Azioni

Comprare azioni Facebook: Guida completa per investire

Comprare azioni Facebook rappresenta ancora oggi un’opportunità di investimento o è meglio guardare altrove?

In questa guida non ci dilungheremo sulla notorietà del brand che è diventato ormai il social network per eccellenza e che rappresenta un’azienda (o meglio, un impero!) in costante espansione.

Piuttosto il nostro intento è capire se, dopo aver fatto le fortune di molti investitori negli anni passati, al giorno d’oggi sia ancora sensato investire su questo titolo o meno.

Quali sono i margini di crescita Facebook Inc.? Per rispondere a questa domanda, noi di InvestireInBorsa abbiamo creato questa guida con l’obiettivo di fornire in modo chiaro le seguenti informazioni:

  • Storia della società
  • Modello di Business
  • Migliori Piattaforme per negoziare
  • Andamento e previsioni

Ovviamente, non mancheremo di fornire i migliori consigli pratici per comprare azioni Facebook in maniera semplice e sicura. Di seguito, una lista completa dei migliori broker per azioni operanti in Italia con la garanzia della certificazione Europea:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Come comprare azioni Facebook?

    Nonostante una scelta decisamente vasta è necessario porre l’accento sulle migliori Piattaforme di Trading Online presenti in Italia.

    Prima di tutto, facciamo un passo indietro e scopriamo perché affidarsi alla banca non è più conveniente. In passato per comprare azioni era necessario aprire un conto deposito titoli, pagare l’imposta di bollo e ovviamente le commissioni al promotore o alla banca stessa.

    Ad oggi lo scenario è radicalmente cambiato, dal momento che ci sono piattaforme specializzate in contratti CFD che permettono di negoziare titoli azionari senza nessuna commissione fissa. Ebbene sì, comprare o vendere sarà un’attività gratuita ed immediata e questo discorso vale per tutte le azioni negoziabili.

    Cosa sono i CFD? I cosiddetti Contract For Difference sono contratti derivati che replicano in scala 1:1 l’andamento di un asset. Ovviamente questi strumenti non conferiscono la proprietà dell’azione, si tratta di pura speculazione e proprio per questo non ci espongono a commissioni da pagare.

    Ecco un esempio:

    • Se il titolo Facebook sale di 10 punti base, anche il suo CFD salirà di 10 punti base.
    • Se il titolo Facebook dovesse scendere, ad esempio, di 20 punti base, guadagneremmo l’equivalente di 20 pips

    Per attivare il CFD corrispondente, basterà cliccare su “Compra” oppure su “Vendi“, al fine di attivare rispettivamente il  CFD rialzista e ribassista.

    Scopriamo allora dove negoziare al meglio i CFD di Facebook.

    Dove comprare azioni Facebook

    Di seguito una recensione accurata delle migliori Piattaforme di Trading presenti in Italia con le quali negoziare le azioni Facebook senza costi fissi:

    • eToro
    • Trade.com
    • XTB

    eToro

    Questo broker offre numerosissimi CFD, tra cui ovviamente quello di Facebook.

    Gli spread di eToro sono molto bassi e la piattaforma su cui operare è semplice ed intuitiva. 

    Inoltre, grazie alla Community presente nella piattaforma e popolata da oltre 5 milioni di persone, sarà più facile scambiare idee ed opinioni per previsioni di Trading più accurate.

    Ecco come si presenta il CFD per negoziare il titolo FB:

    comprare azioni Facebook su eToro

    A ciò, si aggiunge una sezione con grafici ed indicatori per operare in condizioni professionali.

    Sono tantissimi i Trader che scelgono eToro per negoziare le loro azioni preferite, anche perché questa piattaforma mette a disposizione un conto Demo per fare pratica e acquisire dimestichezza sui mercati.

    Richiedi qui il conto Demo gratuito su eToro

    Trade.com

    Uno dei Broker più utilizzati in assoluto è Trade.com.

    Da anni sulla cresta dell’onda, permette di investire con la massima semplicità per i principianti e con grande professionalità per Trader più esperti. 

    Tutto molto chiaro, pratico ed intuitivo. Inoltre, salta anche all’occhio lo Spread bassissimo: meno di un Pip! Probabilmente uno degli Spread più bassi del mercato. 

    Con Trade.com si negozia si una Metatrader 4 e fin dalla registrazione (gratuita!) ci sarà un Manager che ci guiderà passo dopo passo nei nostri investimenti.

    Un vero esperto di finanza che Trade.com mette a nostra disposizione per aiutarci ad investire al meglio.

    Per iniziare ad investire sarà anche possibile richiedere un conto Demo e caricarlo con €50.000 virtuali. Un ottimo modo per fare pratica ed imparare ad essere profittevoli negoziando le azioni più importanti, Facebook inclusa.

    Clicca qui per registrarti su Trade.com

    Storia delle azioni Facebook

    Il 23 Ottobre del 2003, Mark Zuckerberg pubblicò online FaceMash, il predecessore di Facebook, progettato esclusivamente per gli studenti dell’Università di Harvard.

    FaceMash non andò però poi così tanto bene, in quanto Mark, per creare il sito, si introdusse in aree protette della rete Universitaria per copiare foto e documenti di riconoscimento degli studenti. 

    Poco dopo, siamo all’inizio del 2004, iniziò un progetto per un nuovo sito web denominato TheFacebook.com. Si trattava di una versione molto primitiva del Facebook al quale siamo abituati oggi, che vide la luce il 4 Febbraio del 2004.

    Dopo TheFacebook, arrivarono subito le prime controversie a tormentare i sogni del giovane Zuckerberg. Infatti, poco meno di una settimana dopo il lancio del sito, tre studenti di Harvard, Cameron e Tyler Winklevoss e Divya Narendra, accusarono il “sig. Faceboook” di frode.

    Secondo loro, Mark avrebbe voluto aiutare questi tre ragazzi a progettare un servizio di social network chiamato “HarvardConnection.com”, quando il reale intento sarebbe stato quello di rubar loro l’idea per creare un sito concorrente.

    L’accusa diventò poi pian piano una vera e propria causa legale. TheFacebook fu successivamente trasformato in Facebook.com e con il passare degli anni il social network si espanse a macchia d’olio, fino ad arrivare ai livelli che conosciamo oggi.

    Il resto è storia recente. Da almeno un decennio quasi tutte le persone del mondo usano questi servizi legati al Social Network, ormai sempre più integrati nostra vita, anche grazie allo sviluppo impetuoso della tecnologia Smartphone.

    Quando lo sbarco in Italia? Ebbene, dal 4 Febbraio 2004, Facebook è entrato nella vita quotidiana. Un fenomeno molto simile a quello della TV, soltanto che Facebook è totalmente gratuito.

    Azioni Facebook Modello di Business

    Dal momento che il sito è gratuito, molti utenti si chiedono: come guadagna Facebook? 

    Ebbene, il core-business dell’azienda è rappresentato dalla pubblicità, dalle inserzioni a pagamento e dal Business legato ai Big data. Il giro d’affari milionario è stato incrementato dagli acquisti di Instagram e Whatsapp, due App di enorme successo.

    Ecco un riepilogo dei principali dati finanziati di Facebook Inc espressi in miliardi di Dollari:

    • Fatturato: $85,97
    • Capitalizzazione: $770,29
    • Rapporto P/E: 26,80
    • Reddito netto: $11,22
    • Reddito operativo: $12,78 
    • Flusso di cassa netto: $5,98
    • Disponibilità liquide: $17,58 

    Numeri davvero di tutto rispetto che Mark Zuckerberg all’epoca aveva commentato in questo modo:

    Questo è stato un altro trimestre ottimo per la nostra comunità. C’è stato un grande engagement in tutta la nostra famiglia di applicazioni, che continuano a crescere, e rimaniamo concentrati sul miglioramento della qualità dei nostri servizi

    Non dimentichiamo lo sviluppo del Metaverso, realtà virtuale nella quale lo stesso Zuckemberg ha deciso di investire milioni di dollari.

    Dividendo Azioni Facebook 

    Come tradizione delle società legate al settore FinTech, Facebook non distribuisce dividendi ai suoi azionisti. La politica aziendale è quella di reinvestire gli utili in programmi di ricerca&sviluppo per essere sempre concorrenziali.

    Questa scelta è tipica di molte aziende, su tutte quelle appartenenti all’acronimo FAANG, ovvero:

    Si tratta delle migliori 5 aziende USA del settore Tech, dei veri giganti dell’economia e della finanza.

    Tuttavia, nessuna di queste aziende applica la politica dei dividendi, proprio per la scelta di reinvestire gli utili in modo più profittevole per l’azienda stessa e mantenere la posizione di Leader nel corso del tempo.

    Partner e competitor Facebook

    Nell’ambito dei social network, la lotta per catalizzare l’attenzione degli utenti è decisamente spietata. Facebook deve quindi fare i conti con piattaforme competitor altrettanto consolidate o emergenti come:

    Per sopravvivere al mercato e rimanere sulla cresta dell’onda la società fondata da Mark Zuckerberg ha messo in piedi numerose partnership strategiche con numerose aziende a livello globale e che hanno portato alla creazione e alla crescita di Facebook for Business. 

    Azioni Facebook Previsioni 

    Comprare le azioni Facebook Inc conviene? Ebbene, a livello finanziario il titolo ha vissuto un enorme crescita negli ultimi anni, con il valore quadruplicato rispetto al primo giorno della sua quotazione in Borsa.

    Incredibile vero? Pochissime aziende hanno avuto una crescita così esponenziale. Pensate che chi ha investito 40 dollari il primo giorno dell’IPO di Facebook, adesso quei soldi sono già diventati ben 94,87.

    Con le dovute proporzioni, coloro che hanno investito $40.000, adesso ne avranno $94.000: un aumento enorme! Nel giro di poco più di 2 anni fare numeri del genere è praticamente impossibile.

    Un altro punto a favore di Facebook che può dunque spingere a comprare azioni estere di questo tipo? Si tratta di un investimento valido anche nel lungo termine: nemmeno Google con il suo progetto Google+ è riuscito a creare un competitor valido per il social media network blu.

    Un andamento strepitoso che ha portato il titolo quasi a raddoppiare il suo valore, già molto alto. Facebook è assolutamente da tenere presente per diversificare il portafoglio delle aziende tecnologiche, in quanto società “rodata” da parecchio.

    Evidentemente la strategia di acquisizioni mandata vanti da Zuckerberg ha iniziato a dare i suoi frutti. Infatti, non dimentichiamo che oltre allo stesso Facebook, la società possiede anche le altre due piattaforme Social più famose:

    • Instagram
    • Whatsapp

    Una strategia criticata all’inizio, anche per via delle grosse spese sostenute per acquistare le due App.

    Tuttavia i risultati estremamente positivi stanno dando ragione a Zuckerberg. Nemmeno la crisi dei mercati finanziari causata dal Coronavirus ha fermato la crescita del titolo, che è già riuscito a risalire a livelli superiori rispetto al crollo avvenuto a Marzo. 

    Acquista azioni Facebook sulla migliore piattaforma di CFD

    Conclusioni

    Brand ormai noto in tutto il mondo, comprare azioni Facebook vuol dire puntare sul social network per eccellenza. Apripista di numerose piattaforme di stampo “social”, continua ancora oggi a mantenere la sua leadership nel settore.

    Il vero merito di Facebook è stato proprio quello di aver creato un nuovo mercato, quello dei social, entrato ormai nella nostra vita quotidiana.

    Certo, Facebook è anche molto altro e le sue azioni stanno viaggiando a ritmi record. Al netto di qualche scandalo come quello che ha coinvolto Mark Zuckerberg nel 2018 in tema di privacy dei suoi utenti, il titolo è rimasto sempre stabile. Le basi finanziarie ed economiche sono eccellenti e l’acquisizione a suon di milioni di Instagram e Whatsapp lo conferma.

    Nel giro di pochi anni, Facebook è entrato nel giro delle società più influenti al mondo. Negoziare le sue azioni con i contratti CFD è un’opportunità ottima, per speculare sia al rialzo che al ribasso e trarre profitto da entrambi gli scenari.

    Nel corso della nostra guida abbiamo anche recensito le migliori Piattaforme per comprare azioni Facebook con i seguenti vantaggi:

    • Spread bassi
    • Assistenza in Italiano
    • Deposito minimo basso

    Da dove iniziare? Dalla registrazione gratuita e successivamente dalla pratica (gratuita!) su conto Demo. Basterà cliccare sul Broker che più ci piace tra quelli nella tabella qui sotto e completare la registrazione in pochi minuti:

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

     

    FAQ

    Cos’è Facebook?

    Si tratta del principale social network oggi esistente, fondato da Mark Zuckerberg nel 2004 e titolare oggi di altre compagnie come Whatsapp e Instagram.

    Facebook distribuisce il dividendo ai suoi azionisti?

    Come tradizione delle società legate al settore FinTech, Facebook non distribuisce dividendi ai suoi azionisti. La politica aziendale è quella di reinvestire gli utili in programmi di ricerca&sviluppo per essere sempre concorrenziali.

    Qual è l’andamento delle azioni Facebook?

    La crescita nell’ultimo anno è stata continua e il titolo ha già recuperato quanto perso con la crisi dei mercati finanziari di marzo.

    Dove è possibile comprare azioni Facebook?

    Su piattaforme come eToro è possibile investire in modo sicuro su questa azienda attraverso la negoziazione in CFD. Tutte le info nella nostra guida.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world