Deutsche Bank

Deutsche Bank (clicca qui per grafici e quotazioni) è una delle banche più famose al mondo, e ha sede in Germania, a Francoforte sul Meno. Deutsche Bank AG è una società globale di servizi bancari e finanziari con sede presso Deutsche Bank Twin Towers a Francoforte. Questa banca ha più di 100.000 dipendenti in oltre 70 paesi, e ha una grande presenza in Europa, Americhe, Asia-Pacifico e nei mercati emergenti. Nel 2009, la Deutsche Bank è stato il più grande rivenditore di cambio nel mondo, con una quota di mercato del 21 per cento.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD) CFD Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 CFD, Opzioni Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro Opzioni Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis CFD Recensione Iscriviti
rischio di trading

La società è stata una componente dello STOXX Europe 50, un indice del mercato azionario, fino a quando viene cancellata l'8 agosto 2016. La banca offre sia prodotti che servizi finanziari per i clienti aziendali e istituzionali, insieme ai clienti privati e aziendali. Il core business di Deutsche Bank è di l’investment banking, che rappresenta il 50% del capitale, il 75% delle attività di leva e il 50% degli utili. I servizi includono le vendite, il commercio, la ricerca e raccolta di debito e capitale; fusioni e acquisizioni (M & A); prodotti per la gestione del rischio, come i derivati, finanza aziendale, gestione patrimoniale, servizi bancari al dettaglio, gestione di fondi, e transazioni bancarie.

Storia di Deutsche Bank

La storia di Deutsche Bank è composta da grandi successi, ma anche da alcune difficoltà, sopratutto nella storia recente. Deutsche Bank fu fondata nel 1870 a Berlino, come una banca specializzata nel commercio estero. Lo statuto della banca fu adottato nel 1870, e qualche mese dopo la Banca riuscì a ricevere la licenza di banca. Tra i fondatori di questa banca c’era anche Georg Siemens, il cui padre del cugino ha fondato anche Siemens and Halske, Adelbert Delbrück e L. Bamberger.

Prima della creazione della Deutsche Bank, gli importatori ed esportatori tedeschi dipendevano dalle istituzioni bancarie Inglesi e Francesi, un handicap abbastanza gravoso per le banconote tedesche, che erano a dir poco disprezzate sul mercato rispetto a quelle Inglesi o Francesi.
I membri fondatori della Deutsche Bank sono:

  • Hermann Zwicker (Bankhaus Gebr. Schickler, Berlin)
  • Anton Adelssen (Bankhaus Adelssen & Co., Berlin)
  • Adelbert Delbrück (Bankhaus Delbrück, Leo & Co.)
  • Heinrich von Hardt (Hardt & Co., Berlin, New York)
  • Ludwig Bamberger
  • Victor Freiherr von Magnus (Bankhaus F. Mart Magnus)
  • Adolph vom Rath (de) (Bankhaus Deichmann & Co., Cologne)
  • Gustav Kutter (Industrieller for Bankhaus Gebrüder Sulzbach, Frankfurt)
  • Gustav Müller (Württembergische Vereinsbank, Stuttgart)

Le prime sedi della banca furono inaugurate nel 1871 e nel 1872, furono aperte a Brema ed Amburgo. Le prime sedi estere furono aperte nel 1872 a Shanghai e nel 1873 a Londra, e successivamente nel Sud America. Dal 1895 in poi, fu un periodo di grande espansione per Deutsche Bank, in quanto furono formate delle grandi alleanze con altre banche regionali, dando quindi lo slancio necessario a Deutsche Bank per radicarsi nelle regioni più industriali della Germania.

Inoltre, la banca percepì molto rapidamente il valore delle istituzioni specializzate per la promozione del commercio estero. Dopo la prima guerra mondiale, furono persi gran parte dei beni esteri, e Deutsche Bank fu costretta a vendere altre proprietà. Tuttavia arrivarono anche nuovi business, e la banca svolse un ruolo significativo nella costituzione della società di produzione cinematografica “UFA”, e nella fusione di Daimler e Benz.

Tra la prima e la seconda guerra mondiale, la Germania attraversò il suo periodo di più grande crisi di tutto il secolo. La mancanza di liquidità, paralizzò tutto il sistema delle banche, a causa di una mancanza di crediti in sofferenza e debito estero a breve termine, con l’inflessibilità che ha peggiorato la situazione. I tempi recenti sono stati anch’essi degli anni in cui Deutsche Bank ha passato dei momenti molto difficili, in particolare con la bolla immobiliare, con le compravendite di debito super-senior, e la crisi finanziaria europea.

Nel 2016 Deutsche Bank sarebbe sull’orlo di una bancarotta, con una esposizione lorda ai derivati pari a 42 mila miliardi, superiore di 25 volte alle dimensioni dichiarate nel bilancio. Una sorta di Lehman Brothers agli “steroidi”.

Dividendi Deutsche Bank

A causa del fatto che il Capital Ratio Tier-1 (CET1) di Deutsche Bank è solo all’11,4 per cento e inferiore a quello mediano di rapporto CET1 di 24 grandi banche quotate in Europa con il 12 per cento, non ci sarà alcun dividendo per il 2015 e il 2016. Inoltre, la banca taglierà 15.000 posti di lavoro.

Deutsche Bank Quotazioni

Deutsche Bank Quotazioni

L’andamento di Deutsche Bank è stato prevalentemente ribassista, in quanto le azioni hanno perso circa il 50% del loro valore, soltanto nel 2016. La crisi di Deutsche Bank potrebbe essere molto rischiosa per gli investitori long a lungo termine. I problemi di capitale e di derivati, stanno gettando nello sconforto degli azionisti di Deutsche Bank. Tuttavia il crollo delle azioni viene sostenuto sempre più da acquirenti che si lasciano ingolosire dai “prezzi scontati” del titolo.

Al momento crediamo che sia comunque possibile speculare al ribasso o al rialzo anche durante questo momento molto particolare di questo titolo azionario. Con broker come Plus500 è possibile investire o speculare in Deutsche Bank per qualsiasi finestra di tempo si desideri. È sconsigliato mantenere posizioni aperte durante il weekend, a causa dei forti gap che ci potrebbero essere con questo titolo.

Investire in Deutsche Bank

È possibile investire in Deutsche Bank attraverso i broker CFD, che consentono di guadagnare sia dai movimenti ribassisti, che rialzisti di questo titolo. Plus500, è la soluzione più adatta, in quanto si tratta di un broker assolutamente affidabile e che può vantare i sigilli di CONSOB, CySEC ed FCA.
È possibile comprare e vendere azioni Deutsche Bank con le apposite applicazioni del broker, disponibili per:

  • Computer
  • Android
  • iOS
  • Tablet
  • Molto altro ancora…

È possibile aprire un conto con Plus500 che è gratuito per iniziare a contrattare le azioni. Oppure è anche possibile anche utilizzare il conto demo, per prendere confidenza con la piattaforma nel migliore dei modi. Il conto demo di Plus500 è completamente gratuito e non ha limiti di tempo. Più in generale, possiamo dire che Plus500 è uno dei broker più convenienti in assoluto. Non ci sono costi fissi o commissioni di trading.
Puoi aprire il tuo conto gratis su Plus500 cliccando qui.

Borse e indici

Principali borse mondiali
AEX Olanda
CAC 40 Francia
Euro Stoxx 50
Ibex 35
SMI Svizzera
FTSE 100 Gran Bretagna
FTSE Athex Grecia
Hang Seng Hong Kong
Wall Street
NASDAQ
Dow Jones
MIB
Nikkei
DAX
Borsa Italiana

Azioni

A2A
AbbVie
Alibaba
Amazon
Apple
Banca Popolare di Milano
Banco Popolare
CARIGE
Creval
Coca Cola
Deutsche Bank
BPER
Enel
Eni
Facebook
FCA
Ferrari
Generali
Google
Intesa Sanpaolo
Luxottica
Mediaset
Microsoft
Mondo TV
Monte dei Paschi di Siena
Poste Italiane
SAIPEM
Tesla
Twitter
Unicredit
Yahoo
Volkswagen
Telecom Italia
UBI Banca