Guida

Come recuperare i soldi persi nel Trading?

Ecco una guida pratica ed efficace su come recuperare i soldi persi nel Trading.

Negli ultimi anni questo genere di truffe è aumentato notevolmente, si stima che abbiano raggiunto i 150 milioni di euro ogni anno solo in Italia. Queste truffe sono diffuse in tutta Europa e in buona parte del globo quindi la cifra complessiva è veramente impressionante. Visto il numero così elevato di persone truffate, cercheremo di analizzare il fenomeno e dare dei consigli utili a chi è caduto in queste trappole molto pericolose.

Un suggerimento iniziale? Esiste un metodo affidabile al 100% per non restare vittima di truffe legate al trading: scegliere solo broker regolamentati! Facile no? Verifichiamo sempre la presenza di almeno una licenza europea e nel caso possiamo stare sicuri ed investire il nostro denaro in tutta tranquillità.

Per fortuna ci sono decine di broker regolamentati, per semplificare le cose inseriamo la Home Page di XTB, una piattaforma sicura e con milioni di clienti (soddisfatti) in tutto il mondo. Diamo subito un’occhiata:

Clicca qui per vedere la Home Page di un broker con regolare licenza

Adesso veniamo a noi: come recuperare i soldi persi nel Trading? E’ davvero possibile? Vorremmo tanto essere di conforto ai nostri lettori, ,a dobbiamo essere onesti: recuperare questi soldi è molto difficile, ma non impossibile. Ecco una rassegna con le migliori soluzioni da intraprendere per riavere indietro il proprio denaro.

1. Presentare regolare denuncia

Se avete un problema con un broker regolamentato, registrato in Europa, il denaro si può recuperare. Sia chiaro: questi broker non truffano i clienti perché sono sottoposti alla vigilanza delle autorità di controllo. Solitamente hanno una sede legale (e quindi anche un conto corrente) all’interno dell’Unione Europea.

Nel caso aveste dei problemi con uno di questi broker regolamentati potete presentare una regolare denuncia. Solitamente si tratta di problemi tecnici o controversie legali, che bravo avvocato li risolve semplicemente con una telefonata o con una raccomandata, raramente si arriva ad una causa in tribunale.

Se il Broker non si trova registrati all’interno della UE e non dispone di nessuna licenza valida per offrire i suoi servizi di investimento, ecco che occorre segnalarlo alle autorità di vigilanza. In Italia abbiamo la Consob, possiamo quindi entrare nel suo sito web e fare la segnalazione nell’area dedicata.

Questo non ci garantirà la sicurezza di avere indietro il nostro denaro, ma è un passo doveroso e necessario che può essere il preludio a misure drastiche come una “class action” con altri investitori truffati.

2. Richiedere il Chargeback

Ecco un metodo pratico ed efficace per recuperare i soldi persi nel trading: il chargeback. Si tratta di un servizio che molte banche offrono ai loro clienti, proprio per proteggerli da furti o frodi online.

Attraverso questo meccanismo viene rimborsata al cliente la somma che è stato loro “rubata”. Occorre comunque specificare che non tutte le banche offrono questo servizio e che ci sono delle limitazioni a livello di tempo per richiederlo.

In media, la frode deve essere segnalata entro 90 giorni. Per quanto non è certo che la banca accetti la nostra richiesta, è senza dubbio la strada migliore e più veloce da percorrere per recuperare i soldi persi nel trading.

3. Rivolgersi ad avvocati specializzati

Per essere sicuri di agire legalmente in modo serio, evitando le truffe che girano sul web, rivolgetevi esclusivamente ad avvocati italiani, verificate che siano iscritti all’Ordine degli Avvocati e possibilmente fate tutto “dal vivo” e non online. Se un avvocato vi riceve nel suo studio e ha delle referenze serie è molto difficile che tenti di truffarvi.

Probabilmente vi costerà parecchio e non è detto che recupererete qualcosa ma almeno non sarete nuovamente truffati. Nessun avvocato può garantire il successo in una causa di questo tipo, tuttavia è una strada da percorrere per tutelare i nostri diritti.

recuperare soldi persi

Come evitare le truffe nel Trading?

Le truffe sono presenti ovunque ci sia passaggio di denaro. Il trading online è un’attività lecita e regolamentata, che però apre le porte ai truffatori che cercano di approfittare degli utenti meno esperti (e non solo).

Specifichiamo subito una cosa: spesso le richieste di aiuto vengono sfruttate da altri truffatori, i quali propongono metodi infallibili per recuperare il denaro. Ovviamente chiedendo il pagamento del servizio in anticipo! Vi parlano di spese legali (centinaia o migliaia di euro) e di azioni giudiziarie costosissime, poi spariscono. E’ veramente frustrante per una persona che ha perso dei soldi in una truffa rischiare di essere nuovamente truffata, ma purtroppo succede più spesso di quanto possiate immaginare.

Ecco quali sono le migliori soluzioni per evitare di cadere vittimi di truffe legate al trading:

  • Scegliere Broker certificati:  Abbiamo ripetuto più volte che per non perdere denaro nel trading è assolutamente necessario utilizzare broker autorizzati e regolamentati. Ma purtroppo molte persone continuano ad investire su intermediari non autorizzati oppure su piattaforme totalmente fraudolente. Gli unici che garantiscono davvero la sicurezza del denaro investito sono i broker che rispettano le normative vigenti. Come abbiamo visto, se dovessero sorgere dei problemi, in questo caso è molto più facile recuperare il capitale investito. Inoltre è possibile testare queste piattaforme su un conto demo di trading e verificare con mano la bontà del servizio offerto.
  • Studiare il Trading online: Iniziamo col dire che il trading online senza un’adeguata preparazione espone comunque al rischio di perdere denaro. Per investire in modo profittevole occorre studiare e formarsi. Per chi fosse interessato, segnaliamo una delle migliori accademie formative, in lingua italiana: la xStation. Si tratta di un corso  completamente gratuito, molte altre guide sono a pagamento (e possono costare anche parecchio). Mettiamo da parte le opinioni sul trading online negative e false, iniziamo noi stessi a scoprire di cosa tratta questa disciplina e come imparare a gestirla.
  • Non credere ai soldi facili: il web è pieno di truffatori che promettono denaro facile in cambio di un piccolo investimento. Non c’è nulla di più falso. In finanza gli investimenti sicuri al 100% non esistono, dobbiamo sempre diffidare da coloro che promettono di avere la formula magica per generare guadagni. Spesso puntano sulla psicologia, manipolandola, per cercare di vendere trucchi di trading inefficaci e senza nessuna base teorica.

Conclusioni

Se hai subito una truffa da un broker non regolamentato, recuperare i soldi persi nel trading è un’impresa molto difficile. 

In questa guida noi di InvestireInBorsa abbiamo offerto 3 valide soluzioni per provare a recuperare il denaro investito, oltre ad una serie di suggerimenti utili per evitare di incappare in queste truffe.

Qual è la prima regola? Per evitare di perdere soldi con le truffe del trading occorre utilizzare esclusivamente piattaforme di trading autorizzate e regolamentate: solo in questo modo il nostro denaro sarà al sicuro! Ecco quindi la tabella con i migliori Broker (sicuri) presenti in Italia:

Piattaforma: xtb
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche:

    FAQ

    E’ possibile recuperare i soldi persi nel Trading?

    Si, è difficile ma non impossibile. La strada più veloce consiste nel richiedere il chargeback alla propria banca.

    Come difendersi dalle truffe di Trading?

    Semplice: investendo il nostro denaro solo con Broker certificati e regolamentati.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world