Amazon

Amazon.com Inc. (clicca qui per grafici e quotazioni in tempo reale), spesso chiamata anche semplicemente Amazon, è un’azienda americana di commercio elettronico e cloud computing, i cui uffici principali si trovano a Seattle, Washington. Amazon è il più grande negozio online su internet in tutti gli States (ha superato anche le vendite di Walmart), e sta assumendo un ruolo predominante anche qua da noi in Italia. Certamente però Amazon non è stata costruita in un giorno, e agli inizi non erano ovviamente offerti tutti gli innumerevoli prodotti che oggi possiamo trovare nell’infinito catalogo del colosso quotato a Wall Street.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD) CFD Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 CFD, Opzioni Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro Opzioni Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis CFD Recensione Iscriviti
rischio di trading

Amazon.com iniziò decenni fa principalmente come venditore di libri, diversificando poi con la vendita di CD, DVD, Blu-Ray, download e streaming di Mp3 e video, audiolibri, videogames, elettronica, informatica, abbigliamento, cibo, giocattoli e gioielleria. L’azienda produce anche dei suoi device, come il Kindle, Fire, Fire TV, Fire Phone ed è il più grande fornitore di infrastrutture cloud. Amazon produce anche una fascia di prodotti elettronici a basso costo, denominato Amazon Basics, che offre un'ampia gamma di articoli: accessori per fotocamere e videocamere, cavi, accessori per cellulari, accessori per il PC, e altro ancora:

azioni amazon

Amazon ha dei negozi online dedicati per: Stati Uniti, Italia, Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Canada, Germania, Italia, Spagna, Olanda, Australia, Brasile, Giappone, Cina, India e Messico. Amazon offre anche delle spedizioni internazionali per i suoi prodotti, nei paesi dove ad esempio non è presente una vera e propria base di Amazon, come ad esempio la Finlandia. Tra l’altro, Amazon è in continua espansione, e ha affermato che vuole lanciare un marketplace anche in Polonia e Svezia al più presto.

Jeff Bezos, il leggendario CEO e maggiore azionista di Amazon

Jeff Bezos

Jeff Bezos è il maggiore azionista di Amazon, e ciò gli ha permesso di piazzarsi alla quarta posizione nella lista Forbes degli uomini più ricchi del pianeta. Classe 64, investitore ed imprenditore, ha sicuramente svolto un ruolo predominante nell’e-commerce, in quanto è proprio grazie ad Amazon (il più grande negozio online del mondo) che oggi la cultura degli acquisti si sta spostando sempre di più verso il mondo del world wide web.

Jeff Bezos è sicuramente una di quelle poche persone che è riuscita a prevedere il futuro grazie ad il suo fiuto impareggiabile per gli affari. Già nel 1998 infatti, investì ben 250 mila dollari in Google, che in quegli anni era appena nato. Le altre aziende dove Jeff investe, sono contenute e gestite dalla sua Bezos Expedition; troviamo tra le tante: Uber, Twitter, Airbnb.

Persona dell’anno 1999, Bezos fu selezionato anche nel 2008 da U.S. News & World Report come uno dei migliori leader d’America. Bezos ha ricevuto anche una laurea honoris causa in Scienze e Tecnologia dall’Università Carnegie Mellon nel 2008.

Storia di Amazon

Storia di Amazon

L’azienda di Amazon fu fondata nel lontano 1994 (l’immagine qua sopra si riferisce alla homepage in quel anni). Bezos infatti prima di fondare Amazon era il vicepresidente di un’azienda rispettabile di Wall Street, la D. E. Shaw & Co. Lasciò l’incarico e si trasferì subito a Seattle, proprio per perseguire il suo “Regret Minimization Framework”, ovvero il “non esitare, e puntare sugli investimenti” in special modo nel business di Internet, che in quegli anni stava letteralmente incrementando in maniera esponenziale. Si mise subito al lavoro costituendo l’azienda Amazon, che andò online ufficialmente nel 1995. Fu scelto il nome Amazon perché era un nome “esotico e differente” proprio come doveva essere il suo negozio online: come il Rio delle Amazzoni, che è il “più grande” fiume del mondo, Jeff voleva proprio che Amazon diventasse il più grande negozio del mondo. Dal 2000 in poi, ci fu una modifica al logo, fu inserita infatti una linea curva che parte dalla A, e finisce appena sotto la zeta (simile ad un sorriso), a rappresentare il fatto che l’azienda offre ogni prodotto dalla A alla Z:

Logo Amazon

Amazon in Italia

Amazon dà moltissimo lavoro in Italia e continua ad assumere tutt’ora presso la sede di Milano, il Customer Service di Cagliari, e i ben due Centri di Distribuzione di Milano e di Castel San Giovanni (Piacenza). Nel centro logistico di Amazon in Italia (grande 70 mila metri quadrati), lavorano più di 400 dipendenti assunti con contratti a tempo indeterminato e si prevede di arrivare a circa 1.000 dipendenti dopo tre anni dalla data di lancio.

Ha destato molto scalpore il servizio offerto a Milano (e comuni limitrofi), il servizio Prime Now, che permette di ricevere in solo un’ora quello che si è acquistato. Le merci arrivano dal nuovo centro aperto in zona Affori a Milano, grande 1400 metri quadrati, dove lavorano circa 70 persone. Quando arriva un ordine, i dipendenti raccolgono gli articoli richiesti (grazie al software che informa i dipendenti in che scaffale si trovano i prodotti) e il pacco viene spedito in tempo record, per poi venire recapitato a casa grazie agli spedizioni di due società di consegne e altri pony-express.

Investire in Amazon

È ovvio che investire in un’azienda con un modello di business come quello di Amazon, estremamente diversificata grazie anche al servizio di cloud computing e la vendita al dettaglio online, è ormai una delle azioni più ripetute in borsa. Sempre più persone vogliono un pezzo di questa azienda, e fortunatamente oggi grazie a Plus500 è possibile investire in Amazon, guadagnando grazie alla crescita del colosso di Seattle:

Andamento azioni Amazon

Le azioni di Amazon sono triplicate nel giro di soli 3 anni! Questo significa che se aveste investito 100 mila euro nel 2012, adesso ne avreste avuti circa 300 mila. Da oggi è possibile investire nelle azioni di Plus500, godendo dei profitti di Amazon e dei suoi dividendi, facendo trading con un broker regolato da CONSOB e CYSEC, nel pieno rispetto delle regolamentazioni europee. Clicca qua per saperne di più, e per iniziare subito fin da oggi ad investire nelle azioni di Amazon.

Borse e indici

Principali borse mondiali
AEX Olanda
CAC 40 Francia
Euro Stoxx 50
Ibex 35
SMI Svizzera
FTSE 100 Gran Bretagna
FTSE Athex Grecia
Hang Seng Hong Kong
Wall Street
NASDAQ
Dow Jones
MIB
Nikkei
DAX
Borsa Italiana

Azioni

A2A
AbbVie
Alibaba
Amazon
Apple
Banca Popolare di Milano
Banco Popolare
CARIGE
Creval
Coca Cola
Deutsche Bank
BPER
Enel
Eni
Facebook
FCA
Ferrari
Generali
Google
Intesa Sanpaolo
Luxottica
Mediaset
Microsoft
Mondo TV
Monte dei Paschi di Siena
Poste Italiane
SAIPEM
Tesla
Twitter
Unicredit
Yahoo
Volkswagen
Telecom Italia
UBI Banca