Strategie

Strategia di borsa cfd medio termine con macd e adx

Se il tuo scopo è quello di guadagnare veramente facendo trading online in borsa con i cfd, il primo passo per ottenere risultati concreti è quello di dotarti di una valida strategia di trading che sia in grado di fornirti i segnali operativi di cui necessiti. In questa sede troverai pane per i tuoi denti perché il nostro scopo è proprio quello di presentare una strategia di trading la cui efficacia è stata già ampiamente dimostrata da numerosi utilizzi profittevoli. Questa strategia funziona molto bene sul medio termine e si caratterizza per l’utilizzo di due indicatori in particolare: il MACD e l’ADX.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Deposito Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (servizio CFD) 100 dollari Recensione Iscriviti
Social Trading, CopyTrading 200 dollari Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 200 dollari Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro 10 dollari Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis 100 dollari Recensione Iscriviti

Scegliere di usare una strategia piuttosto che investire casualmente comporta per te tutta una serie di vantaggi nell’investimento di soldi reali, anche se pensi di essere un principiante puoi imparare in fretta come mettere in pratica subito ciò che apprendi qui. Fare trading sui cfd usando una strategia è di certo la via che più direttamente sa condurti al guadagno, in tutta sicurezza. Certo inizialmente non facilissimo capire i fondamenti del trading in borsa ed i termini tecnici delle strategie, ma se ti concedi il tempo necessario per padroneggiare il tutto i risultati poi saranno molto più che soddisfacenti.

La strategia è la tua migliore amica nel trading con i cfd, la strada verso il successo è già tracciata devi solo scegliere se perseguirla o meno. Se ti senti scoraggiato dalle storie di chi ha iniziato e perso il capitale in borsa devi sapere che nella maggior parte di casi si tratta di persone che non hanno profuso il minimo impegno in questa attività e pensavano di guadagnare senza sapere nulla, ma si tratta di un atteggiamento assolutamente controproducente. Per questo continua fiducioso la lettura di questo post, e scopri le potenzialità enormi di una strategia facile da comprendere e da applicare come questa che si basa sul macd e l’adx.

Strategia di borsa cfd medio termine con macd e adx: scoprila

Ora cerchiamo di procedere passo dopo passo spiegando con calma ognuno dei concetti che caratterizzano questa speciale tecnica di trading sul medio termine. Ti garantiamo infatti che sarai in grado di mettere in pratica la strategia subito dopo aver finito di leggere questo articolo o quantomeno di provarla sul tuo conto dimostrativo presso un broker. Ora parliamo singolarmente di ognuno degli indicatori della strategia per guadagnare in borsa per poi vedere come combinandoli si possano ottenere eccellenti segnali operativi che portano nella maggior parte dei casi al guadagno.

Come funziona il macd

Macd è un acronimo che sta per Moving Average Convergence Divergence. Questo strumento è utilizzato per individuare i movimenti medi del prezzo che stanno ad indicare quale sia la natura di una nuova tendenza, se rialzista o ribassista. Individuare una tendenza è fondamentale nel campo del trading perchè è in base alle tendenze che si possono fare buone operazioni con i cfd.
Il macd si sostanzia in 3 dati fondamentali che servono a comporlo:

  • il numero dei periodi che è utilizzato per calcolare una media mobile detta “veloce”
  • poi il numero dei periodi che sono utilizzati per il calcolo di una media mobile detta “lenta”
  • In seguito viene a formarsi un’altra linea che sarà calcolata in base alla differenza delle due medie precedenti.

L’istogramma (ossia le barre che puoi vedereal di sotto del macd) rappresenta i volumi ossia la partecipazione al mercato da parte degli investitori. Guardando il grafico noterai che più i movimenti delle medie sono separati più l’istogramma si innalza, questo fenomeno è detto divergenza. Quando le medie mobili invece si avvicinano il fenomeno è detto convergenza e quindi potrai osservare un istogramma più piccolo. Da questo fatto deriva il nome italiano del macd ossia Convergenza e Divergenza della media mobile.
Il formato più comunemente utilizzato del MACD si compone di:

  • una media veloce a 12 periodi
  • di una media lenta a 26 periodi
  • mentre la media centrale sarà la differenza di questi due vaoli e quindi sarà pari a 9

Lo scopo di utilizzare il MACD è quello di scoprire zone nel grafico che possiamo considerare “speciali” e che vengono definite di iper-comprato ed iper-venduto, ovvero quelle zone in cui l’atteggiamento degli investitori sta cambiando ed è dunque più probabile che si verifichino inversioni nell’andamento del prezzo. Il raggiungimento di una zona di iper-comprato vuol dire che vi è stato un eccesso di rialzo del titolo, mentre una zona di iper-venduto indica un eccesso di ribasso del titolo.

Ma quindi quali sono i segnali operativi che è possibile ricavare dal macd per investire in borsa sui cfd? Segnale di acquisto: quando il macd si trova in area di iper-venduto significa che l’eccesso di ribasso sta per causare un innalzamento del prezzo, è ora di entrare a mercato con una posizione long.

segnale acquisto macd

Segnale di vendita: quando il macd si trova in area di iper-comprato significa che vi è stato un eccesso di rialzo del titolo quindi si prevede un ribasso del prezzo, è ora di aprire una posizione short.

segnale vendita macd

Come anticipato all’inizio dell’articolo per minimizzare ulteriormente i margini di rischio sarà bene andare ad incrociare i dati ed i segnali forniti dal macd con quelli di altri indicatori, si potranno così ottenere informazioni più concrete ed affidabili per fare un investimento, quindi in questo caso possiamo affiancare al macd un indicatore che faccia bene il paio con esso ovvero proprio l’adx, l’altro protagonista della nostra strategia.

Come usare l’indicatore adx per investire in borsa

L’altro indicatore della tua nuova strategia di trading è l’adx: Average Directional Index. Quando scegli di inserire questo indicatore sulla tua piattaforma puoi notare che appare un grafico subito sotto a quello di prezzo che mostra 3 curve, tutte si muovono all’interno di un range che va da 0 a 100.

Una delle curve che appaiono è da considerarsi l’adx vero e proprio e generalmente sulle piattaforme gli viene assegnato il colore blu, ma questa curva non è altro che il frutto delle altre 2, o meglio della loro relazione. Le altre 2 linee sono:

  • Directional indicator positivo: che rappresenta la forza del prezzo al rialzo (+DI) caratterizzata dal colore rosso.
  • Directional indicator negativo: che rappresenta la forza del prezzo al ribasso di colore verde (-DI)

L’adx non fornisce indicazioni particolari se non quelle, comunque molto importanti relative alla forza del trend, seppure non chiarisce quale sia la direzione del trend. Quindi, come dicevamo, l’adx oscilla tra i valori di 0 e 100, ma esso più si avvicina al valore di 100 più è forte l’attuale trend di mercato, più si avvicina allo zero più un mercato ristagna o è in fase laterale. In particolare se l’adx si trova già al di sopra del valore di 30 già ci si può considerare in presenza di un trend ben delineato.

Trend ribassista forte

trend ribassista forte

Trend rialzista forte

trend rialzista forte

Fase laterale

fase laterale

I segnali operativi dell’adx nascono soprattutto dal rapporto delle curve +DI e -DI. Se la curva verde (-DI) taglia dal basso verso l’alto +DI significa che è il caso di cercare di entrare short, al contrario se +DI dovesse tagliare verso l’alto -DI si dovrebbero cercare segnali di entrata long, segnali che possono essere forniti dall’indicatore MACD.

Strategia di borsa cfd medio termine con macd e adx: segnali operativi

Per ottenere il meglio analizzando il mercato con l’ausilio di questi due indicatori tecnici puoi scegliere di fare trading sul medio termine. Per operare sul medio termine vi sono due time frame in particolare da utilizzare: D1, ma anche W1. Ossia un grafico ad un giorno ed uno a una settimana. Lo scopo è quello di guadagnare in borsa su ottime tendenze di medio periodo fino a quando non si esauriscono ed i segnali operativi ai quali devi fare attenzione sono i seguenti:

Entrata a mercato long: per prima cosa devi osservare il macd, nel momento in cui la linea blu del macd, detta signal line supera la linea rossa dello stesso indicatore dal nasso verso l’alto hai un segnale di entrata long. Ma prima di entrare a mercato controlla l’adx, se la linea rossa +DI, supera dal basso verso l’alto la linea verde -DI, il segnale long è confermato e tu puoi posizionarti con ottimi margini di successo.

macd adx segnale rialzista

Entrata a mercato short: anche in questo caso la prima cosa da fare è osservare il macd. Se la linea blu del macd supera la linea rossa al ribasso significa che il mercato è in ipercomprato e si dovrebbe verificare a breve un calo dei prezzi. Ma prima di entrare a mercato controlla cosa suggerisce l’adx: se la linea -DI di colore verde supera dal basso verso l’alto +Di allora il segnale è confermato e puoi entrare short.

macd adx segnale ribassista

Conclusioni

Come hai potuto constatare questa strategia di borsa non è certo impossibile da utilizzare, al contrario può essere davvero agevole utilizzarla per investire con i cfd, tutto sta nell’avere pazienza ma soprattutto individuare VERI segnali di entrata a mercato evitando i falsi segnali come se fossero la peste. Infine ricorda che per un investimento oculato è necessario non sforare mai la soglia del 5% del capitale totale come somma per fare una operazione, altrimenti metteresti a rischio una fetta troppo grande del tuo capitale e ciò potrebbe essere catastrofico!

Sull'autore

Redazione

Lascia un Commento