Strategie

Le strategie di Warren Buffett per investire in Borsa

Descrizione approfondita delle strategie di Warren Buffett, che vi faranno investire in Borsa con criterio, imitando così le scelte di un personaggio che nel nuovo millennio ha dominato il mercato. Se non avete idea di chi stiamo parlando, vi consigliamo di porre molta attenzione alla premessa sulle imprese che hanno reso noto Warren Buffett, con l’obiettivo di farvi intuire quanto possano essere preziose le dritte sull’approccio agli investimenti in Borsa fornite da un tale esperto del settore.

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500
Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD)
CFD
24 Option
Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1
CFD, Opzioni
Iq Option
Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro
Opzioni
Markets.com
Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis
CFD

rischio di trading

Perché Warren Buffett?

Secondo Wikipedia (e non solo) il più grande value investor di sempre, secondo Forbes l’uomo più ricco del mondo nel 2007 e nel 2008 e attualmente al secondo posto (stando alla classifica diffusa dalla rivista nel 2014) subito dopo Bill Gates. Ecco chi è Warren Buffett e perché tutti dovrebbero seguire i consigli offerti dall’economista di Omaha, nato 85 anni fa e ancora oggi privo di rivali alla sua altezza quando si tratta di trovare la via più opportuna per investire in Borsa e guadagnare cifre impressionanti. Anche se parliamo di beneficenza Buffet si è rivelato un grande uomo che molti dovrebbero prendere come esempio, avendo donato ben 37 miliardi di dollari alle popolazioni del Terzo mondo e impegnandosi a destinare l’83% della sua ricchezza complessiva a favore della Bill & Melinda Gates Foundation.

Le dieci strategie di Warren Buffett

Per investire in Borsa nel migliore dei modi, ecco le dieci strategie che Warren Buffett utilizza quando ha a che fare con decisioni importanti. Diffuse qualche anno fa dal quotidiano 24/7 Wall St, esse occupano ancora oggi un ruolo importantissimo anche per gli investitori che scelgono le più moderne vie di trading per far fruttare il loro denaro.

1. Investire in base alle proprie conoscenze

Se non si conosce a fondo un mercato, Warren Buffett consiglia di cambiare obiettivo e non lasciarsi trasportare dalla voglia di provarci sempre e comunque. Anche se ci si basa su metodi di previsione di successo, la scelta più opportuna è sempre quella di fare riferimento a marchi di conoscenza personale, come ad esempio possono essere aziende delle quali si conoscono informazioni grazie alla propria attività lavorativa.

2. Sì agli investimenti di lungo periodo

Warren Buffett non fa attenzione a ciò che avviene nel breve periodo, ma piuttosto consiglia agli utenti di studiare a fondo i trend relativi almeno agli ultimi dieci anni, prima di effettuare un investimento di lungo periodo dove raccomanda addirittura di tenere in eterno la posizione, se possibile, proprio come ha fatto lui con le azioni di Coca-Cola che detiene da ben 27 anni.

3. I fattori da tenere d’occhio

Prima di riservare parte del proprio capitale verso azioni di una determinata azienda, è necessario capire se veramente ci si può affidare ad essa senza correre troppi rischi e con ottime probabilità di profitto. I fattori sono bassi importi di debito, buon bilancio e rapporto prezzo-utili sufficientemente elevato.

4. Management approssimativi? No, grazie

Se avete una ghiotta occasione di portare a casa titoli a prezzi stracciati, ma d’altra parte la società che li emette non vi rivela importi veri e propri di management (tenendosi sul vago), la scelta più giusta secondo le strategie di Warren Buffett è cambiare strada e non rischiare il fallimento.

5. Comprare nel momento giusto

Come insegna Buffet, che in passato ha fatto grandi affari acquistando aziende in una fase di recessione (Bank of America è una di quelle) è bene trovare il momento giusto per effettuare acquisti così come per le vendite. Se gli altri sono avidi bisogna aver paura, se gli altri hanno timore ci vuole avidità, afferma l’economista descrivendo con una sorta di proverbio la sua esperienza.

6. Non comprare tutto e subito

Se seguendo i precedenti consigli avete deciso di investire in Borsa considerando le azioni di una determinata società che ritenete vantaggiose, non fiondatevi immediatamente sull’acquisto di tutti i titoli esaurendo il vostro capitale disponibile, perché gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e una giusta intuizione potrebbe trasformarsi in un’incredibile perdita. Warren Buffett insegna che il metodo giusto è quello di investire parte del denaro nella fase iniziale, per poi analizzare il trend e procedere gradualmente con nuovi acquisti nel caso in cui dovesse andare tutto per il verso previsto.

7. Denaro liquido sempre a disposizione

Warren Buffett ritiene molto importante le riserve di denaro liquido in ogni caso, sia se si vince, sia se invece dovessimo andare incontro a spiacevoli perdite, ipotesi sempre da considerare. Nel primo caso la liquidità ci darebbe l’opportunità di incrementare i nostri investimenti in un’azione (a questo proposito, ci si collega al sesto consiglio), mentre nel secondo eviterebbe il disastro totale se le nostre azioni dovessero prendere una brutta piega.

8. Ammettere i propri errori

Quando si tratta di investimenti, è sempre dura ammettere di fronte a se stessi che ci si è sbagliati a fare una previsione e che dunque è arrivato il momento guardare verso nuovi orizzonti imparando dal passato. Perfino Warren Buffett, che ribadiamo come sia uno degli uomini più ricchi al mondo, ammette di essere incorso in sviste clamorose, come quando vendette azioni Disney prima di un evidente rialzo.

9. Considerare anche titoli esteri

Sebbene Buffet ammetta che investire in Borsa basando la propria attenzione su titoli di propria conoscenza sia la scelta migliore, aggiunge che la giusta strategia è quella di dare un occhio anche verso titoli esteri, perché a volte possono fruttare più di quelli interni o addirittura compensare le perdite di questi ultimi.

10. Calcolare il peso del Fisco sui profitti

Il capital gain, ovvero l’utile di capitale o in termini semplici ciò che si va a guadagnare dalla differenza tra prezzo di vendita e di acquisto di un titolo, è soggetto a fastidiose imposte che limitano i profitti. Per questo, prima di chiudere una posizione a proprio favore è bene calcolare quanto si va a guadagnare togliendo la somma dovuta al Fisco, in modo da capire se è veramente conveniente abbandonare l’attività.

Scegliere la migliore piattaforma di trading

Per chi investe in Borsa da casa è veramente fondamentale scegliere la migliore piattaforma di trading. In effetti applicare le strategie di Warren Buffett con le migliori intenzioni ma utilizzando una piattaforma di trading di scarsa qualità significa perdere tutto il proprio denaro. Una buona piattaforma per investire in Borsa deve essere rigorosamente sicura, affidabile e onesta. Queste caratteristiche possono essere garantite solo da piattaforme autorizzate e regolamentati. Inoltre, una buona piattaforma per investire in Borsa non deve applicare commissioni (commissioni zero). La tabella qui sotto elenca alcune delle migliori piattaforme che rispettano questi criteri e che sono consigliate per investire in Borsa:

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500
Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD)
CFD
24 Option
Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1
CFD, Opzioni
Iq Option
Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro
Opzioni
Markets.com
Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis
CFD

rischio di trading

Lascia un Commento