Criptovalute

Comprare IOTA [Ecco come negoziare su MIOTA]

Uno degli strumenti, nato nel corso degli ultimi anni, che ha avuto la capacità di mantenere costante il suo livello di interesse nel mercato, è stato IOTA. Nonostante sia una realtà non nuovissima, è solamente nel corso degli ultimi anni che operatori del mercato ed appassionati di criptovalute hanno iniziato a considerarla maggiormente. Per tale ragione, parleremo oggi di come e dove comprare IOTA (Miota).

Effettuando una semplice ricerca, sono sempre di più gli utenti interessati a scoprire come scambiare su criptovalute senza la necessità di pagare pesanti commissioni. All’interno di questa guida, scritta appositamente per essere un punto di riferimento, spiegheremo tutte le principali caratteristiche di IOTA, legandola a nuovi strumenti di negoziazione online. Entrando nello specifico, affronteremo tre macro-aree ben distinte:

  • Nascita e storia di IOTA (Miota)
  • Principali caratteristiche dell’intero ecosistema
  • Inserimento dei Broker di CFD per scambiare su criptovalute

Da dove iniziare? Sicuramente dal processo decisionale sul giusto sistema di brokeraggio. All’interno del settore, due dei migliori broker al mondo sono eToro e ForexTB. Rappresentano due leader vincenti, sono entrambi autorizzati dalle autorità di vigilanza e presentano le giuste licenze per operare nel nostro territorio. In caso di ulteriori approfondimenti, ecco una tabella completa con altre valide proposte:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 1€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    IOTA (Miota) Storia

    La storia di IOTA nasce nell’ormai lontano 2015, data in cui le idee rivoluzionarie di imprenditori ed esperti nel campo delle innovazioni avviarono il progetto. La fase beta, considerata essenziale per verificare il corretto funzionamento di molti prodotti tecnologici, venne avviata solamente un anno dopo, ossia nel 2016.

    Dall’anno successivo, lo strumento iniziò ad essere disponibile all’interno di alcuni Exchange di fama mondiale. Da quel momento in poi, venne data a tutti la possibilità di comprare IOTA (Miota) e di conservare lo strumento all’interno di specifici portafogli digitali. Venendo alla società madre, è possibile ricordare che l’intera gestione del progetto è governata dalla IOTA Foundation.

    Come molte volte accade, soprattutto con il lancio di particolari token di ultima generazione, le società madri nascono come piccole star-up innovative. Queste ultime, vengono finanziate o attraverso donazioni o durante la cosiddetta fase ICO. Quando una società decide di lanciare un nuovo token, alla base del progetto di avvio, vi è quasi sempre l’ambiziosa volontà di migliorare la struttura dell’intero ecosistema crittografico, aggiungendo innovazioni rispetto alla concorrenza.

    All’interno dei paragrafi successivi scopriremo cosa differenzia questo strumento dagli altri e soprattutto quale sia la base sulla quale poggia l’intero ecosistema IOTA. Quando si parla di IOTA, è inoltre molto spesso associata la parola “Miota”. Essendo lo strumento divisibile, il Miota rappresenta essenzialmente un multiplo della frazione IOTA, ossia 1 megaiota è pari a 1.000.000 IOTA.

    IOTA Modello di Business

    Assodati i principali cenni storici, strettamente legati alla nascita ed al lancio dell’ecosistema IOTA, è ora possibile soffermarsi su specifiche questioni tecniche ed operative. Durante l’analisi di uno strumento crittografico, che sia di prima, di seconda, o di nuova generazione, è importante capire a pieno e conoscere tutte le maggiori informazioni, in modo da partire spediti e con maggiore preparazione.

    Funzionamento di IOTA

    Contrariamente da come avviene per molte criptovalute presenti all’interno del panorama crittografico globale, IOTA non viene associato ad una vera e propria Blockchain tradizionale. Alla base del suo funzionamento, infatti, troviamo un apposito sistema intelligente, chiamato Tangle.

    Uno dei maggiori vantaggi, legati a questo strumento, e considerato come vera e propria caratteristica distintiva, riguarderebbe la possibilità di poter generare piccolissime transazioni senza associare nessun costo fisso. Quello delle micro-transazioni, è effettivamente un limite colossale per molte Blockchain legate a criptovalute famose e tradizionali. La fondazione IOTA fornisce strumenti e framework per interagire e svilupparsi su tecnologia Tangle.

    Emissione

    Una seconda caratteristica distintiva riguarda l’emissione di IOTA, ossia della fornitura disponibile in circolazione. Non essendo un prodotto minabile, come ad esempio il Bitcoin, il lancio dei token IOTA deve essere necessariamente legato alla fase di avvio del progetto ed a tutti coloro che hanno partecipato alla fase di ICO.

    La stessa IOTA Foundation, come molte volte accade per le società di gestione dirette, detiene una considerevole percentuale di strumenti. La non presenza dei Miners fa si che il sistema si regoli in modo totalmente autonomo.

    Sicurezza

    Nonostante la tecnologia strutturale venga considerata differente rispetto ad altre realtà, entrando all’interno del sito ufficiale della casa madre, è possibile leggere molte informazioni utili riguardanti la stabilità del progetto. Le transazioni, che siano di piccole o di grandi dimensioni, vengono comunque associate ad un’architettura ben protetta e legata a procedure di controllo interne.

    Come comprare IOTA

    Esaminando attentamente i vari metodi per comprare IOTA (Miota), è doveroso avviare alcune considerazioni trasversali nei confronti degli investimenti tradizionali. Contrariamente dagli altri strumenti finanziari, l’acquisto delle criptovalute, o dei token, per la loro struttura, non può essere associato ad investimenti tradizionali.

    Uno dei metodi più utilizzati per comprare IOTA è quindi basato sulla presenza di particolari piattaforme chiamate Exchange. All’interno di questi servizi, dopo aver comprato i propri strumenti, vi è sempre la necessità di archiviare i propri possedimenti all’interno di specifici portafogli digitali. Proprio in riferimento a quest’ultimo aspetto, è possibile enunciare alcune problematiche che, molto spesso, vengono associate agli Exchange:

    • Eventuali attacchi informatici potrebbero portar via tutte le criptovalute inserite all’interno del proprio portafoglio (caso estremo, soprattutto se si considerano Exchange senza fondi di protezione).
    • Mancanza di licenze e di regolamentazioni ufficiali: molti Exchange minori, soprattutto se di bassa qualità, non possiedono le giuste autorizzazioni per erogare servizi in Italia.
    • Impossibilità di scambiare su assets al di fuori delle criptovalute.

    Su quali piattaforme è quindi possibile fare affidamento senza il bisogno di dover per forza acquistare fisicamente lo strumento crittografico? Semplice, ai cosiddetti Broker di CFD online. Vediamo di cosa si tratta.

    Dove comprare IOTA

    L’archiviazione degli strumenti all’interno dei portafogli digitali è quindi un passaggio necessario se si compra IOTA attraverso scambiatori “fisici” di criptovalute. Diversamente da ciò, i Broker online di CFD, basandosi solamente su derivati e sul differenziale dei prezzi dello strumento, permettono di avviare due strategie separate:

    • Caso 1 basato sull’acquisto: il trader, dopo le analisi, ipotizzando aumenti di prezzo, potrebbe essere propenso all’operatività al rialzo.
    • Caso 2 basato sulla vendita: contrariamente da prima, il negoziatore, ipotizzando una diminuzione dei valori, potrebbe essere propenso all’operatività al ribasso.

    Oltre a questa doppia chance operativa, le piattaforme di contratti per differenza, come eToro e ForexTB, possiedono le dovute licenze e le regolamentazioni CONSOB. Ma non è tutto, scopriamo assieme altri punti di forza dei due Broker.

    eToro

    Proseguendo all’interno della nostra guida su comprare IOTA, una prima piattaforma valida, autorizzata e ricca di funzionalità, è eToro. Si tratta di una realtà con anni di esperienza ed utilizzata quotidianamente da migliaia di traders. Fra le sue tante funzioni, una delle più apprezzate, è sicuramente il cosiddetto Copy Trading.

    Si tratta di un servizio unico nel suo genere, che dà agli utenti la possibilità di copiare le strategie operative dei Popular Investor. In altri termini, contrariamente da meccanismi automatici, basati ad esempio su algoritmi, il servizio di eToro è basato specificatamente su azioni concrete da parte di operatori reali. Ecco come funziona in 3 semplici passaggi:

    • Il primo step riguarda la registrazione, in pochi attimi ed in totale autonomia, all’interno della piattaforma eToro.
    • Fatto ciò, l’utente avrà la concreta possibilità di cercare i migliori investitori, all’interno degli appositi elenchi esposti dal Broker, sulla base di tanti parametri tecnici ed operativi.
    • Avviata la copia, da quel momento in poi, tutte le aperture, o le modifiche fatte dal proprio guru del trading selezionato, verranno specularmente avviate anche sul proprio profilo.

    Tutto ciò può essere effettivamente legato a due grandi vantaggi. Da una parte si ha la concreta possibilità di essere attivi all’interno del Broker e, dall’altra, si può beneficiare di reali strategie operative, messe in campo da traders professionisti. Oltre ciò, l’utente può scegliere di procedere o attraverso il conto reale o semplicemente attraverso un conto demo. Quest’ultimo è basato sul caricamento di soldi non reali ed è quindi privo di rischio.

    Ecco un tipico esempio di CFD su IOTA, presente nel Broker eToro:

    Comprare IOTA CFD eToro

    Comprare IOTA CFD eToro

    Clicca qui per entrare su eToro.

    ForexTB

    Parlando di scambi su criptovalute, una seconda grande piattaforma, da anni apprezzata sia da utenti esperti che da neofiti del settore, è ForexTB. Oltre a dare la possibilità di scambiare su criptovalute, permette di avviare strategie anche nei confronti di tantissimi altri strumenti finanziari.

    Una delle prime caratteristiche distintive, riguarda la presenza dei cosiddetti Segnali di Trading. Rappresentano un notevole valore aggiunto e sono erogati, sotto forma di notifiche informative, a tutti gli utenti presenti su ForexTB. Il servizio è totalmente automatico, contrariamente da servizi di Segnali a pagamento, proposti da altre piattaforme minori.

    Clicca qui per i Segnali di Trading di ForexTB.

    Un secondo grande aiuto, soprattutto per chi ha appena iniziato a muovere i primi passi all’interno di questo settore, è dato dal corso ForexTB. Si tratta, anche in questo caso, di un servizio totalmente gratuito ed erogato tramite il download di un funzionale eBook. All’interno dello stesso è possibile trovare molte informazioni sul trading, sugli strumenti finanziari e tantissimi esempi pratici, semplici ed intuitivi. L’eBook viene costantemente aggiornato da professionisti del settore, con anni ed anni di esperienza alle spalle.

    Clicca qui per entrare su ForexTB.

    Comprare IOTA

    Comprare IOTA conviene?

    Come molte volte accade per gli strumenti crittografici minori, l’interesse nei loro confronti è spesso segnato da alti e bassi. Essendo uno prodotto conosciuto ormai da anni, la sua presenza è individuabile all’interno di molte piattaforme e siti informativi.

    Una delle maggiori considerazioni da dover fare, tuttavia, riguarda proprio l’interesse complessivo nei confronti del mercato delle criptovalute. Nel giro di pochissimi mesi, il settore DeFi, quello delle stablecoin, o semplicemente delle altre altcoin, ha subito notevoli incrementi di interesse. La presenza di nuovi strumenti, come ad esempio USD Coin, NEO, NEM, o Huobi, viene sempre più considerata, rispetto al passato, dove le attenzioni erano prettamente rivolte su criptovalute tradizionali (Bitcoin ed Ethereum).

    Conclusioni

    La guida odierna, scritta specificatamente per essere di aiuto sugli aspetti più complicati, ha permesso di conoscer in dettaglio come e dove comprare IOTA.

    Una prima introduzione sulla storia e sulla nascita dello strumento, ha lentamente lasciato posto alla spiegazione sulle principali caratteristiche di IOTA (Miota). Successivamente, visionate le eventuali problematiche sull’acquisto IOTA tramite Exchange, il lettore ha avuto la possibilità di scoprire nuovi strumenti, chiamati CFD.

    Alla luce delle tante positività esaminate, fra le migliori piattaforme per criptovalute presenti nel settore, eToro e ForexTB hanno rappresentato servizi professionali e all’avanguardia.

    Clicca qui per entrare su eToro.

    Clicca qui per entrare su ForexTB.

    Cos’è IOTA?

    Si tratta di uno strumento crittografico facente parte di un progetto più ampio, basato su un ecosistema decentralizzato, lanciato nel 1015.

    IOTA possiede una propria tecnologia?

    Contrariamente da quanto si pensi, IOTA poggia su una particolare tecnologia chiamata Tangle.

    Dove comprare IOTA?

    Oltre a poter comprare IOTA all’interno dei tradizionali Exchange, all’interno del settore crittografico, è possibile individuare la presenza dei CFD. Si tratta di strumenti innovativi e ricchi di potenzialità.

    Quali sono le migliori piattaforme di CFD?

    Fra i migliori Broker CFD al mondo ricordiamo eToro e ForexTB.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento