Guida

Come recuperare i soldi persi nel Trading | Guida pratica

Ecco una guida pratica ed efficace su come recuperare i soldi persi nel Trading.

Negli ultimi anni questo genere di truffe è aumentato notevolmente, si stima che abbiano raggiunto i 150 milioni di euro ogni anno solo in Italia. Queste truffe sono diffuse in tutta Europa e in buona parte del globo quindi la cifra complessiva è veramente impressionante!

Visto il numero così elevato di persone truffate, cercheremo di analizzare il fenomeno e dare dei consigli utili a chi è caduto in queste trappole molto pericolose.

come recuperare i soldi persi nel trading

Come recuperare i soldi persi nel Trading 

Vorremmo tanto essere di conforto ai nostri lettori, in special modo a quelli che hanno perso molto denaro faticosamente lavorato. Recuperare questi soldi è molto difficile, ma non impossibile.

Specifichiamo subito una cosa: spesso le richieste di aiuto vengono sfruttate da altri truffatori, i quali propongono metodi infallibili per recuperare il denaro. Ovviamente chiedendo il pagamnto del servizio in anticipo!

Vi parlano di spese legali (centinaia o migliaia di euro) e di azioni giudiziarie costosissime, poi spariscono. E’ veramente frustrante per una persona che ha perso dei soldi in una truffa rischiare di essere nuovamente truffata, ma purtroppo succede più spesso di quanto possiate immaginare.

Quindi, come recuperare i soldi persi nel trading? Ad oggi le soluzioni più indicate sono le seguenti 3:

  • Chargeback
  • Avvocati validi
  • Denuncia da sporgere

Ovvio non abbiamo garanzia di riavere indietro il nostro denaro ma affermiamo con certezza che sono le strade più pratiche e veloci per provare a riottenere il denaro perso.

Richiedere il Chargeback

Ecco un metodo pratico ed efficace: il chargeback. Si tratta di un servizio che molte banche offrono ai loro clienti, proprio per proteggerli da furti o frodi online.

Attraverso questo meccanismo viene rimborsata al cliente la somma che è stato loro “rubata”. Occorre comunque specificare che non tutte le banche offrono questo servizio e che ci sono delle limitazioni a livello di tempo per richiederlo.

In media, la frode deve essere segnalata entro 90 giorni. Per quanto non è certo che la banca accetti la nostra richiesta, è senza dubbio la strada migliore e più veloce da percorrere per recuperare i soldi persi nel trading.

Rivolgersi ad avvocati

Per essere sicuri di agire legalmente in modo serio, evitando le truffe che girano sul web, rivolgetevi esclusivamente ad avvocati italiani, verificate che siano iscritti all’Ordine degli Avvocati e possibilmente fate tutto “dal vivo” e non online. Se un avvocato vi riceve nel suo studio e ha delle referenze serie è molto difficile che tenti di truffarvi.

Probabilmente vi costerà parecchio e non è detto che recupererete qualcosa ma almeno non sarete nuovamente truffati. Nessun avvocato può garantire il successo in una causa di questo tipo, tuttavia è una strada da percorrere per tutelare i nostri diritti.

Presentare regolare denuncia

Se avete un problema con un broker regolamentato, registrato in Europa, il denaro si può recuperare.

Sia chiaro: questi broker non truffano i clienti perché sono sottoposti alla vigilanza delle autorità di controllo. Solitamente hanno una sede legale (e quindi anche un conto corrente) all’interno dell’Unione Europea.

Nel caso aveste dei problemi con uno di questi broker regolamentati potete presentare una regolare denuncia. Solitamente si tratta di problemi tecnici o controversie legali, non truffe e un bravo avvocato li risolve semplicemente con una telefonata, al massimo con una raccomandata. Raramente si arriva ad una causa in tribunale.

Per questo genere di azioni legali, ovviamente , l’onorario dell’avvocato è sensibilmente inferiore e spesso viene pagato dal broker.

recuperare soldi persi

Come evitare le truffe nel mondo del Trading

Le truffe sono presenti ovunque ci sia passaggio di denaro. Il trading online permette di guadagnare somme anche importanti, in modo lecito ovviamente. Tuttavia questa possibilità apre le porte anche ai truffatori che cercano di approfittare degli utenti meno esperti (e non solo).

Tutti sono consapevoli che investendo nel trading è possibile ottenere profitti elevati: del resto uno degli uomini più ricchi del mondo, Warren Buffett, ha accumulato il suo patrimonio immenso proprio facendo trading.

Al di là dei grossi nomi del trading mondiale, moltissime persone riescono comunque a guadagnare con il trading online, alcune lo fanno come lavoro a tempo pieno, quindi è ovvio che tutto questo attiri i truffatori.

Scegliere Broker certificati

Le persone che vivono di trading o che guadagnano operando sui mercati non usano sistemi miracolosi e ultrarapidi. Lo fanno operando in modo professionale, accumulando piccoli guadagni ogni giorno, ci mettono impegno e perseveranza, non ci sono scorciatoie (legali) per la ricchezza nel trading.

Il guaio di operare con un broker non regolamentato è che inizialmente sembra andare tutto bene, i profitti si accumulano, ci si sente invincibili, ma è tutto finto. Quando si tenta di prelevare il denaro ecco che nascono le prime difficoltà.

Ogni richiesta di prelievo viene rifiutata con una scusa o con un’altra. Ad un certo punto, il broker smette proprio di rispondere al trader che capisce, alla fine, di aver perso tutto.

Abbiamo ripetuto più volte che per non perdere denaro nel trading è assolutamente necessario utilizzare broker autorizzati e regolamentati. Ma purtroppo molte persone continuano ad investire su intermediari non autorizzati oppure su piattaforme totalmente fraudolente.

Gli unici che garantiscono davvero la sicurezza del denaro investito sono i broker che rispettano le normative vigenti. Come abbiamo visto, se dovessero sorgere dei problemi, in questo caso è molto più facile recuperare il capitale investito.

Studiare il Trading online

Iniziamo col dire che il trading online senza un’adeguata preparazione espone comunque al rischio di perdere denaro. Se vuoi fare trading online in modo profittevole il secondo passo (il primo è scegliere un broker autorizzato) è studiare.

Per chi fosse interessato, segnaliamo una delle migliori guide al trading online in italiano. Si tratta di un corso (in formato ebook) completamente gratuito, molte altre guide sono a pagamento (e possono costare anche parecchio).

Fra l’altro è molto semplice da leggere, anche un principiante può comprendere facilmente tutto ciò di cui tratta. Spiega veramente nel dettaglio come funziona il trading online, ma non c’è troppa teoria o termini incomprensibili ed è ricco di esempi d’immediata comprensione.

Ecco il Link per scaricarlo gratis:

Clicca qui per scaricare l'Ebook in PDF

Utilizzare il money management

Quando si parla di money management molti pensano serva un grande capitale a disposizione per mettere in atto questa procedura. Il MM non ha nulla a che fare con le dimensioni del capitale, per iniziare a fare trading sono sufficienti 200 euro o anche meno se scegliete uno dei broker di cui abbiamo parlato in questo articolo

Questo capitale (piccolo o grande che sia) deve essere suddiviso in quote, ecco cosa significa money management. Ogni quota, che non deve superare il 5% del capitale, deve essere utilizzata in una singola operazione di trading.

In questo modo, anche se un trade va in perdita, questa viene compensata dai profitti generati dalle altre operazioni.

Conclusioni

Se hai subito una truffa nel trading da un broker non regolamentato, recuperare i soldi persi è un’impresa quasi impossibile purtroppo. Stai attento se qualcuno ti propone di recuperare quei soldi, spesso si tratta di un’altra truffa, specialmente se ti chiedono del denaro in anticipo.

In questa guida noi di InvestireInBorsa abbiamo offerto 3 valide soluzioni per provare a recuperare il denaro investito, oltre ad una serie di suggerimenti utili per evitare di incappare in queste truffe.

Qual è la prima regola? Per evitare di perdere soldi con le truffe del trading occorre utilizzare esclusivamente piattaforme di trading autorizzate e regolamentate: solo in questo modo il nostro denaro sarà al sicuro!

Ecco quindi la tabella con i migliori Broker (sicuri) presenti in Italia:

Piattaforma: obrinvest
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    E’ possibile recuperare i soldi persi nel Trading?

    Si, è difficile ma non impossibile. La strada più veloce consiste nel richiedere il chargeback alla propria banca.

    Come difendersi dalle truffe di Trading?

    Semplice: investendo il nostro denaro solo con Broker certificati e regolamentati.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world