Borsa italiana

La Borsa Italiana è una società dedita alla organizzazione e gestione di Piazza Affari, ovvero la Borsa di Milano. Il suo principale obiettivo è dare impulso al mercato della borsa valori, assicurandone la crescita e al contempo ottimizzando la trasparenza e la competitività tra le singole società, grazie anche a un sistema elettronico di scambi in tempo reale.

Borsa Italiana ha anche l'importante ruolo di vigilare sul corretto svolgimento di tutte le negoziazioni, stabilendo i requisiti e tutte le procedure da seguire da parte delle società, per l'ammissione e la permanenza sul mercato. Più in dettaglio, la funzione di vigilanza è attribuita espressamente a un organismo di controllo, la Consob, oltre che alla Banca d'Italia.

Dal mese di giugno del 2007, la Borsa di Londra e la Borsa Italiana si sono fuse e hanno dato vita al London Stock Exchange Group, una holding che ha il controllo totale di Borsa Italiana S.p.A. e di London Stock Exchange plc. Tutte le negoziazioni delle azioni avvengono tramite l'intermediazione di operatori specializzati sul mercato, incaricati dalle società emittenti.

La contrattazione gestita da Borsa Italiana avviene in diversi mercati, fra cui il più importante è il MTA (Mercato Telematico Azionario) nel quale avvengono le negoziazioni dei titoli azionari quotati a Piazza Affari.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD) CFD Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 CFD, Opzioni Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro Opzioni Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis CFD Recensione Iscriviti
rischio di trading

Orari apertura borsa italiana

Il calendario ufficiale della Borsa Italiana varia di anno in anno, anche se abitualmente si ripete nelle sue linee generali, in quanto gli orari di apertura e di chiusura sono praticamente sempre gli stessi. Conoscere il calendario risulta fondamentale per chi fa trading su titoli e asset di Piazza Affari. È infatti basilare sapere quando le contrattazioni sono aperte, ridotte o sospese.

La borsa di Milano è chiusa, in primo luogo, tutti i sabati, le domeniche e i principali giorni festivi. Nel 2015, i giorni di chiusura di Piazza Affari sono i seguenti:

  • 1 gennaio
  • dal 3 al 6 aprile (Pasqua)
  • 1 maggio
  • 15 agosto
  • dal 24 al 27 dicembre
  • 31 dicembre

Questo significa che durante le giornate indicate, tutte le contrattazioni risultano sospese. Forse non tutti sono a conoscenza che la Borsa Italiana rimane aperta anche in alcuni giorni festivi dell'anno, come ad esempio il 6 gennaio, il 25 aprile, il 2 giugno, il 1° novembre e l'8 dicembre.

Per quanto riguarda gli orari di negoziazione della Borsa Italiana per l'anno 2015, eccoli di seguito indicati:

  • dalle ore 8:00 alle ore 9:00: asta di apertura
  • dalle ore 9:00 alle ore 17:25: avvio negoziazione continua
  • dalle ore 17:25 alle ore 17:30: asta di chiusura
  • dalle ore 18:00 alle ore 20:30: After Hours

Si tratta di orari che vengono osservati per tutti i segmenti di mercato della Borsa Italiana, ad esclusione di quello specializzato in ETF, attivo soltanto dalle ore 9.00 alle ore 17:25.

ETF borsa italiana

Nel 2002 è stato introdotto in Italia il mercato degli ETF (Exchange Traded Fund), uno strumento che ha registrato una più ampia diffusione soltanto qualche anno dopo, precisamente a partire dal 2006. Il segmento di mercato di Borsa Italiana dedito alla quotazione di tali strumenti è l'ETFplus, in cui è possibile trovare tre sotto-categorie:

  • ETF aperti indicizzati
  • ETF strutturati
  • strumenti finanziari derivati

Un mercato che è cresciuto molto in termini di volumi monetari annui, passando degli 11 miliardi di euro del 2006 agli oltre 20 miliardi di euro del 2014. Anche il mercato degli ETF rientra negli scambi giornalieri in negoziazione continua, ma senza aste di apertura e chiusura, precisamente dalle ore 9.05 alle ore 17.25. Il mercato degli strumenti ETF si mette in risalto per essere una piazza in cui gli investitori trasmettono le proprie offerte che vengono rese note simultaneamente, tenendo conto del prezzo e dell'orario della proposta. Ne consegue che sul mercato è possibile riscontrare differenti tipologie di ordini.

Gli ETF, proprio come i tradizionali titoli di Borsa, si caratterizzano per la presenza di un prezzo di acquisto (ask price), ovvero al quale si decide di comprare, e di uno di vendita (bid price). Oggi la scelta di ricorrere agli ETF da parte dei risparmiatori nasce dalla necessità di applicare delle strategie diversificate ai propri investimenti. Non solo investitori istituzionali fanno ricorso sempre più in misura maggiore a questo strumento, ma sempre più interessati lo sono anche i piccoli risparmiatori, grazie al diffondersi dell'uso di piattaforme di trading che consentono a chiunque di operare comodamente da casa o in mobilità da smartphone e tablet.

Migliore piattaforma per investire su Borsa italiana

Qual è la migliore piattaforma per investire su Borsa Italiana? Decisamente Plus500. Grazie a Plus500 è possibile fare trading con i CFD su azioni quotati sulla Borsa Italia, su indici oppure su ETF. Plus500 è una piattaforma completa e affidabile, in grado di soddisfare le esigenze di tutti i trader, anche di quelli professionali. Plus500 non applica commissioni sull'eseguito, è totalmente gratuita, senza commissioni.

Chi apre un conto con Plus500 ha la possibilità di operare in modalità demo (soldi virtuali) in maniera illimitata e gratuita. In pratica, grazie a Plus500 è possibile investire in Borsa in maniera simulata con una piattaforma professionale. Ovviamente in ogni momento si può decidere di effettuare un deposito e passare quindi a operare con soldi veri.

Clicca qui e apri subito il tuo conto gratuito con Plus500.

Borse e indici

Principali borse mondiali
AEX Olanda
CAC 40 Francia
Euro Stoxx 50
Ibex 35
SMI Svizzera
FTSE 100 Gran Bretagna
FTSE Athex Grecia
Hang Seng Hong Kong
Wall Street
NASDAQ
Dow Jones
MIB
Nikkei
DAX
Borsa Italiana

Azioni

A2A
AbbVie
Alibaba
Amazon
Apple
Banca Popolare di Milano
Banco Popolare
CARIGE
Creval
Coca Cola
Deutsche Bank
BPER
Enel
Eni
Facebook
FCA
Ferrari
Generali
Google
Intesa Sanpaolo
Luxottica
Mediaset
Microsoft
Mondo TV
Monte dei Paschi di Siena
Poste Italiane
SAIPEM
Tesla
Twitter
Unicredit
Yahoo
Volkswagen
Telecom Italia
UBI Banca