Il DAX

Il Dax è un indice di aziende ad alta capitalizzazione (Blue Chip) che in pratica consiste nelle trenta più grandi aziende tedesche, presenti alla Borsa di Francoforte; proprio per questo il nome completo dell’Indice Dax è: DAX 30. I prezzi di questo indice di borsa sono forniti dal sistema di trading Xetra, e secondo la Borsa Tedesca, il DAX misura la performance delle più grandi aziende in termini di capitalizzazione di mercato e order book. È l’equivalente dell’indice statunitense Dow Jones Industrial Average, ed FT30. Tuttavia, nonostante la sua grande importanza, non rappresenta necessariamente l’economia tedesca nel suo complesso, a causa della piccola quantità di aziende presenti in esso, e dall’alta percentuale di aziende “straniere”.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD) CFD Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 CFD, Opzioni Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro Opzioni Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis CFD Recensione Iscriviti
rischio di trading

Il primo giorno in cui fu calcolato il Dax, risale al 30 Dicembre del 1987, partendo da un prezzo base di 1000. Il sistema Xetra calcola l’indice ogni secondo dal primo di Gennaio del 2006.Il DAX è presente in due versioni, l’indice di performance e l’indice di prezzo. L’indice di performance è quello più solitamente quotato sulle piazze mondiali, anche se l’indice di prezzo è molto più simile.

Durante il Marzo del 2015, il Dax raggiunse una storica pietra miliare, chiudendo per la prima volta al di sopra del prezzo di 12 mila. Durante la sessione del 10 Aprile 2015, il prezzo dell’indice superò per la prima volta il suo massimo degli anni 2000.

Componenti del Dax

I componenti del Dax, vengono aggiornati ogni trimestre, in base ai requisiti dell’indice, e attualmente sono i seguenti (in ordine alfabetico:

  • Adidas
  • Allianz
  • BASF
  • Bayer
  • Beiersdorf
  • BMW
  • Commerzbank
  • Continental
  • Daimler
  • Deutsche Bank
  • Deutsche Lufthansa
  • Deutsche Post
  • Deutsche Telekom
  • E.ON
  • Fresenius
  • Fresenius Medical Care
  • HeidelbergCement
  • Henkel
  • Infineon Technologies
  • K+S
  • Linde
  • Merck
  • Munich Re
  • RWE
  • SAP
  • Siemens
  • ThyssenKrupp
  • Volkswagen Group
  • Vonovia

Dax 30

Il Dax 30 è uno degli indici più amati in borsa, in quanto stiamo parlando di una delle piazze finanziarie più importanti in tutta Europa. Fare trading con l’indice del Dax, significa quindi investire nelle migliori aziende attualmente presenti in Germania come BMW e Bayer, solo per citarne due. Il Dax non è così amato soltanto per via delle aziende contenute in esso. Questo indice è molto meno volatile di altre borse, il FTSE MIB ad esempio è molto più volatile dell’indice tedesco, che è un punto di riferimento per tutti i traders del mondo.

Dax Future

La denominazione “Future” del Dax, significa che il Dax Future è uno strumento derivato, nel senso che il suo prezzo deriva da un’altra attività a cui il contratto si riferisce. Questa attività è chiamata con il nome di sottostante. Un Future, è quindi un contratto a termine, dove il compratore e il venditore si impegna ad acquistare oppure a vendere una certa quantità di attività finanziarie ad un certo prezzo alla scadenza prefissata. I Futures, sono dei contratti standardizzati negoziati nei mercati regolamentati.

I futures del Dax sono sostanzialmente acquistati e venduti a fini puramente speculativi, in modo da sfruttare il rialzo oppure il ribasso dell’attività finanziaria, sfruttando l’effetto leva e delle basse commissioni (per il trading sul Dax, potete beneficiare delle commissioni zero sul broker Plus500). Gran parte delle transazioni che vengono fatte sul Dax 30, sono di tipo speculativo e intraday, dove gli operatori aprono e chiudono le proprie posizioni in giornata.

Il Dax, viene anche sfruttato per operazioni di copertura, oppure hedging, in modo da annullare le fluttuazioni di prezzo in un dato mercato. Ad esempio, in caso di news negative, è buona norma vendere i Futures del Dax in modo da controbilanciare al meglio una possibile perdita dal proprio portfolio, grazie al guadagno che viene effettuato sulle posizioni short dei contratti Futures del DAX.

Anche l’arbitraggio (Arbitrage) è una tecnica di trading molto popolare sui Futures del Dax. Questo tipo di attività permette di fare profitti in base alle differenze di prezzo presenti sui mercati. Ad esempio, se i Future del Dax fossero scambiati ad un prezzo più alto del proprio valore teorico, il trader potrebbe vendere il future e acquistare i titoli del Dax, facendo quindi profitti sulla differenza di prezzo.

Dax Index: come investire

Il Dax Index è un indice di borsa molto richiesto, ma non è presente su gran parte dei broker, in quanto molti si limitano semplicemente ad offrire le aziende contenute in esso. È sconsigliato investire “azienda per azienda”, in quanto l’andamento potrebbe discostare dal Dax 30, in quanto fare trading direttamente sull’indice significa investire in un portafoglio già diversificato, ponderato e ottimizzato per ottenere il massimo rendimento.

L’investimento nel Dax Index è molto più semplice, perché i fattori in campo saranno molti meno, in quanto un indice stabile e forte come il Dax subisce molte meno influenze dai fattori esterni, e soffre di molta meno volatilità grazie all’alta liquidità e volumi delle contrattazioni giornaliere.

L’indice è anche considerato rifugio sicuro in caso di instabilità dei mercati finanziari. Il rendimento del Dax è quindi sempre altissimo, e sfruttabile al meglio grazie al trading senza commissioni offerto da Plus500 (clicca qui per aprire conto gratis).
Ecco come piazzare la prima posizione sul Dax.

  1. Prima di tutto iscrivetevi attraverso questo link. Potete poi dunque procedere a depositare il quantitativo da voi desiderato.
  2. Dopo aver depositato un quantitativo di denaro che volete investire nell’indice Dax, andate quindi sulla piattaforma di trading di Plus500, dove vi troverete davanti ad una schermata del genere:
  3. plus500 dax
  4. È dunque arrivato il momento di sfruttare il motore di ricerca di Plus500: scrivete quindi “Dax” oppure “Germania 30” nel campo di ricerca in alto.
  5. Cliccate dunque (facendo doppio click oppure un solo click su Acquista o Short) sulla riga di Germania 30, successivamente vedrete una schermata del genere: Si tratta della schermata di apertura della posizione. Cliccate quindi su short oppure su acquista, a seconda della vostra direzione di investimento.
  6. plus500 dax
  7. Noi abbiamo cliccato su Acquista, e la schermata fornita è la seguente: plus500 dax Dovrete anche voi scegliere il numero di contratti, lo stop loss e il take profit in modo da aprire al meglio la posizione. Impostate questi valori in base alla vostra strategia. Cliccate quindi sul bottone blu: “Acquista”, oppure “Short”.
  8. Avete appena piazzato la vostra posizione, che potete seguire direttamente nella tab “Posizioni aperte”. Complimenti, siete appena diventati degli investitori nel Dax!

Dax Quotazione

dax quotazione grafico

La quotazione del Dax è ovviamente rialzista sul long-term. I massimi storici sono stati raggiunti nel 2015:
Chiusura massima 10 Aprile 2015 12,374.73
Intraday Massimo 10 Aprile 2015 12,390.75

L-DAX è un indicatore della performance dell’indice benchmark DAX, dopo che il sistema di trading elettronico Xetra ha concluso le contrattazioni in base all’andamento della borsa di Francoforte. Così come il NASDAQ rappresenta la “Silicon Valley” USA, il Dax rappresenta tre settori molto forti dell’economia tedesca: il settore bancario, quello automobili e farmaceutico. Tuttavia, nell’indice esistono anche altri settori di attività meno importanti, come quello delle energie.

Il miglior modo per fare trading con il Dax è quello di investire nel Dax con i CFD, studiando l’evoluzione della quotazione del Dax nel tempo. Anche se in realtà le imprese straniere contenute nel Dax sono molte, è importante studiare al meglio tutte le pubblicazioni economiche tedesche, che possono senza ombra di dubbio influenzare i movimenti di questo indice. Il Dax 30 è quindi molto suscettibile al settore bancario oppure alla zona Euro. Inutile dire, ad esempio, che il recente scandalo Volkswagen, ha impattato in maniera pesante all’andamento dell’indice.

Per far sì che il vostro investimento vada nel migliore dei modi, dovete essere sempre “sintonizzati” sul calendario economico settimanale, in modo da studiare il rilascio delle news macroeconomiche e degli eventi europei e tedeschi, a prescindere che si tratti di un evento economico o politico. Ovviamente, anche l’utilizzo dell’analisi tecnica, grazie all’uso di supporti e resistenze, trendline, Fibonacci e altro ancora, permette di ottenere un punto di ingresso a dir poco perfetto, e un andamento rigoglioso del vostro investimento nel tempo.

Borse e indici

Principali borse mondiali
AEX Olanda
CAC 40 Francia
Euro Stoxx 50
Ibex 35
SMI Svizzera
FTSE 100 Gran Bretagna
FTSE Athex Grecia
Hang Seng Hong Kong
Wall Street
NASDAQ
Dow Jones
MIB
Nikkei
DAX
Borsa Italiana

Azioni

A2A
AbbVie
Alibaba
Amazon
Apple
Banca Popolare di Milano
Banco Popolare
CARIGE
Creval
Coca Cola
Deutsche Bank
BPER
Enel
Eni
Facebook
FCA
Ferrari
Generali
Google
Intesa Sanpaolo
Luxottica
Mediaset
Microsoft
Mondo TV
Monte dei Paschi di Siena
Poste Italiane
SAIPEM
Tesla
Twitter
Unicredit
Yahoo
Volkswagen
Telecom Italia
UBI Banca