Guida

John Paulson | L’investitore che ha cavalcato la bolla del 2007

In questa guida parleremo di John Paulson, il gestore di hedge funds che ha fatto fortuna al culmine della bolla speculativa del 2007.

Nel 1994 ha fondato la propria società di investimento, la Paulson & Co. che per anni ha ottenuto successo come fondo di nicchia.

Le cose sono radicalmente cambiate nel 2007, quando Paulson ha scelto di scommettere contro i mutui subprime al culmine della crisi del 2007, portando così il capitale gestito dai suoi hedge fund a 36 miliardi di dollari.

Attualmente il suo patrimonio netto è di 3,5 miliardi dollari, il che lo posiziona al 177° posto della classifica Forbes 400 del 2020 ed al 4° posto degli Hedge Fund Managers 2014.

John Paulson la storia

La storia di John Paulson incarna perfettamente lo stereotipo del miliardario che si è fatto da se, passando da orfano originario del Queens, “all’uomo che ha creato una delle più grandi fortune nella storia di Wall Street”.

Insoddisfatto dalla scarsa stabilità che gli offriva la sua carriera nelle vendite, Paulson è tornato a studiare, ottenendo una laurea con lode in finanza alla New York University ed un MBA alla Harvard Business School.

Grazie ad una borsa di studio Sidney J. Weinberg /Goldman Sachs ed una buona dose di determinazione si è costruito la strada che lo ha condotto a Wall Street.

Ha lavorato in molte società finanziarie, incluse la Boston Consulting Group, la Bear Stearns e la Gruss Partners, dove è diventato partner prima di fondare il suo hedge fund: Paulson & Co.

John Paulson gli investimenti

John Paulson è arrivato alla fama nel 2007, quando ha previsto la crisi dei mutui subprime ed ha scommesso contro i titoli garantiti da ipoteca, investendo in credit default swap (CDS).

Con questa singola operazione è arrivato a guadagnare personalmente, oltre 4 miliardi di dollari.

Dopo questa manovra finanziaria senza precedenti, John Paulson si è conquistato l’aura di investitore infallibile.

A partire dal 2015 le scelte finanziarie della Paulson & Co. hanno però fatto vacillare la fiducia degli investitori, così il 3° hedge fund più grande al mondo ha iniziato a dare i primi segni di declino.

Già dal 2011 molti investitori avevano iniziato a ritirare i propri capitali, dopo che gli investimenti in Bank of America, Citygroup e Sino-Forest Corporation hanno fatto perdere decine di milioni di dollari al fondo e di conseguenza ai suoi clienti.

La scelta di rimanere rialzista sul settore farmaceutico nel 2016, ha poi esacerbato la situazione della Paulson & Co. che ha provocato un ulteriore esodo di clienti e capitali.

L’aggiunta di 2 nuove posizioni significative in Allergan e SPDR Gold Trust, oltre al rafforzamento dell’investimento in azioni Tiffany & Co. nella prima metà del 2020, non hanno sortito tra gli investitori gli effetti sperati.

Per cercare di “recuperare” una certa influenza e reputazione, a luglio 2020 Paulson ha anche annunciato la sua volontà di restituire il capitale agli investitori e di voler convertire il suo Hedge Fund in un Family Office.

Bibliografia su John Paulson

Sebbene John Paulson sia uno dei migliori investitori della storia recente, oltre che “uno dei nomi più importanti dell’alta finanza”, non si è mai speso nell’attività di divulgazione.

Le interviste televisive di Paulson sono infatti estremamente rare, ed in una delle poche concesse, ha ribadito il concetto dichiarando “Evito i media”.

In buona sostanza tutto ciò che ha a che fare con la sua carriera e i suoi investimenti, sono stati resi pubblici attraverso 2 libri di Gregory Zuckerman, intitolati The Greatest Trade Ever:

  • The Behind-the-scenes Story of How John Paulson Defied Wall Street and Made Financial History (2009)
  • How John Paulson Bet Against the Markets and Made $20 Billion ( 2010)

Nei quali vengono raccontate sia l’ascesa di Paulson nel mondo della finanza del 2007, ma anche gli investimenti che sono seguiti, come:

  • Il nuovo record stabilito dal suo hedge fund nel 2010, che ha guadagnato quasi 5 miliardi di dollari in un solo anno, investendo principalmente in oro
  • Gli investimenti perdenti in Bank of America, Citygroup e Sino-Forest Corporation del 2011 che hanno ridotto drasticamente il capitale e il numero dei suoi clienti del suo hedge fund

John Paulson investimenti Hedge fund

La strategia di John Paulson

John Paulson e il suo hedge fund sono specializzati in investimenti “Guidati da eventi”, ovvero operazioni finanziarie che riguardano società coinvolte in fusioni, acquisizioni, spin-off e gare per delega.

La filosofia di investimento che ne è alla base si fonda sull’analisi approfondita del mercato azionario e nello sfruttare a proprio vantaggio tutti i rumors e gli annunci di acquisizione sulle società quotate in borsa.

Questo approccio ha reso Paulson uno dei migliori esperti di CDS (Credit Default Swap), un trader abile nella negoziazione in oro ed un investitore specializzato in arbitraggi di fusione.

Tra i più famosi arbitraggi di fusione messi in atto da John Paulson, vale la pena ricordare quello di Yahoo del 2008, durante il quale ha “vinto” la lotta contro Carl Icahn per la sostituzione del consiglio di amministrazione della società.

Strategia alternativa

La strategia di investimento di John Paulson è della Paulson & Co. richiede quindi una conoscenza estremamente approfondita dei mercati finanziari, oltre ad una marcata formazione in situazioni “fuori dall’ordinaria amministrazione”.

Visto che si tratta di una modalità di investimento assolutamente difficile da replicare, vogliamo fornirvi gli strumenti e una strategia alternativa, adatta anche a chi muove ora i primi passi nel mondo degli investimenti.

Il primo passo da fare per investire con la massima sicurezza e il miglior profitto, è iniziare con lo studio dei migliori corsi di trading per principianti ed acquisire tutte le conoscenze necessarie per fare trading, di concetti più basilari alle strategie più evolute.

Noi della redazione di InvestireInBorsa vi suggeriamo in particolare l'ebook di OBRinvest, un corso completo e gratuito, scaricabile in PDF.

Ecco il link per scaricare il Corso eBook Gratuito di OBRinvest

In parallelo allo studio dell’eBook, consigliamo di scaricare la piattaforma demo di OBRinvest, per testare le nozioni acquisite anche dal punto di vista operativo.

Oltre al corso e le quotazioni dei titoli in tempo reale, la piattaforma di OBRinvest mette a disposizione gratuitamente anche i segnali di trading.

Si tratta di  indicazioni basate sulle analisi di di trader esperti, che notificano quando un titolo diventa particolarmente interessante.

A questo punto abbiamo fornito tutto il necessario per iniziare a fare trading in modo sicuro e professionale, quindi non resta che iniziare a fare pratica.

Una volta certi delle vostre competenze, basterà un deposito minimo di 250€ per passare al conto reale e iniziare a fare profitti!

Ecco il link per scaricare la piattaforma demo gratuita di OBRinvest!

Conclusioni

In questa guida abbiamo visto chi è John Paulson, ripercorrendo gli investimenti che lo hanno portato ad entrare nell’olimpo dell’alta finanza.

Abbiamo esaminato la sua strategia basata su investimenti “Guidati da eventi” e la sua specializzazione in fusioni, acquisizioni, spin-off e gare per delega.

Infine abbiamo fornito una strategia alternativa accessibile a tutti, per iniziare a fare trading in modo sicuro e con profitto.

Ecco nuovamente il link per accedere alla piattaforma demo di OBRinvest su cui far pratica prima di iniziare ad investire denaro reale:

Clicca qui per accedere alla demo gratuita di OBRinvest!

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un Commento

hello world