Criptovalute

Kucoin Exchange è affidabile? Opinioni e recensioni

Kucoin Exchange rappresenta ad oggi una delle più grandi piattaforme al mondo per scambiare strumenti crittografici. Nonostante sia stata lanciata solamente nel 2017, ha sin da subito avuto la capacità di ottenere considerevoli interessi sul mercato.

Kucoin Exchange è uno scambiatore affidabile? Rappresenta una piattaforma completa? Al di là delle preferenze puramente stilistiche ed operative (più o meno assets, possibilità o meno di fare trading e così via), risulta fondamentale verificare in merito all’affidabilità di qualsiasi sistema legato al mondo delle criptovalute.

Abbiamo così deciso di presentare questa guida completa ed aggiornata, per esporre non solo opinioni e recensioni su Kucoin Exchange, ma anche per esaminare a 360 gradi le sue caratteristiche tecniche ed operative. Tutto ciò per scoprire se la piattaforma rappresenti o meno uno dei migliori Exchange per criptovalute al mondo.

Kucoin Exchange Cos’è

Kucoin Exchange si mostra come un tradizionale sistema di scambio per strumenti Crypto, con alcune specifiche differenze rispetto ad altre piattaforme tradizionali. È stata fondata nel 2017, da una squadra di sviluppo composta da veri e propri professionisti del settore.

Il 2017 ha rappresentato uno degli anni più particolari per le criptovalute. Basti ricordare, ad esempio, il grande rally al rialzo del Bitcoin, il quale aveva raggiunto nuovi record proprio sul finire di quel periodo.

In tutto ciò Kucoin Exchange ha potuto contare su due grandi vantaggi. Da una parte le stesse considerazioni sul mercato delle monete digitali, in continuo sviluppo e, dall’altra, la proposta di una piattaforma nuova di zecca, con una struttura ed un ecosistema interno organizzato nel dettaglio.

Il 2017, ha infatti rappresentato solamente la fase di lancio di un progetto che, continuamente affinato ed aggiornato, durava oramai da molti anni.

La sede principale della piattaforma è ad Hong Kong. Le stesse zone hanno rappresentato il primo bacino d’utenza della piattaforma, la quale ha successivamente esteso i propri servizi anche in altri territori.

Quanto alla gestione dell’Exchange, nel corso del 2020 sono state effettuate diverse modifiche in riferimento alla gerarchia ed al controllo dell’intero ecosistema.

All’apice di tutto troviamo KuGroup, con Michael Gan a ricoprire il ruolo di presidente. Lo stesso gruppo, è poi suddiviso in 3 grandi sottogruppi, composti da:

  • Kucoin Global
  • Kucoin Cloud
  • KCS Business Group

Con le strategie attuate nel corso degli ultimi tempi, la piattaforma ambisce a divenire uno dei più importanti scambiatori al mondo. Dati alla mano, espressi direttamente dalla società, è possibile ricordare come già sul finire del 2018, l’ecosistema poteva contare su circa 1 milione di utenti all’attivo.

Kucoin Exchange Come funziona

Visionata la storia e gli ultimi aggiornamenti in merito all’assetto organizzativo e gestionale della piattaforma, è ora possibile comprendere a pieno la sua operatività ed i servizi offerti.

Come funziona Kucoin Exchange? Ecco alcuni punti:

  • All’interno della pagina ufficiale viene data la possibilità di aprire un account attraverso un processo semplificato.
  • L’utente può beneficiare delle diverse funzioni di scambio su criptovalute.
  • Sono disponibili diverse sezioni, fra le quali “Market ”, “Acquista Crypto” e “Trade”.

Quanto al processo di registrazione, la piattaforma ha deciso sin da subito di puntare molto sull’aspetto della semplificazione. Pochi dati e semplici verifiche sull’account saranno sufficienti per poter entrare in azione. La verifica di riconoscimento dell’identità, ossia KYC, permette di eliminare specifici limiti sul prelievo in BTC.

La piattaforma si mostra semplice da utilizzare e ben organizzata. Vengono mostrate tutte le informazioni in riferimento alla sicurezza e sulle modalità operative. Il database di Kucoin Exchange è ricco di strumenti crittografici, d’altronde, la funzione principale, riguarda proprio lo scambio fra criptovalute. Si contano oltre 398 coppie.

Si tratta di un numero abbondantemente sopra la media, considerando altre piattaforme, anche abbastanza note, con un numero di assets molto più basso.

Fra le criptovalute più importanti ricordiamo:

La sezione “Markets” permette di accedere all’elenco delle maggiori criptovalute mondiali, nonché di visionare il valore costantemente aggiornato e la variazione nelle 24 ore in percentuale. Nella sezione “Acquisto Crypto”, è invece possibile scegliere fra l’opzione di acquisto o quella di vendita, selezionando la criptovaluta di proprio interesse.

In ultimo, la sezione “Trade”, mette in mostra la schermata per aprire eventuali ordini di acquisto o di vendita, esponendo anche il quantitativo ed il relativo costo di commissione.

In qualsiasi caso, viene data la possibilità di accedere anche tramite applicazione per dispositivi mobili.

Kucoin Exchange Commissioni e sicurezza

Anche in riferimento ai costi, la piattaforma ha deciso di semplificare molto il sistema sulle commissioni. A tal riguardo, è possibile ricordare come il deposito di specifiche criptovalute all’interno del Wallet di Kucoin Exchange non sia associato a specifici costi.

Discorso completamente differente, deve invece farsi nei riguardi dei prelievi, da intendersi sempre in criptovalute su determinati portafogli virtuali, e delle negoziazioni. In merito ai prelievi, troviamo delle commissioni, che non sono altro che piccole percentuali di monete digitali, variabili sulla base della specie e del quantitativo.

Può ad esempio ricordarsi 0,01 ETH per Ethereum, 0,5 XRP per Ripple e così via. Per le Fee di negoziazione, abbiamo invece una percentuale pari allo 0,1 %. La stessa, risulta variabile sulla base dell’ammontare, selezionato durante l’apertura dei propri ordini.

Passando all’aspetto della sicurezza, è invece possibile avviare diverse considerazioni. Kucoin Exchange possiede sia sistemi di sicurezza interni, ossia legati ai Wallet, sia esterni, ossia in riferimento all’autenticazione sul proprio account.

Segue infatti procedure crittografate, nonché la possibilità di implementare l’autenticazione con Google. In questo caso, specifici codici permetteranno l’accesso al profilo, rappresentando un’ulteriore garanzia.

Alternative regolamentate per negoziare su criptovalute

Oltre alla presenza degli Exchange, come ad esempio Kucoin, Bittrex, Bitpanda, Kraken e così via, ad oggi è possibile puntare sulle proprie criptovalute preferite utilizzando altri sistemi alternativi.

Uno dei più utilizzati, ampiamente testato da milioni di utenti nel corso degli ultimi anni, riguarda i contratti per differenza, ossia specifici strumenti derivati, basati su repliche degli andamenti dell’assets.

Le differenze rispetto agli acquisti diretti sono davvero molte. Due delle più rilevanti riguardano il possesso degli strumenti e la possibilità di poter attuare la vendita allo scoperto.

Comprare Bitcoin, o altri strumenti tramite Exchange in modo diretto, significa diventare titolari degli stessi e doverli necessariamente custodire in determinati Wallet.

Diversamente da ciò, operare con CFD non comporta la detenzione materiale delle monete, evitando così anche il problema delle violazioni, proponendo altresì una doppia opportunità di negoziazione.

  • Strategia rialzista, ossia basata su una strategia di tipo Long, in ipotesi di futuri aumenti di prezzo.
  • Strategia ribassista, ossia basata su una strategia di tipo Short, in ipotesi di futuri decrementi di prezzo.

In tutto ciò, scegliere la giusta piattaforma di negoziazione, che metta a disposizione le maggiori criptovalute mondiali in modo affidabile, risulta abbassata complesso. A tal riguardo, abbiamo deciso di semplificare il processo di scelta, presentando due dei migliori Broker regolamentati:

eToro

Una delle piattaforme più affidabili, complete e con decine di strumenti integrativi per i propri utenti, è eToro. Si tratta di un Broker regolamentato e professionale, che mette a disposizione centinaia di strumenti finanziari, compresi assets crittografici.

Come individuare le criptovalute su eToro? Semplicissimo, ecco alcuni punti:

  • Entrando all’interno della pagina ufficiale eToro, sarà possibile cercare la propria criptovaluta di interesse, tramite la barra di ricerche posta in alto.
  • Una volta entrati sulla schermata di riferimento, erogante anche un comodo ed aggiornato grafico in tempo reale, sarà possibile avviare la propria strategia tramite la sezione “investi”.
  • A questo punto, sulla base delle proprie analisi, l’utente potrà scegliere se puntare al rialzo o al ribasso, ossia comprare o vendere il CFD.

Tutto ciò può essere gestito sia attraverso account reale, con propri fondi, sia tramite conto di prova, basato su capitali fittizi.

Clicca qui per la Demo di eToro

XTB

Un secondo Broker, ad aver ormai da molto tempo implementato anche il comparto delle criptovalute, è XTB. La sua esperienza, unita ad una piattaforma davvero semplice da utilizzare, le ha permesso velocemente di raggiungere quote di mercato importanti.

Anche in questo caso, risulta possibile iniziare a fare trading attraverso un conto di prova. Lo stesso, permette di provare le funzionalità della piattaforma, nonché di testare le proprie strategie su Bitcoin, Ethereum, Ripple ed altri assets, senza la paura di perdere capitali reali.

Clicca qui per XTB e la sua Demo

Un secondo interessante servizio, riguarda poi il corso di formazione. La piattaforma mette a disposizione un eBook snello, completo e soprattutto a costo zero, attinente informazioni sui mercati finanziari e sul trading online.

Al suo interno, sarà inoltre possibile individuare una serie di esempi visivi, intuitivi e semplici da leggere.

Scopri qui XTB ed individua le criptovalute

Kucoin Exchange

Competitors di KuCoin

Conclusioni

Kucoin Exchange ha dimostrato di essere una piattaforma presente ormai da anni all’interno del settore. Come la totalità degli scambiatori online, mette a disposizione centinaia di strumenti crittografici, diverse funzioni specifiche, nonché una propria criptovaluta Kucoin [KCS].

Dispone dei tradizionali sistemi di sicurezza, che tuttavia devono pur sempre fare i conti con le abilità e la perseveranza delle organizzazioni volte a violare Exchange. Abbiamo inoltre ricordato la presenza delle percentuali di commissione, seppur minime rispetto ad altri scambiatori noti.

Un secondo sistema valido, privo di costi fissi specifici e completamente regolamentato, ha poi riguardato l’uso dei contratti per differenza, messi a disposizione dai migliori Broker online. Fra questi, due dei più utilizzati, sono eToro e XTB.

Permettono ambedue di avviare la propria negoziazione anche tramite un account di prova.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

     

    Domande Frequenti su Kucoin Exchange

    ✅ Cos’è Kucoin Exchange?

    Kucoin Exchange viene considerato uno scambiatore online professionale per criptovalute. Nonostante sia nato nel 2017, ha ottenuto sin da subito migliaia di utenti all’attivo.

    ✅ Quali strumenti sono presenti su Kucoin Exchange?

    Al suo interno è possibile individuare oltre 380 coppie di criptovalute, attinenti monete storiche, nonché ecosistemi di ultima generazione.

    ✅ Kucoin Exchange è priva di commissioni?

    Entrando all’interno della piattaforma, sono esposte con chiarezza le diverse percentuali dei costi e le commissioni sulle negoziazioni.

    ✅ Quali sistemi alternativi per negoziare su criptovalute?

    È ad oggi possibile negoziare con assets crittografici attraverso innovativi strumenti derivati “CFD”. Sono messi a disposizione delle migliori piattaforme di trading regolamentate.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world