Strategie

Indicatore CCI: cos’è e come funziona?

In questa guida spiegheremo cos’è l’indicatore CCI e come utilizzarlo per il trading.

Il nome completo è Commodity Channel Index (CCI) ed è molto popolare tra i trader di materie prime. Tuttavia, presenta alcune ottime indicazioni che lo rendono valido anche per il trading su mercati diversi, come quello del Forex. Ecco un grafico introduttivo:

🥇 Indicatore CCI 
🎯 Applicazione Mercati finanziari
📊 Piattaforma Metatrader
👍 Accuratezza Elevata

SUGGERIMENTO: se volete scoprire nel dettaglio il funzionamento dell’indicatore CCI, consigliamo sempre di leggere l’ebook in PDF che il broker online LiquidityX mette a disposizione di tutti i suoi utenti. 

All’interno dell’ebook, scritto da esperti del settore, vi sono nozioni e consigli su come utilizzare gli indicatori per analizzare l’andamento dei titoli. Data la semplicità del linguaggio utilizzato, si tratta di una guida adatta anche per i principianti, soprattutto grazie al linguaggio molto chiaro e i diversi esempi pratici.

Clicca qui per scaricare subito l'Ebook di LiquidityX

Che cos’è l’indicatore CCI?

L’indicatore CCI è uno strumento di analisi tecnica utilizzato dai trader per misurare la forza dei movimenti di prezzo. È stato originariamente sviluppato negli anni ’70 dai trader di materie prime e da allora è diventato un punto fermo di molte piattaforme di trading.

Al suo livello più elementare, l’indicatore CCI misura la differenza tra il prezzo di chiusura attuale di un asset e il suo prezzo medio in un determinato periodo di tempo. Un numero positivo indica che i prezzi sono aumentati in media in quel periodo di tempo, mentre un numero negativo indica che i prezzi sono diminuiti. Queste informazioni possono essere utilizzate per aiutare a prevedere le tendenze future dei movimenti di prezzo, rendendole uno strumento essenziale per qualsiasi trader che voglia migliorare i propri rendimenti di investimento.

Ma come funziona esattamente ed è uno strumento migliore per prevedere le tendenze future rispetto ad altri indicatori di mercato simili? Diamo un’occhiata all’indicatore CCI per scoprirlo.

Come funziona l’indicatore CCI?

L’indicatore CCI si basa su due fattori chiave: un prezzo di riferimento e un periodo di mediazione.

  • Il prezzo di riferimento si riferisce al prezzo di chiusura di un’attività in un determinato periodo di tempo, in genere 14 giorni. Questo aiuta a smussare le fluttuazioni a breve termine dei prezzi, rendendo più facile individuare le tendenze a lungo termine dei movimenti di mercato.
  • Il periodo di mediazione si riferisce al periodo di tempo utilizzato per calcolare il valore medio dei prezzi di chiusura di tutti gli asset monitorati dall’indicatore. Confrontando questo calcolo con il prezzo di chiusura attuale, i trader possono farsi un’idea più chiara della forza alla base dei recenti movimenti di mercato.

Esistono diversi modi per calcolare questi valori, ma il metodo più utilizzato è la media mobile standard. Per utilizzare questo metodo, i trader devono innanzitutto calcolare il prezzo di chiusura di ogni asset nel periodo di mediazione (di solito 14 giorni). Questo ci fornisce una serie di numeri che possiamo tracciare su un grafico per visualizzare le tendenze del mercato.

Quindi si ricava la media mobile semplice di questi numeri – nota anche come media mobile smussata – sommandoli e dividendoli per il loro numero totale. Infine, confrontiamo questo calcolo con il prezzo di chiusura attuale. Se è più alto del solito, indica che i prezzi sono aumentati nel tempo, e viceversa se è più basso del normale.

Indicatore CCI

Come utilizzare l’indicatore CCI?

Grazie a questi calcoli, l’indicatore CCI può essere utilizzato in modi diversi a seconda delle informazioni che i trader stanno cercando. Ad esempio, l’indicatore può essere utilizzato per identificare i livelli di ipercomprato e ipervenduto nel mercato.

STRATEGIA: quando il prezzo di un’attività inizia ad avvicinarsi al suo prezzo di riferimento, può esserci una buona opportunità di acquisto se gli indicatori suggeriscono che inizierà presto a salire. Al contrario, quando i prezzi sono al di sopra del loro valore medio per un certo periodo di tempo, l’aumento della pressione di vendita può causare un calo del prezzo.

Un altro modo in cui i trader utilizzano spesso l’indicatore CCI è quello di misurare la divergenza tra i prezzi attuali e le tendenze storiche o le condizioni di mercato passate. Ad esempio, se i prezzi si trovano in una fase di rialzo, ma la linea CCI mostra segni di appiattimento o addirittura di leggero calo, ciò potrebbe indicare che il trend rialzista sta perdendo forza e potrebbe presto invertirsi.

Indicatore CCI: Tutorial

Per tutti coloro che vogliono saperne di più riguardo l’indicatore CCI, ecco un tutorial di approfondimento: 

Altri indicatori di trading per investire

Ecco altri indicatori da tenere in considerazione, oltre al CCI, quando si effettua l’analisi tecnica:

Note finali

Nel complesso, l’indicatore CCI può essere utilizzato in vari modi per aiutare gli investitori a individuare le opportunità di mercato promettenti e a evitare i rischi associati all’affidarsi a decisioni affrettate o a ipotesi errate sui movimenti futuri dei prezzi.

Pertanto, se siete alla ricerca di un valido strumento per migliorare la performance dei vostri investimenti in borsa, dovreste considerare l’aggiunta dell’indicatore CCI alla vostra strategia di trading. Con un po’ di pratica e l’Ebook di LiquidityX, sarete in grado di utilizzare questo potente indicatore per individuare le tendenze chiave prima che si verifichino e prendere decisioni di investimento più consapevoli.

Piattaforma: liquidityx
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Quando conviene comprare con l’indicatore CCI?

    La strategia di trading di base quando si utilizza il CCI consiste nell’acquistare quando si muove al di sopra di 100 e vendere quando si muove al di sotto di 100.

    Qual è l’impostazione migliore per l’indicatore CCI?

    L’impostazione standard dell’indicatore CCI è 14, il che significa che misurerà le recenti variazioni di prezzo rispetto alla media delle variazioni di prezzo su 14 periodi di tempo. Un’impostazione inferiore a 14 determina una media più reattiva, che oscilla più frequentemente tra i livelli +100 e -100 e non rimane a lungo in nessuno dei due cicli.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world