Abbvie

Moltissime persone stanno iniziando ad investire in Abbvie (clicca qui per quotazioni, grafici e previsioni), nata nel 2013 ma già ai vertici delle classifiche di preferenza degli investitori. Abbvie è una multinazionale, tra le più famose, che opera nel settore biofarmaceutico, che si concentra moltissimo sullo sviluppo, commercializzazione di prodotti biologici, di sintesi chimica e biologici, focalizzando il lavoro su alcune aree terapeutiche molto particolari, come l’epatite C, l’oncologia, malattie renali, la salute della donna, immunologia e molto altro ancora.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Broker Caratteristiche Tipologia Recensioni Apertura conto
Plus500 Una delle piattaforme leader in Europa, perfetta per fare trading in Borsa (serivzio CFD) CFD Recensione Iscriviti
24 Option Notifiche di trading gratis. Formazione 1 a 1 CFD, Opzioni Recensione Iscriviti
Iq Option Demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro Opzioni Recensione Iscriviti
Markets.com Facilissima da usare, demo gratis, corsi gratis CFD Recensione Iscriviti
rischio di trading

Abbvie è un ramo della Abbott Laboratories, che nel 2011 decise di dividere in due le sue attività, che prima venivano svolte in due società quotate in borsa, una di queste è AbbVie, e l’altra è la Abbot Laboratories. Abbvie è un’azienda più dedicata alla ricerca e lo sviluppo.

Storia breve di AbbVie

Come abbiamo già detto, la AbbVie è nata pochi anni fa, nel 2011 dalla scissione della Abbot Laboratories. Abbvie Inc. (NYSE: ABBV) è stata costituita nel Delaware, nel mese di aprile 2012, ma è stata successivamente lanciata come una nuova società indipendente nel gennaio 2013, dopo la sua separazione da Abbott Laboratories. Abbvie è una società biofarmaceutica globale basata sulla ricerca, con la missione di utilizzare il suo know-how e l'approccio unico all'innovazione, per sviluppare e commercializzare le terapie avanzate che tentano di curare alcune delle malattie più complesse e gravi del mondo. Nel 2015, ha acquisito Abbvie Pharmacyclics, Inc., leader nel mercato oncologico ematologico.

Attualmente, Abbvie (ora con la sua consociata interamente controllata, Pharmacyclics) commercializza farmaci in più di 170 paesi e impiega più di 28.000 persone in tutto il mondo. Le sue azioni sono quotate al New York Stock Exchange (NYSE) e ha una capitalizzazione di mercato di oltre $ 90 miliardi di dollari. Abbvie è quotata alla Borsa di Chicago, nonché sul NYSE Euronext Paris e alla SIX Swiss Exchange.

L’azienda è estremamente profittevole, in quanto dal 2011 ad oggi, l’EBITDA (Il margine operativo lordo, MOL, è un indicatore di redditività che evidenzia il reddito di un'azienda basato solo sulla sua gestione operativa) è stato estremamente stabile e profittevole, segnando un vero e proprio record nel 2015, con 9.28 miliardi di euro.

Modello di Business di Abbvie

Abbvie opera in un segmento di attività specifico: prodotti farmaceutici. L'azienda offre terapie riguardanti le malattie come l'artrite reumatoide, la psoriasi e la malattia di Crohn; epatite C (HCV); virus dell'immunodeficienza umana (HIV); endometriosi; malattia della tiroide; Morbo di Parkinson; malattia renale cronica e fibrosi cistica; e altre condizioni di salute, come i bassi livelli di testosterone.

Abbvie ha molti nuovi farmaci promettenti in cantiere con più di 30 composti o altri prodotti in fase 2 o fase 3 di sviluppo, secondo il suo rapporto annuale. L'azienda ha investito in ricerca e sviluppo di nuovi prodotti, con una spesa che ammonta a circa 2,8 miliardi di $, $ 2.9 miliardi e $ 3.3 miliardi di dollari nel corso del suo FY 2012, FY 2013 e FY 2014, rispettivamente.

Nel corso del terzo quarto del FY15, Abbvie ha registrato vendite mondiali pari a $ 5.94 miliardi, in crescita del 18,4% anno su anno. Su una base operativa, le vendite sono aumentate del 26,2%, escludendo un impatto negativo del 7,8% dalle fluttuazioni dei tassi di cambio. Le vendite del Q3 e Q4 sono state guidati dalla forza costante di Humira e altri prodotti come Viekira, Imbruvica, Duodopa, Creonte e Lupron.

Secondo Richard A. Gonzalez, presidente e CEO di Abbvie: siamo ben posizionati per fornire una robusta crescita nel 2016 e oltre, e continuiamo a fare progressi significativi nell’avanzare con i nostri prodotti ed altre azioni strategiche che aiuteranno Abbvie nel raggiungimento della crescita nel lungo periodo di altissimo livello.

abbvie

Ci sono tuttavia svariate preoccupazioni in merito al farmaco principale di Abbvie, l’Humira, che potrebbe diventare un farmaco generico già da quest’anno. Anche se questo potrebbe influenzare alcuni dei suoi ricavi, il danno dovrebbe essere limitato, in quanto i rapporti indicano che Abbvie ha molti brevetti che si occupano della formulazione e produzione dei farmaci. Inoltre, la sua nuova acquisizione del grande successo di Pharmacyclics, il farmaco Imbruvica, dovrà essere in grado di sostenere i ricavi nei prossimi anni, insieme a molti dei prodotti terapeutici popolari di Abbvie.

Abbvie ha in programma anche molti lanci di nuovi prodotti, previsti per i prossimi anni. In sintesi, Abbvie Inc. ha solide prospettive di crescita molto stabile negli anni, una forte gamma di prodotti e rendimenti positivi secondo le stime degli analisti, che sono entusiasti di questa azienda e del suo rendimento negli anni.

Azioni di Abbvie

grafico azioni abbvie

La crescita del colosso biofarmaceutico Abbvie, è una storia fatta di successi, che è rappresentata perfettamente nel grafico di prezzo delle sue azioni. Secondo le stats prese direttamente dal sito di Milano Finanza, il rischio e il rating sono alquanto neutrali:

andamento azioni abbvie

Per quanto invece riguarda la mera analisi tecnica, il trend di breve periodo è negativo, quello di medio è positivo, quello di lungo è moderatamente positivo e l’avvertenza più importante è che c’è un supporto sul livello di 64,25:

analisi tecnica azioni abbvie

Abbvie Dividendi

I dividendi vengono solitamente staccati trimestralmente, e sono in grande crescita:

dividendi azioni abbvie

Il dividendo di Abbvie è attualmente di: 0.57 dollari, in contanti. I partecipanti istituzionali principali di Abbvie sono Blackrock, Vanguard, State Street, Bank of America, Capital Research e molti altri ancora. L’investitore principale è il CEO Gonzalez Richard A.

In conclusione

Abbvie è presente in oltre 170 paesi, ha più di 28 mila dipendenti in tutto il mondo, 21 aziende in tutto il mondo, ed è persino quotata al NYSE con il simbolo di ABBV. Questo significa che è possibile fare trading con uno dei più grandi colossi del settore biofarmaceutico.

Investire in Abbvie, significa investire sopratutto nella speranza del genere umano. Ormai è indubbio che le persone oggi vivono più a lungo, hanno una vita più sana, hanno una speranza di vita più lunga, ma con questi benefici, arrivano inevitabilmente anche le probabilità maggiori di malattie croniche. Abbvie studia soluzioni per migliorare l'assistenza sanitaria e si impegna a trovare nuove idee e approcci. Ad Abbvie sono impegnati ogni giorno per trovare nuove soluzioni che consentano al sistema sanitario di portare l'innovazione medica per sempre più pazienti, in maniera ovviamente più economica possibile.

Per capire il segreto del successo di Abbvie, è sufficiente fare un ragionamento molto semplice. Se guardiamo altre grandi aziende farmaceutiche come la Merck & Co. (MRK), Pfizer Inc. (PFE) Novartis (NVS) e Bayer (BAYN), è molto più profittevole la produzione di un costoso farmaco con una piccola base di pazienti, che di uno a basso costo che viene consumato da decine di milioni di persone. La stessa cosa può non funzionare per aziende come ad esempio una grande catena di articoli sportivi come Decathlon, che può con facilità mettere in difficoltà il classico negozio sportivo di paese, ma i prodotti farmaceutici funzionano in maniera diversa. Più ambizioso è il prodotto, più gravi sono i disturbi da curare, e meglio è per il produttore.
Abbvie è la testimonianza che tutto ciò funziona, in quanto mediamente riesce a generare dei margini di profitto faraonici, che si avvicinano al 20%.

Finché Abbvie riuscirà a portare i suoi nuovi farmaci sul mercato, in maniera più veloce rispetto alla scadenza dei brevetti, crediamo che Abbvie continuerà ad essere uno dei “top pick” della borsa mondiale.

Come investire su azioni Abbvie

Per investire su azioni Abbvie è consigliabile utilizzare una piattaforma di elevata qualità come Plus500 (clicca qui per il sito). Plus500 è una piattaforma di trading di CFD che consente di operare su azioni, indici, forex, materie prime. Grazie a Plus500 è possibile andare sia al rialzo che al ribasso. La piattaforma di trading Plus500 è famosa per la sua sicurezza, affidabilità e onestà.

Plus500 è una piattaforma veramente conveniente, non applica nessun tipo di commissione sull'eseguito o di costo fisso. Per aprire subito il tuo conto su Plus500 puoi cliccare qui. Per saperne di più su questa piattaforma, puoi leggere la nostra recensione di Plus500.

Borse e indici

Principali borse mondiali
AEX Olanda
CAC 40 Francia
Euro Stoxx 50
Ibex 35
SMI Svizzera
FTSE 100 Gran Bretagna
FTSE Athex Grecia
Hang Seng Hong Kong
Wall Street
NASDAQ
Dow Jones
MIB
Nikkei
DAX
Borsa Italiana

Azioni

A2A
AbbVie
Alibaba
Amazon
Apple
Banca Popolare di Milano
Banco Popolare
CARIGE
Creval
Coca Cola
Deutsche Bank
BPER
Enel
Eni
Facebook
FCA
Ferrari
Generali
Google
Intesa Sanpaolo
Luxottica
Mediaset
Microsoft
Mondo TV
Monte dei Paschi di Siena
Poste Italiane
SAIPEM
Tesla
Twitter
Unicredit
Yahoo
Volkswagen
Telecom Italia
UBI Banca