Guida

Investire piccole somme: 10 consigli per iniziare

Se siete interessati ad accrescere il vostro patrimonio ed ottenere un rendimento extra, investire piccole somme potrebbe essere l’opportunità perfetta per voi.

Sia che vogliate iniziare con pochi spiccioli, sia che vogliate investire somme più consistenti, ci sono molte opzioni disponibili che possono aiutarvi a raggiungere tutti i vostri obiettivi finanziari. In questo articolo vedremo come e dove iniziare a investire piccole somme per iniziare subito a far crescere la vostra ricchezza!

Un suggerimento? Piattaforme come eToro sono perfette per iniziare ad investire con piccole somme: 50 euro sono sufficienti per attivare un conto. Senza dubbio una soluzione alla portata di tutti e perfetta anche per i principianti. All’interno della piattaforma sarà possibile negoziare su gran parte degli asset presenti in questa rassegna:

Clicca qui per attivare un conto di investimento su eToro

Quali sono le migliori opportunità per investire piccole somme? Ecco delle ottime soluzioni per impiegare il nostro capitale:

🎯 ASSET 💰 INVESTIMENTO MINIMO 🏆 ROI POTENZIALE 
Interesse composto € 1.000 +20%
Piano Accumulo Capitale € 500 +2%
Azioni € 200 +70%
ETF € 200 +15%
Criptovalute € 100 +40%
Copy Trading € 200 +50%
Startup € 200 +30%
Oro € 200 +5%
Social Lending € 100 +7%
Crowdfunding € 500 +10%

Analizziamo quindi i migliori metodi per far fruttare un piccolo capitale, con pochi rischi e con la possibilità di ottenere alti rendimenti.

1. Interesse Composto

Si parla di Interesse Composto quando gli interessi maturati grazie a un investimento vengono reinvestiti andando ad aggiungersi al capitale iniziale.

In termini più semplici, un interesse classico è quello che ci viene retribuito alla fine di ogni mese (o di ogni anno). Il nostro capitale rimane costante e la quota di interesse verrà destinata ai nostri consumi. Al contrario, con l’interesse composto andiamo ad aggiungere gli interessi maturati alla quota capitale. In questo modo, all’aumentare della quota capitale, aumenterà anche l’interesse percepito in modo esponenziale.

Si tratta di una metodologia molto diffusa nella finanza, particolarmente adatta ad investimenti passivi che generano un ritorno costante nel tempo. Ad esempio, le obbligazioni si prestano a questa metodologia: conosciamo il capitale da investire ed il ritorno economico che ogni mese (o semestre) andremo ad ottenere. Basterà quindi prelevare i rendimenti e versarli sul conto capitale in modo da avere una crescita esponenziale dei rendimenti dopo qualche anno.

2. Piano Accumulo Capitale 

Come investire piccole somme mensili? Un desiderio che hanno moltissime persone è quello di iniziare ad investire i risparmi partendo da piccoli quantitativi di denaro, per poi iniziare ad investire man mano capitali sempre più ingenti. Un PAC o Piano d’accumulo del capitale è una tecnica che consente di investire in un mercato finanziario una somma prestabilita ad intervalli di tempo regolari e precisi (ad esempio ogni mese).

Tramite questa tecnica sarà possibile dunque accumulare delle quote (parti dell’asset) a costi diversi e quindi mediando sull’andamento dell’asset, rendendo quindi la strategia estremamente più sicura.

Si tratta di una metodologia d’investimento più sicura del PIC (Piano d’Investimento del Capitale), che invece si propone di investire all’interno del mercato tutto il capitale disponibile in una unica soluzione. Trattasi di un investimento sicuro e di conseguenza con un ritorno sul capitale molto basso. Tuttavia, è un’opzione molto diffusa soprattutto per parcheggiare parte della nostra liquidità.

3. Azioni

Uno dei modi più comuni per investire piccole somme è quello di investire in azioni. Esistono molte piattaforme online dove è possibile acquistare azioni per pochi dollari e molti vedono in questo un ottimo modo per iniziare a investire nel mercato azionario senza dover investire grandi somme di denaro in anticipo.

Ci sono diverse cose da tenere a mente quando si utilizza questo metodo. Innanzitutto, è importante fare delle ricerche prima di scegliere l’azione o le azioni che si desidera acquistare. Alcune guide su come e dove investire piccole somme suggeriscono di impostare degli alert per le notizie relative all’azienda scelta, in modo da essere avvisati ogni volta che accade qualcosa che può influenzare il prezzo delle azioni, come una fusione o il lancio di un nuovo prodotto, dandovi l’opportunità di reagire rapidamente in caso di necessità.

Un’altra cosa importante da ricordare è che è sempre una buona idea diversificare il portafoglio e non puntare tutto su un unico paniere investendo in un solo titolo. Questo vi aiuterà a mitigare il rischio e ad assicurarvi di poter beneficiare della crescita di più società, anziché di una sola.

Clicca qui per investire in azioni con eToro

4. ETF

Investire in ETF è una soluzione ottimale per investire piccole somme bilanciando rischio e rendimento nel migliore dei modi.

Si tratta di Fondi a gestione passiva che replicano l’andamento degli Asset che lo compongono. Negli ultimi anni sono stati molto redditizi gli ETF azionari oppure quelli composti da aziende legate al settore delle rinnovabili.

Attraverso XTB sarà possibile scegliere i migliori ETF per investire su un listino di oltre 200 titoli e scegliere quelli di maggiore interesse. Quanto denaro investire in questo Asset? Bastano 100 euro per iniziare, anche se dei veri e proprio portafogli di investimento si basano anche su 5000 euro o 10000 euro.

Acronimo di Exchange Traded Fund, questi strumenti finanziari sono sempre più popolari ed accessibili. I rendimenti generati, in media, sono superiori al mercato. Perfetti per diversificare in partenza i nostri investimenti, sono divenuti popolari dopo che alcuni broker online regolamentati hanno quotati alcuni ETF sulle loro piattaforme. 

Clicca qui per investire nei migliori ETF con XTB

5. Criptovalute

Sempre più persone desiderano investire piccole somme per comprare criptovalute, come mai? Semplice, ad oggi è considerato un investimento ad alto rendimento grazie a ROI tra i più elevati in assoluto.

Seppur tra alti e bassi, investire in criptovalute è una soluzione molto popolare per coloro che vogliono massimizzare i rendimenti. Sarà importante scegliere solo i Token più adatti e basati sulle seguenti tecnologie:

  • Blockchain
  • Pagamenti digitali
  • dApps
  • Smart Contracts

Attenzione: occorre investire nelle crypto solo su Broker certificati come eToro. Evitiamo di mettere il nostro denaro nella mani di intermediari poco affidabili, soprattutto in un settore nuovo come quello delle valute digitali.

Clicca qui per investire nelle migliori crypto negoziabili su eToro

6. Copy Trading

Proseguiamo la nostra rassegna con l’investimento più utilizzato dai piccoli investitori di tutta Europa. Il Copy Trading è una modalità di investimento presente su Avatrade.

In sostanza Avatrade mette a disposizione una griglia dove è possibile selezionare i Trader sulla base di diversi parametri:

  • anni di esperienza
  • performance ottenute
  • profilo di rischio
  • numero di copiatori

Una volta selezionati i migliori (suggeriamo di sceglierne almeno 4/5), con un semplice click le loro operazioni verranno replicate nel nostro Account. Questo meccanismo ha rivoluzionato il modo di fare Trading ed attualmente è considerato tra i migliori investimenti in circolazione.

Iscriviti su Avatrade e sfrutta tutte le potenzialità del Copy Trading

7. Startup

Una modalità efficace e potenzialmente redditizia per investire piccole somme? Senza dubbio selezionare le migliori aziende ad alto potenziale di crescita e quindi investire in startup di successo. 

Non dimentichiamo che molti colossi di oggi sono state semplici Startup fino a pochi anni fa. Ad esempio, ci riferiamo a Netflix che da pochi dollari ha moltiplicato in modo considerevole la sua quotazione.

Al fine di scambiare idee ed opinioni di investimenti, poter interagire con gli altri Traders nella sezione “Community” offre un vantaggio non di poco conto. Sarà infatti possibile scoprire tutti i segreti delle IPO grazie a specialisti del mercato!

  • Investimento Minimo: €200
  • Rendimento potenziale: Superiore al 30%

8. Oro

Se siete alla ricerca di un’opportunità di investimento in grado di fornire rendimenti stabili e costanti nel lungo periodo, l’oro potrebbe essere la scelta perfetta per voi. Ci sono molti modi per investire in oro, dall’acquisto di monete e lingotti fisici all’investimento in fondi comuni o ETF basati sull’oro. Alcuni consigli utili da tenere a mente quando si investono piccole somme in oro sono:

  1. Iniziare a identificare i propri obiettivi e la propria situazione finanziaria: che tipo di rendimento ci si aspetta? Quanto tempo vi occorre per raggiungere i vostri obiettivi finanziari? Quale livello di rischio siete disposti a tollerare? Prendendo in considerazione tutti questi fattori vi aiuteranno a restringere le numerose opzioni disponibili e a fare la scelta giusta.
  2. Ricercate le diverse opportunità di investimento in oro: le opzioni tra cui scegliere non mancano, quindi prendetevi il tempo necessario per confrontare i vari fondi o ETF in base a commissioni, liquidità, rendimenti, ecc. Potete anche considerare di investire in monete e lingotti d’oro fisici, se questa opzione vi attira.
  3. Scegliete un broker affidabile che sia in grado di fornire una valida consulenza sugli investimenti e servizi di acquisto e vendita: è importante lavorare con un partner che abbia una vasta esperienza nel mercato e che sia disposto ad accompagnarvi in ogni fase del processo in modo che possiate sentirvi a vostro agio con le vostre decisioni di investimento.

Se siete pronti a iniziare ad investire in oro delle piccole somme, ecco il broker più adatto:

Clicca qui per investire in oro con XTB

9. Social Lending

Il settore dei prestiti tra privati sta attraversando una vera e propria rivoluzione. Ad oggi grazie a soluzioni Fintech sono molteplici le opportunità di entrare (con profitto) in questo segmento di mercato.

Innanzitutto con il Social Lending, un sistema di “prestiti 2.0” basato sull’eliminazione degli intermediari. Le performance sono maggiori tanto che un prestito può fruttare tra il 4% ed il 7% al termine del contratto.

Diverse piattaforme si occupano di gestire e regolamentare questo settore, per offrire sicurezza al cliente e per orientarlo nella scelta dei soggetti beneficiari del prestito: provati, aziende, startup e altro ancora.

Una soluzione ancora più alternativa? Le piattaforme di prestiti in criptovaluta. Se abbiamo un Token fermo nel nostro conto possiamo -prestarlo-ad altri utenti in cambio di un interesse attivi sul nostro conto.

10. Crowdfunding

Uno dei sistemi per investire piccole somme più datato e con buone percentuali di profitto (oltre a qualche controversia di troppo).

Il Crowdfunding è un modo per raccogliere denaro ed investirlo in progetti ad alto potenziale, solitamente Startup o criptovalute, ed è considerato tra gli investimenti redditizi per eccellenza.

Si attiva la fase di raccolta fondi, con le relative quote minime di sottoscrizione. Raggiunto l’importo richiesto, il denaro viene trasferito al progetto in via di sviluppo: Se tutto va bene e la Startup riscuote successo, gli investitori verranno ricompensati per la fiducia.

Purtroppo ci sono stati problemi di vario genere nel corso degli ultimi anni: progetti falliti troppo presto, piattaforme di crowfunding poco trasparenti ed altro ancora. Ci sono persone che hanno investito anche 20000 euro e sono rimasti con un pugno di mosche in mano.

Al netto di queste vicissitudini, il crowdfunding resta un buon modo per investire piccole somme con alte potenzialità di rendimento.

Piccole Somme

In conclusione

Come abbiamo più volte sottolineato, ad oggi è possibile investire piccole somme ed ottenere ritorni economici soddisfacenti. Tutto quello che serve è una connessione ad internet ed una piattaforma online regolamentata.

La maggior parte di questi micro-investimenti possono essere realizzati su piattaforme “All in One“, con tutti i principali Asset da poter negoziare online ed in sicurezza.

Quale piattaforme scegliere? Per numero di Asset e condizioni di mercato, eToro rappresenta la scelta più indicata. Bastano €50 per attivare un conto ed iniziare a fare piccoli investimenti sui mercati finanziari:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Azione Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche:

    FAQ

    Qual è la somma minima per iniziare ad investire sui mercati?

    Solitamente oscilla tra €100 ed €200, tuttavia esistono Broker che permettono anche di iniziare con €10.

    Dove investire piccole somme senza troppi rischi?

    Il mercato azionario regala sempre ottime opportunità, soprattutto in materia di Startup. Anche le criptovalute sono un Asset da tenere in considerazione.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 3 Media: 4]

    2 Commenti

    • Consigli facili da seguire e senza troppi fronzoli. Grazie per la guida. Ormai con qualche decina di euro si può veramente investire in qualsiasi mercato…

    • Mi sono registrato su Xtb come consigliato, ma una volta che voglio investire con i soldi veri c’è modo di uscire dal demo? Grazie

    Lascia un Commento

    hello world