Guida

Come e dove investire piccole somme: 10 consigli per guadagnare

Ecco una guida completa su come investire piccole somme, attraverso modalità potenzialmente molto redditizie.

Investire in Borsa con piccole somme, grazie alle opportunità sempre crescenti nel mondo Fintech, sta diventando una soluzione sempre più utilizzata ed affidabile per mettere a lavorare i propri soldi.

Se in passato negoziare sui mercati era un’operazione riservata a pochi e facoltosi soggetti, oggi tutto è finalmente cambiato. Si può investire in borsa anche con piccoli fondi, grazie alla leva finanziaria ed alla possibilità di aprire posizioni che rappresentano una frazione di un’azione o di un lotto.

Ci sono piattaforme che consentono di iniziare soltanto con 200 euro, come nel caso di eToro. Con una soluzione del genere, è possibile investire somme che risultano essere alla portata di tutti, anche per coloro che sono principianti in questo mondo.

Come investire piccole somme mensili? Un desiderio che hanno moltissime persone è quello di iniziare ad investire i risparmi partendo da piccoli quantitativi di denaro, per poi iniziare ad investire man mano capitali sempre più ingenti.

Mettiamo caso che un utente inizi con 100 euro, per poi investire 50 euro ogni mese successivo. Nel giro di un anno il trader avrà quindi un saldo pari a 100 + 550 = 650. 

È possibile investire da casa piccole somme online senza rischiare molto? Certo che si, ormai investire da casa è diventata la regola.

Anche le società di consulenza e gestione patrimoniale si stanno attrezzando per offrire i loro servizi mediante Robo Advisor che hanno il compito di profilare il cliente e stabilire le migliori soluzioni per il suo denaro.

Quali sono le migliori opportunità per investire piccole somme? Ecco delle ottime soluzioni per impiegare il nostro capitale:

🎯 ASSET 💰 INVESTIMENTO MINIMO 🏆 ROI POTENZIALE 
Interesse composto € 1.000 +20%
Piano Accumulo Capitale € 500 +2%
Azioni € 200 +70%
ETF € 200 +15%
Criptovalute € 100 +40%
Copy Trading € 200 +50%
Startup € 200 +30%
Oro € 200 +5%
Prestiti € 100 +7%
Crowdfunding € 500 +10%

Analizziamo quindi i migliori metodi per far fruttare un piccolo capitale, con pochi rischi e con la possibilità di ottenere alti rendimenti.

1. Interesse Composto

Tra le migliori modalità per investire piccole somme, aldilà dell’Asset che abbiamo scelto, c’è la tecnica dell’interesse composto.

La definizione sua definizione è la seguente:

Si parla di Interesse Composto quando gli interessi maturati grazie a un investimento vengono reinvestiti andando ad aggiungersi al capitale iniziale

In termini più semplici, un interesse classico è quello che ci viene retribuito alla fine di ogni mese (o di ogni anno). Il nostro capitale rimane costante e la quota di interesse verrà destinata ai nostri consumi.

Al contrario, con l’interesse composto andiamo ad aggiungere gli interessi maturati alla quota capitale. In questo modo, all’aumentare della quota capitale, aumenterà anche l’interesse percepito in modo esponenziale.

Si tratta di una metodologia molto diffusa nella finanza, particolarmente adatta ad investimenti passivi che generano un ritorno costante nel tempo. 

2. Piano Accumulo Capitale 

Un PAC o Piano d’accumulo del capitale è una tecnica che consente di investire in un mercato finanziario una somma prestabilita ad intervalli di tempo regolari e precisi (ad esempio ogni mese).

Tramite questa tecnica sarà possibile dunque accumulare delle quote (parti dell’asset) a costi diversi e quindi mediando sull’andamento dell’asset, rendendo quindi la strategia estremamente più sicura.

Si tratta di una metodologia d’investimento più sicura del PIC (Piano d’Investimento del Capitale), che invece si propone di investire all’interno del mercato tutto il capitale disponibile in una unica soluzione.

Per chi possiede piccole somme, crediamo quindi che investire in più “parti” sia molto più conveniente rispetto ad investire i propri fondi in un’unica soluzione.

Trattasi di un investimento sicuro e di conseguenza con un ritorno sul capitale molto basso. Tuttavia, è un’opzione molto diffusa soprattutto per parcheggiare parte della nostra liquidità.

3. Azioni

Il mercato azionario vive da diversi anni un’epoca d’oro. In seguito la crisi del 2012, i valori dei titoli quotati in Borsa hanno avuto un’impennata considerevole. Il Dow Jones ha di recente registrato il massimo storico ed anche la Borsa Italiana, seppur tra alti e bassi, ha vissuto una grande fase di rialzi.

Inoltre, con l’avvento della sharing economy e con il cambiamento di alcuni paradigmi nell’economia tradizionale, diverse Start-up si sono rivelate delle vere e proprie miniere d’oro per gli investitori.

Ecco gli esempi più lampanti:

Adesso gli occhi sono concentrati sulle prossime IPO che per il 2021 si prospettano molto interessanti. Insomma, anche se comprare azioni è una metodologia di investimento tradizionale, continua a regalare molte soddisfazioni agli investitori di tutte le taglie. 

Ad oggi sono numerose le piattaforme che permettono di effettuare piccoli investimenti per acquistare CFD azionari, spesso senza nessuna commissione. Insomma, un’opportunità perfetta per iniziare a tradare le azioni più promettenti:

  • Investimento Minimo: €200
  • Rendimento potenziale: Superiore al 70%

Clicca qui per vedere le azioni più profittevoli su eToro

4. ETF

Una maniera perfetta per investire piccole somme bilanciando in modo ottimale rischio e rendimento viene offerta dagli ETF.

Si tratta di Fondi a gestione passiva che replicano l’andamento degli Asset che lo compongono. Negli ultimi anni sono stati molto redditizi gli ETF azionari oppure quelli composti da aziende legate al settore delle rinnovabili.

Attraverso eToro sarà possibile scegliere i migliori ETF per investire su un listino di oltre 200 titoli e scegliere quelli di maggiore interesse.

Acronimo di Exchange Traded Fund, questi strumenti finanziari sono sempre più popolari ed accassibili. I rendimenti generati, in media, sono superioriori al mercato.

  • Investimento Minimo: €200
  • Rendimento potenziale: Superiore al 15%

Clicca qui per investire nei migliori ETF al mondo

5. Criptovalute

Perché sempre più investitori desiderano investire piccole somme per comprare Bitcoin? Semplice, si tratta di un Asset ad alto rendimento.

La criptovaluta del Bitcoin è estremamente innovativa e rappresenta un asset di investimento tutto nuovo. È possibile utilizzare BTC per fare trasferimenti in tutto il mondo attraverso delle transazioni anonime (senza utilizzo di intermediari come banche) sulla rete, con spese di gestione relativamente basse.

Secondo il parere di molti analisti, il biennio 202172022 sarà ancora una volta dominato dalle migliori criptovalute.

Fino a pochi mesi fa, era possibile acquistare le crypto solo tramite gli Exchange. Oltre ad esporsi al rischio di truffe, gli investitori riuscivano ad ottenere un profitto solo in casi di rialzo del titolo. Ciò non è sempre possibile, data anche la natura molto volatile delle criptovalute.

Quali sono le criptovalute emergenti per il 2021? Ecco la nostra Top 3:

  • Polkadot
  • Chainlink
  • Tezos

Attenzione: investite nelle crypto solo su Broker certificati e regolamentati come eToro. Occorre evitare di mettere il nostro denaro nella mani di intermediari poco affidabili, soprattutto in un settore nuovo come quello delle valute digitali.

  • Investimento Minimo: €100
  • Rendimento potenziale: In media 40%

Negozia le migliori criptovalute cliccando qui

6. Copy Trading

Proseguiamo la nostra rassegna con l’investimento automatico più utilizzato dai piccoli investitori di tutta Europa. Il Copy Trading è un brevetto di eToro, società regolamentata e certificata a livello Europeo, quindi estremamente sicura.

Già dal 2007, eToro lanciò sul mercato la sua proposta fatta di un Trading più “social”, dove era possibile interagire con i migliori Trader sulla piazza. In seguito, la naturale evoluzione del brevetto consistette nella possibilità di poter copiare in automatico le operazioni lanciate dai Popular Investor.

In sostanza eToro mette a disposizione una griglia dove è possibile selezionare i Trader sulla base di diversi parametri:

  • anni di esperienza
  • performance ottenute
  • profilo di rischio
  • numero di copiatori

Oltre a molto altro ancora. Una volta selezionati i migliori (suggeriamo di sceglierne almeno 4/5), con un semplice click le loro operazioni verranno replicate in automatico nel nostro Account.  Questo meccanismo ha rivoluzionato il modo di fare Trading ed attualmente sono oltre 14 milioni i clienti registrati su eToro.

Vogliamo parlare di performance? Negli ultimi 12 mesi, quindi un lasso temporale di tutto rispetto, sono stati diversi i Trader che hanno ottenuto performance eccellenti. Ecco qualche esempio:

investire piccole somme con il copy trading

Insomma, quale strumento finanziario, quale obbligazione o quale fondo tradizionale rende più del 50% in dodici mesi? Il tutto, permettendo di investire piccole somme? Nessuno, ovviamente. Ecco perché il Copy Trading sta ottenendo un grandissimo successo in tutta Europa.

  • Investimento Minimo: €200
  • Rendimento potenziale: Oltre il 50%

Iscriviti su eToro e sfrutta tutte le potenzialità del Copy Trading

7. Startup

Un’altra forma estremamente efficace e redditizia per investire piccole somme consiste nel puntare sulle migliori Startup globali. La lista potrebbe essere davvero molto ampia, la parte difficile consiste proprio nel saper puntare sulle migliori, in modo da ottenere profitti consistenti in un lasso di tempo relativamente breve.

Non dimentichiamo che molti colossi di oggi sono state semplici Startup fino a pochi anni fa. Ad esempio, ci riferiamo a Netflix che da pochi dollari ha moltiplicato in modo considerevole la sua quotazione.

Quali sono le migliori Startup sulle quali investire piccole somme con successo? A detta degli analisti, le opportunità più interessanti per il 2021 sono le seguenti:

La nostra redazione si occuperà di selezionare ogni settimana la migliori opportunità di investimento in Startup ed aggiornare la lista.

Broker specializzati in azioni come eToro quotano le aziende più promettenti fin dal primo giorno di negoziazione.

Inoltre, poter interagire con gli altri Traders nella sezione “Community” offre un vantaggio non di poco conto. Sarà infatti possibile scoprire tutti i segreti delle IPO grazie a specialisti del mercato!

  • Investimento Minimo: €200
  • Rendimento potenziale: Superiore al 30%

Negozia qui le migliori Startup senza costi fissi

8. Oro

Probabilmente la materia prima più popolare al mondo, investire piccole somme in oro rappresenta una soluzione valida per ogni tipologia di investitore.

Da sempre considerato un bene rifugio ed un investimento sicuro per custodire la propria liquidità, sarà possibile scegliere di investire in oro anche con pochi capitali ed in 2 modalità:

  • Lingotti
  • Contratti finanziari

Nel primo caso, sulla base delle nostre disponibilità economiche, potremo acquistare lingotti d’oro o monete da custodire in una cassetta di sicurezza. Ad oggi il prezzo si aggira sui €50/grammo: anche investire 1.000 euro potrebbe rivelarsi una buona soluzione se scegliamo di puntare sul metallo giallo.

In alternativa possiamo optare per contratti finanziari derivati che replicano l’andamento dell’oro, quali CFD, Futures ed opzioni.

In tal caso bastano €200 per attivare una posizione di investimento sull’oro e gestire la nostra operazione con l’aiuto di Account Manager dedicati.

  • Investimento Minimo: €200
  • Rendimento potenziale: Intorno al 5%

Qui puoi investire in oro mediante contratti CFD

9. Prestiti

Il settore dei prestiti tra privati sta attraversando una vera e propria rivoluzione. Ad oggi grazie a soluzioni Fintech sono molteplici le opportunità di entrare (con profitto) in questo segmento di mercato.

Innanzitutto con il Social Lending, un sistema di “prestiti 2.0” basato sull’eliminazione degli intermediari. Le performance sono maggiori tanto che un prestito può fruttare tra il 4% ed il 7% al termine del contratto.

Diverse piattaforme si occupano di gestire e regolamentare questo settore, per offrire sicurezza al cliente e per orientarlo nella scelta dei soggetti beneficiari del prestito: provati, aziende, startup e altro ancora.

Una soluzione ancora più alternativa? Le piattaforme di prestiti in criptovaluta. Se abbiamo un Token fermo nel nostro conto possiamo -prestarlo-ad altri utenti in cambio di un interesse attivo.

Progetti digitali come Compound si basano proprio su questo Business e stanno riscontrando un enorme successo!

  • Investimento Minimo: €100
  • Rendimento potenziale: 5%

Se hai delle criptovalute in tuo possesso e vuoi guadagnare una rendita mensile, ecco il link:

Scopri qui come puoi guadagnare dalle tue criptovalute 

10. Crowdfunding

Uno dei sistemi per investire piccole somme più datato e con buone percentuali di profitto (oltre a qualche controversia di troppo).

Il Crowdfunding è un modo per raccogliere denaro ed investirlo in progetti ad alto potenziale, solitamente Startup o criptovalute.

Si attiva la fase di raccolta fondi, con le relative quote minime di sottoscrizione. Raggiunto l’importo richiesto, il denaro viene trasferito al progetto in via di sviluppo: Se tutto va bene e la Startup riscuote successo, gli investitori verranno ricompensati per la fiducia.

Purtroppo ci sono stati problemi di vario genere nel corso degli ultimi anni: progetti falliti troppo presto, piattaforme di crowfunding poco trasparenti ed altro ancora.

Al netto di queste vicissitudini, il corwdfunding resta un buon modo per investire piccole somme con alte potenzialità di rendimento.

  • Investimento Minimo: €500
  • Rendimento potenziale: 10%
Piccole Somme

In conclusione

Come abbiamo più volte sottolineato, ad oggi è possibile investire piccole somme ed ottenere ritorni economici soddisfacenti. Tutto quello che serve è una connessione ad internet, un dispositivo (computer/smartphone/iPad) ed una piattaforma di trading online regolamentata.

La maggior parte di questi micro-investimenti possono essere realizzati su piattaforme “All in One“, con tutti i principali Asset da poter negoziare online ed in sicurezza.

Quale piattaforme scegliere? Per numero di Asset e condizioni di mercato, eToro rappresenta la scelta più indicata. Bastano €200 per attivare un conto ed iniziare a fare piccoli investimenti sui mercati finanziari:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    ✅ Qual è la somma minima per iniziare ad investire sui mercati?

    Solitamente oscilla tra €100 ed €200, tuttavia esistono Broker che permettono anche di iniziare con €10.

    ✅ Dove investire piccole somme senza troppi rischi?

    Il mercato azionario regala sempre ottime opportunità, soprattutto in materia di Startup. Anche le criptovalute sono un Asset da tenere in considerazione.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 2 Media: 5]

    2 Commenti

    • Consigli facili da seguire e senza troppi fronzoli. Grazie per la guida. Ormai con qualche decina di euro si può veramente investire in qualsiasi mercato…

    • Mi sono registrato su OBRinvest come consigliato, ma una volta che voglio investire con i soldi veri c’è modo di uscire dal demo? Grazie

    Lascia un Commento

    hello world