Truffe

Arbistar Community Bot: Truffa o Funziona? Opinioni 2024

arbistar community bot
Scritto da Claudio Tuteri

Cos’è e come funziona Arbistar

Arbistar si promuoveva come una piattaforma di trading automatizzato, specializzata in arbitraggio di criptovalute. Tuttavia, si è rivelata essere al centro di uno dei più grandi schemi Ponzi della Spagna, coinvolgendo perdite stimate in oltre 92 milioni di euro e defraudando migliaia di investitori.

Il funzionamento dichiarato si basava su un software di intelligenza artificiale che avrebbe dovuto generare profitti automatici per gli utenti. Le indagini hanno però rivelato che l’algoritmo non esisteva.  Gli investitori venivano attirati con la promessa di rendimenti mensili tra l’8% e il 15%, ma i loro fondi erano semplicemente utilizzati per pagare i rendimenti agli investitori precedenti in classico stile Ponzi.

La piattaforma ha tentato di rilanciarsi con nuove strategie anche dopo la scoperta delle frodi, con Arbistar 2.0 che ha continuato a operare senza trasparenza e con pratiche ingannevoli, culminando nell’arresto del suo fondatore e in diverse cause legali.

🎯 Cos’è Arbistar? Sistema di Trading Automatico
⭕ Opinioni Prevalentemente negative
🚨 Truffa Schema Ponzi
💸 Costo 1000 – 3000€

Arbistar Truffa

L’indagine su Arbistar solleva serie preoccupazioni riguardo alla sua affidabilità e alla legittimità delle sue operazioni. Ecco alcuni dei problemi principali associati a questa piattaforma:

  1. Schema Ponzi: Arbistar è stata riconosciuta come parte di uno schema Ponzi che ha coinvolto la perdita di ingenti somme di denaro da parte di migliaia di investitori. Questa piattaforma di trading di criptovalute ha attirato investitori con la promessa di alti rendimenti attraverso un bot di trading, ma i fondi sono stati dirottati in modo fraudolento​.
  2. Mancanza di trasparenza e regolamentazione: Non ci sono dettagli chiari sulla gestione o sulla struttura operativa della piattaforma, e non è stata trovata nessuna conformità con le normative finanziarie. Questa mancanza di trasparenza è un campanello d’allarme significativo per chiunque consideri di investire in tali piattaforme​.
  3. Promesse irrealistiche e marketing ingannevole: Arbistar ha fatto promesse di rendimenti eccezionalmente alti che sono difficilmente sostenibili nel tempo. Questo tipo di marketing esagerato è spesso indicativo di schemi fraudolenti volti a attirare capitali senza intenzioni legittime​.
  4. Problemi legali e arresti: Il fondatore di Arbistar, Santiago Fuentes, è stato arrestato e accusato di frode e appartenenza a un’organizzazione criminale, con la piattaforma che ha subito pesanti critiche e azioni legali per le sue operazioni.

Data la natura di questi problemi, si consiglia di procedere con estrema cautela e di considerare piattaforme di trading più trasparenti e regolamentate per gli investimenti in criptovalute.

Alternativa ad Arbistar

Se sei in cerca di un’alternativa affidabile ad Arbistar, AvaTrade emerge come una piattaforma di trading più sicura e regolamentata a livello internazionale. Ecco alcuni dei vantaggi che offre:

  • Ampia Offerta di Asset: AvaTrade consente di accedere a una vasta gamma di mercati, includendo forex, criptovalute, azioni e materie prime, ideale per una diversificazione ottimale del portafoglio.
  • Possibilità di Copy Trading: Attraverso la funzionalità di copy trading di AvaTrade, è possibile replicare le mosse di trader esperti, facilitando l’apprendimento e l’adozione di strategie di trading efficaci.
  • Interfaccia Intuitiva: La piattaforma è stata progettata per essere accessibile e maneggevole, rendendo il trading comprensibile e praticabile sia per i novizi che per gli esperti del settore.

AvaTrade propone anche un conto demo, che permette ai nuovi iscritti di sperimentare la piattaforma e praticare il trading in modo sicuro, senza rischi finanziari, prima di iniziare a investire con denaro vero.

Clicca qui per investire con il Copy Trading

ArbiStar: Recensioni e Opinioni

Le recensioni e le opinioni su ArbiStar rivelano una profonda preoccupazione per la sua legittimità, soprattutto dopo che è stato scoperto che operava come uno schema Ponzi. Ecco alcuni punti chiave:

  • Promesse Ingannevoli: ArbiStar prometteva elevati ritorni sugli investimenti attraverso un sofisticato bot di trading. Tuttavia, è stato rivelato che il modello di business era basato su uno schema Ponzi, con nuovi investimenti utilizzati per pagare i vecchi investitori piuttosto che generare reali profitti dal trading​.
  • Problemi nei Prelievi e Refunds: Numerosi investitori hanno avuto difficoltà a prelevare i loro fondi, e dopo il collasso del sistema, sono state fatte promesse di rimborsi che non sono mai stati onorati.
  • Risvolti Legali: Il fondatore di ArbiStar, Santiago Fuentes, è stato arrestato e accusato di frode e riciclaggio di denaro. Le autorità spagnole hanno identificato circa 32.000 vittime con perdite stimate di oltre 92 milioni di euro. Il che lo ha reso uno degli schemi Ponzi più grandi in Europa​.

Questi elementi sollevano seri dubbi sulla sicurezza degli investimenti in ArbiStar, sottolineando la necessità di cautela e di valutare piattaforme di trading più regolamentate e trasparenti.

Arbistar e Arbistar 2.0

Arbistar si è presentato come una piattaforma innovativa di trading automatizzato di criptovalute, promettendo elevati ritorni sugli investimenti attraverso l’uso di bot intelligenti. Tuttavia, le indagini hanno svelato che il sistema era in realtà un grande schema Ponzi, con perdite stimate in oltre 92 milioni di euro e migliaia di investitori truffati.

La versione 2.0 di Arbistar, nonostante fosse stata introdotta come un miglioramento, ha portato ben poche novità significative. La piattaforma continuava a vendere l’idea di guadagni facili e automatici attraverso l’acquisto e l’installazione di software di trading, denominato “Community Bot”.

Gli investitori venivano convinti a pagare tra €1.000 e €3.000 annuali per l’uso di questi bot:

  • Personal Bot Pro
  • Pipster V1
  • Pipster plus V2
  • Arbistar Foundation
  • Gold Buster Bot
  • Swing Bot

Nonostante le promesse, gli aspetti negativi non tardavano a manifestarsi. Le continue indagini hanno rivelato che non solo Arbistar 2.0 continuava a operare in modo non trasparente, ma anche dopo essere stato scoperto come schema Ponzi, non ha fermato le sue attività truffaldine.

Questo ha culminato nell’arresto del suo fondatore e in numerose cause legali. La piattaforma, è stata quindi accusata di frode e riciclaggio di denaro, rendendo questo sistema uno degli schemi Ponzi più grandi scoperti in Spagna.

Come registrarsi su Arbistar

Prima della sua sospensione, la procedura di registrazione su Arbistar seguiva alcuni passaggi standard simili a quelli di altre piattaforme di trading. Ecco come si procedeva:

  1. Visita al Sito Ufficiale: Gli utenti iniziavano visitando il sito ufficiale di Arbistar, dove era presente un modulo di registrazione facile da individuare.
  2. Compilazione del Modulo di Registrazione: Il modulo richiedeva l’inserimento di dettagli personali come nome, cognome, indirizzo email e numero di telefono, necessari per la creazione di un profilo utente.
  3. Deposito Iniziale: Arbistar richiedeva un deposito iniziale per attivare l’account, che sarebbe stato utilizzato come capitale di trading iniziale per gli utenti.

Tuttavia, è importante notare che Arbistar è stata al centro di controversie legali e accusata di operare come uno schema Ponzi. Di conseguenza, la piattaforma è stata sospesa e non è più attiva. Se stai cercando di investire in criptovalute, è consigliabile rivolgersi a piattaforme più affidabili e regolamentate per garantire la sicurezza dei tuoi investimenti.

Arbistar fa guadagnare?

Arbistar è stata promossa come una piattaforma di trading automatizzato che offriva alte possibilità di guadagni attraverso bot di criptovalute. Tuttavia, si è rivelata essere al centro di uno schema Ponzi, portando a gravi perdite finanziarie per molti degli investitori coinvolti.

  • La piattaforma utilizzava i fondi dei nuovi investitori per pagare i ritorni promessi ai vecchi investitori, senza generare reali guadagni dal trading di criptovalute.
  • Molti utenti hanno segnalato l’impossibilità di prelevare i loro fondi e, quando il sistema è collassato, i depositi sono spariti, lasciando migliaia di persone con notevoli perdite finanziarie.
  • Il fondatore di Arbistar è stato arrestato e la piattaforma è stata accusata di frode e riciclaggio di denaro, con la giustizia che ha confermato la prosecuzione dei responsabili per queste attività illecite.

In conclusione, Arbistar non solo non ha garantito i guadagni promessi, ma ha causato enormi danni economici ai suoi utenti. Questo caso sottolinea l’importanza di effettuare verifiche approfondite ed essere estremamente cauti con le piattaforme di investimento, specialmente quelle che offrono rendimenti eccezionalmente alti.

Truffe simili ad Arbistar

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Claudio Tuteri

Claudio Tuteri, laureato in economia nel 2012, coltiva la sua passione per il trading fin da giovane. Attratto dalle dinamiche dei mercati finanziari, ha dedicato gli ultimi dieci anni a investire principalmente nell'azionario, affinando le sue competenze e ottenendo risultati apprezzabili. Avido lettore di riviste economiche, ha integrato la sua esperienza pratica con una solida conoscenza teorica. La sua inclinazione per la scrittura lo ha portato a coniugare le sue competenze finanziarie con la produzione di guide professionali destinate agli investitori di tutti i livelli. Grazie a questa combinazione unica di conoscenze e talenti, Claudio si è guadagnato una reputazione come esperto autorevole nel campo degli investimenti finanziari.

Lascia un Commento