, in questo modo si elimina il fattore rischio visto che si compra e vende solo con denaro virtuale.

    Ti possono interessare anche le nostre guide su come investire in:

    Comprare Chainlink conviene?

    Se fatto con attenzione, valutando le tendenze di mercato e utilizzando solo Broker autorizzati dalla CONSOB o dalla CySEC, sì.

    Con quali piattaforme Comprare Chainlink?

    I Broker CFD sono le piattaforme più sicure e convenienti per Comprare Chainlink e qualsiasi criptovaluta.

    Il miglior Broker per investire in criptovalute?

    eToro è il Broker online più affidabile, sicuro e conveniente sul mercato.

    Che previsioni ci sono per Chainlink?

    Le previsioni per Chainlink sono buone, è una criptovaluta molto interessante e il prezzo attuale è piuttosto basso.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento