Strategie

Indicatore ADX: Cos’è e come funziona?

In questa guida scopriremo cos’è l’indicatore ADX e come funziona nel mondo del trading.

Si tratta di uno degli indicatori più popolari per gli investimenti nel mercato azionario o forex ed è abbastanza facile da impostare e leggere. Ecco perché noi di InvestireInBorsa abbiamo messo insieme questa guida completa con tutte le informazioni necessarie per imparare a utilizzare l’ADX, oltre a consigli utili per iniziare.

🥇 Indicatore ADX
🎯 Applicazione Mercati finanziari
📊 Piattaforma Metatrader
👍 Accuratezza Elevata

SUGGERIMENTO: se volete scoprire nel dettaglio il funzionamento dell’indicatore ADX, consigliamo di prendere in considerazione la lettura di un ottimo Ebook in PDF, messo a disposizione dal broker LiquidityX. Si tratta di un ebook scritto da esperti del settore, nel quale sono presenti molte nozioni e strategie su come utilizzare gli indicatori per realizzare analisi grafici e strategie di investimento. Data la semplicità del linguaggio utilizzato, si tratta di una guida adatta anche per i principianti.

Clicca qui per scaricare subito l'Ebook di LiquidityX

Che cos’è l’indicatore ADX?

L’Average Directional Index, o ADX in breve, è un indicatore tecnico utilizzato per misurare la forza di una tendenza. Non indica la direzione della tendenza, ma piuttosto la sua forza.

I componenti dell’indicatore ADX sono:

  • Le linee +DI e -DI misurano la forza dei trend rialzisti e ribassisti, rispettivamente.
  • La linea ADX misura la forza della tendenza generale combinando +DI e -DI.

Il calcolo dell’ADX comporta una matematica complessa, ma fortunatamente non è necessario conoscerla per poterla utilizzare efficacemente nelle nostre strategie di trading. La cosa più importante da capire sul suo calcolo è che considera sia la direzione che la forza della tendenza, a differenza di altri indicatori di trading come il MACD, che misura solo l’una o l’altra.

Come funziona l’indicatore ADX?

L’indicatore ADX si basa su due linee: movimento direzionale positivo (+DI) e movimento direzionale negativo (-DI), che misurano la direzione del trend. Queste linee vengono utilizzate insieme alla linea ADX per misurare la forza del trend. Un valore ADX più alto indica una tendenza più forte, mentre un valore più basso indica una tendenza più debole.

Dove imparare ad utilizzare l’indicatore ADX?

Utilizzare l’indicatore ADX potrebbe essere complicato, per questo, soprattutto se siete trader principianti, vi consigliamo di leggere l’eBook gratuito di LiquidityX su questo argomento.

Al suo interno, troverete un corso di trading completo, attraverso il quale scoprirete:

  • Nozioni teoriche sull’indicatore ADX
  • Esempi applicativi
  • Strategie e consigli dei professionisti del settore

Questo eBook è facile e comprensibile da chiunque grazie a un linguaggio semplice e chiaro. Migliaia di trader hanno già scaricato questo eBook e ne hanno comprovato la qualità e la professionalità. Per iniziare fin da subito la formazione sugli indicatori di trading e l’ADX, ecco il link per scaricare l’eBook gratuito in pochi step:

Clicca qui per scaricare subito l'Ebook di LiquidityX

Qual è la formula dell’indicatore ADX?

L’indicatore è composto da tre linee: l’ADX, il +DI (Plus Directional Indicator) e il -DI (Minus Directional Indicator).

La formula dell’ADX è basata su una media mobile esponenziale dei valori delle differenze tra il +DI e il -DI. La formula dell’ADX è la seguente:

ADX = Media Mobile Esponenziale delle Differenze tra il +DI e il -DI / Media Mobile Esponenziale del Range dei Prezzi

Il +DI e il -DI sono calcolati separatamente utilizzando una serie di formule complesse che coinvolgono il prezzo più alto, il prezzo più basso e il prezzo di chiusura di un periodo di tempo specifico. In generale, il +DI viene utilizzato per misurare la forza degli acquisti mentre il -DI viene utilizzato per misurare la forza delle vendite.

Leggi anche: Indicatori di trend.

Come si legge l’indicatore ADX?

L’indicatore ADX (Average Directional Index) viene solitamente letto in base al valore numerico che viene generato dal calcolo della formula. Il valore dell’ADX può variare da 0 a 100 e indica la forza del trend di mercato. In particolare:

  • Un valore dell’ADX inferiore a 20 indica un mercato piatto o laterale senza una direzione ben definita.
  • Quando l’ADX è compreso tra 20 e 40, il mercato inizia a mostrare una tendenza, anche se non ancora molto forte.
  • Quando l’ADX supera i 40, si può considerare che il mercato mostri una forte tendenza, sia al rialzo che al ribasso.

Inoltre, la direzione del trend può essere determinata osservando le linee del +DI e -DI. Se il +DI è sopra il -DI, allora si può pensare che il mercato sia in una tendenza al rialzo, mentre se il -DI è sopra il +DI, allora il mercato è probabilmente in una tendenza al ribasso.

Come impostare l’indicatore ADX su Metatrader?

Per impostare l’indicatore ADX nella piattaforma Metatrader è necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Selezionate l’indicatore ADX dall’elenco degli indicatori disponibili sulla vostra piattaforma di trading.
  2. Impostate il timeframe a 14 (è l’impostazione predefinita e un numero comunemente utilizzato).
  3. Scegliere se visualizzare o meno le linee +DI e -DI
  4. Applicare l’indicatore a un grafico e osservare i valori visualizzati sulla scala in fondo al grafico

SUGGERIMENTO: Tra le principali piattaforme che offrono Metatrader, rientra LiquidityX. Qui troverete MT4 e MT5 già integrate e potrete fin da subito utilizzare tutti gli strumenti e gli indicatori che dispone. Per iniziare, non dovrete far altro che registrarvi e selezionare l’ADX tra l’ampia gamma di strumenti:

Clicca qui per impostare l'ADX su Metatrader

indicatore adx

Come fare trading con l’indicatore ADX?

L’indicatore ADX può essere utilizzato in modo efficace seguendo alcuni step fondamentali, tra i quali: 

  1. Identifica la direzione del trend: prima di tutto, devi determinare la direzione del trend di mercato. Guarda le linee del +DI e -DI per capire se il mercato sta andando verso l’alto o verso il basso.
  2. Verifica la forza del trend: una volta identificata la direzione del trend, controlla il valore dell’ADX per vedere quanto forte è il trend attuale. Se l’ADX è superiore a 40, allora il trend è considerato molto forte.
  3. Conferma i segnali di trading: l’ADX può essere utilizzato insieme ad altri indicatori di analisi tecnica per confermare i segnali di trading. Ad esempio, se si utilizza una media mobile, si può confermare un segnale di acquisto quando la media mobile si muove sopra la linea del prezzo e l’ADX indica una tendenza rialzista forte.
  4. Identifica i punti di ingresso e di uscita: l’ADX può anche aiutare a individuare i punti di ingresso e di uscita dal mercato. Ad esempio, se l’ADX è superiore a 40 e il mercato si sta muovendo al ribasso, si potrebbe considerare di vendere al fine di sfruttare la tendenza.

Leggi anche: Indicatori di Momentum.

Indicatore ADX: Tutorial

Ecco un video utile per studiare il funzionamento dell’indicatore ADX:

Altri indicatori di trading per investire

Ecco altri indicatori da tenere in considerazione, oltre all’ADX, quando si effettua l’analisi tecnica:

Note finali

L’indicatore ADX è uno strumento che misura la forza di una tendenza e può essere utilizzato per indicare possibili punti di ingresso e di uscita dal mercato. Tuttavia, non deve essere l’unica base per prendere decisioni di trading e deve essere utilizzato insieme ad altri indicatori e all’analisi tecnica.

🔽SUGGERIMENTO FINALE🔽

Per saperne di più riguardo agli indicatori di analisi tecnica e fondamentale, consigliamo di leggere l’ebook presente sulla piattaforma LiquidityX. Si tratta di un contenuto di facile comprensione e gratis per tutti gli utenti. Ecco il link per scaricarlo:

Clicca qui per accedere a LiquidityX e leggere l'ebook

FAQ

Quale altro indicatore funziona meglio con l’indicatore ADX?

Questo indicatore funziona meglio se combinato con altri indicatori tecnici. Una delle migliori combinazioni è quella con il Relative Strength Index, o RSI. Poiché l’ADX misura la forza del trend, l’RSI può aiutare a entrare e uscire dal mercato fornendo una componente temporale del trend.

Qual è la migliore configurazione dell’indicatore ADX?

Non esiste una configurazione universale che funzioni ugualmente bene anno dopo anno. Un periodo di 13 mesi va bene per una versione standard.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Alessia

Alessia Colucci, laureata in economia nel 2023, ha sviluppato negli anni una fervente passione per gli investimenti. Fin dai primi mesi accademici, ha iniziato a dedicarsi al mondo finanziario, acquisendo una notevole esperienza nei mercati. La sua sete di conoscenza l'ha spinta a divorare libri su ogni aspetto economico del settore, contribuendo così a consolidare le sue competenze. Oggi, anche grazie alla sua profonda conoscenza di questo ambito, Alessia è riuscita ad unire la sua passione per la scrittura alla sua expertise economica. La sua abilità nel tradurre concetti complessi in linguaggio accessibile le consente di redigere guide professionali per investitori di ogni livello, per aiutarli ad operare al meglio.

Lascia un Commento