Guida

Commissioni di Trading: Ecco come evitarle [2019]

In questa guida analizzeremo nel dettaglio il tema delle commissioni di Trading. Spesso sottovalutato, in realtà questo argomento riveste un’importanza cruciale per determinare l’esito positivo (o meno) della nostra attività di Trading.

Infatti, una commissione è un costo che va ad erodere i nostri profitti. L’attività di trading è puramente speculativa e tutto ciò che diminuisce i nostri guadagni non viene vista di buon occhio. Soprattutto, perché siamo in una fase in cui molti Broker, certificati e regolamentati, offrono la formula cosiddetta “Zero Commissioni”.

Insomma, perché pagare commissioni quando molti operatori offrono gratis lo stesso servizio? Spesso anche di qualità superiore. Per questo motivo, noi di Investire In Borsa abbiamo creato questa guida al fine di aiutare il lettore a comprendere meglio cosa sono le commissioni applicate al Trading e come è possibile evitarle.

Per andare subito al sodo, ecco una lista di Broker regolamentati che non applicano commissioni.

Piattaforma: 24option
Deposito Minimo: 250 €
Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 1 €
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

    Commissioni di Trading: Ecco tutte le tipologie

    Un investitore alle prime armi non si renderà conto di quante commissioni è necessario pagare se si sceglie di fare Trading su piattaforme ormai antiche e non al passo con i tempi. Di tasse e balzelli vari ne abbiamo diversi, ecco quali sono i principali.

    La differenza principale consiste nel servizio offerto da piattaforme Bancarie ed in quello proposto da piattaforme specializzate esclusivamente nel trading online. Le prime, quelle bancarie, applicano ancora numerose commissioni per i loro clienti. Al contrario, piattaforme specializzate come eToro non applicano nessuna delle commissioni che andremo ad elencare.

    Ecco quali sono.

    Commissioni di Apertura

    In pratica, quando ci si rivolge alla Banca per acquistare un’azione, occorrerà aprire un conto deposito titoli. Quindi, prima ancora di investire, il nostro conto già sarà negativo. Tuttavia, le commissioni di apertura sono una prassi prevista per legge qualora si scelga di fare Trading attraverso una Banca.

    Ad esempio, anche Poste Italiane è tenuta ad applicare questa spesa.

    Commissioni di tenuta conto

    La quasi totalità delle istituzioni bancarie prevede delle spese fisse mensili, sotto forma di canone, al fine di tenere aperto il conto trading. Solitamente, queste spese variano in percentuale rispetto all’ammontare del conto utilizzato. Questa commissione è molto fastidiosa dal momento che se terminiamo un mese in negativo, ci sarà un altro onore a peggiorare le nostre performance.

    Insomma, una situazione davvero sgradevole. In ogni caso, con Cariparma o Banca Intesa questa è la prassi.

    Commissioni fisse sulle operazioni

    Questa vera e propria tassa è una delle più odiate da tutti i trader. Le commissioni sull’eseguito sono un qualcosa che era inevitabile dieci anni fa. Ad oggi, continuarle a pagare è davvero una follia. Un esempio? La banca Fineco ha un costo fisso di €7 per ogni operazione. Questo vuol, dire che all’apertura della posizione, il nostro saldo sarà già negativo di sette euro.

    Questa tipologia di commissioni rende impossibile effettuare piccoli investimenti profittevoli. Occorrerà avere un capitale molto ampio per poter sopportare queste commissioni. Tuttavia, la domanda è sempre la stessa: vale la pena pagarle? Certo che no.

    Commissioni sull’eseguito

    Altra spesa molto fastidiosa, ci costringe a versare una parte dei profitti realizzati alla piattaforma, su base percentuale. Solitamente intorno al 2%, implica che una volta chiusa l’operazione ci verrà decurtata in automatico tale importo che pagheremo al Broker.

    Realtà importanti come Widiba o Moneyfarm continuano ad applicare questa anacronistica commissione per le operazioni eseguite nella loro piattaforma. Insomma, si tratta davvero di regalare soldi al nostro intermediario. Il tutto a nostro svantaggio!

    Commissioni di Trading: Lo strumento finanziario per evitarle

    Sulla base di quanto scritto sopra, facendo un rapido calcolo scopriremo che su un profitto potenziale di €100 occorrerà sottrarre il bollo per il deposito , la spesa tenuta conto e le commissioni sull’eseguito. Insomma, ci rimarrà ben poco. Ovviamente, fare Trading in questa maniera è un suicidio finanziario!

    Quale soluzione? Per fortuna, da diversi anni, la CONSOB ha approvato e certificato i cosiddetti contratti CFD (Contract For Difference). Questi strumenti finanziari sono ormai di gran lunga quelli più utilizzati nel mondo del Trading, su scala globale. Ormai, solo le piattaforma bancarie si ostinano a non adoperarli.

    Grazie ai CFD è possibile replicare fedelmente l’andamento di un Asset. Ciò vuol dire che non ne acquisteremo la proprietà e questo ci esenta dal pagare, tra le altre cose, l’imposta di deposito titoli. I CFD sono strumenti innovativi, pratici e facili da usare. Soprattutto, come già anticipato, sono regolamentati dalla CONSOB e dalle altre autorità di vigilanza Europee.

    Quindi, a parità di sicurezza, perché continuare a fare Trading su piattaforme bancarie? Ovviamente, con i CFD i nostri profitti netti saranno di gran lunga superiori. Giocare in Borsa sarà molto più conveniente. In questo caso, il guadagno per le piattaforme deriva esclusivamente dallo Spread. Ovvero, dal piccolo differenziale tra prezzo di acquisto e di vendita.

    Non ci sono altre commissioni nascoste, il guadagno sarà dato esclusivamente dallo Spread. Inoltre, i vantaggi dei CFD non finiscono qui.

    Ulteriori vantaggi dei contratti CFD

    L’assenza di commissioni è solo il primo vantaggio di questi strumenti. Un ulteriore punto di forza è dato dalla possibilità di speculare sia al rialzo che al ribasso. Cosa vuol dire? Che basterà effettuare la previsione corretta e scegliere di aprire uno dei seguenti contratti:

    • CFD Rialzista: Il nostro profitto ci sarà in caso di aumento del prezzo dell’azione
    • CFD Ribassista: Il nostro profitto ci sarà in caso di discesa del prezzo dell’azione

    Questa opportunità ha rappresentato una vera e propria rivoluzione per il Trading online. Infatti, mentre con le piattaforme bancarie e l’acquisto effettivo del titolo azionario si guadagna solo in caso di rialzo del prezzo, adesso sarà possibile guadagnare anche in caso di ribasso. Un ottimo trucco per migliorare la nostra operatività.

    Trarre profitto da entrambi gli scenari di mercato è un vantaggio enorme per ogni trader, principiante o esperto. Infine, con i contratti CFD è possibile operare con la Leva finanziaria. Ad esempio, ciò vuol dire che con una leva 1:10 a fronte di un deposito di €100 andremo ad operare come se avessimo un conto di €1.000. In sostanza, il Broker ci effettua un prestito al fine di massimizzare i nostri profitti.

    Tuttavia, la leva è un’opzione riservata ai Trader esperti in quanto massimizza i profitti, ma allo stesso tempo rischia di amplificare le perdite. Insomma, va utilizzata con cautela. Eppure, molti Trader esperti ne traggono grande vantaggio e anche grazie alla leva che riescono a fare ottimi profitti a fine mese. A proposito, curioso di scoprire quanto guadagna un trader professionista?

    Le migliori piattaforme con la formula Zero Commissioni

    Andiamo adesso a scoprire quali sono le migliore piattaforme per fare Trading senza commissioni e con la garanzia assoluta della CONSOB.

    Quanto segue è molto importante poiché indica la soluzione migliore al problema delle commissioni, il tutto con piattaforme che offrono anche servizi gratuiti aggiuntivi molto utili per i trader. Ognuno, con le proprie peculiarità.

    Andiamo a scoprire quali sono.

    24option

    Piattaforma Leader di contratti CFD in Europa, è sinonimo di alta qualità ed efficienza. Grazie alla piattaforma Metatrader 4, la più amata dai Trader, permette un’operatività comoda e adatta anche ai principianti. Al suo interno è possibile negoziare numerosissimi Asset. Per farlo al meglio, 24option mette a disposizione gratuita per tutti i suoi clienti due servizi di alta qualità:

    Corso Formativo. Nella sezione didattica sarà possibile scaricare un Ebook chiaro e ben fatto. Questo Ebook ci spiegherà passo passo come investire, in modo semplice e chiaro. Sono già migliaia i Download effettuati e rientra a pieno titolo tra i migliori corsi per imparare a fare Trading. Scaricalo in questo Link.

    Segnali di Trading. Una delle eccellenze di 24option, consiste nell’elaborazione di Segnali di Trading da parte di veri esperti del settore. Questi segnali ci arriveranno sul cellulare o sulla mail in tempo reale e ci diranno come e quando entrare a mercato. Solitamente, un servizio del genere svolto da professionisti ha costi molto alti, anche €1.000 mensili. In questo caso è totalmente gratuito per tutti i clienti di 24option. Richiedi i Segnali di Trading in questo Link.

    Il Conto Demo. Molto apprezzata dai principianti, la possibilità di fare pratica su un conto Demo gratuito e senza vincoli. In questo modo sarà possibile mettere in pratica gli insegnamenti appresi nell’Ebook, testare i segnali di Trading a mercati aperti e fare pratica con la piattaforma. Insomma, una soluzione perfetta per le esigenze dei Trader. Richiedi il conto Demo gratuito con questo Link.

    Registrati su 24option e fai Trading sui mercati con i CFD

    eToro

    Ecco un’altra eccellente opzione per chi vuole iniziare a investire sui mercati con successo. Stiamo parlando di una piattaforma sicura e affidabile, completamente gratuita e senza commissioni.

    Il punto di forza principale di eToro è il Social Trading. Di cosa si tratta? Ebbene, eToro non è solo una piattaforma per investire ma è anche un social network in cui si può venire in contatto con gli altri investitori. Ancora meglio, su eToro è possibile copiare in modo completamente automatico quello che fanno gli altri investitori (di solito si scelgono i più bravi in assoluto). Questo è possibile grazie al brevetto del Copy Trading che rende eToro unica nel suo genere!

    Come funziona il Copy Trading? Esiste un motore di ricerca interno (molto efficiente) che consente di trovare gli investitori professionisti che nel passato hanno guadagnato di più. Il profilo di questi investitori contiene molte informazioni importanti: oltre ai profitti realizzati in passato, indica ad esempio anche il livello di rischio medio di quell’investitore. Grazie a queste preziose informazioni, è possibile scegliere quali investitori copiare: basta un semplice click per iniziare a replicare tutte le operazioni di un altro investitore, tutto automaticamente e gratuitamente.

    Insomma, i vantaggi di eToro sono sostanzialmente due: da una parte è possibile iniziare da subito a investire con successo sui mercati o su molti altri asset finanziari. Dall’altra, si può imparare facilmente a investire osservando quello che fanno i grandi investitori.

    Registrati su eToro e scopri i vantaggi del Copy Trading

    Iq Option

    Questa piattaforma è una delle più amate ed apprezzate in Europa. La soluzione fornita da Iq Option è estremamente completa. Attraverso questa piattaforma semplice e facile da utilizzare è possibile investire in azioni senza commissioni, ma anche nelle materie prime, criptovalute, indici, ETF, forex e molti altri asset class ancora.

    Il vantaggio principale di Iq Option consiste nell’opportunità di investire senza commissioni e, soprattutto, farlo mediante un investimento iniziale davvero basso: €10. Ebbene si, con questa piattaforma è possibile iniziare ad operare per davvero sui mercati finanziari a fronte di un investimento piccolo e potenzialmente molto redditizio.

    Inoltre, è possibile decidere di operare con denaro virtuale con un conto demo illimitato e senza nessun tipo di vincolo. Grazie a questa demo è possibile scoprire cosa vuol dire davvero investire in Borsa sperimentando le migliori tecniche per guadagnare.

    Iscriviti su Iq Option ed inizia ad operare con solo €10

    Commissioni di Trading: Perché pagarle ancora è sbagliato

    Insomma, abbiamo scoperto che ancora oggi convivono nello stesso settore di mercato piattaforme totalmente gratuite ed altre che continuano ad applicare costi di commissioni molto alti.

    Per alcuni broker il tempo sembra non essere passato, siamo ancora alle vecchie commissioni sull’eseguito. Più di 10 anni fa i Broker si sfidavano a colpi di commissioni più basse, la pubblicità si basava su questo. Eppure, parliamo di tanti anni fa. Ad oggi, come abbiamo visto, esistono piattaforme totalmente gratuite e continuare a pagare commissioni è davvero da sciocchi!

    Provate a fare un giro sui forum finanziari dove si parla di commissioni. Troverete lamentale da ogni parte. Ancora, oltre alle lamentele sulle commissioni, si troveranno anche giudizi negativi sulle inefficienze, sulle cadute del sistema, sulla lentezza.

    Scegliendo broker senza commissioni come eToro o 24option non solo si risparmia sulle commissioni, ma si evitano anche tutti questi problemi perché sono piattaforme specializzate che funzionano davvero alla grande.

    Conclusioni

    Come abbiamo scoperto da questa guida, ancora oggi il mercato è diviso tra piattaforme bancarie che applicano commissioni e broker specializzati che sono totalmente gratuiti. Aspetto molto importante è dato dal fatto che entrambe sono garantiti e certificati dalla CONSOB.

    Insomma, a parità di sicurezza, non ha senso continuare a pagare costi inutili e deleteri per i nostri profitti. Di conseguenza, abbiamo visto che attraverso i contratti CFD e con piattaforme specializzate come eToro, 24option ed Iq Option è possibile operare senza costi nascosti e con tutta la professionalità di questi operatori.

    A quanto ammontano le commissioni di Trading?

    A seconda della piattaforma l’importo varia da €5 ad €10 per eseguito. Tuttavia, su piattaforme come eToro non sono previste commissioni.

    Le commissioni sono applicate da tutti i Broker?

    No, in quanto ci sono Broker come eToro o 24option che non applicano nessuna commissione al cliente, ad eccezione dello Spread.

    Quante tipologie di commissioni ci sono?

    Le più comuni sono la commissione di apertura conto, tenuta conto, e quella su ogni operazione eseguita. Tuttavia, sono applicate solo da piattaforme di natura bancaria come Widiba o Youbanking.

    Occorre necessariamente pagare le commissioni di Trading?

    No, dal momento che Broker professionali come eToro applicano la formula “zero commissioni” già da diversi anni.

    E’ possibile evitare di pagare le commissioni di Trading?

    Si è possibile, a patto di utilizzare piattaforme certificate e specializzate in contratti CFD come eToro.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un Commento