Guida

Hedge Fund: Analisi e alternative [2020]

Gli Hedge fund sono società private che raggruppano il denaro degli investitori e lo reinvestono in strumenti finanziari più complessi. Qualcuno potrebbe costituire un fondo Hedge con l’obiettivo di sovraperformare il mercato, anche di molto. Ci si aspetta che siano abbastanza strutturati da creare rendimenti elevati, indipendentemente da come va il mercato.

Più di 8.000 Hedge fund hanno gestito $ 2,8 trilioni di dollari lo scorso anno. Questo è il triplo dell’importo gestito nel 2004. Sebbene gli Hedge fund abbiano sovraperformato il mercato azionario negli ultimi 15 anni, anche durante la crisi finanziaria, hanno sottoperformato dal 2009 l’indice Standard & Poor’s 500 che è aumentato del 137 percento, rispetto a un aumento del 50 percento per gli Hedge fund.

Ma investire su un Hedge fund conviene? E’ una cosa complessa? Servono grandi capitali? In questa guida affrontiamo l’argomento in modo semplice e chiaro così da valutare pregi e difetti di questi fondi speculativi.

Ovviamente parleremo anche delle alternative altrettanto vantaggiose disponibili sul mercato. Parleremo dei principali broker senza commissioni che offrono fondi speculativi e altre modalità di investimento con rendimenti simili a quelli degli Hedge fund.

Uno di questi broker, affidabile e regolamentato dalla Consob per l’Italia è eToro.

E' possibile dare uno sguardo alla piattaforma eToro cliccando qui.

Il termine “Hedge fund” è stato applicato per la prima volta negli anni ’40 all’investitore Alfred Winslow Jones. Costui aveva creato un fondo che ha venduto azioni come parte della sua strategia. Lo ha fatto per proteggersi dal rischio che le sue posizioni lunghe (al rialzo) sui titoli perdessero valore.

Alcuni gestori di Hedge fund devono soddisfare un tasso minimo prima di essere pagati. Gli investitori ricevono tutti gli utili fino al raggiungimento del tasso minimo, quindi il gestore riceve una percentuale di utili. La maggior parte degli Hedge funds opera secondo la “regola dei due e dei 20”. Questa afferma che guadagnano il 2 percento delle attività sempre e comunque, non esiste un tasso minimo e ricevono il 20 percento dei profitti.

I gestori di questi fondi sono specializzati nell’utilizzo di derivati sofisticati, come  contratti futures,  opzioni e  obbligazioni di debito garantite. I derivati ​​consentono ai gestori di Hedge fund di trarre profitto anche quando il mercato azionario sta scendendo. I gestori di Hedge fund possono utilizzare opzioni put o vendere titoli allo scoperto.

La gran parte degli investitori punta ai fondi super-grandi. In un anno sono stati aggiunti oltre $ 75 miliardi ai fondi, ma il 90 percento è andato a fondi che hanno gestito $ 1 miliardo o più. Uno dei motivi è che gli investitori istituzionali e altri investitori che investono in Hedge fund sono più sicuri a puntare su nomi affermati. È troppo rischioso investire in un Hedge fund Start-Up.

Performance degli Hedge fund

I gestori di Hedge fund sono compensati in percentuale ai rendimenti che guadagnano. Ciò attrae molti investitori frustrati dal fatto che i fondi comuni di investimento, invece, sono remunerati indipendentemente dalla performance del fondo stesso. Grazie a questa struttura retributiva, i gestori degli Hedge fund sono spinti a conseguire rendimenti superiori al mercato.

Fondamentalmente, questi prodotti fanno entrambe le cose:

  • Usano piccole quantità di denaro, a leva, per controllare grandi quantità di azioni o materie prime.
  • Pagano in uno specifico momento. La combinazione di leva finanziaria e tempismo significa che i gestori realizzano rendimenti fuori misura quando prevedono correttamente l’aumento o la caduta del mercato.

Poiché questi fondi non sono regolamentati tanto quanto il mercato azionario, hanno libero sfogo a investire in questi veicoli finanziari ad alto rendimento, ma speculativi.

Gli Hedge fund sono molto rischiosi. È proprio questo rischio che attira molti  investitori che credono che un rischio maggiore porti a un rendimento più elevato.

Le stesse caratteristiche che consentono agli Hedge fund di promettere maggiori performance li rendono anche molto rischiosi.

  • In primo luogo, ai gestori di Hedge funds viene pagata una percentuale dei rendimenti dei loro fondi. Cosa succede se il fondo perde denaro? Pagano al fondo una percentuale di tale perdita? No, i gestori ottengono zero, indipendentemente da quanti soldi perdono. Questa struttura significa che i gestori di Hedge fund sono molto tolleranti al rischio.Ciò rende i fondi molto rischiosi per l’investitore, che può perdere tutto il denaro investito nel fondo.
  • In secondo luogo, gli Hedge fund investono in derivati ​​che sono molto rischiosi a causa della leva finanziaria. Le opzioni devono essere consegnate entro un determinato intervallo di tempo. Se un evento economico “cigno nero” o completamente inaspettato si verifica durante quel periodo di tempo, anche se il gestore ha ragione sull’andamento a lungo termine, potrebbe perdere l’investimento.

A differenza dei  fondi comuni di investimento, i cui proprietari sono società pubbliche, gli Hedge fund tradizionalmente non erano regolati dalla SEC (Securities and Exchange Commission).

Nuovi regolamenti sui fondi Hedge

Nel 2010, il Dodd-Frank Wall Street Reform Act ha iniziato a regolamentare alcuni aspetti degli Hedge fund. Quelli superiori a $ 150 milioni devono ora registrarsi presso la SEC.

La legge ha anche creato il Consiglio di sorveglianza della stabilità finanziaria, che cerca Hedge fund e altre società finanziarie che stanno diventando troppo grandi. Se diventano troppo grandi per fallire, il Consiglio può raccomandare alla Federal Reserve di regolare questi fondi.

Dodd-Frank limita la quantità di investimenti in Hedge fund che le banche possono fare. Le banche possono utilizzare gli Hedge fund solo per conto dei propri clienti, non per incrementare i propri profitti aziendali.

Sono necessari grandi capitali

Per investire in un Hedge fund occorre avere un capitale considerevole, solitamente le soglie d’ingresso partono dai $ 250.000, raramente si può entrare con $ 100.000. Chi vorrebbe fare un piccolo investimento non può neanche prendere in considerazione questi fondi speculativi.

Gli investitori istituzionali forniscono il 65 percento del capitale investito in fondi Hedge. Gestiscono fondi pensione e fondi sovrani. Gestiscono anche denaro per compagnie assicurative, società e fondi fiduciari.

La maggior parte degli Hedge fund non rivela ciò che fanno per ottenere i loro rendimenti. Questa mancanza di trasparenza significa che possono effettivamente essere schemi Ponzi, come quello gestito da Bernie Madoff .

Gli Hedge fund devono avere un patrimonio netto di almeno 1 milione di dollari. Hanno bisogno di questo cuscino per resistere a significative flessioni nei loro portafogli. Alcuni stanno ancora cercando di recuperare le perdite subite durante il crollo del 2008.

Richiedono spese e commissioni

I fondi fiduciari familiari utilizzano gli Hedge fund per accedere alle migliori menti degli investimenti. Perché gli Hedge fund attraggono questi investitori? Perché pagano di più.

Ma il 22 percento degli investitori ha affermato che le commissioni elevate sono il motivo per cui limitano o addirittura evitano gli Hedge fund.

Queste spese si pagano anche quando il fondo guadagna poco o peggio ancora va in perdita, questo rende gli Hedge fund molto “costosi” e adatti ad investitori con grossi capitali a disposizione.

Alternative agli Hedge fund

Gli Hedge Fund offrono vantaggi e svantaggi. Ma una cosa è certa, non sono adatti ai piccoli e medi investitori. Se avete un capitale inferiore a 100 mila euro non sono nemmeno da prendere in considerazione.

Ma esistono delle alternative alla portata dei piccoli e medi investitori? Si, esistono soluzioni molto più semplici e accessibili a tutti.

Gli investimenti in CFD ad esempio permettono di speculare sui mercati partendo da capitali molto ridotti. Questi contratti per differenza sono lo strumento finanziario più usato dai traders privati.

Il Funzionamento dei CFD

Il CFD è un titolo finanziario derivato il cui valore dipende esclusivamente dal valore di un altro titolo sottostante. Ad esempio, il valore del CFD sull’indice Dow Jones dipende esattamente dal valore dello stesso indice.

Se un trader prevede una crescita del Dow Jones lo può acquistare, se prevede un calo lo può vendere allo scoperto. Se la previsione è corretta, incassa un profitto che è proporzionale alla variazione del prezzo (ecco perchè si parla di contratti per differenza).

I Vantaggi dei CFD

I CFD presentano numerosi vantaggi, tra cui:

  • Consentono di ottenere profitti in qualunque condizione di mercato
  • Sono facili da utilizzare
  • E’ possibile moltiplicare i profitti con la leva finanziaria
  • E’ possibile utilizzare un capitale iniziale molto piccolo (100 o 200 euro).

I CFD sono un mezzo per investire anche su Hedge Fund senza doversi accreditare come “top investor” , senza pagare commissioni e senza aver necessità di un grosso capitale.

Abbiamo già parlato di eToro, famosissima piattaforma di trading online in CFD, questo broker offre, oltre al classico trading online, uno strumento che genera rendimenti simili ai migliori Hedge fund senza tutti gli svantaggi e le complicazioni di questi ultimi, vediamo di cosa si tratta.

Il Copy Trading di eToro

Come dicevamo, eToro è un broker regolamentato e autorizzato dalla Consob in Italia e da CySEC per l’unione europea. Si tratta di uno dei broker più sicuri e affidabili in Europa.

Oltre a poter investire in Azioni, Indici, Forex, Materie prime, Criptovalute, ecc. eToro permette di investire su alcuni degli Hedge fund più famosi utilizzando appunto i CFD. Questi contratti replicano l’andamento del fondo, quindi generano gli stessi rendimenti senza pagare commissioni.

Ma la funzionalità più rivoluzionaria e apprezzata di questo broker si chiama Copy Trading e permette di replicare gratuitamente tutte le operazioni fatte dai trader più esperti presenti nella piattaforma.

Per un trader ancora agli inizi, questa funzione è davvero utile, permette di selezionare i trader più profittevoli e di copiare alla perfezione ogni loro operazione a mercato.

Vediamo i rendimenti dei Top Traders di eToro

Se deciderete di investire in questa piattaforma e di sfruttare il Copy Trading potrete ottenere le stesse performance di questi professionisti, basterà sceglierli con un click per copiare tutte le loro operazioni automaticamente.

Vediamo alcuni dei Top Trader eToro con le migliori performance negli ultimi 12 mesi, così da confrontarli con i migliori Hedge fund.

In un anno sono stati numerosi i Trader che hanno ottenuto profitti superiori al 50% annuo. Ecco qualche esempio:

  • ShyanHua: Sooi Shyan Hua, trader malese con un ottimo +51,53% in 12 mesi.
  • DavidePerina: Davide Perina, trader Italiano on 2.043 copiatori per i quali ha guadagnato un +58% dell’ultimo anno.
  • 18757601128: Trader Cinesa si conferma con un +53,73%. Davvero notevole!

Traders eToro Hedge fund

Quale strumento finanziario rende percentuali simili? Forse qualche Hedge fund da record ma con gli svantaggi che abbiamo visto. Ecco perché il Copy Trading sta ottenendo un grandissimo successo in tutta Europa : è una forma d’investimento dai profitti elevatissimi.

Registrati gratuitamente per iniziare a utilizzare il Copy Trading.

I migliori Hedge fund

Elenchiamo qui sotto i migliori 3 Hedge fund dell’ultimo anno, a partire da quello che ha reso di più in assoluto così da confrontare i rendimenti con quelli dei migliori traders di eToro.

Odey europeo

L’Hedge fund più performante dello scorso anno è stato il fondo europeo di Odey Asset Management.

Odey, fondata da Crispin Odey nel 1991, è una società con sede a Londra che ha subito perdite significative nel 2016 e nel 2017. Il team di Odey ha sfruttato la volatilità dei mercati finanziari, in particolare i nomi europei sensibili ai timori della Brexit. Nel 2017, il fondo ha perso circa i due terzi del suo valore quando ha fatto importanti scommesse contro il mercato azionario rialzista.

L’anno dopo il fondo ha raggiunto il vertice, generando circa il 53% dei rendimenti. Tuttavia, il fondo di Odey ha reso circa il 58% in meno rispetto al suo picco. Odey ha sviluppato la reputazione di fondo altamente volatile: quando ha successo, lo fa in grande stile. Tuttavia, d’altra parte, anche le perdite di Odey possono rivelarsi devastanti.

Northlander Commodity

Northlander Advisors, un altro gruppo con sede a Londra, ha visto che il suo fondo generare rendimenti attorno al 52% per l’anno passato

Il fondo, che ha circa $ 250 milioni in attività ed è stato lanciato nel 2012, si concentra su gas e energia europei così come carbone internazionale. Northlander utilizza sia negoziazione di valore direzionale che relativo, futures, swap e opzioni.

Crescat Global Macro

Crescat Capital, con sede a Denver, ha visto il suo fondo di punta Global Macro guadagnare il 40% l’ultimo anno.

Questo fondo si concentra su temi macro a livello globale e in tutte le principali classi di attività. Il fondo Crescat Long / Short ha inoltre generato rendimenti eccezionali del 32,1% per l’anno passato. Il fondo ha vinto alla grande con una scommessa ribassista sulle azioni nell’ultima parte dell’anno scorso.

In una relazione trimestrale alla fine del 2018, il fondo ha spiegato che “ha capitalizzato molto bene durante tutto l’anno puntando al ribasso sull’azionario internazionale” in Cina, Australia e altrove.

Conclusioni sugli Hedge Fund

Alcuni Hedge fund possono realizzare enormi profitti, ma come abbiamo visto sono decisamente fuori dalla portata di investitori piccoli o medi.

Solitamente è necessario disporre di un capitale uguale o superiore a $ 250.000 per accedere ad uno di questi fondi, raramente sono sufficienti $ 100.000.

Ecco perchè l’utilizzo dei CFD è così vantaggioso: non si pagano commissioni, sono accessibili a tutti perchè si può negoziare con capitali molto bassi (100 o 200 euro) e, come abbiamo dimostrato, si possono raggiungere le stesse performance.

Per investire con i CFD potete iniziare con una piattaforma demo cliccando qui.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un Commento