Materie Prime

Trading Mais: Grafico, previsioni e Broker online

Entrando all’interno dei vari panieri di borsa, è possibile individuare una particolare materia prima, molto considerata, ossia il mais. Fa parte delle produzioni strettamente collegate al sostentamento ed all’economia mondiale e, per tale ragione, possiede un cospicuo interesse all’interno dei mercati. Essendo una vera e propria commodity, può essere legata anche al concetto di trading mais.

All’interno della guida odierna, scritta in modo esaustivo e con tanti esempi pratici, il lettore avrà la possibilità di scoprire a pieno tutte le specifiche di questa materia prima per eccellenza e la sua posizione all’interno del mercato delle commodities. Oltre ciò, un cospicuo approfondimento, permetterà di legare la volatilità del mais, tipica di tutti gli strumenti finanziari, ai nuovi metodi di negoziazione online.

In modo particolare, i contratti per differenza, chiamati anche CFD da tutti i traders mondiali, rappresenteranno valide alternative, da contrapporsi ai tradizionali investimenti. Capiremo le loro caratteristiche principali, i vantaggi sull’operatività e come associarli al trading mais.

Per fare ciò, sarà tuttavia necessaria la presentazione di alcune delle migliori piattaforme online di brokeraggio. Fra le più conosciute vedremo: eToro, XTB e Plus500. Ecco una tabella riassuntiva con altre proposte valide ed autorizzate:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma MT5
  • Zero commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Trading Mais: Fattori di Influenza

    Quando si parla di materie prime, quindi anche di trading mais, è importante far riferimento ad alcuni fattori strettamente legati agli andamenti dei prezzi. Proprio come tutti gli altri assets finanziari, anche le commodities possiedono una specifica e singolare volatilità. E’ proprio quest’ultima, fortemente influenzabile da alcuni parametri economici, sociali e naturali, a dettare l’oscillazione dei prezzi.

    Essendo il mais un bene coltivabile, quindi soggetto alle tipiche procedure di semina, crescita e successivo raccolto, è fortemente legato alle condizioni climatiche. Eventuali sbalzi di temperature, cambi di stagione ormai sballati o ipotetici eventi straordinari avversi, potrebbero letteralmente mettere in ginocchio il mercato alimentare e quindi far mutare notevolmente i prezzi.

    Un secondo importante aspetto, anch’esso legato a moltissime materie prime, riguarda i cambiamenti sociali e la crescita demografica. Con oltre 7 miliardi di persone da sfamare, la richiesta di beni essenziali (soprattutto riguardanti materie prime commestibili) continua ad aumentare in misura esponenziale. A giocare un ruolo fondamentale, per il mantenimento dei prezzi, potrebbero essere le cosiddette scorte.

    L’ultimo aspetto, molte vole influente sia nei confronti delle materie prime ma anche su altri strumenti finanziari di diversa natura, attiene alle politiche economiche internazionali, ai rapporti fra le nazioni ed agli accordi sulle importazioni ed esportazioni.

    E’ più volte visibile, soprattutto tornando indietro nella storia, come tensioni fra superpotenze (come ad esempio Cina o USA), abbiano la capacità di generare mutamenti ed oscillazioni sia nei mercati interni sia in quelli esterni, ad essi strettamente connessi.

    Si tratta comunque di alcune considerazioni che, in un modo o nell’altro, e soprattutto associate ad altre variabili macroeconomiche e microeconomiche, potrebbero incidere sugli andamenti del mais.

    Trading Mais: Quotazione e Prezzo Tempo Reale

    Trading Mais Conviene?

    Il mais può realmente essere considerato un bene di prima necessità, essendo associato a tantissimi settori secondari. Stando agli ultimi dati raccolti, il valore complessivo dell’export di questa materia prima ha toccato valori attorno i 33,9 miliardi di dollari nel corso del 2018.

    La commodity oggi esaminata, oltre ad essere fortemente considerata in ambiti alimentari, viene utilizzata per produrre olio, composti per usi industriali, per l’estrazione di amido e addirittura per la preparazione di biocarburanti. Dati alla mano, considerando la percentuale del raccolto globale, nel periodo 2018/2019, si parla di cifre stratosferiche, vicine alle 1.124 milioni di tonnellate.

    Come intuito dai dati, quello del mais è un settore ed un mercato con numeri importanti e dati sbalorditivi. Oltre ciò, fra le tante associazioni, è possibile ricordare la sua presenza anche come asset finanziario all’interno della borsa. Sono in molti, traders esperti, professionisti del settore o appassionati, che cercano di associare il mercato produttivo del mais al suo utilizzo all’interno dei broker online.

    Trading mais

    Migliori Broker sul Trading Mais

    Come anticipato all’interno dell’introduzione, un primo grande confronto può essere avviato fra i tradizionali sistemi di investimento (ad esempio legati ad istituti bancari) e le nuove metodologie di negoziazione online. Associare il trading mais alle seconde citate, significa presentare innovativi strumenti, disponibili all’interno di specifiche piattaforme, chiamati contratti per differenza (CFD).

    I CFD, per via della loro operatività, non si basano mai sul concetto di possesso fisico, bensì solamente sulle oscillazioni dei prezzi all’interno del grafico mais in tempo reale. Tutto ciò, è possibile grazie alla presenza dei broker online. Scegliere la piattaforma è uno dei passaggi primari, soprattutto per i traders di nuova generazione. Ecco alcuni punti da verificare prima di procedere:

    • Autorizzazioni: rappresentano un vero e proprio elemento essenziale all’intero dei servizi di brokeraggio. Contrariamente da piattaforme truffaldine, broker come eToro, XTB o Plus500, possiedono le dovute licenze per offrire servizi nel nostro stato.
    • Grafici precisi: gli andamenti in tempo reale, costantemente aggiornati, permettono al negoziatore di avviare strategie più precise e di avere una visione più completa e non distorta sul mercato in generale.
    • Zero commissioni. I tassi passivi, applicati da molte piattaforme di bassa qualità, vengono visti come vero e proprio costo fisso. Differentemente da ciò, la registrazione e gli strumenti presenti su eToro, XTB e Plus500 sono totalmente gratuiti.

    Tali concetti chiave, oltre a poter essere associati al trading mais, possono riguardare tantissime altre materie prime. Eccone alcune:

    eToro 

    Arrivati a questo punto della nostra guida sul trading mais, è finalmente possibile presentare una prima piattaforma di brokeraggio per eccellenza: eToro. Gli anni di esperienza, legati al costante aggiornamento dei servizi, hanno permesso a tale realtà di essere considerata leader nel mondo del trading con CFD. Il sistema è legato a tantissimi vantaggi, tecnici ed operativi, eccone alcuni:

    Ampia gamma di strumenti finanziari: oltre al trading mais, all’interno della piattaforma eToro, è possibile individuare una serie di assets specifici. In modo particolare, oltre alle materie prime, è possibile operare con: criptovalute, indici di borsa, cambi valutari, titoli azionari e tanto altro.

    Doppia chance operativa con i contratti per differenza. eToro, essendo un broker CFD, dà a tutti la possibilità di avviare una doppia strategia: al rialzo o al ribasso. Nel primo caso, dopo le dovute analisi, il trader, basandosi su ipotesi di aumento di prezzo, potrebbe legarsi all’operatività di acquisto. Nel secondo caso, basandosi su ipotesi di diminuzione dei valori sul grafico, potrebbe legarsi all’operatività di vendita.

    Copy Trading: è una funzione innovativa, presente e disponibile per tutti gli utenti all’interno del broker, che permette di copiare le strategie dei guru del trading. Attraverso meccanismi automatici, fa si che le aperture, le modifiche e le chiusure delle posizioni effettuate dal proprio investitore popolare scelto, vengano replicate anche sul proprio portafoglio.

    Clicca qui per avviare la registrazione su eToro.

    XTB 

    Un altro servizio fluido, affidabile, pieno di funzionalità interessanti ed associabile al trading mais (o al mondo delle materie prime) è XTB. Nonostante sia relativamente più giovane, rispetto ad altre realtà inserite nel settore del trading, ha fin da subito generato attenzione ed interesse da parte dei traders. Vediamo assieme alcuni punti di forza:

    Facilità d’uso: l’interfaccia funzionale, unita alle funzioni di facile utilizzo, hanno permesso a XTB di essere fortemente considerata sia da negoziatori professionisti che da traders alle prime armi. Tali caratteristiche sono alla base della strategia di fidelizzazione della clientela della piattaforma.

    Segnali di trading: rappresentano un’innovazione sotto tutti i punti di vista. Sono indicazioni ed analisi, strutturate direttamente da professionisti del settore, su strumenti finanziari di diversa natura e tipologia. E’ un servizio vantaggioso per chi, pur non avendo molte conoscenze in materia, e non spendo da dove iniziare, non vuole perdere l’occasione di entrare in questo mondo.

    Ebook gratuito: è un corso, anche in questo caso scritto da professionisti con anni di esperienza e disponibile, con un semplice e rapido download, a tutti gli utenti della community XTB. E’ ricco di esempi, spiegazioni esaustive ed informazioni base sul mondo del trading online.

    Clicca qui per avviare la registrazione su XTB in pochissimo tempo.

    Plus500 

    Un altro importante sistema di brokeraggio, fortemente considerato anche per il trading mais, è Plus500. Si tratta di una piattaforma storica, utilizzata quotidianamente da migliaia di traders, e ricca di funzioni interessanti. Ecco alcune positività da poter legare a Plus500.

    Account demo: è un simulatore di borsa, ossia basato sul caricamento di un ammontare di soldi fittizi, da poter utilizzare, a propria discrezione, sul trading mais senza correre rischi reali. Oltre ciò, rappresenta un ottimo modo per verificare il pieno funzionamento della piattaforma e i vari strumenti operativi.

    App per dispositivi mobili: l’applicazione di Plus500, scaricabile con un solo click all’interno degli store Apple ed Android, oltre ad essere completamente gratuita, permette di controllare, in qualsiasi posto, il proprio profilo, la propria cronologia e la propria lista degli ordini.

    Zero commissioni.

    Andamenti in tempo reale: entrando all’interno di Plus500 è possibile individuare il grafico in tempo reale del mais e di tantissime altre quotazioni live. I dati, ossia i valori dei prezzi di acquisto e di vendita, sono costantemente aggiornati e permettono al trader di avviare studi più precisi e non distorti.

    Registrati su Plus500 cliccando qui.

    Trading Mais Previsioni

    Parlare di previsioni sul trading mais significa far riferimento agli andamenti futuri dei prezzi della materia prima. Quando si avvia un’analisi su un determinato strumento finanziario, ciò che si cerca di fare è anticipare le fluttuazioni del mercato, intuendo le proiezioni dei prezzi.

    Un punto di partenza, per tutti i negoziatori con esperienza, è il grafico dei dati storici. L’oscillazione presente in basso, presa direttamente dal broker Plus500, mostra il costante aumento dei prezzi del mais nelle prime settimane di maggio 2019. Nonostante i valori del 2019 si siano mantenuti su quote abbastanza soddisfacenti, il range del grafico proposto (nella parte finale), ossia dopo maggio 2020, è assestato fra 300 e 350.

    Grafico mais Plus500

    Grafico mais Plus500

    Conclusioni

    Conclusa la guida sul trading mais, è ora possibile ricapitolare alcuni punti essenziali trattati nell’articolo. La parte introduttiva, prettamente di carattere economico, ha dato la possibilità di capire a pieno l’importanza di questa materia prima e la presenza di eventuali fattori di influenza.

    Esauriti questi concetti, il lettore ha potuto beneficiare di una corretta e completa spiegazione sul mondo dei contratti per differenza (CFD), particolari strumenti di negoziazione moderni e dalle caratteristiche eccelse. Fra le migliori piattaforme trading, eToro, XTB e Plus500 hanno dimostrato migliori funzionalità e fluidità ai massimi livelli.

    Clicca qui per registrarti alla piattaforma online.

    Cos’è il Trading Mais?

    Il mais, essendo una materia prima, può essere individuata all’interno dei broker online e quindi associata al concetto di trading.

    Quali sono i possibili fattori di influenza del mais?

    Fra i possibili fattori di influenza del mais ricordiamo: clima, crescita demografica e rapporti internazionali sulle esportazioni ed importazioni.

    Come negoziare sul mais?

    La negoziazione sul mais può essere associata ai contratti per differenza (CFD): strumenti rapidi, in continua evoluzione e ricchi di funzionalità.

    Quali sono le migliori piattaforme per il trading mais?

    Fra le migliori piattaforme per il trading mais ricordiamo: eToro, XTB e Plus500.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world