News

Titoli Sauditi in Ribasso per ‘Caso Kashoggi’: Cosa succede nel Mondo del Petrolio?

La crisi scatenata dall’uccisione del giornalista Jamal Khashoggi sta danneggiando i piani dell’Arabia Saudita di attrarre e trattenere gli investitori internazionali all’interno del mercato azionario.

Gli investitori stranieri hanno venduto un totale di 4 miliardi di riyal ($ 1,1 miliardi) di azioni la scorsa settimana, il record da quando i dati sono stati resi disponibili per la prima volta nel 2015, con l’eccezione di un deflusso di una singola transazione nel settembre 2017. La maggior parte delle vendite provenivano da investitori istituzionali stranieri qualificati, che sono stati autorizzati per la prima volta a commerciare direttamente sul mercato tre anni fa. Gli investitori al dettaglio locali erano anche venditori netti per la settimana, mentre le istituzioni saudite rappresentavano gli acquirenti netti.

Gli investitori fuori dagli Emirati e gli altri individui locali hanno accelerato le vendite mentre la volatilità è aumentata a causa delle crescenti preoccupazioni legate al potenziale coinvolgimento del governo nella morte di Khashoggi dopo essere entrato nel consolato saudita a Istanbul all’inizio di questo mese. Domenica scorsa, il ministro degli esteri Adel al-Jubeir ha affermato che l’omicidio è stato eseguito da una “operazione canaglia” che poi ha cercato di coprirlo. I leader europei e persino il presidente Donald Trump hanno espresso scetticismo sulla spiegazione ufficiale.

Titoli Sauditi in Ribasso per Caso Kashoggi- Cosa succede nel Mondo del Petrolio

Titoli Sauditi in Ribasso per Caso Kashoggi- Cosa succede nel Mondo del Petrolio

La crisi arriva nel momento in cui il regolatore del mercato degli Emirati e la sua borsa, nota come Tadawul, procedono con riforme volte ad allineare il mercato con gli standard internazionali come parte di un piano più ampio per diversificare l’economia.

Tadawul

Tadawul

Gli stranieri sono ancora acquirenti netti per l’anno, dopo che hanno accelerato gli acquisti nel primo semestre, quando FTSE Russell e MSCI Inc. hanno annunciato che aggiorneranno l’Arabia Saudita in un mercato emergente a partire dal 2019.

“L’ammontare record del sell-off mostra davvero la gravità della situazione”, ha dichiarato Naeem Aslam, capo analista di mercato di Think Markets UK a Londra. “I sauditi hanno subito un forte rallentamento, e ci vorrà molto tempo e un duro lavoro per ottenere lo stesso tipo di fiducia.” L’indice Tadawul All Share è sceso del 2,1% lunedì.”

Khashoggi: cosa è successo e perché è morto

Khashoggi

Khashoggi

Khashoggi, giornalista, era l’uomo che vendette al mondo la sua visione di un’economia saudita non più dipendente dal petrolio.

Ora, il principe ereditario Mohammed bin Salman potrebbe diventare il più grande rischio per il suo stesso progetto. Tutto cambiò quando Jamal Khashoggi entrò nel consolato saudita a Istanbul il 2 ottobre e non ne uscì più.

Le accuse si sono rapidamente diffuse sul fatto che il giornalista con base a Washington è stato assassinato da una squadra inviata da Riyadh. E il sospetto naturalmente cadde sul governante de facto del ricchissimo Regno del Petrolio, l’erede trentatreenne al trono.

Mohammed

Mohammed

I piani economici del principe Mohammed hanno subito un duro colpo, in quanto i leader di affari globali che ha corteggiato, stanno adesso prendendo le distanze. I capi di JPMorgan Chase & Co., Ford Motor Co. e Uber Technologies Inc., dozzine di dirigenti e responsabili delle politiche stanno cercando di annullare la loro presenza presso il forum di affari del principe, schedulato per la prossima settimana.

Complicità ufficiale

Per un leader che ha impalettato il futuro del suo paese a causa di un aumento degli investimenti esteri, questo è un indicatore a dir poco inquietante.

“Quello che sembra essere un coinvolgimento ufficiale saudita nella scomparsa (e probabile morte) di Jamal, sta inviando tutti i segnali sbagliati alle persone e ai gruppi di cui MBS ha bisogno per cambiare l’Arabia Saudita nella direzione desiderata”, ha affermato Gregory Gause, specialista saudita presso l’Università Texas A & M.

Gli investitori di cui il principe ereditario aveva bisogno stavano già vacillando. Erano concordi a partecipare a summit sontuosi, almeno fino a quando Khashoggi non è scomparso.

Tuttavia i soldi non arrivano già da diverso tempo. Gli investimenti esteri diretti sono crollati di oltre l’80% lo scorso anno. In un’intervista di questo mese, il principe ereditario ha affermato che i primi dati suggerivano un rimbalzo parziale nel 2018. Ma per raggiungere i suoi obiettivi del 2020, gli IDE devono comunque salire.

Investimenti Esteri Arabia

Investimenti Esteri Arabia

Invece, anche precedentemente allo scandalo Khashoggi, i dirigenti avevano visto a sufficienza all’interno del governo del principe Mohammed, tanto da metterli in stato dall’erta. L’Arabia Saudita ha arrestato dozzine di importanti imprenditori locali come parte di una presunta repressione. All’estero, lanciò un boicottaggio del Qatar e fu coinvolto nelle dispute con la Germania e il Canada, che minacciavano accordi commerciali con questi paesi.

Un leader pericoloso, che vuole comunque espandersi e diversificare il suo portafoglio in ogni modo possibile. È infatti di qualche giorno fa la notizia che Mohammed bin Salman avrebbe intenzione di acquistare il prestigioso club britannico Manchester United.

Il crollo del Tadawul All Share Index

Crollo Indice Tadawul

Crollo Indice Tadawul

Come è possibile notare, l’indice Tadawul ha avuto un rovinoso crollo il 14 ottobre scorso. Tuttavia dopo il crollo, c’è stato un riassorbimento delle perdite.

Grazie alla piattaforma di trading eToro, è possibile investire sia al rialzo che al ribasso nelle azioni petrolifere o addirittura nel petrolio stesso. Questo significa che è possibile guadagnare sia nei momenti di crisi (come quello attuale) che durante i momenti positivi per l’azienda.

Investire in Azioni Petrolifere con eToro

eToro è una piattaforma di trading online regolamentata in europa dalla CySEC e registrata in Italia presso la CONSOB. Un broker sicuro, che mette a disposizione un conto di trading demo GRATUITO per tutti gli investitori alle prime armi.

Clicca qua per iscriverti oggi su eToro gratuitamente > > >

Diventando rapidamente un modo molto popolare per partecipare al mondo del trading Forex, il social trading sta conquistando l’industria. Uno dei nomi noti che è emerso è eToro. Il commercio di Forex e Materie Prime è stato portato alle masse nel 1997, in seguito alla sua deregolamentazione.

Tuttavia, questo ha significato un enorme afflusso di broker Forex basati su Internet. Non sempre è una brutta cosa avere molta scelta, ma il semplice numero da cui scegliere può essere piuttosto scoraggiante, soprattutto per chi è nuovo a questa particolare forma di investimento.

Nel 2010, eToro ha introdotto la sua piattaforma di social trading Openbook e le cose hanno cominciato a cambiare. La piattaforma innovativa consentiva che i trader potessero facilmente osservare ciò che facevano gli altri trader, oltre a copiare quelli che avevano più successo. Persino i trader più inesperti hanno ora avuto l’opportunità di testare il loro metallo nel mercato del Forex trading.

eToro è una società di servizi finanziari con uffici nel Regno Unito, a Cipro e in Israele ed è autorizzata e regolamentata dalla CySEC (la Cyprus Securities Exchange Commission) e dalla FCA (Financial Conduct Authority).

eToro ha deciso di rendere disponibile più di una piattaforma per i clienti e di offrire una suite di soluzioni di investimento online sufficientemente flessibili per soddisfare la maggior parte delle esigenze. Si sostiene che siano facili da usare e, li abbiamo sperimentati stesura di questa recensione dei broker eToro.

  • eToro Openbook – Questa è la piattaforma di social trading per eToro, e può essere utilizzata per seguire e copiare le negoziazioni, nonché per interagire con altri trader. Utilizzando questa piattaforma, è facile trovare altri investitori di interesse, seguire le loro operazioni e utilizzare lo strumento CopyTrader per imitare automaticamente la loro attività di trading.
  • eToro WebTrader – Questa è una piattaforma di gestione del portafoglio tutto in uno, con molti strumenti di trading per aiutare a gestire i portafogli di trading sia manuali che di copia. L’interfaccia è semplice e facile da navigare, include software per la creazione di grafici e l’opzione per visualizzare le tariffe in tempo reale, le posizioni aperte e gli ordini. WebTrader consente inoltre agli utenti di modificare lo stop loss e prendere ordini di profitto e gestire la loro attività di scambio di copie.
  • eToro Mobile Trader: nel mondo frenetico di oggi, è molto apprezzato se esiste un’opzione mobile. Con l’app eToro Mobile Trader, è facile partecipare al social trading utilizzando smartphone e dispositivi mobili. L’app è disponibile sia per Android che per iOS ed è scaricabile gratuitamente. Ovunque tu sia, l’app OpenBook di eToro consente agli utenti di accedere a tariffe in diretta, aprire e chiudere posizioni, modificare fermate, visualizzare grafici e molto altro ancora.
  • Clicca qua per iscriverti oggi su eToro gratuitamente > > >

Lascia un Commento