Azioni

Comprare azioni Bank of America: Guida completa

Bank of America è una banca multinazionale e una società di servizi finanaziari made in USA, con sede principale a Charlotte (Carolina del Nord) e sedi distaccate a New York, Hong Kong, Londra, Minneapolis e Toronto. In questo articolo vi sveleremo tutte le informazioni più importanti per capire se al giorno d’oggi sia o meno conveniente comprare azioni Bank of America.

Il suo fatturato annuale del 2019 corrisponde a 91,24 miliardi di dollari, mentre il terzo trimestre del 2020 ha visto un utile netto in calo del 16% a 4,9 miliardi di dollari e una capitalizzazione borsistica totale di 203,35 miliardi di dollari.

🥇 Azienda Bank of America
📈 Borsa New York
🎯 Ticker BAC
⭕ Isin US0605051046

Nei capitoli seguenti ci occuperemo in particolare di:

  • La storia della banca
  • Il modello di business
  • I Competitors
  • L’andamento del suo titolo in Borsa

Per iniziare nel modo più pratico, vi proponiamo un broker che vi permette di comprare azioni Bank of America, in totale sicurezza: eToro.

Clicca qui per comprare subito azioni Bank of America

Come comprare azioni Bank of America?

Per comprare azioni Bank of America esistono due tipi di soluzioni:

  • L’utilizzo dei CFD
  • Investire il denaro presso un istituto bancario

Per quanto riguarda la Banca, è assolutamente possibile recarsi preso una qualsiasi filiale e comprare azioni Bank of America, ma in quel caso dovrete sostenere delle spese, tra cui il costo per l’apertura di un conto, le commissioni fisse e tutti i vari eseguiti. Per iniziare a fare trading online, senza dover sostenere costi ingenti, è consigliato l’utilizzo dei CFD, ovvero dei Contratti per Differenza.

Ricapitoliamo i vantaggi offerti dai CFD:

  • Garanzia Europea
  • Semplicità dell’utilizzo

In sostanza, con i CFD potete investire sia al rialzo che al ribasso, l’unica cosa che dovrete fare sarà valutare l’andamento del titolo. 

Clicca qui per comprare azioni con i CFD

Dove comprare azioni Bank of America?

In questo paragrafo scopriremo quali sono i migliori broker in Italia con cui iniziare a fare trading online e comprare le azioni Bank of America in modo facile, veloce e sicuro!

Per iniziare vi proponiamo il broker numero 1 in Italia, che ha all’attivo oltre 13 milioni di clienti in tutto il mondo, stiamo parlando di eToro..

eToro

eToro è un broker nato nel 2009, che ad oggi vanta di più di 13 milioni di clienti in tutto il mondo ed è senza alcun dubbio la piattaforma leader del trading online.

In Italia sono davvero tanti gli investitori che scelgono eToro per negoziare le azioni più valide del NYSE come Bank of America.

La più importante delle caratteristiche di eToro è sicuramente il CopyTrading, ovvero il metodo innovativo per investire in modo automatico, selezionando i migliori Trader e copiando la loro operatività.

Per investire al meglio, vi consigliamo di puntare su 5/6 Popular Investor per avere un portafoglio variegato e ben assortito.

Apri qui un conto su eToro ed inizia a investire in azioni Bank of America

Capex

Un’altra soluzione ottimale per investire è garantita da Capex, un broker regolamentato e di altissimo livello.

La caratteristica più interessante di Capex è il Metatrader, ovvera la piattaforma più utilizzata e più comdoda del mondo. La sua interfaccia è semplice, pulita e rapida, inoltre viene offerta un’assistenza telefonica gratutita, che è molto vantaggiosa soprattutto agli inizi. Il Metatrader è attivabile sia su conto Demo, sia su di un conto reale con un deposito minimo di 250 euro. In entrambi i casi è possibile richiedere in poche mosse il servizio di Segnali di Trading.

I Segnali di Trading sono delle indicazioni precise che vengono elaborate da analisti professionisti. Per esempio, se si dovesse verificare un rialzo del titolo Bank of America, arriverebbe subito una notifica che vi avvisa del rialzo. In questo caso, non dovrete fare altro che scegliere se seguire il segnale, oppure attenderne uno nuovo.

In questo modo investirete in modalità semi-automatica. Per comprendere al meglio l’utilizzo di questo broker è disponibile un ebook che contiene le linee guida essenziali per imparare a comprare azioni. E possibile scaricare la guida gratuita e iniziare da subito a comprare azioni Bank of America!

Apri qui un conto Demo su Capex e richiedi i Segnali di Trading

Quotazione e Prezzo in Tempo reale azioni Bank of America

Nel grafico in tempo reale, si può osservare la quotazione delle azioni Bank of America, tre le azioni bancarie più note al mondo:

 

 

 

Dati finanziari Bank of America:

  • Capitalizzazione: 363,70 Mrd
  • Entrate: 23,39 Mrd
  • Reddito operativo: 8,95 Mrd
  • Flusso di cassa netto: 19,82 Mrd
  • Disponibilità liquide: 274,25 Mrd

Bank of America La Storia

La storia di Bank of America inizia grazie alla fondazione a San Francisco, il 17 ottobre del 1904, della Bank of Italy, ad opera di Amadeo Pietro Giannini. I clienti della banca erano i tantissimi immigrati italiani che al’epoca popolavono gli USA e che non erano accettati dalle banche americane già esistenti.

Lo stesso Giannini fondò, nel 1919 in Italia, la Banca d’America e d’Italia che seguiva il modello della Banca d’Italia Meridionale creata a Napoli nel 1917. Fu solo nel 1928 che Bank of Italy si fuse con la Bank of America di Orra E. Monnette, a Los Angeles, e venne ribattezzata (nel 1930) Bank of America National Trust and Savings Association.

La sua sede principale era a San Francisco e poteva contare su 453 filiali dislocate su tutto il territorio californiano.

La crescita economica

Nonostante la forte crescita economica della California, nel 1953 il Clayton Antitrust Act obbligò la scissione tra Bank of America e Transamerica e nel 1956 il Bank Holding Company Act vietò alle banche di possedere società partecipate non bancarie. Fu così che venne creata la BankAmerica Corporation come holding della società.

E proprio grazie alla Bank of America, insieme alla General Electric, e al grande numero di transazioni bancarie da elaborare e registrare, se oggi possiamo contare sulle operazioni bancarie centralizzate e sulle carte di credito collegate ai nostri conti correnti. Nel 1958 venne lanciata la BankAmericard, che prese il nome di Visa nel 1977. La concorrenza lancerà subito dopo la Master Charge, oggi Mastercard.

Negli anni seguenti, grazie al Bank Holding Company Act introdotto nel 1967, la Bank of America acquisì:

  • Seafirst Corp di Seattle (1983)
  • Security Pacific Corporation (1992)
  • Continental Illinois National Bank and Trust Co. di Chicago (1996)

A causa di alcuni prestiti errati in America Latina, la Bank of America si vide costretta  a vendere la Banca d’America e d’Italia alla Deutsche Bank.

Siamo nell’ottobre del 1998 quando la NationsBank acquisisce BankAmerica Corporation per oltre 62 miliardi di dollari. La sede legale resta a Charlotte e il nome ufficiale rimane Bank of America.

Ad oggi, Bank of America è il secondo colosso americano dopo JP Morgan & Chase e fa parte dei Big Four, fornendo il 10,73% circa dei depositi bancari americani.

Comprare azioni Bank of America conviene?

Bank of America è uno dei colossi bancari statunitensi che viene riconosciuto tra i “Big Four”. Questa caratteristica rende la società, agli occhi degli investitori, affidabile, concreta e stabile. Il mercato delle azioni bancarie, comunque, presenta un forte indice di volatilità e la crescita del settore deve essere sempre monitorata con attenzione.

Un altro dato da tenere sempre presente è la crescita dei servizi online, verso cui si sta muovendo sempre di più Bank of America, per semplificare e ridurre i costi ai suoi utenti.

La forte crisi economica che ha toccato il settore bancario nei primi 10 anni del 2000 ha avuto un effetto a ribasso sul suo titolo, con un crollo a 3,14 dollari nel marzo del 2009. Dopo il 2011, le azioni di Bank of America hanno seguito invece un trend rialzista.

E molto interessante sapere che Warren Buffett, il miliardario e filantropo statunitense, detiene nel suo portafoglio finanziario proprio le azioni di Bank of America, dato assolutamente positivo e che può spingere a pensare che investire in questa società sia una buona soluzione.

Indubbiamente la pandemia che ha paralizzato il mondo intero non ha risparmiato neanche Bank of America, che all’inizio del 2020 ha visto un crollo delle sue azioni. Nonostante ciò il gruppo ha dimostrato una grande forza nell’Investment Banking ed ha un interesse spiccato verso la tecnologia, caratteristica che ha reso ai suoi clienti molto più semplice la gestione dei conti di questo difficile periodo.

Modello di Business

Bank of America è un gruppo bancario statunitense che svolge molteplici attività, tra cui:

  • Banca Commerciale
  • Affari e Investimento
  • Gestione di Capitali e di Attivi
  • Banca di Mercato

La maggior parte del suo operato è prodotto negli USA, ma è presente anche in Europa, in Africa, in America Latina, in Asia e in Medio Oriente. Il suo attuale CEO, nonché Presidente, è Brian Thomas Moynihan, uomo d’affari nato nel 1959 in Ohio (USA).

Il fatturato del 2019 corrisponde a 91,24 miliardi di dollari, con un utile netto di 28,14 miliardi USD. Il numero di dipendenti aggiornato al 2018 è di 204,489mila in tutto il mondo.

Dal 19 febbraio 2008 il suo titolo è entrato a fare parte dell’indice Dow Jones, il più noto della Borsa di New York.

comprare azioni bank of america

Azioni Bank of America Competitors

Possiamo senza dubbio affermare che i concorrenti più temibili per Bank of America siano quelli che operano negli USA, su cui è possibile puntare se si dovesse scegliere di comprare azioni estere. Tra questi, citiamo i più importanti, che possono incidere sull’andamento del titolo e che possono soffiare delle quote di mercato alla loro rivale:

  • JP Morgan & Chase, la banca n.1 degli Stati Uniti
  • Citigroup Inc.
  • Wells Fargo & Company
  • Edward Jones
  • Morgan Stanley
  • US 10 Year Treasury
  • US Bancorp
  • United Bank
  • HSBC

Azioni Bank of America dividendo

Bank of America rilascia dividendi quattro volte all’anno ai suoi azionisti. L’ultimo dividendo dichiarato risale al 2 dicembre 2021, pari a 0,21 dollari per azione ordinaria.

DATA DIVIDENDO DIVIDEND YIELD
02.12.2021 0.21 1.92%
02.09.2021 0.21 2.04%
03.06.2021 0.18 1.68%
04.03.2021 0.18 1.98%
03.12.2020 0.18 2.48%

Perché comprare azioni Bank of America?

Nei primi 10 anni del 2000 il titolo di Bank of America, soprattutto a causa della grande crisi che ha attraversato il settore bancario, ha vissuto un forte ribasso. Dal 2008 il suo titolo fa parte dell’indice Dow Jones, alla Borsa di New York.

Il crollo delle azioni è avvenuto a marzo del 2009, quando la quotazione è scesa a 3,14 dollari. Dal 2011, invece, il titolo ha un trend rialzista piuttosto stabile e con una buona resistenza. Dopo un’ennesima caduta nel 2016, si assiste a una lenta ripresa per tutto il 2017, registrando un picco solo nel 2018, arrivando a sfiorare i 33 dollari.

La ripresa, dopo un nuovo calo nell’ultimo trimestre del 2018, si è registrata nel 2019, con solidi risultati in ambito finanziario e un nuovo massimo a 35 dollari.

A causa della pandemia da Covid-19, anche Bank of America ha affrontato un periodo di crisi, vedendo un crollo importante delle sue azioni e assistendo a un movimento correttivo verso il basso.

Vediamo ora il grafico dell’andamento del suo titolo nell’ultimo anno:  

  comprare azioni bank of america

Tenete sempre in considerazione che i titoli bancari hanno un forte indice di volatilità e presentano un alto tasso di rischio, per cui è sempre bene cercare di diversificare il proprio portafoglio azionario acquistando anche azioni più stabili e meno segnati dai cicli economici.

Apri qui un conto su eToro per negoziare le azioni con i CFD

Altre azioni per investire

Per i trader che vogliono diversificare il proprio portafoglio azionario per ridurre i rischi di investimento, ecco alcune azioni da tenere in considerazione:

Conclusioni

Bank of America è una delle banche statunitensi più grandi e importanti di tutti i tempi, seconda solo al colosso JP Morgan & Chase. Il suo fatturato del 2019 corrisponde a 91,24 miliardi di dollari, mentre l’utile netto è pari a 28,14 miliardi USD.

L’attuale CEO è l’americano Brian Thomas Moynihan, uomo d’affari nato nel 1959 in Ohio (USA), in carica dal 2010. Il suo titolo azionario fa parte dell’indice Dow Jones alla Borsa di New York dal 2008. L’andamento delle azioni ha vissuto un periodo piuttosto incerto in concomitanza con la crisi del settore bancario, per poi riprendersi a metà del 2011 e trovare una stabilità abbastanza duratura.

Nonostante ciò, non bisogna mai dimenticare che i titoli bancari presentano un forte indice di volatilità e sono preferibili per investitori che non hanno paura di rischiare. Il nostro consiglio è di variare il portafoglio azionario con titoli più stabili e meno sensibili ai vari cicli economici.

Per iniziare a comprare le azioni Bank of America è possibile aprire un conto gratuito su uno dei seguenti broker, tutti affidabili e professionali:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

     

    FAQ

    Quando è stata fondata la Bank of America?

    Il colosso statunitense è stato fondato nel 1918 da Amadeo Giannini, con il nome di Bank of Italy.

    Chi è il CEO di Bank of America?

    Il CEO di Bank of America è lo statunitense Brian Thomas Moynihan, uomo d’affari nato nel 1959 in Ohio (USA).

    Qual è il fatturato di Bank of America?

    Il fatturato di Bank of America del 2019 corrisponde a 91,24 miliardi di dollari.

    Dove è possibile comprare azioni Bank of America?

    Le sue azioni sono acquistabile in maniera facile e sicura grazie ai broker online di cui vi abbiamo parlato nell’articolo.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento

    hello world