Azioni

Comprare azioni Allianz: Guida completa per investire

Presentiamo di seguito una innovativa, efficace e semplice guida su come comprare azioni Allianz (colossale azienda finanziaria operante in tutto il mondo).

Gli argomenti affrontati saranno davvero tanti e spazieranno dalla scelta sulla migliore piattaforma di negoziazione online fino ad arrivare allo studio della quotazione Allianz in tempo reale.

Un suggerimento iniziale? Le azioni Allianz sono quotate su eToro con le migliori condizioni di mercato. La piattaforma è rapida ed efficace e bastano solo 50 euro per attivare un conto reale:

Clicca qui per iniziare subito a comprare azioni Allianz

Come e dove comprare azioni Allianz?

Il miglior broker per comprare azioni Allianz è certamente eToro .

Questo broker offre una doppia opportunità di negoziazione, sia attraverso l’uso dei conti reali sia con quelli demo (basati su un ammontare di soldi fittizi, utilizzati per acquisire praticità e competenza).

Inoltre eToro per la sua semplicità e intuitività può essere un ottimo punto di partenza per chi vuole iniziare a fare trading e a conoscere i mercati finanziari, grazie anche al copy trading. Si tratta di una funzionalità che permette di investire copiando le strategie dei trader specialisti.

Un’altra funzione che ha sancito il successo di eToro è il social trading. Grazie a questo servizio gli utenti della piattaforma possono entrare in contatto tra di loro.

In questo modo, eToro offre la possibilità ai Trader alle prime armi di interagire con veri e propri specialisti del settore, chiedere suggerimenti e consigli.

Clicca qui per registrarti su eToro

Azioni Allianz Quotazione in Tempo Reale

Di seguito è possibile visualizzare il grafico con la quotazione in tempo reale del titolo Allianz.

Storia aziendale di Allianz

Prima di esaminare i principali aspetti di business societario è doveroso un richiamo storico del gruppo a livello mondiale.

Allianz, fra i maggiori fornitori di servizi finanziari ed assicurativi, nasce a Berlino nel lontano 1890 (data che la rende fra le società del settore più antiche del pianeta).

Nel corso degli anni, corrette strategie di internazionalizzazione hanno permesso a tale realtà di incrementare, in misura esponenziale, il numero dei propri clienti.

Ad oggi, infatti, se ne contano circa 85 milioni, sparsi in oltre 70 paesi. Semplificazione del sistema assicurativo, ambizioni sulla sostenibilità e formazione costante dei propri dipendenti caratterizzano da sempre la forza competitiva del gruppo.

In Italia, la società facente parte dell’intera Allianz SE, dà lavoro a circa 5000 persone. Tale numero, tuttavia, non comprende l’intera rete di oltre 25.000 operatori, divisi tra Financial Advisor, consulenti e Agenti di rappresentanza.

I 7 milioni di clienti, raccolti e fidelizzati esclusivamente nella nostra nazione, hanno portato Allianz Italia al secondo posto, subito dopo la Germania, per grandezza di mercato.

Il business più importante del gruppo Allianz è soprattutto quello assicurativo. I costanti investimenti per lo sviluppo di questo comparto hanno permesso alla società, nel corso degli ultimi decenni, di essere considerata fra i maggiori fornitori di servizi assicurativi per le aziende.

Caratteristica vincente è stata l’inserimento di varie soluzioni in riferimento a differenti tipologie di clientela (aziende con pochi dipendenti o con un numero elevato degli stessi).

Comprare azioni Allianz conviene?

Se vi state ancora chiedendo se comprare azioni Allianz conviene o meno, nei prossimi paragrafi analizzeremo tutti i dati disponibili sull’azienda per aiutarvi a chiarire ogni dubbio.

Previsioni

Cercare di prevedere con certezza l’andamento di una determinata quotazione è molto difficile. I negoziatori di tutto il mondo cercano di anticipare le proiezioni future dei prezzi delle azioni Allianz attraverso studi, capacità di lettura dei mercati ed analisi sul grafico in tempo reale.

Anche la quotazione Allianz, così come la totalità degli strumenti finanziari presenti all’interno delle più importanti piattaforme online (come ad esempio eToro), possiede una propria volatilità.

Prendendo come riferimento quella degli ultimi 5 anni è facilmente intuibile un primo punto di massimo in data 14 febbraio 2020. Proprio in questa giornata borsistica il colosso delle assicurazioni ha toccato quota 231,25.

Nonostante tale soglia, nei giorni successivi, ha subito un crollo sotto il valore 150 a causa della crisi economica generale dovuta alla pandemia.

Successivamente è seguita una timida ma costante ripresa.

La struttura di medio periodo sembra connotata positivamente, mentre segnali di contrazione emergono per l’impostazione di breve periodo costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 218,3. Ottimale ancora il ruolo funzionale di supporto offerto da 214,6.

Complessivamente il contesto generale potrebbe giustificare una continuazione della fase di consolidamento verso quota 213,2.

Dividendo

Il gruppo gode di un Solvency2 ratio al 207% (212% a fine 2019). Malgrado le difficoltà vissute nel corso del 2020, il cda a inizio 2021 ha proposto un dividendo invariato di 9,60 euro per azione, che sulla quotazione di oggi si traduce in uno yield (rendimento lordo) che sfiora il 5%.

Competitors

Anche il gruppo Allianz, così come in tutti i settori del mercato, ha notevoli minacce derivanti dalla presenza di altri Players. Ecco un elenco dei maggiori competitors della società:

  • Aviva: compagnia multinazionale dei servizi assicurativi (fondata nel lontano 1696).
  • AIG: acronimo di American International Group, è un gruppo assicurativo mondiale fondato nel 1919.
  • AXA: fondata nel 1985, è una società globale operante nel settore assicurativo, dei servizi finanziari e della gestione degli investimenti.
  • Zurich: si tratta di una compagnia svizzera, molto sviluppata in Europa, con sede principale a Zurigo.
  • Generali: fra i leader assicurativi in Italia.
  • Unipol: in riferimento alle sue filiali del gruppo delle assicurazioni.
  • Berkshire-Hathaway: il colosso statunitense in mano a Warren Buffett.

Dall’analisi effettuata è evidente una media minaccia all’interno del comparto nazionale (si pensi ad esempio al mercato italiano) ed una maggiore competizione a livello mondiale.

Gli storici ed imponenti gruppi globali sono tutt’oggi possessori di grosse quote di mercato. Nonostante ciò, Allianz è costantemente propensa a migliorare i propri servizi, puntando molto sulla digitalizzazione ed innovazione, in modo da ampliare ulteriormente il proprio portafoglio clienti.

Comprare azioni Allianz

Conclusioni

Le informazioni inserite all’interno di questa guida su come comprare azioni Allianz hanno riguardato vari aspetti.

La parte introduttiva, attinente il modello di business e l’operatività del gruppo, ha permesso di individuare le caratteristiche alla base del successo aziendale.

Di fondamentale importanza, inoltre, è stato il richiamo nei confronti delle più importanti piattaforme di negoziazione e del loro utilizzo in merito ai contratti per differenza.

I vantaggi dei CFD sono stati rapportati ai tradizionali investimenti standard, intesi come acquisto fisico delle azioni Allianz tramite istituti finanziari intermediari.

La parte conclusiva, invece, ha riguardato i migliori e i peggiori periodi del gruppo dal punto di vista delle fluttuazioni in borsa.

Che si tratti di giornate con andamenti positivi, o di altrettante con fluttuazioni in negativo, è importante ricordare la presenza di una doppia operatività legata ai CFD e la possibilità di investire attraverso piattaforme di trading online.

Anche momenti in discesa, se captati con anticipo, possono rappresentare ghiotte opportunità strategiche di vendita per i trader.

Clicca qui comprare azioni Allianz su eToro

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un Commento

hello world