Yahoo

Tutti conosciamo Yahoo! (clicca qui per grafici e quotazioni in tempo reale), la multinazionale tecnologica che alla fine degli anni 90 ha cercato di tenere testa a Google, ma non ci è mai riuscita. Ma adesso cosa è Yahoo! ? Probabilmente molti ancora non sono a conoscenza di ciò che Yahoo! è oggi, e degli importanti investimenti che si possono fare nella compagnia che ora è capitanata dalla bella Marissa Meyer, eccola qua in tutto il suo splendore:

marissa meyer

Ma bellezza a parte, Yahoo! ha qualcosa da offrire? Beh, Yahoo! pur avendo perso la battaglia con Google, fattura 4.61 miliardi l’anno e ha a capo Marissa Meyer, il primo ingegnere donna ad essere assunto in Google nel 1999, Marissa fu il ventesimo dipendente di Google in tutta la sua storia.

Adesso Yahoo è famoso per essere un grande portale web, basta andare su https://it.yahoo.com/ per capire quanto Yahoo sia uno dei siti di informazione e intrattenimento più visitati in Italia e nel mondo.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD) CFD Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 CFD, Opzioni Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro Opzioni Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis CFD Recensione Iscriviti
rischio di trading

Di primaria importanza per Yahoo! sono anche gli altri servizi, come ad esempio Yahoo! Search, e numerosi servizi correlati, come: Yahoo! Directory, Yahoo! Mail, Yahoo! News, Yahoo! Finance, Yahoo! Groups, Yahoo! Answers, la pubblicità e molto altro ancora. Yahoo! ha circa 7 miliardi di lettori al mese, che gli permettono di essere il quarto sito più visitato al mondo e il primo sito al mondo di notizie.

Storia di Yahoo

La lunga storia di Yahoo! inizia quando i due ingegneri elettrici Yang e Filo appena freschi di Stanford University, decidono di creare un sito chiamato “La guida di Jerry e David nel World Wide Web”. Il sito era una directory di altri siti, organizzata molto bene. Qualche mese dopo la guida fu rinominata in Yahoo!. Il dominio Yahoo.com fu creato il 18 Gennaio del 1995.

Yahoo! crebbe tantissimo negli anni 90. Il portale web arrivò negli anni successivi, seguendo il trend dei siti web principali. Nel 1998, Yahoo era praticamente la home page di gran parte degli utenti web. Dal 2000, Yahoo! incominciò ad utilizzare Google per la ricerca sul web. Ma dal 2004 iniziò ad utilizzare un motore di ricerca tutto suo. Nel 2008 Microsoft offrì 44.6 miliardi di dollari per comprare Yahoo, Yahoo rifiutò affermando che “l’offerta non era abbastanza”. 3 anni dopo la capitalizzazione di Yahoo era di 22 miliardi di dollari. Nel 2013 Yahoo comprò Tumblr per 1.1 miliardi.

Modello di Business di Yahoo

Ovviamente, Yahoo! guadagna dalle pubblicità sparse nel suo network, che è uno dei più visitati. Le spese di Yahoo! sono per i numerosi impiegati che lavorano per l’azienda, per il marketing e per i server. Yahoo però ha un’altro investimento molto importante al suo interno.

Yahoo possiede 384 milioni di azioni di Alibaba (15,4% della società), per un valore da qualche parte nel range di 32 miliardi di dollari e il 35,5% di partecipazione in Yahoo Japan, un valore di circa 8.5 miliardi di dollari. Il tetto complessivo del mercato di Yahoo è inferiore a 40.5 miliardi di dollari, e dopo la contabilità nel bilancio societario, questo significa che il core business di Yahoo ha un valore minore di $ 0. Il valore del core business di Yahoo è stato valutato negativamente per più di un anno, per cui gli investitori stanno notando la discrepanza nel valore misurato con i mezzi tradizionali, ma semplicemente non credono nella direzione che la società sta prendendo.

Il business principale di Yahoo!, l’advertising, sta pian piano calando in quanto la pubblicità e la ricerca online è sempre più in mano a società come Google e Facebook. I prezzi per pubblicità, i guadagni dalla pubblicità online, sono in declino anno per anno. Yahoo ha aumentato però drasticamente i suoi guadagni nel settore mobile, video e social. Ma i guadagni sono comunque briciole in confronto a quelli di società come Facebook e Google.

Nel Gennaio del 2015 Yahoo ha annunciato il piano “spin-off” di tutto il quantitativo di azioni Alibaba, per evitare una tassa del 40% che potrebbe costare 12 miliardi di dollari agli azionisti. Yahoo creerebbe una compagnia di investimento che conterebbe tutte le azioni di Alibaba, più alcune azioni Yahoo.

Questo non è piaciuto alla IRS Americana (la loro Equitalia per intenderci) e ha portato le azioni di Yahoo a cadere del 7.5%. Il problema, secondo la IRS, è che SpinCo (la compagnia di investimento che ha intenzione di creare Yahoo, che conterebbe tutte le azioni di Alibaba) non ha un vero e proprio business ma in realtà è un veicolo di investimento. Soltanto i veri business possono non essere tassati, ma tutt’ora, la IRS non ha ancora imposto dei requisiti di grandezza che riescano a definire un vero business. Yahoo! è ancora intenzionato nel suo progetto con SpinCo, ma questo rimane comunque un rischio per gli azionisti.

Opportunità e rischi con Yahoo

quotazioni yahoo

Per investire in azioni Yahoo!, ci vuole molta pazienza. Questa azienda è sugli stessi livelli, più o meno, dell’anno scorso, e il 2015 non è andato bene in quanto i titoli hanno perso qualcosa. Sembra che la Mayer sia il CEO adatto per questa azienda, che sta sperimentando e investendo molto negli ultimi anni. Yahoo! non ha paura di sbagliare, e questo gli permette di non avere grossi rischi di trend al ribasso.

Il denaro viene pompato da Yahoo! per reinventare l’azienda, che sta cercando un suo posto da leader nel web, più specificatamente nel presente che è già futuro, il mobile, dove Yahoo! sta creando un ecosistema digitali senza pari. Gli investitori, non devono quindi giudicare Yahoo sul breve termine, ma devono valutare l’azienda per le potenzialità a lungo termine, che sono molte.

Come investire su azioni Yahoo

Per investire su azioni Yahoo, al rialzo oppure al ribasso, consigliamo la piattaforma Plus500. Plus500 è assolutamente sicura e affidabile ma soprattutto è una piattaforma completamente gratuita. Grazie a Plus500 è possibile fare trading su tutti i principali titoli azionari con una piattaforma professionale, senza commissioni sull'eseguito e senza costi di nessun tipo. Puoi aprire il tuo conto gratuito cliccando qui.

Borse e indici

Principali borse mondiali
AEX Olanda
CAC 40 Francia
Euro Stoxx 50
Ibex 35
SMI Svizzera
FTSE 100 Gran Bretagna
FTSE Athex Grecia
Hang Seng Hong Kong
Wall Street
NASDAQ
Dow Jones
MIB
Nikkei
DAX
Borsa Italiana

Azioni

A2A
AbbVie
Alibaba
Amazon
Apple
Banca Popolare di Milano
Banco Popolare
CARIGE
Creval
Coca Cola
Deutsche Bank
BPER
Enel
Eni
Facebook
FCA
Ferrari
Generali
Google
Intesa Sanpaolo
Luxottica
Mediaset
Microsoft
Mondo TV
Monte dei Paschi di Siena
Poste Italiane
SAIPEM
Tesla
Twitter
Unicredit
Yahoo
Volkswagen
Telecom Italia
UBI Banca