Guida

I rischi della Borsa: Quali sono e come gestirli al meglio

Ecco una guida completa per scoprire quali sono i rischi della Borsa e soprattutto come tenerli sotto controllo per un Trading profittevole.

Chiariamo subito un aspetto fondamentale: senza un’adeguata formazione in materia è difficile investire con successo. In questo caso, il margine di errore è molto alto.

Ciò che un giovane trader può fare per iniziare al meglio la sua esperienza sui mercati, riducendo al minimo i rischi connessi, si riduce a due importanti scelte:

  • Una buona formazione didattica
  • La scelta di una piattaforma certificata e professionale

Cercare di partire dalla basi per comprendere i vari rischi della Borsa è senza dubbio un aspetto molto importante per investire al meglio

Nei prossimi paragrafi cercheremo allora di analizzare nel dettaglio le modalità di un corretto approccio al mondo dei mercati finanziari.

rischi della borsa

Come gestire ed ottimizzare i rischi della Borsa

Noi di InvestireInBorsa abbiamo selezionato 7 aspetti fondamentali per gestire i rischi della Borsa, ovvero:

  1. Scegliere un buon Broker
  2. Fare previsioni accurate
  3. Test su Demo
  4. Utilizzare lo Stop Loss
  5. Gestire il Money Management
  6. Investire con contratti CFD
  7. Considerare la volatilità

Scegliere una Piattaforma adeguata

Sicuramente, il modo per rischiare il meno possibile all’interno della Borsa consiste nello di scegliere una piattaforma di trading regolamentata, ecco la tabella completa:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Optare per Broker sicuri significa registrarsi su intermediari che devono essere incentrati sulla sicurezza del cliente, proteggendoli da possibili frodi.

    Come si fa a definire un Broker regolamentato ed autorizzato? Semplicemente lo si fa sulla base delle certificazioni di cui dispone, rilasciate dagli enti regolatori:

    • Consob
    • FCA
    • CySec
    • Cnmv

    Se guardiamo la situazione dal punto di vista internazionale, inoltre, troviamo anche altre società di controllo e devono tutte sottostare alle normative della MiFID.

    Questo significa che se una piattaforma è regolamentata direttamente da un’autorità internazionale che fa parte dell’Unione Europea, di conseguenza tale piattaforma sarà autorizzata ad operare anche in Italia.

    Previsioni accurate

    Essere al corrente dei rischi presenti in Borsa è importante per ogni singolo trader e investitore. Infatti parliamo senza ombra di dubbio di uno dei parametri più importanti per tutti gli operatori di Borsa: il rischio/rendimento.

    In cosa consiste? Si tratta di un indicatore molto semplice, che ci permette di comprendere in modo chiaro e rapido quanto stiamo rischiando, al fine di ottenere il rendimento desiderato

    Solitamente, gli esperti raccomandano che per un ritorno economico di €300, non dobbiamo rischiare più di €100.

    Ovviamente questa è solo una modalità per gestire al meglio i rischi o quantomeno per ottimizzarli. Nel complesso, lo scenario è più complicato e spesso effettuare una previsione è davvero difficile a causa di circostanze economiche e politiche di difficile lettura.

    Questo concetto ci introduce l’importanza di effettuare previsioni di Borsa corrette ed affidabili. Seppur ognuna possieda un margine di errore, insito nella previsione, una corretta formulazione di tali previsioni ci permetterà di prevedere o addirittura anticipare l’andamento futuro del mercato.

    Pratica su Conto Demo

    Al fine di comprendere l’importanza di riconoscere tali eventi esterni all’interno della nostra operatività, il consiglio pratico che possiamo darvi è il seguente. Bisogna valutare attentamente la questione del rischio anche quando si fa pratica con un conto demo.

    Durante la fase di Backtesting della nostra strategia, sarà importante includere anche tutte quelle variabili geopolitiche che potranno incidere positivamente o meno ai fini della nostra operatività.

    Un aiuto molto importante ci viene dato dal calendario economico in cui è possibile vedere, giorno per giorno, quali sono le notizie macroeconomiche di maggiore impatto.

    Utilizzare lo Stop Loss

    Lo Stop Loss, letteralmente “stop alla perdita”, è uno strumento di gestione del rischio che serve al trader per limitare le perdite in ogni singola operazione di trading.

    Dal punto di vista tecnico, con lo Stop Loss il trader comunica al proprio broker il livello al quale deve chiudere la posizione in perdita. In questo modo l’operatore stabilisce prima di operare la quantità massima di capitale che è disposto ad intaccare con una specifica operazione. 

    In altre parole, lo Stop Loss è un ordine limite, di acquisto o di vendita, inoltrato al proprio intermediario contestualmente al livello di ingresso del trade (“entry level” o “entry point”).

    Gestire il Money Management

    Per comprendere al meglio questo strumento, ipotizziamo di avere a disposizione 500 euro per speculare in Borsa.

    Come negoziare? Sicuramente meglio piazzare 50 ordini da 10 euro ciascuno che 2 da 250 euro. Se la negoziazione andrà male avremo limitato le perdite a 10 euro e non a 250 euro. Trattasi di Money Management, la base del successo di ogni trader.

    Si tratta di una logica conservativa e fatta di una speculazione lungimirante. Non si può, infatti, pensare di chiudere tutte le operazioni con segno positivo: è impossibile guadagnare sempre.

    L’importante è proprio il fatto di minimizzare le perdite, riducendo il più possibile l’impatto negativo di un’operazione andata male.

    Il Money Management, strategia utilizzata da tutti i trader professionisti, serve proprio a questo.

    Investire con contratti CFD

    Data la natura volatile dei mercati, il prezzo di un asset può salire o scendere. In passato, gli investitori ottenevano benefici dai loro investimenti solo quando il prezzo del titolo saliva.

    Ad oggi la situazione è ben diversa. Da oltre 10 anni sono presenti sui mercati i contratti CFD. Questi strumenti finanziari permettono di investire e trarre profitto sia in caso di rialzo che di ribasso del titolo in questione:

    • CFD Rialzista: questo strumento replica fedelmente l’andamento dell’asset e genera un profitto in caso di rialzo.
    • CFD ribassista: al contrario, questo strumento genera un profitto quando il prezzo dell’asset perde valore. Il tutto sempre replicando fedelmente il suo andamento sui mercati.

    Insomma, con i CFD basterà effettuare una corretta analisi di mercato ed individuare la giusta direzionalità del titolo. Se applicata in modo corretto, questa strategia ci porterà profitti in entrambi i casi.

    Considerare la volatilità

    Secondo gli analisti, i rischi che ci sono per chi investe in Borsa hanno come causa principale la volatilità nel mondo del Trading.

    Questo aspetto spesso è la conseguenza di tensioni geopolitiche o più semplicemente di analisi grafiche che richiedono una correzione del titolo in esame.

    A proposito di rischi legati alla volatilità, la Deutsche Bank ha deciso di stilare una classifica dei 30 possibili rischi borsistici per il biennio in corso. Ecco i più importanti:

    • Probabile fine del Quantitative Easing
    • Correzione del mercato azionario USA
    • Forte volatilità Bitcoin
    • Sviluppi su Brexit e negoziati
    • Economia cinese più in difficoltà del previsto
    Rischi della Borsa

    Considerazioni finali

    In questa guida abbiamo analizzato i principali rischi di Borsa con relative soluzioni per gestirli ed ottimizzarli nel migliore dei modi.

    Noi di InvestireInBorsa abbiamo offerto 7 scenari da tenere in grande considerazione prima di negoziare sui mercati finanziari, con la finalità di gestire al meglio il nostro Trading.

    Adesso che abbiamo le idee più chiare su come gestire ed ottimizzare i rischi, ecco che sarà opportuno fare pratica sul campo iniziando magari da un conto Demo.

    Di seguito la tabella con i migliori Broker di Trading Online in assoluto, che permettono di iniziare con denaro virtuale e con tutte le strumentazioni adeguate per gestire i Rischi di Borsa:

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Domande frequenti su rischi della Borsa

    Ci sono rischi quando si investe in Borsa?

    Si, è inevitabile in quanto ogni attività di investimento ha dei rischi. L’importante è saperli minimizzare.

    Come minimizzare i rischi della Borsa?

    Ad esempio utilizzando lo Stop Loss oppure investendo su Asset poco volatili.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world